Archivi categoria: Steam

Auto Added by WPeMatico

Final Fantasy XV Windows Edition, la demo arriva la settimana prossima

Chi vuole un assaggio di Final Fantasy XV Windows Edition può cominciare a scaldare i motori. La demo sarà disponibile a partire dal 26 febbraio.

La versione di prova, fa sapere Square Enix, rende disponibile il primo capitolo del gioco nella sua integrità e permetterà agli appassionati di esplorare completamente il tutorial e le missioni iniziali di quest’avventura epica prima della sua pubblicazione il 6 marzo.

Sono stati anche annunciati degli oggetti di gioco e dei bonus esclusivi per chi prenoterà o acquisterà Final Fantasy XV Windows Edition. Questi deriveranno dallo store online dal quale si acquisterà il jrpg. Eccoli:

STEAM






  • Da oggi fino al 1° maggio, chi acquisterà o prenoterà il gioco su Steam riceverà il pacchetto di Half-Life, che include:
  • Un completo per Noctis basato su Gordon Freeman, la star della celebre serie di videogiochi Half-Life, che comprende una tuta HEV, degli occhiali da scienziato e un piede di porco.
  • Il Pacchetto di Half-Life sarà anche disponibile per FFXV: Comrades
  • Chi prenoterà il gioco su STEAM riceverà il bonus “FFXV: Collezione di moda”, che contiene una serie di magliette per Noctis, tra cui:
  • Maglietta EPISODE GLADIO, che incrementa la forza.
  • Maglietta EPISODE PROMPTO, che velocizza il recupero di energia vitale.
  • Maglietta EPISODE IGNIS, che incrementa il tasso critico.
  • Maglietta COMRADES, che incrementa l’energia vitale.

ORIGIN

  • Chi prenoterà il gioco su Origin riceverà il bonus “FFXV: Serie di decalcomanie”, che contiene delle fantastiche decalcomanie per la Regalia che rendono omaggio a Gladio, Prompto, Ignis e i membri degli Angoni reali.

I dettagli sul bonus per l’acquisto anticipato su Origin verranno annunciati prossimamente.

MICROSOFT STORE

  • I dati di salvataggio della versione per Windows 10 di Final Fantasy XV Windows Edition sono compatibili con la versione per Xbox One del gioco. Inoltre, un aggiornamento post-lancio per il titolo permetterà il cross-play di Final Fantasy XV: Comrades tra Windows 10 e Xbox One.
  • Chi prenoterà il gioco su Microsoft Store riceverà il bonus “FFXV: Pacchetto power-up”, che contiene la Dodanuki, ovvero una spada elegante che riduce la difesa nemica ad ogni colpo. Il pacchetto include anche 10 code di fenice e 10 elisir.

FINAL FANTASY XV WINDOWS EDITION INCLUDE:






  • Una nuova zona finale, le Rovine di Insomnia: la nuova zona avrà nuove missioni e nemici come Cerberus e Omega. In questa zona sarà inoltre possibile affrontare gli antichi sovrani.
  • Controllo totale dello Yacht reale: il mondo di Eos si espande con la possibilità di esplorare le acque tra Capo Caem e Altissia. Sarà anche possibile pescare a bordo dell’imbarcazione e scoprire nuovi pesci e nuove ricette.
  • Un accessorio per attivare la nuova azione “Panoplia suprema”: sarà possibile sferrare degli attacchi potentissimi evocando la Panoplia. Dopo aver raccolto tutte le armi ancestrali, apparirà un accessorio in un luogo sconosciuto del mondo che ti permetterà di accedere alla Panoplia suprema.
  • Una nuova visuale in soggettiva: per giocare dalla prospettiva di Noctis.
  • Più di una dozzina di contenuti scaricabili: tra cui delle armi, delle verniciature per la Regalia e dei set di oggetti.
  • Tutti i contenuti già inclusi nel Season Pass, tra cui: EPISODE GLADIO, EPISODE PROMPTO, ESPANSIONE ONLINE COMRADES ed EPISODE IGNIS. 
  • Archivio: sarà possibile vedere le storie della Cosmogonia sparse per il mondo di FINAL FANTASY XV. Verranno anche aggiunti dei miti e delle leggende locali in vari luoghi. In questo modo sarà possibile saperne di più sul mondo.
  • Missione per ottenere e migliorare la Regalia Type-D.

Il gioco è compatibile con le risoluzioni 4K e 8K native con HDR10, DOLBY ATMOS e un supporto continuo per le mod. Qui sotto è possibile trovare i requisiti minimi, consigliati e 4K HDR per chi vuole divertirsi con l’esperienza definitiva su Pc.

 

Requisiti minimi Requisiti consigliati Requisiti per 4K HDR
SO Windows® 7 SP1 / Windows® 8.1 / Windows® 10 a 64-bit Windows® 7 SP1 / Windows® 8.1 / Windows® 10 a 64-bit Windows® 10 64-bit Fall Creators Update
Processore Intel® Core™ i5-2500 (3.3 GHz o superiore)
AMD FX™-6100 (3.3 GHz o superiore)
Intel® Core™ i7-3770 (3.4 GHz o superiore)
AMD FX™-8350 (4.0 GHz o superiore)
Intel® Core™ i7-7700 (3.6 GHz o superiore)
AMD Ryzen™ 5 1600X (3.6 GHz o superiore)
Scheda grafica NVIDIA® GeForce® GTX 760
NVIDIA® GeForce® GTX 1050
AMD Radeon™ R9 280
NVIDIA® GeForce® GTX 1060 6 GB VRAM
Radeon™ RX 480
NVIDIA® GeForce® GTX 1080 Ti
RAM 8 GB 16 GB 16 GB
Risoluzione 720p 1080p 4K HDR (2160 p)
Obiettivi risoluzione e framerate  720p 30 fps 1080p 30 fps 4K (2160p) 30 fps o 1440p 60 fps
Spazio libero su HDD/SSD

 

Più di 100 GB Più di 155 GB
Scheda audio DirectSound® Sound Card, Windows Sonic o Dolby Atmos
DirectX® DirectX 11
Altro DVD-ROM, unità DVD-ROM*, mouse, tastiera, controller**

*È necessaria un’unità DVD-ROM (un lato single layer/dual layer).

**Il gioco è compatibile con i controller, ma non è necessario averne uno.

 

Ma non è tutto: se il computer dell’utente non supporta i requisiti minimi, o anche nel caso in cui supporti i requisiti minimi e consigliati, in alcuni casi è possibile che il gioco non funzioni correttamente a causa delle combinazioni o della compatibilità tra i diversi driver, hardware e software.

Ed infine, il disco della versione fisica contiene solo il programma d’installazione. Per giocare è necessario avere una connessione Internet e un account di Steam. Qualsiasi costo d’accesso a Internet o di connessione è a spese dell’utente.

L’articolo Final Fantasy XV Windows Edition, la demo arriva la settimana prossima sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Final Fantasy XV Windows Edition, la demo arriva la settimana prossima

Fable Fortune è disponibile adesso per Pc ed Xbox One

Flaming Fowl Studios e Mediatonic annunciano la disponibilità di Fable Fortune per Steam, Xbox One e Windows 10.

I giocatori che scaricano subito il titolo potranno avere un pacchetto di carte gratuito ogni giorno per i primi dieci giorni, e guadagnare XP doppi fino al 2 marzo.

Fable Fortune è un gioco di carte da collezione free-to-play che introduce meccaniche originali per il genere e le inserisce nell’universo della celebre saga di Fable riproponendo ambientazioni e personaggi amati dal pubblico, insieme a un carico di pollame di cui non riusciamo proprio a liberarci. Ecco il trailer di lancio.

Scegliete uno tra sei eroi, ognuno dei quali con poteri e carte a propria disposizione, e andate all’avventura per combattere la battaglia decisiva per Albion. Vi schiererete dalla parte del bene o del male? Il classico sistema di allineamento di Fable fa il suo ritorno, permettendovi di completare quest e scegliere il vostro destino, trasformando il vostro aspetto, le vostre abilità e anche le carte a vostra disposizione nel vostro mazzo.

Partecipate a tornei ed eventi, oppure fate coppia con un amico e sconfiggete i boss nella modalità cooperativa. Fable Fortune offre anche una modalità a giocatore singolo, che permette di scoprire le intense storie degli eroi.

“Siamo davvero orgogliosi del lavoro svolto su Fable Fortune – ha dichiarato Paul Croft, cofondatore di Mediatonic – il periodo in Accesso Anticipato/Game Preview ci ha permesso di crescere e trasformare il gioco in un’esperienza molto più rifinita e appagante. Crediamo che Fortune offra un mix interessante di gameplay strategico e un sistema di scelte e conseguenze che rappresenta una novità interessante per il genere, e i fan della serie adoreranno la possibilità di ritornare nell’universo di Fable”.

La pubblicazione di Fable Fortune come free-to-play arriva dopo sette mesi di accesso anticipato, durante i quali gli appassionati hanno avuto la possibilità di provare il gioco durante la fase di sviluppo.

Tra le funzioni introdotte grazie all’aiuto della community ci sono il Deck Helper, per la costruzione dei mazzi, i tutorial del Guildmaster per aiutare i nuovi giocatori a comprendere le meccaniche di gioco, e un sistema di quest giornaliere e un nuovo sistema di emote permette ai giocatori di comunicare con il loro avversari in maniera efficace per congratularsi, prendersi in giro, o magari lasciarsi andare a flatulenze assassine non richieste. In nome della tattica, si intende.

Fra eroi senza macchia e senza paura, malvagi e subdoli nemici, eserciti di contadini sempliciotti (e dunque utilizzabili senza scrupolo alcuno per i propri scopi) e quel tocco di confortante e familiare necromanzia che non guasta mai, i fan di Fable non saranno delusi. Non c’è mai stato un momento migliore per tornare ad Albion.



L’articolo Fable Fortune è disponibile adesso per Pc ed Xbox One sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Fable Fortune è disponibile adesso per Pc ed Xbox One

Sailaway: The Sailing Simulator è pronto per il debutto su Pc e Mac

Orbcreation, uno studio indie composto da una sola persona, e l’editore The Irregular Corporation hanno ufficializzato la data di lancio di Sailaway: The Sailing Simulator.

Il titolo dedicato agli appassionati di vela, infatti, abbandonerà, dopo quasi un anno di permanenza, la fase di accesso anticipato su Steam il 27 febbraio.

Sailaway può essere utilizzato per imparare a navigare o per migliorare le proprie abilità, per disputare regate virtuali o per fare pratica in vista di una lunga traversata. Il gioco simula la navigazione in tempo reale attraverso tutti gli oceani del mondo, e dunque per compiere lunghe tratte saranno necessari mesi anche nel mondo di gioco, online e persistente.
Gli skipper virtuali avranno la possibilità di ricevere aggiornamenti della propria imbarcazione via mail, con tanto di dati meteorologici in tempo reale forniti dalla NOAA, in maniera tale da poter pianificare le proprie rotte al meglio.



Ogni elemento che influisce sulla traversata, breve o lunga che sia, è stato ricreato nel dettaglio con attenzione maniacale in Sailaway, dalla volta celeste che accompagna il viaggio, fino all’incidenza dell’umidità sull’imbarcazione.
I capitani e gli equipaggi dovranno imparare a issare le vele, tirare gli argani, terzarolare, effettuare le manovre di alafuori e alabbasso, di virata, paterazzo e tanto altro ancora. I navigatori meno esperti, invece, potranno imparare con calma tutte le nozioni necessarie e avranno a disposizione una serie di aiuti per automatizzare alcune operazioni.

Il breve periodo in Accesso Anticipato ha permesso la prova e il bilanciamento di alcune funzioni prima del lancio. Orbcreation ha implementato una notevole varietà di imbarcazioni, come la Nordic Folkboat, uno sloop da regata di 50 piedi che può diventare un catamarano. I capitani hanno anche la possibilità di personalizzare la propria imbarcazione creando livree uniche da applicare sul proprio scafo attraverso lo Steam Workshop, condividere la propria posizione con altri giocatori, utilizzare chat di gruppo private e avere traccia dei propri progressi attraverso gli Achievement di Steam.

CARATTERISTICHE DI GIOCO



Sailaway è stato progettato per simulare le meraviglie della navigazione a vela nel modo più realistico possibile. Ciò significa innanzitutto cura dei dettagli.

Vero orientamento delle vele

Qualsiasi controllo che si possa trovare su una vera barca a vela è disponibile anche su Sailaway. I giocatori useranno scotte e drizze per ottimizzare la forma delle tue vele e guadagnare ogni secondo per il vostro viaggio o la vostra gara.

Vere condizioni climatiche

Le nuvole, il vento, la nebbia, la pioggia e la neve riproducono il meteo reale fornito dall’Amministrazione Nazionale Oceanica e Atmosferica (NOAA). Ciò significa che si possono usare vere previsioni del tempo, diffuse dal vostro servizio meteo preferito, per pianificare il vostro viaggio.

Vere onde

Sailaway si propone di simulare dettagliatamente la conformazione delle onde basandosi sulla storia della direzione e della velocità del vento, così come su correnti, profondità dell’acqua e vicinanza di isole o di secche. Il Mare del Nord ha onde diverse da quelle dell’Oceano Atlantico e del Pacifico del Sud e ogni tipologia presenta sfide peculiari.

Vera acqua

Il colore delle acque in cui navighi, dal blu dei fondali incontaminati al marrone torbido dei fiumi fangosi, è il risultato di molti elementi. Sailaway adatta il colore dell’acqua in base a profondità e altri fattori per renderla il più possibile realistica.

Vero cielo

I nostri antenati solcavano i mari orientandosi con le stelle; per questo gli sviluppatori hanno posizionato correttamente sole, luna, pianeti e stelle. È presente anche una comoda funzionalità che evidenzia le costellazioni, ma se il cielo è nuvoloso la barca sarà avvolta dall’oscurità, proprio come nel mondo reale.

Vere mappe

La navigazione è supportata da una mappa interattiva dove visualizzare il mondo intero o fare lo zoom fino a individuare piccole insenature. Vengono mostrate le secche e le zone dove l’acqua è profonda, le rocce, le boe di segnalazione, i fari e tutto ciò che serve per viaggiare in sicurezza.

VELEGGIATE CON STILE

Sailaway offre una grande varietà di barche curate in ogni dettaglio, che possono essere personalizzate in centinaia di modi diversi con le funzioni di gioco oppure caricando le vostre creazioni personali per dare un tocco speciale alla tua imbarcazione. Questo grazie al Workshop di Steam che permette di condividere i vostri design con altri marinai e lasciarli a bocca aperta.

Cruiser 11 m

Un Cruiser da 11 metri dalle buone prestazioni. Possiede ogni assetto di vela di cui un marinaio ha bisogno.

Mini Transat

Una piccola barca per marinai esperti. Naviga in modo simile ai dinghy ed è molto veloce a mezza nave. Dotato di ogni sorta di assetti e vele.

Rosa dei Caraibi

La grazia dell’aspetto e la bontà della fattura delle barche di un tempo si rispecchiano nella Rosa dei Caraibi. La lunga chiglia la rende facile da condurre.

Catamarano da crociera

L’imbarcazione perfetta per esplorare le isole del Pacifico. Navigazione docile, sbandamento ridotto e robusto come uno scoglio.

Performance Cruiser 15 m

Una barca molto veloce, quasi da competizione. Destinata ai lupi di mare che sanno spingere al limite le proprie imbarcazioni.

Nordic Folkboat

Un’imbarcazione piccola ma piena di grinta. L’ideale per imparare a veleggiare, poiché bisogna gestire solo la randa e il timone.

L’articolo Sailaway: The Sailing Simulator è pronto per il debutto su Pc e Mac sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Sailaway: The Sailing Simulator è pronto per il debutto su Pc e Mac

Secret of Mana fa il suo debutto su Steam, PS4 e PS Vita

Chi ha nel cuore Secret of Mana e vorrebbe rigiocarlo su piattaforme moderne, adesso può. Square Enix ha pubblicato oggi, infatti, il remake integrale del jrpg uscito nel lontano 1993. L’obiettivo è quello di riproporre questa avventura ad un pubblico moderno.






Il titolo è disponibile su Steam, PS4 e PS Vita e ripropone l’esperienza completa di quest’avventura leggendaria ad un pubblico moderno. Oltre alla storia classica e piena di magia e alle modalità single player e multiplayer offline, il gioco include le seguenti novità:

  • Una presentazione inedita: i personaggi sono stati riportati in vita grazie a una grafica completamente rivista in 3d e a dei doppiaggi inediti, conservando comunque il fascino e la personalità dei loro aspetti originali.




  • Una colonna sonora riarrangiata: i giocatori possono passare in qualsiasi momento dalla colonna sonora originale alle nuove musiche riarrangiate che includono anche un nuovo lavoro orchestrale dell’amatissima “Fear of the Heavens”.
  • Nuovi episodi d’intermezzo: queste nuove scene narrative si basano sul fascino del gioco originale e contribuiscono alla presentazione della storia, fornendo più informazioni sul magico mondo di Mana.
  • Miglioramenti di gioco: ecco la versione definitiva di questo classico con varie novità e dei sistemi inediti che la adattano alle piattaforme moderne.

L’articolo Secret of Mana fa il suo debutto su Steam, PS4 e PS Vita sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Secret of Mana fa il suo debutto su Steam, PS4 e PS Vita

Lo strategico Insidia esce su Steam il 27 febbraio

Bad Seed, annuncia che Insidia, gioco di duelli a turni online completamente free to play, sarà disponibile dal 27 febbraio su Steam.
Dopo 23 settimane di accesso anticipato (e 23 aggiornamenti settimanali sviluppati anche grazie al supporto della community), il titolo è pronto a lasciare la fase Beta. Il gioco sarà disponibile per Pc Windows, Mac, SteamOS e Ubuntu.

Ecco il nuovo trailer, buona visione:

INSIDIA – Release Date Reveal from Bad Seed on Vimeo.

Grazie alle sue peculiari caratteristiche, Insidia è stato selezionato per essere presente sin dal lancio su FaceIT, piattaforma leader per giocatori competitivi con quasi 10 milioni di utenti. A partire dal giorno d’uscita, il titolo garantirà tornei regolari su FaceIT, con sfide adatte per ogni tipologia di utente e fantastici premi per chi sarà in grado di dominare il gioco e gli avversari.

Insidia è uno strategico a turni online. In veloci battaglie, due contendenti si affrontano controllando una squadra composta da quattro potenti eroi. Attraverso veloci ed emozionanti match, i giocatori saranno gradualmente introdotti a un tipo di tattica le cui regole sono facile da imparare ma con una profondità strategica che richiede maestria per essere padroneggiata. Insidia presenta un sistema di combattimento unico, basato su turni rapidi e simultanei ed un flessibile sistema di combo. Con un singolo ordine, impartito in una manciata di secondi, tutti gli eroi di una squadra possono combinare i propri poteri per raggiungere risultati spettacolari.

L’articolo Lo strategico Insidia esce su Steam il 27 febbraio sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Lo strategico Insidia esce su Steam il 27 febbraio

Final Fantasy XV Windows Edition, benchmark e pre-order disponibili

Square Enix ha ufficializzato l’apertura odierna dei pre-order per Final Fantasy XV Windows Edition. Il gioco uscirà il prossimo 6 marzo su Steam, Origin e Windows 10.

Al contempo, sono disponibili anche uno strumento benchmark e delle illustrazioni che aiuteranno gli tenti ad ottimizzare i loro Pc prima del lancio del gioco. Ecco il link.



A partire da oggi, chi prenoterà la versione digitale scaricabile del gioco per Pc riceverà dei bonus per il pre-order. Chi prenoterà il gioco su Microsoft Store riceverà il bonus “FFXV: Pacchetto power-up”. Questo contiene la Dodanuki, una katana forgiata da un maestro giunto da terre lontane che riduce la difesa del nemico colpito. Il pacchetto include anche 10 code di fenice e 10 elisir.

Chi prenoterà, invece, il gioco su Steam riceverà il bonus “FFXV: Collezione di moda”. Questo pacchetto contiene una serie di magliette per Noctis con degli effetti speciali. La maglietta Episode Gladio incrementa la forza, la maglietta Episode Prompto velocizza il recupero di energia vitale, la maglietta Episode Ignis incrementa il tasso critico e la maglietta Compagni di Battaglia incrementa l’energia vitale.

Chi prenoterà il gioco su Origin riceverà il bonus “FFXV: Serie di decalcomanie”. Questo pacchetto contiene delle decalcomanie colorate per la Regalia ispirate a Gladio, Prompto, Ignis e i componenti degli Angoni. Per saperne di più sui bonus del pre-ordine, visitate: http://sqex.to/FF15PC.
Ulteriori dettagli sui bonus dell’acquisto anticipato, che si aggiungeranno ai bonus per il pre-ordine/acquisto elencati qui sopra, verranno pubblicati prossimamente.

A questo nostro link, infine, i requisiti di sistema e le caratteristiche di Final Fantasy XV Windows Edition.

L’articolo Final Fantasy XV Windows Edition, benchmark e pre-order disponibili sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Final Fantasy XV Windows Edition, benchmark e pre-order disponibili

Insidia, lo strategico a turni free-to-play di Bad Seed, arriva a febbraio

Lo sviluppatore indie italiano Bad Seed, già conosciuto per Sheep UP, Sleep Attack e The Beggar’s Ride, presenta Insidia. Si tratta di un gioco di duelli a turni completamente free to play, in arrivo a fine febbraio su Steam.

Nel titolo, due avversari si affrontano controllando una squadra composta da quattro potenti eroi. Le meccaniche di gioco sono in grado di offrire un’esperienza innovativa, ma comunque basata su un setting conosciuto.
Attraverso scontri veloci e frenetici, i giocatori saranno gradualmente introdotti in un modello di gioco molto tattico, con regole molto facile da apprendere, ma con una profondità strategica che richiede maestria per essere padroneggiata.

Insidia presenta un sistema di combattimento, unico nel suo genere, basato su turni rapidi e simultanei ed un flessibile sistema di combo. Con un singolo ordine, impartito in una manciata di secondi, tutti gli eroi di una squadra possono combinare i propri poteri per raggiungere risultati spettacolari. Le partite hanno un tetto massimo in termini di tempo di 15 minuti.

Le abilità passive sono il cuore del sistema di combattimento di Insidia. Anche se i giocatori possono controllare direttamente un solo eroe durante ciascun turno, gli altri membri della squadra non staranno a guardare, al contrario, ognuno effettuerà una speciale azione automatica.

A differenza di molti giochi simili, Insidia non è un semplice deathmatch. I giocatori devono infatti controllare luoghi strategici per neutralizzare le difese dell’avversario e raderne al suolo la base, in uno schema immediatamente familiare a qualsiasi appassionato di MOBA.



Grazie alla sua natura competitiva, Insidia, ambisce ad imporsi nel mondo degli E-sport. Per questa ragione, il gioco è stato pensato per essere divertente tanto da giocare quanto da guardare. Proprio grazie a queste sue peculiarità, Insidia apparirà su FaceIT, noto portale di competizioni online con oltre 10 milioni di utenti, diventando il primo titolo Indie ad approdare sulla piattaforma.

Inoltre, grazie all’ultimo aggiornamento, il numero 19, il titolo sarà disponibile, oltre che per Pc e Mac, anche per SteamOS e Ubuntu, garantendo una sempre più ampia scelta ai suoi utenti.

L’articolo Insidia, lo strategico a turni free-to-play di Bad Seed, arriva a febbraio sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Insidia, lo strategico a turni free-to-play di Bad Seed, arriva a febbraio

Candleman: The Complete Journey disponibile su Steam

Zodiac Interactive e lo sviluppatore indipendente Spotlightor Interactive annunciano che il platform 3d Candleman: The Complete Journey è disponibile per Pc, su Steam, al prezzo di 14,99 euro.

Originariamente pubblicato per Xbox One a inizio 2017, Candleman: The Complete Journey è un’avventura fantastica dal gameplay platform che sfrutta in maniera intelligente la luce e le ombre. Nei panni di una piccola candela che può bruciare solo per dieci secondi, i giocatori devono spingersi all’avventura attraverso un’oscurità inquietante, superando una moltitudine di ambienti incantati e affascinanti alla ricerca di una misteriosa luce che si staglia in lontananza.

La versione Pc include il dlc “Lost Light”, una nuova modalità sfida a tempo, performance migliorate e un frame rate ulteriormente ottimizzato, oltre che il supporto alla risoluzione 4K.

È prevista anche la versione PlayStation 4 che arriverà in seguito durante l’anno. Vediamo il trailer di lancio e le immagini che accompagnano l’uscita. Buona visione.




















 

L’articolo Candleman: The Complete Journey disponibile su Steam sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Candleman: The Complete Journey disponibile su Steam

Nantucket, Recensione Pc

Ci sarebbero tante cose da dire sul mare e su quello che nei secoli, anzi, nei millenni, ha ispirato. Il mare, da sempre, protagonista indissolubile della nostra vita capace di essere generoso o traditore, teatro di grandi eventi, grandi battaglie e grandi tragedie. Non ultime quelle umane dei perenni sbarchi nelle nostre coste, ma questa è un’altra storia.

La storia che vi raccontiamo in questa recensione è ben diversa: ci porta indietro nel tempo, in pieno diciannovesimo secolo, all’epopea della caccia alle balene, e tutto si svolge accompagnato dalla narrativa affascinante di Moby Dick, il nome del capolavoro letterario di Herman Melville.

Nantucket è l’opera prima di una piccola software house italiana chiamata Picaresque Studio. Il gioco è un misto tra strategia, gestionale e gdr, disponibile su Steam da qualche giorno per Pc sotto etichetta Fish Eagle.

Saprà il primo titolo di Picaresque Studio far breccia? Ecco cosa ne pensiamo.

NANTUCKET È SOLO L’INIZIO…

Come detto, il gioco ci porta all’epopea della caccia alle balene e ci offre la possibilità di ripercorrere alcuni capitoli della storia originale di Moby Dick. E lo fa in modo sapiente.

Il nostro viaggio parte da Nantucket, un piccolo porto di pescatori e balenieri. Tipico posto marittimo frequentato da lupi di mare e gente poco raccomandabile. Al comando della nostra nave solcheremo i sette mari e gli oceani per dare la caccia a balene, squali, capodogli e ad altri “mostri” marini ma al tempo stesso seguiremo le orme del capitano Achab per dare la caccia alla balena per eccellenza.
Viaggeremo in diverse località di tutto il mondo (non tantissime ma sufficienti) dove andremo a prendere incarichi utili a fare accrescere il nostro prestigio ma anche per scoprire tante cose: da una nuova rotta per la caccia alle balene a frammenti di storia, anche personale.

Raccontato così sembra una cosa semplice, ma il titolo offre un equilibrio davvero invidiabile tra gameplay e narrativa. Il motivo è ben presto spiegato: la grande libertà d’azione che permette di formare e gestire un equipaggio facendolo anche crescere e convivere con una moltitudine di problemi più o meno piccoli ma in grado – secondo le nostre decisioni – di poter girare l’equilibrio.

UN GAMEPLAY GRANDIOSO, RAFFINATO ED IPNOTICO



Ma è giusto adesso scendere nei particolari del gameplay che riteniamo essere uno dei punti di forza di Nantucket. A tratti ricorda quello di Sid Meier’s Pirates! Con la differenza che li c’era un po’ più d’azione e la parte gestionale, benché curata, non era così approfondita come in questo titolo made in Italy.

Nantucket è certamente un gestionale nel quale, vestendo i panni di un capitano, andremo a formare un equipaggio reclutandolo nelle migliori taverne dei sette mari. Bisognerà fare attenzione nella scelta delle persone che governeranno la nave perché ogni imbarcazione ha le proprie esigenze.

Si inizierà con una modestissima sloop, discretamente veloce già all’inizio ma poco capiente, non armata, e con tecnologie piuttosto basilari. Basteranno tre uomini di equipaggio per riempirla. E come ogni party di estrazione ruolistica si rispetti, bisognerà scegliere accuratamente chi arruolare. In taverna troveremo cinque tipologie di “personale”: neutro, navigatori, abili nel combattimento, abili nel crafting e, infine, nella scienza.

I marinai neutri, che potremmo definire mozzi, possono essere assegnati a qualunque scompartimento della nave e dopo essere arrivati al primo livello, grazie all’esperienza accumulata, si potrà scegliere in quale delle quattro branche principali appena accennate farlo specializzare. Gli altri hanno compiti già specifici. Chi è abile nella navigazione sicuramente dovrà essere assegnato al timone (per guadagnare bonus e percorrere nel minore tempo possibile le rotte), o – se si preferisce – all’albero per gli avvistamenti (per ottenere bonus sul campo visivo); uno bravo nel crafting può essere il jolly della situazione (anche nei combattimenti) ma in cambusa rallenta il deterioramento delle merci e della struttura in genere. Chi combatte ha il suo momento di gloria negli scontri a fuoco con i pirati o con l’arpione nella caccia alle balene. Avere un marinaio propenso nelle scienze sarà utilissimo per poterlo sfruttare in ambito medico.

Le specializzazioni hanno a loro volta degli alberi di abilità che sbloccano ulteriori caratteristiche con vari bonus in ogni campo.

Sta proprio qui la bellezza di Nantucket. La fase ruolistica è delicata in quanto incide nelle prestazioni di uomini e mezzi ma è implementata molto bene e quasi non pesa in ambito gestionale, e questo perché è gestita da un ottimo sistema di icone che rende di facile intuizione il tutto nonostante i testi siano completamente in inglese.

Il nostro scopo è quello di guadagnare soldi e prestigio affrontando le varie missioni che si acquisiscono attraverso la lettura dei giornali in ogni porto che andremo a visitare. Le ricompense delle quest standard, certo, sono utili, ma è la caccia alla balena e la raccolta di grasso ed olio l’attività più redditizia. Inoltre, è bene stare attenti ai prezzi delle varie merci che variano costantemente e magari, affrontare un po’ di giorni in più di viaggio e vendere in una località dove il prezzo è favorevole. Questi incassi sono quelli che fanno arricchire veramente e fanno guadagnare soldi sonanti utili per cambiare la nave iniziale che – presto o tardi – dovremo abbandonare, ma anche per aggiornare le tecnologie (le migliorie tecniche studiate fortunatamente saranno acquisite in modo perenne e quindi trasferibili alle imbarcazioni che andremo a comprare) del nostro veliero. Ve ne sono diversi tipi, ognuno con la propria scheda.

Ma bisognerà acquisire tanti soldi per poter aggiornare le varie tecnologie dei velieri (ed alcune si sbloccheranno soltanto con la presenza degli uomini adatti: ad esempio un medico per attivare la tecnologia che permette l’implementazione delle cabine per curare l’equipaggio) ed acquistare navi da guerra possenti, resistenti e veloci che possano farci combattere anche contro i pirati.

La lotta non ci vedrà solo affrontare i giganti del mare, ma anche i bucanieri. Alcune missioni richiederanno di investigare sul destino di alcune imbarcazioni scomparse e spesso e volentieri ci troveremo di fronte navi da combattimento. Ma senza cannoni (che in una sloop o in un cutter, altro tipo di imbarcazione, non sono contemplati, ad esempio) è meglio fuggire via o – in caso di incontro casuale – magari pagare dazio perdendo soldi e un minimo di prestigio, ma portando a casa la pellaccia ed il carico.

Non finisce qui. La fase gestionale – simile ma più aggressiva a quella di Pirates! – porta l’occhio a controllare il nostro carico durante le traversate. Avremo abbastanza acqua? Il cibo basterà? Ma, visto che non si vive di solo “pane ed acqua” c’è abbastanza grog (in un gioco “marinaresco” e con i pirati poteva mancare?) nella stiva? Altra finezza è la presenza del legno. Si perché più si naviga e più lo scafo e gli esterni si logorano. Serve, appunto, il legno per operare le riparazioni necessarie. In questo caso, migliore il marinaio specializzato preposto alle operazioni, più questo legno durerà.

NAVIGAZIONE E COMBATTIMENTI

Tra il dire ed il fare c’è di mezzo il mare. I sette mari da navigare vengono scanditi in ore e giorni dove la noia potrebbe regnare sovrana. Per evitare questo fattore sono stati aggiunti diversi elementi random: incontri casuali, ma anche episodi che richiedono la nostra scelta e conseguenze più o meno importanti. Si va da diatribe facilissime come ad esempio scegliere se bere il rum da soli o condividerlo con tutti i componenti dell’equipaggio o se vendere alcuni barili di merci ad altre navi incontrate, o ancora se aiutare un nostro sottoposto a risolvere grane personali e così via. Le conseguenze sono molteplici e spaziano dalla variazione di status di ogni componente dell’equipaggio (con la possibilità di contrarre malattie se non si è accorti nelle decisioni) all’aumentare o diminuire del morale, e così via.

Da notare come malattie e loro effetti vengano curati una volta sbarcati nelle location.

Un paragrafo a parte meritano i combattimenti. Andare per mari a caccia di balene non è una cosa semplice. Avvistate le creature e scelto di combatterle si avrà accesso alla schermata di combattimento che ci descrive le varie condizioni meteo e dell’acqua (che portano alcuni effetti casuali alle due parti, ndr), si dovranno scegliere i tre uomini che occuperanno la lancia da combattimento. O le lance se la nostra nave ha almeno sei uomini di equipaggio, capitano a parte. Il vantaggio di avere navi grosse sta proprio in questo, nell’avere due o più lance da poter scendere in acqua per affrontare il combattimento.

Ci troveremo di fronte da una a tre creature con tanto di scheda che indica i punti vita ed altre caratteristiche peculiari come attacchi speciali e così via. Il combattimento è a turni ed è gestito dai dadi.

Anche qui è importante saper scegliere il tipo di formazione da mandare in camp… in acqua. Ci vuole necessariamente l’abilità con l’arpione per infliggere i danni ma avere un buon marinaio capace di manovre elusive in grado di proteggere dagli effetti degli attacchi nemici è utile. Ma cosa può fare uno abile nel crafting in combattimento? Semplice, può far ritirare il dado al personaggio della scialuppa che vogliamo. Utilissimo ad avere un’altra chance. Anche un medico può essere utile: cura gli effetti delle ferite e fa recuperare punti vita al personaggio interessato.

Le creature non staranno certo a guardare anche perché avranno diversi assi nella manica: potranno schivare ma anche immergersi rendendo vano ogni tentativo di arpionaggio. La difficoltà dei combattimenti è proporzionata al nostro livello. Non ci saranno scontri facili o scontri impossibili: tutti, però, possono creare seri grattacapi o anche provocare la morte di uno o più uomini dell’equipaggio. O peggio ancora, la morte del capitano che equivale al Game Over.

Se, invece, muore un personaggio, si tratta sempre di una tragedia dal punto di vista umano… ma visto che tutti sono utili e nessuno indispensabile (tranne voi), basterà – come già saprete – andare nella taverna di un porto e cercare un sostituto. Servirà anche tanto prestigio per accaparrarsi gli uomini più valenti e quello lo si accumula attraverso il successo nelle varie quest minori o per altri meriti.

Discorso simile quando si affrontano i soldati o i pirati che sono contemplati nel gioco. Ci sarebbero tante altre sfumature sul gameplay ma ci fermiamo qui. Nantucket veste l’anima più seriosa di Pirates è la trasporta nell’epoca d’oro della caccia alle balene ed offre tante sfumature interessanti. Un gioco ricchissimo.

ARTISTICAMENTE SUGGESTIVO, COLONNA SONORA PRETTAMENTE PIRATESCA

Ma come si presenta Nantucket? Beh, dal punto di vista tecnico il compito svolto è stato relativamente semplice: non ci sono modelli in 3d o grafica da urlo. Gli uomini di Picaresque Studio, però, hanno puntato decisamente sulla componente artistica.

Protagonista è la splendida mappa del mondo. Una carta nautica gigante che ci offre una panoramica delle acque di tutto il globo con tanto di informazioni sui venti, sulla presenza di pirati, sulle città da visitare, sui luoghi delle quest e sulle zone in cui è favorevole la caccia ai vari tipi di balene, capodogli, squali, orche e così via.

Ogni capitolo della quest principale è seguita da una bella scena animata mentre le varie schermate di gestione sono fatte magistralmente e permettono una consultazione esemplare su quello da tenere sott’occhio. L’interfaccia, infatti, è perfetta ed ottempera ai propri scopi.

Ottima sia la colonna sonora, con brani strumentali e canzoni piratesche che si alternano, una voce narrante piuttosto credibile e tanti buoni effetti sonori.

COMMENTO FINALE

Nantucket è un fulmine a ciel sereno. Una piccola (grande) perla da scoprire, da giocare e rigiocare in grado di offrire una sfida interessante e costante.

Il lavoro di Picaresque mette insieme più generi, li fonde in maniera sublime tra loro e li accosta ad una trama liberamente giocabile che segue le “orme” di capitan Achab alla disperata ricerca di Moby Dick.

Il gioco trasmette, in parte, quella maledizione nella ricerca della leggendaria balena grazie ad un gameplay ipnotico. Il classico “un’altra azione e poi smetto” potrebbe diventare una costante. Il sistema di crescita del proprio personaggio e dell’equipaggio oltre allo studio di tecnologie ed al comprare navi sempre più performanti danno molta soddisfazione.

I combattimenti sono una storia a sé: niente di impossibile ma sempre ostici ed in grado quasi sempre di mettere in difficoltà. Spesso e volentieri, infatti, i dadi non aiutano. La morte è dietro l’angolo. E ricaricare sarà sempre una seccatura a meno che non abbiate salvato di recente.

Artisticamente parlando, il lavoro è lodevole sotto tutti i punti di vista ed anche i colori forti e vivaci, ma al tempo stesso dai tratti duri e cupi, nonché i brani e le musiche da ciurma, contribuiscono ad un’atmosfera che ci imporrebbe anche di riesumare il capolavoro letterario di Melville, che – sicuramente – in gioventù non abbiamo apprezzato come meriterebbe.

Nantucket è poesia perché ai giocatori di vecchia scuola sembrerà tornare all’epoca d’oro di Sid Meier’s Pirates!, titolo che non ha bisogno di presentazioni. Ma con un’anima senza dubbio più scura, tematiche più difficili e sicuramente più profondo dal punto di vista gestionale e ruolistico.

Non mancano i difetti. A volte i combattimenti non sembrano equi per colpa dei dadi, mentre avremmo preferito più contenuti grafici o più ambientazioni. Il gameplay è vario, ricco ed offre una longevità interessante visto che ogni partita è comunque diversa grazie alle diverse tipologie di quest da affrontare (principale, secondarie, minori e così via) ed ai tanti eventi casuali. Ma diventa comunque ripetitivo a lungo andare. Per quanto splendidamente riportato in inglese, avremmo anche voluto una localizzazione italiana, ma tant’è.

Nantucket è promosso a voti pieni. Anzi, pienissimi ed è consigliato a tutti gli amanti dei titoli strategici, di ruolo e gestionali grazie ad un gameplay sontuoso che per quanto complicato non sfocia (quasi) mai nella frustrazione.

 

L’articolo Nantucket, Recensione Pc sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Nantucket, Recensione Pc

Endless Space 2, disponibile la prima espansione

I Valuters sono tornati. E con loro ecco la prima espansione di Endless Space 2 che è disponibile da oggi. Per gli appassionati dello strategico sci-fi, dunque, l’attesa è finita e le cose buone sono arrivate. Una nuova espansione significa un modo tutto nuovo di giocare ad Endless Space 2.

Tornano così i vichinghi esiliati dello spazio, una delle fazioni più amate dai giocatori. Una civiltà di nomadi, che vaga da secoli nello spazio alla ricerca della loro terra promessa: un nuovo pianeta da chiamare casa.

L’espansione di Endless Space 2 porta con sé i Vaulters e tutte le loro abilità, come la capacità di teletrasportarsi (che non si può utilizzare per andare in ufficio la mattina, purtroppo…), nuovi edifici, tecnologie e navi come l’ammiraglia colonizzatrice apparsa nel Prologo video, ma anche una nuova quest di fazione, il grande ritorno dell’eroe Opbot (una vera e propria star del franchise!), la fazione minore delle Sisters of Mercy, il sistema di diplomazia con i pirati e tanto altro…

La lista dei contenuti completa è disponibile su Steam, dove l’espansione Vaulters è disponibile da oggi al prezzo di 10,99.

SCONTI PER L’ENDLESS DAY

È il settimo Endelss Day (ovvero il settimo compleanno) e gli sviluppatori hanno deciso di festeggiare facendo un regalo. A partire da oggi, fino a giovedì 1° febbraio, tutti i giochi del franchise Endless sono in promozione su Steam e possono essere acquistati a prezzo scontato.

Endless_Space_2_-_Vaulters_-_Argosy_1516811296
Endless_Space_2_-_Vaulters_-_Ceremony_1516811297
Endless_Space_2_-_Vaulters_-_Opbot_1516811298
Endless_Space_2_-_Vaulters_-_Pirate_Leader_1516811299
Endless_Space_2_-_Vaulters_-_Sisters_of_Mercy_1516811299
Endless_Space_2_-_Vaulters_-_Vaulter_Hero_Raudd_Klapatch_1516811300
Endless_Space_2_-_Vaulters_-_Vaulter_Hero_Rill_Kata_1516811301
Endless_Space_2_-_Vaulters_-_Vaulter_Hero_Serz_Kersho_1516811301
Endless_Space_2_-_Vaulters_-_Vaulters_Fleet_1516811302
Endless_Space_2_-_Vaulters_-_Vaulters_Hero_Petrov_Jutka_1516811302

Condividi questo articolo


L’articolo Endless Space 2, disponibile la prima espansione sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Endless Space 2, disponibile la prima espansione

The Red Strings Club è disponibile su Pc, trailer di lancio

Deconstructeam e Devolver Digital annunciano la disponibilità di The Red Strings Club per Pc. L’avventura grafica punta e clicca debutta su Steam, GOG ed Humble con uno sconto promozionale del 15% che durerà fino al 30 gennaio.

The Red Strings Club è un’esperienza narrativa in stile cyberpunk sul destino e sulla felicità data dell’intenso uso di sostanze. Il gioco permette di impersonare personaggi che tentano di abbattere una cospirazione aziendale. La società, che si professa al servizio delle persone, Supercontinent Ltd è sul punto di rilasciare il Social Psyche Welfare, un sistema in grado di eliminare depressione, paura e rabbia dalla società.

Tuttavia, il barista di un club clandestino ed un hacker freelance non considerano questo fatto come un miglioramento ma lo vedono più come un lavaggio del cervello. Accanto agli inconsapevoli impiegati della compagnia e ad un androide con l’empatia androide, il duo farà di tutto per far cadere questo schema. Ulteriori dettagli a questo nostro link.

Detto questo vi lasciamo al trailer di lancio rilasciato poco fa dal publisher e dallo sviluppatore. Buona visione.

Condividi questo articolo


L’articolo The Red Strings Club è disponibile su Pc, trailer di lancio sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di The Red Strings Club è disponibile su Pc, trailer di lancio

Railway Empire in dirittura d’arrivo su Steam e console

Kalypso Media e Gaming Minds Studios annunciano a tutti i pionieri del treno a vapore e agli aspiranti magnati dell’industria dei trasporti la possibilità di essere i primi a cercare la fama nell’America dell’Ottocento pre-acquistando Railway Empire su Steam.

Il titolo – la cui uscita è prevista il 26 gennaio anche per PlayStation 4, Xbox One e Linux – trasporta (è il caso di dirlo) i giocatori negli Stati Uniti del 1830, nel pieno fermento per la grande corsa al vapore. Li dovranno fondare la propria compagnia ferroviaria ed estendere il proprio impero dei trasporti da una costa all’altra, in una campagna che racconta 100 anni di un’industria ruggente. I giocatori dovranno essere in grado di anticipare le mosse ed essere più furbi degli avversari nella ricerca di nuove tecnologie per espandere la propria rete ferroviaria sull’enorme mappa di gioco.

Pre-acquistando Railway Empire su Steam, i giocatori otterranno l’accesso immediato alla closed beta, esclusivamente in versione Windows, che contiene i primi due livelli della campagna e un tutorial esaustivo che sarà arricchito al lancio da ulteriori contenuti. Oltre all’accesso immediato alla beta, i giocatori che effettueranno il pre-acquisto su Steam di Railway Empire riceveranno al lancio una vernice esclusiva per la locomotiva “Super Hudson”, la colonna sonora in formato digitale, e godranno in ogni caso di uno sconto del 15% sul prezzo d’acquisto.

RailwayEmpire_GC2017 (1)
RailwayEmpire_GC2017 (2)
RailwayEmpire_GC2017 (3)
RailwayEmpire_GC2017 (4)
RailwayEmpire_GC2017 (5)
RailwayEmpire_GC2017 (6)
RailwayEmpire_GC2017 (7)
RailwayEmpire_GC2017 (8)
RailwayEmpire_GC2017 (9)
RailwayEmpire_GC2017 (10)
RailwayEmpire_GC2017 (11)
RailwayEmpire_GC2017 (12)
RailwayEmpire_GC2017 (13)

CARATTERISTICHE

  • Sfruttate le opportunità economiche degli Stati Uniti in una campagna lunga, sviluppando la vostra rete ferroviaria passo dopo passo da una costa all’altra del Paese.
  • Conducete il vostro impero al successo ottimizzando al meglio il trasporto di passeggeri e merci.
  • Affrontate sfide impervie e raggiungete clamorosi obiettivi in una serie di scenari unici, oppure godetevi la possibilità di sviluppare al meglio la vostra rete senza nessun tipo di pressione finanziaria.
  • Acquistate più di 40 locomotive e 30 vagoni fedelmente riprodotti, e studiate un modo per sfruttare al meglio i loro punti di forza e le loro debolezze.
  • Sviluppate oltre 300 tecnologie attraverso cinque ere di progresso e massimizzate il potenziale della rete ferroviaria.
  • Competete contro un massimo di tre avversari e provate a sabotare i loro piani utilizzando banditi e spie.

Condividi questo articolo


L’articolo Railway Empire in dirittura d’arrivo su Steam e console sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Railway Empire in dirittura d’arrivo su Steam e console

Dragon Ball FighterZ, trailer di lancio, immagini e dettagli a pochi giorni dall’esordio

Ancora pochi giorni e Dragon Ball FighterZ si mostra nel trailer di lancio pubblicato da Bandai Namco assieme a diverse nuove immagini ed a dettagli inediti.

Il picchiaduro ad incontri sarà disponibile da giovedì (25 gennaio) su PS4 ed Xbox One ed il giorno dopo su Pc, via Steam.

C’è un nuovo personaggio giocabile chiamato Androide 21 che si unirà al roster del gioco ed è dotato di multipli Attacchi Supremi. Sviluppato sotto la supervisione di Akira Toriyama, Androide 21 avrà un ruolo importante nella modalità storia di Dragon Ball FighterZ. Si tratta di una misteriosa scienziata che possiede le stesse conoscenze della persona che ha creato gli Androidi, ovvero il Dottor Gelo. La sua storia è piuttosto incerta, ma è collegata ad Androide 16: che sia un’alleata?

Grazie al suo Attacco Supremo Tasting Cut, non solo sarà in grado di assorbire l’energia del suo avversario, ma anche le sue mosse! Pertanto, più si conoscono a fondo i personaggi, maggiori saranno i vantaggi che se ne potranno trarre. Inoltre, il suo Attacco Supremo Meteora le consentirà di scagliare un potente raggio contro l’avversario e trasformarlo in una torta.

Ecco quindi il trailer di lancio e le numerose immagini inedite diffuse da Bandai Namco. Buona visione.

LE IMMAGINI

014_main_sup_6_2_1516611525.mov_000173765
014_main_sup_6_2_1516611526.mov_000183990
Absolute_Release_Ball_1516611531
Absorb_Kamehameha_1516611533
Absorb_Solar_Flare_1516611535
Android_21_1516611536
Android-21-Story-Mode-1_1516611527
Android-21-Story-Mode-2_1516611528
Android-21-Story-Mode-3_1516611529
Appearance_1_1516611538
Appearance_2_1516611540
Appearance_3_1516611541
Appearance_4_1516611543
Hungry_Time_1_1516611545
Hungry_Time_2_1516611547
Hungry_Time_3_1516611548
Hungry_Time_4_1516611550
Tasting_Cut_1_1516611552
Tasting_Cut_2_1516611555
Trunks_Dramatic_Cut_1516611522

Condividi questo articolo


L’articolo Dragon Ball FighterZ, trailer di lancio, immagini e dettagli a pochi giorni dall’esordio sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Dragon Ball FighterZ, trailer di lancio, immagini e dettagli a pochi giorni dall’esordio

Laser League, nel weekend open beta su Steam

Le porte della open beta di Laser League si riaprono nel weekend su Steam. Lo rendono noto il publisher indie 505 Games e lo sviluppatore Roll7. I test scatteranno sulla piattaforma di Valve venerdì alle 18 (orario italiano) e saranno accessibili fino a tutta la domenica (28 gennaio).

Chi parteciperà all’open beta riceverà degli esclusivi contenuti in-game che includono il Limited Edition Kit OASIS 401 di Al Shama ed una serie di emoji e di ritratti di giocatori.

Un nuovo video di Laser League è stato rilasciato oggi. Eccolo, buona visione. A seguire tutti i dettagli di questi test. Buona lettura.

 

Tre futuristiche arene internazionali verranno incluse nell’Open Beta per un totale di 12 mappe, ognuna ottimizzata per un diverso stile di team gameplay:

  • Empire Campus Stadium (Londra, Regno Unito)
    • Gauntlet: Il suo grado di complessità aumenta molto velocemente
    • Spin Cycle: Mappa difensiva caratterizzata dalla presenza continua di muri laser a lungo raggio
  • Geng Hao Megaplex (Tianjin, Cina)
    • Warzone: Include una serie di nodi da cui si irraggiano brevi raggi laser
    • Crusher: Presenta micidiali trappole laser in movimento
  • Silvertip Arena (Detroit, USA)
    • Y-Control: È caratterizzata da laser centrali orbitanti e ulteriori laser rotanti a corto raggio
    • Prime: Include raggi laser interconnessi, per vincere sarà fondamentale prendere il possesso del centro della mappa.

Oasis401
Laser League Beta Bonus Pack
High Res Screen

I giocatori di tutto il mondo potranno partecipare all’Open Beta di Laser League collegandosi ai server in Europa, Nord America, Russia e Singapore e potranno scegliere una tra le sei classi di disponibili, ognuna caratterizzata da abilità uniche:

  • Blade: Elimina gli avversari con micidiali attacchi a distanza ravvicinata
  • Smash: Scaraventa gli avversari contro i laser
  • Snipe: Posiziona un segnalino da cui traccia una linea mortale per poi teletrasportarsi nella posizione iniziale
  • Ghost: Diventa invulnerabile per qualche secondo per resuscitare i compagni
  • Thief: Si impossessa dei nodi laser degli avversari
  • Shock: Stordisce gli avversari tramite potenti scosse elettriche

Laser League, come ogni sport che si rispetti, è accessibile e semplice da capire, ma premia in particolar modo coloro che riusciranno ad apprendere e utilizzare le strategie più complesse sfruttando le abilità delle classi e le caratteristiche uniche di ogni mappa. In questa Open Beta i giocatori potranno accumulare XP e salire di livello sbloccando oggetti personalizzabili. Tutti i progressi verranno cancellati in occasione della partenza della fase Early Access.

Condividi questo articolo


L’articolo Laser League, nel weekend open beta su Steam sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Laser League, nel weekend open beta su Steam

Epic Tavern, Prime Impressioni early access

Nell’immaginario collettivo, le taverne sono luoghi frequentati da ubriaconi e da persone poco raccomandabili, in ambienti umidi, sporchi e maleodoranti. La realtà odierna è chiaramente diversa ma il marketing oggigiorno fa miracoli elevando il concetto di bettola per paragonarlo ai migliori ristoranti gourmet. Il bello che molte persone ci credono… potenza del marketing, dicevamo.

Nel fantasy, invece, le taverne sono posti che, ogni qualvolta vengono visitate oltre ad offrire ristoro con pasti di dubbia qualità e birra normale o nanica insulsa mischiata, quando va bene, con acqua, portano novità. Sono posti abietti per lo più delle volte che portano, però, vitalità alle avventure: si incontrano sempre loschi figuri ma anche possibili eroi e o altri personaggi che offrono delle missioni più o meno importanti.

Bene, questo concetto è stato ampliato e sfruttato in Epic Tavern, gioco a metà tra un gestionale ed un gdr che da settembre scorso (2017) è in early access su Steam a firma del piccolo studio indie Hyperkinetic Studios che in precedenza aveva concluso positivamente una campagna su Kickstarter che ha portato alle casse degli sviluppatori quasi 70.000 dollari con oltre 1.600 appassionati che hanno donato per la causa.

L’idea, a nostro avviso, ci sembra davvero carina ed offre già abbastanza spunti per un gameplay interessante. Ve ne parliamo in queste nostre prime impressioni.

VINOH… OSTE, VINOH… MA C’E’ ANCHE DA MANGIARE

I giocatori vestono i panni del gestore di questa taverna immersa in un mondo popolato da umani, elfi, nani, orchi ed altre razze e creature inclusi nella flora e nella fauna fantasy. Da taverniere dovremo innanzitutto acquistare le merci da servire, sceglierne il prezzo ed inserirle nel menu. E poi attendere, sperando che gli avventori arrivino copiosi.

Si inizierà chiaramente con poche cose (da qualche parte si dovrà pur partire) e, grazie alla crescita della frequentazione, potremo far salire di livello la nostra osteria. I clienti potranno anche proporsi per essere assunti e partecipare a delle missioni che verranno proposte da altri avventori. Dalla dimensione e dal livello del locale derivano anche altre cose come la grandezza della cantina, la possibilità di avere un’infermeria (sbloccando lo slot attraverso un’apposita quest) con tanto di dottore al nostro servizio, o se aumentare altre caratteristiche che servono per offrire più varietà e comodità ai clienti, cucina più grande, cantina vini e tanto altro.

Epic Tavern EA Screenshots_20
Epic Tavern EA Screenshots_19
Epic Tavern EA Screenshots_15

Tutto è correlato naturalmente. Le missioni all’inizio sono davvero semplici ma bisogna sempre riunire il gruppo di eroi eterogenei per affrontare qualsiasi evenienza.

Ma andiamo con ordine partendo con la gestione del locale. Aspetteremo che entrino gli avventori per lavorare. Ognuno ha le proprie richieste che vengono espresse da un’icona. Possono proporci quest, possono chiederci una camera da letto, oppure da bere e da mangiare. Ogni nostro intervento, come quello di accoglierli, costerà un determinato costo in punti azione. Ogni giorno potremo fare 50 azioni e se all’inizio sembra molto, quando gli avventori aumenteranno bisognerà fare attenzione a come trattare i nostri clienti.

Dovremo essere veloci nell’accogliere le loro richieste: i clienti accresceranno il loro senso di amicizia. Ovviamente, ogni ordine che soddisferemo ci farà incassare il costo della pietanza che potremo, cambiare in ogni momento assieme al menu. Ovviamente bisognerà stare attenti alle scorte di cibarie e di alcol (che sia birra, vino o altre bevande alcoliche e superalcoliche che siano) che devono regolarmente essere acquistate per non disattendere le esigenze della nostra clientela. Ogni giorno la taverna si rianimerà e ci saranno anche novità sul fronte quest…

QUEST, FAMA E POTERE, POTERE, POTERE! PERMETTE UNA LIEVE SGHIGNAZZATA… POTERE! (CIT.)

Epic Tavern EA Screenshots_3

Ma fuori dalla taverna il mondo è in tumulto come ogni luogo fantasy che si rispetti. E così capiterà che il nostro luogo diventerà un centro di arruolamento di avventurieri di ogni specie ed aspiranti eroi.

Potremo infatti accettare missioni e mettere sotto contratto questi avventurieri. Ovviamente i nuovi arrivi partiranno dal livello 1 e con il passare del tempo e delle quest andate a buon fine si potranno acquisire punti esperienza e fare evolvere ogni avventuriero.

Le missioni si moltiplicheranno e saranno diverse. Queste, se risolte, oltre a dare punti esperienza, porteranno soldi che potranno essere suddivisi tra noi, gestori di questa taverna che assurge al ruolo di gilda, e il party che ha concluso l’avventura. Anche in questo caso potremo decidere come dividere il compenso. Solitamente dividere a metà è una soluzione buona.

In Epic Tavern, gli avventurieri hanno classi prestabilite ed a seconda di queste (e della razza) avranno caratteristiche più o meno accentuate. Lo scout ad esempio sarà abile nell’orientamento e nell’individuazione delle tracce. Il ladro sarà eccellente per agire di soppiatto e scovare (anche lui) trappole, il mercante sarà abile nel parlare e quindi nel convincere gli altri con la sua diplomazia. Anche il pirata può essere abile a parlare ma intimidire è il suo forte unito all’abilità con le armi.

Un negromante sarà abile nella divinazione e così via. Potremmo continuare per tanto ancora vista la varietà di classi e razze come il barbaro, il difensore, il performer, il classico bardo, il mago e via via dicendo.

Le quest, dicevamo, sono di diverso genere e richiedono generalmente una dote peculiare. Che sia l’abilità in combattimento, o la diplomazia, o quella di scovare le trappole o che richieda il ragionamento per risolvere intricati puzzle o situazioni difficili.

Le missioni in Epic Tavern si svolgono in modo semplice: si va sulla lista delle quest, si seleziona quella che si vuole e si allestisce il party da mandare fuori. Più crescerà la taverna, più crescerà il roster degli eroi assunti che è possibile suddividere in più party per fare più missioni in contemporanea.

Selezionato il nostro party secondo le nostre esigenze e soprattutto le caratteristiche della missione si va avanti guardando anche un’importante statistica: la possibilità di concludere al meglio il nostro compito: più attinente saranno le nostre abilità alle richieste, più alta sarà la percentuale di successo. Questo vale anche per superare le varie prove randomiche che la missione includerà.

Fatte tutte le nostre scelte e dato l’ok, la quest partirà in automatico e vedremo il nostro manipolo di eroi muoversi attraverso la mappa verso l’obiettivo segnato. Il tutto è automatizzato così come gli accadimenti casuali “di contorno” che ci saranno, questi possono richiedere altre caratteristiche che nella missione principale non sono evidenziate. Ecco perché è fondamentale allestire un team in grado di sapere fare più cose.

Non avremo azioni da fare ma solo da leggere e, ad ogni evento nella quest, sperare che il calcolo delle possibilità si concretizzi in nostro favore. Se dovremo combattere ed avremo abbastanza abilità in tal senso, le possibilità di superare la prova saranno altissime (dal 60 percento in poi si può ragionevolmente essere sicuri). Ogni evento andato bene aumenterà i punti esperienza e magari il bottino della quest.

Fondamentale la crescita dei nostri eroi che potranno anche subire danni e che potranno essere curati in taverna oppure far riposare per essere efficienti per i prossimi compiti.

BUONA MUSICA E TANTA CARNE AL FUOCO

Epic Tavern EA Screenshots_6
Epic Tavern EA Screenshots_3
Epic Tavern EA Screenshots_1

Il mix gestionale-ruolistico ci è piaciuto molto. E dal punto di vista tecnico possiamo dire che sia gradevole anche se naturalmente si basa su tutt’altro.

La grafica è molto semplice con la mappa dettagliata mentre la taverna ha una sala in 3d. Poi è tutto gestito dai menu che sono piuttosto chiari ed un’interfaccia che per quanto possa sembrare spartane è efficace.

Buoni, invece, i brani musicali che rendono bene l’atmosfera ed accompagnano le nostre gesta.

COMMENTO FINALE

Dopo qualche oretta che sembra essere volata, le nostre prime impressioni su Epic Tavern sono senza dubbio positive. Al netto di una realizzazione ancora incompleta, ma già a buon punto, il titolo di Hyperkinetic Studio è divertente ed unisce i generi dello strategico e del gioco di ruolo in modo più che soddisfacente. L’idea di far diventare la taverna fulcro di tutto è semplice ma è perfetta in questo caso. 

Può sembrare semplice, e per certi versi lo è, gestire il tutto ma andando avanti, il grado di sfida aumenterà. Sarà bellissimo vedere la nostra taverna diventare fiorente ed accogliere trionfanti i nostri eroi ma le missioni (ve ne sono centinaia e centinaia) a volte non perdonano e potremmo anche assistere ad una disfatta clamorosa con i nostri beniamini feriti o addirittura morti.

Epic Tavern è un titolo che, nonostante sia completamente in inglese, è pienamente godibile da tutti. Forse qualche effetto grafico supplementare e varietà (soprattutto sui personaggi che tendono troppo ad assomigliarsi tra loro, ndr) sarebbe gradita ma vista la natura indie del progetto, possiamo anche soprassedere puntando su un gameplay interessante che potrebbe essere arricchito ulteriormente da altri eventi per dare più pepe alla struttura ed evitare che molti aspetti siano ripetitivi.

Se vi piace leggere, mercanteggiare e studiare party invincibili, questo Epic Tavern sarà pane per i vostri denti.

PREGI: Idea di base semplice, ma quasi geniale. Immediato. Ottimo mix tra gestionale e gdr. Gestione Party intelligente. Tantissime quest randomiche. Musica gradevole…

DIFETTI: … aspetto grafico gradevole ma ripetitivo. Il gameplay potrebbe risultare ripetitivo.

Condividi questo articolo


L’articolo Epic Tavern, Prime Impressioni early access sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Epic Tavern, Prime Impressioni early access