Archivi categoria: Square Enix

Auto Added by WPeMatico

Kingdom Hearts III, tante immagini su Monster & CO.

Torniamo a parlare a stretto giro di Kingdom Hearts III. Il gioco, infatti, dopo aver fatto bella mostra di sé al D23 Expo Japan con un paio di video, si fa ammirare grazie ad una corposa gallery di immagini inedite.

Durante le loro avventure epiche, Sora e i suoi compagni si uniranno a Mike Wazowski e James P. “Sulley” Sullivan, con la partecipazione straordinaria di Boo. Mike e Sulley, i due migliori spaventatori, prestano i loro talenti terrificanti e le loro combo speciali per affrontare i loro nemici.

Square Enix ha anche svelato dei nuovi filmati e delle scene di gioco del mondo ispirato a Toy Story, la principessa Disney Rapunzel (Rapunzel – L’intreccio della torre) come componente del party, delle impressionanti trasformazioni del Keyblade, un sistema di Unione con Ariel (La sirenetta) e il ritorno del Divorasogni Miao wow, oltre ai cattivi Marluxia e Vanitas di Kingdom Hearts.

Ecco le immagini, mentre a questo nostro link il pezzo con i due trailer, quello dedicato al mondo di gioco e l’altro alla colonna sonora non prima di ricordarvi che il gioco non ha ancora una data di lancio che però, a quanto sembra, sarà ufficializzata nel corso dell’E3 2018 di metà giugno prossimo.

































L’articolo Kingdom Hearts III, tante immagini su Monster & CO. sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Kingdom Hearts III, tante immagini su Monster & CO.

Kingdom Hearts III: il trailer del mondo di Monsters & Co e il tema musicale di Utada Hikaru

Come ci si aspettava al D23 Expo Japan 2018, Square Enix ha mostrato un nuovo trailer di Kingdom Hearts III. Nel video in questione, che potete visualizzare il alto, è stata confermata la presenza del mondo di Monster & Co., il quale era già stato leakato un mese fa. Ma oltre a questo tanti nuovi dettagli […]

L’articolo Kingdom Hearts III: il trailer del mondo di Monsters & Co e il tema musicale di Utada Hikaru sembra essere il primo su Havoc Point.

Kingdom Hearts III, un nuovo video ci mostra il mondo di Monsters e Co

Si torna a parlare di Kingdom Hearts III. Square Enix, infatti, ha pubblicato nelle scorse ore un paio di video all’evento D23 Expo che si è tenuto a Tokyo.

Uno riguarda un nuovo mondo di gioco con relativo gameplay e l’altro una nuova canzone. Ma andiamo con ordine. Come scrive Dualshockers, la clip ha mostrato un nuovo mondo di Monster & Co per trovare Mike, Sully e Boy, oltre ad apparizioni di Vanitas e Marluxi. A questo si aggiungono anche nuove vesti per Mickey e Riku.

Il tema principale, cantato da Hikaru Utada, si intitola “Don’t Think Twice” nella versione inglese e “Chikai (Oath)” in quella giapponese.

Non c’è ancora una data di lancio per questo titolo e rimane quindi la speranza di vederlo nei negozi nel corso di quest’anno. Tuttavia, il publisher avrebbe comunicato (ne parla AllGalmesDelta su Twitter) che questa importante informazione sarà data nel corso dell’E3 2018 che si terrà a Los Angeles dal 12 al 14 giugno prossimi.

The release date for Kingdom Hearts III will be revealed at E3 2018 #D23 pic.twitter.com/klaE3DYIun

— AllGamesDelta (@AllGamesDelta) February 10, 2018

Vediamo quindi i nuovi video dedicati a Kingdom Hearts III. Il primo è sul gameplay, il secondo è sul tema musicale. Buona visione e buon ascolto.

L’articolo Kingdom Hearts III, un nuovo video ci mostra il mondo di Monsters e Co sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Kingdom Hearts III, un nuovo video ci mostra il mondo di Monsters e Co

Final Fantasy XII: The Zodiac Age, Recensione Pc

Final Fantasy XII: The Zodiac Age arriva anche su Pc con un porting fedele della versione PlayStation 4, incentrata sulla International Zodiac Job System, un’edizione PlayStation 2 uscita nell’estate del 2007 in occasione del ventesimo anniversario della saga, e inedita in Occidente, e qualche extra a livello di opzioni, soprattutto di tipo tecnico.

Il gioco offre quindi il supporto per le carte da collezione di Steam, nuove opzioni di gioco disponibili fin dall’inizio come il New Game Plus e il New Game Minus, funzioni di auto salvataggio, la compatibilità con i monitor ultrawide 21:9 e tutto quello che abbiamo già visto sulla console Sony, cioè a dire una grafica e un sonoro rimasterizzato, e la Modalità Sfida che attraverso cento scenari diversi dà modo all’utente di mettersi alla prova nelle abilità di combattimento.

IL PRIMO FINAL FANTASY “DIVERSO”

Il gioco si distinse già all’epoca del suo rilascio per due sostanziali differenze rispetto al passato: il sistema Gambit e quello relativo alla crescita dei personaggi. Il primo consiste in un particolare metodo di gestione del party in stile MMO.

Il videogiocatore può infatti creare una serie di azioni e strategie per ogni membro del party, che poi verranno eseguiti in battaglia, in totale autonomia, a seconda della tipologia di situazione stabilita. Per esempio, se a un personaggio si “ordina” di curare subito un compagno non appena il livello di HP di quest’ultimo scende sotto al 20%, questi eseguirà il compito durante lo scontro.
Allo stesso modo si può chiedere a un altro membro del party di proteggere con appropriate magie difensive il leader del gruppo, o attaccare con tecniche speciali i nemici più vicini, e così via, per una combinazione di schemi che man mano si va avanti nel gioco e si sbloccano “linee di comando” e azioni, possono davvero rivelarsi variegati e ricchi di opzioni.

L’altro aspetto in cui il titolo ha fatto storia a sé all’interno della saga, come scritto qualche riga sopra, è il sistema di crescita dei personaggi: se di base il loro livello aumenta come sempre accumulando punti esperienza, il level up non incrementa soltanto le statistiche ma anche i cosiddetti Punti Licenza, che servono per sbloccare tutta una serie di licenze e oggetti utili su una specie di scacchiera.
Nel gioco esistono dodici percorsi differenti relativi a vari Job, ognuno dei quali ha appunto una scacchiera sulla quale sbloccare abilità e tecniche specifiche per il “mestiere” associato. Queste consentono di personalizzare quasi completamente ogni personaggio permettendogli di equipaggiare determinati armi o accessori, gli Esper, le Apoteosi e di lanciare incantesimi ben precisi.

ESPLORAZIONE LIBERA



Per il resto, Final Fantasy XII: The Zodiac Age non si discosta molto dai classici predecessori, con tantissime cose da fare, personaggi con cui interagire e segreti da svelare. Solo che gli ambienti di gioco sono molto ampi e non esistono i combattimenti casuali.
Per evitare quindi di annoiarsi ripercorrendo certe aree troppo ampie, Square Enix ha introdotto la possibilità di accelerare l’azione a 2x e 4x con la semplice pressione di F2 e F3, (per tornare alla velocità normale basta premere F1).

Le novità più corpose di questa edizione Pc vanno quindi ricercate nel comparto tecnico. In tal senso Final Fantasy XII: The Zodiac Age è stato discretamente ottimizzato per l’hardware dei Pc: abbiamo quindi una risoluzione full hd regolabile con un frame rate che si può settare fino a sessanta fotogrammi per secondo.
Gli smanettoni possono poi intervenire su diversi settaggi, cole il filtro anisotropico o l’anti-aliasing, l’occlusione ambientale, le ombre e così via. In ogni caso, vista la natura del progetto non aspettatevi miracoli perché visivamente l’immagine risulterà più pulita e definita, ma le texture per buona parte restano quelle in bassa risoluzione di PlayStation 2.

La visione d’insieme risulta però gradevole, complice una direzione artistica molto valida che già ai tempi lo rendeva uno dei titoli più spettacolari sul Monolite. Altrettanto positivo il giudizio sulla colonna sonora e sul comparto audio surround 7.1, che vanta la colonna sonora originale, rimasterizzata e non, e una nuova coi vecchi brani rieseguiti nuovamente con un’orchestra dal vivo. Presente inoltre il doppiaggio in lingua giapponese e quello in inglese.

COMMENTO FINALE

Final Fantasy XII: The Zodiac Age è un gioco dalle meccaniche attuali e dalla grafica un po’ vetusta, che si “rende” bella agli occhi dei giocatori per una direzione artistica eccelsa. Nell’insieme resta un ottimo GDR consigliato a tutti i fan di genere, disposti però a concentrarsi su elementi importanti come gameplay e trama, piuttosto che sul comparto tecnologico. 

 

L’articolo Final Fantasy XII: The Zodiac Age, Recensione Pc sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Final Fantasy XII: The Zodiac Age, Recensione Pc

Final Fantasy XV Pocket Edition è disponibile su mobile

Da qualche ora, Final Fantasy XV Pocket Edition ha fatto capolino su App Store, Google Play Store ed Amazon App Store per dispositivi iOS ed Android. Il titolo di Square Enix farà partire il viaggio degli appassionati ovunque si trovino.

Sviluppato appositamente per dispositivi mobili, questo nuovo titolo narra la storia del principe Noctis e dei suoi compagni di battaglia Prompto, Ignis e Gladio nel corso di dieci episodi. Questi sono già tutti disponibili e il primo episodio può essere scaricato gratuitamente. Tutti gli altri (2-10) possono essere acquistati individualmente o in un pacchetto.

Noctis, il principe di Lucis destinato a sposare Sua Grazia Lunafreya di Tenebrae come simbolo della pace promessa tra le nazioni di Lucis e Niflheim. Tuttavia, Noctis è ignaro di ciò che lo aspetta lungo il cammino.

Il gioco è compatibile con dispositivi iPhone e iPad con iOS 11.1 o più recente, alcuni dispositivi Android selezionati con Android 5.0 o più recente e anche Amazon Fire HD 10 (2017). Il titolo sarà disponibile per device Windows 10 e tvOS nel 2018. Maggiori informazioni sul gioco sono disponibili sul sito ufficiale: http://sqex.to/FFXVPocket.

Vi lasciamo al trailer di lancio di Final Fantasy XV Pocket Edition che ci offre un interessante video-confronto con la versione “principale” del jrpg uscita su console (ed in prossimità d’arrivo anche su Pc). Buona visione.

L’articolo Final Fantasy XV Pocket Edition è disponibile su mobile sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Final Fantasy XV Pocket Edition è disponibile su mobile

Lost Sphear, Recensione PS4

Quando Square Enix fondò Tokyo RGP Factory, il suo intento era chiaro: rilanciare i giochi di ruolo alla giapponese. I tanto amati jrpg che tra gli anni ’90 e gli inizio 2000 fecero faville anche in Occidente grazie a titoli storici (Chrono Trigger o i Final Fantasy dell’era dei 16 e dei 32 bit), hanno, infatti, alterne fortune da qualche annetto.

La software house giapponese ha quindi attinto dal passato per proporre prima I AM Setsuna e, più recentemente Lost Sphear. È proprio di quest’ultimo gioco che parleremo anticipando subito che si tratta di una vera e propria lettera d’amore proprio a Crono Trigger.

Ecco la nostra recensione della versione PS4 del gioco disponibile anche per Pc, uscito lo scorso 23 gennaio. Buona lettura.

UN MONDO TRANQUILLO, ADESSO IN PERICOLO

Il mondo di Lost Sphear sembra avulso dal concetto di tempo e sembra incastonato in una dimensione spensierata, quasi felice. Il piccolo villaggio di Elgarthe, una località molto graziosa posta in una dolce collina, vive la propria vita serenamente.

In questo contesto conosciamo Kanata e Lumina, un ragazzo ed una ragazza molto uniti da una fervida amicizia, protagonisti di questa storia. Assieme a loro Locke, un ragazzo piuttosto sempliciotto e dalle reazioni istintive che spesso spiazzano gli altri.

Dopo essersi ritrovati, i tre ragazzini (sono molto giovani, ndr) vanno a caccia di piccoli mostri nei dintorni del paesello. Tuttavia, al loro ritorno una nube bianca, misteriosa ed impenetrabile, colpisce i luoghi a loro familiari al punto che nulla è rimasto sui luoghi da loro conosciuti. A quel punto a loro si unisce un quarto ragazzo, un po’ più grande ed esperto, dal nome Van. Ma come arrivare a superare questo problema? In nostro soccorso arrivano i poteri nascosti di Kanata: il ragazzo può eliminare questa foschia che imprigiona, di fatto, i luoghi colpiti minandone la loro stessa esistenza.
E lo fa grazie alle memorie dei luoghi e delle persone scomparse. Il primo passo, dopo aver fatto una piccola quest tra le rune in una località vicina, è quello di ripristinare i posti familiari del paesello di Elgarthe ma a quel punto i nostri eroi inizieranno un viaggio per salvare il mondo.

Non mancheranno certo alcuni problemi con i soldati imperiali dalla dubbia lealtà ed altri incontri al racconto di RPG Factory. Nulla che non sia stato già trattato dai classici del genere e, più in generale, da altri titoli. Anzi, la software house ha incentrato la trama sui ricordi…

GAMEPLAY CLASSICO, CHE PIU’ CLASSICO NON SI PUO’

A rafforzare l’idea di un titolo che omaggi i classici jrpg di metà anni ’90 e comunque dell’epoca dei 16 e dei 32 bit, giunge il gameplay che si basa sull’esplorazione, sul combattimento e su dialoghi che narrano la trama, ci suggeriscono dove andare ma che quasi mai ci fanno decidere cosa fare.

Emerge un sistema di combattimento che adatto l’ATB, ovvero l’Active Time Battle tanto caro a Chrono Trigger, amato titolo del lontano 1995. La differenza col classico di 23 anni fa, sta nella possibilità che in Lost Sphear i personaggi possono muoversi durante le battaglie. Si può infatti scegliere il bersaglio e la posizione dove colpire e che tipo di mossa fare. Si potrà optare se attaccare, usare un oggetto (solitamente una pozione), o una mossa speciale che consumerà i punti mana ripristinabili tramite pozione.

Sempre durante le schermaglie sarà importante aspettare quando colpire. Esiste, infatti, il Momentum che se azzeccato moltiplica i danni e gli effetti degli attacchi. Si tratta di una barra che si riempie dopo aver colpito od essere stati colpiti. Questa caratteristica può fare la differenza tra la vittoria e la tragica sconfitta nel corso delle battaglie più dure.

Il party di The Lost Sphear si gestisce molto facilmente tramite un menu classico che permette di utilizzare le risorse ma anche di scegliere in quale ordine far muovere i personaggi o se cambiare i componenti del quartetto.

Troviamo personaggi adatti al combattimento in mischia nonché quelli bravi da lontano. Utile avere un gruppo equilibrato. Un’altra novità è la Vulcosuit, degli esoscheletri mecha che offrono ulteriori bonus in fatto di resistenza ed in grado di sostituire le classiche armature ma anche per sfruttare il talento personale di ogni protagonista: il Paradigm Drive.



Ma non tutto è oro quel che luccica: le Vulcosuit sono potentissime ma ogni azione costa un certo numero di VP (da ricaricare riposando nelle locande delle varie location, ndr). Facile intuire che questi VP si azzerino facilmente per cui ogni azione con le armature mecha dovrà essere misurata ed è probabilmente più utile utilizzare la loro potenza nei combattimenti che contano, magari negli scontri con i boss.

E vale la pena ricordare come alcuni di questi boss siano davvero ostici al punto di essere tentati da abbassare il livello di difficoltà che si può cambiare liberamente nel corso della nostra avventura.
Il vecchio e caro farming (pratica conosciuta a chi gioca questo genere di titoli, sia che siano alla occidentale che giapponese) è ridotto all’osso. Si, c’è il respawn ma una volta che personaggi saranno “troppo” forti, i punti esperienza guadagnati saranno sempre di meno contro avversari facili e sarà una vera e propria perdita di tempo. Inoltre gli incontri casuali lungo l’esplorazione della mappa del regno per spostarci da un punto di interesse all’altro, non esisteranno. Se da un lato potrà fare piacere ai neofiti, i più navigati sentiranno la mancanza di questa caratteristica. Durante le nostre camminate lungo la mappa sarà possibile raccogliere risorse utili tra le quali le memorie.

Vale la pena ricordare anche che nel corso delle battaglie i personaggi periranno potranno essere riesumati grazie ad una pozione speciale ma se, nel caso, i rimanenti componenti del gruppo rimarranno in piedi dopo la battaglia, i caduti saranno recuperati ma dovranno essere curati.

È importantissima anche l’esplorazione della mappa del mondo di gioco che sarà caratterizzata da molte location coperte dalla famosa e misteriosa coltre bianca di cui abbiamo parlato. Il nostro eroe, Kanata, come detto, è in grado di dissolvere queste nubi col potere di materializzare i ricordi.

Gli artifacts (o artefatti), offrono una meccanica gestionale nel gameplay. È possibile, infatti, utilizzare alcune memorie (che vengono raccolte lungo la mappa o come loot dopo i combattimenti) per costruire gli artefatti: specie di obelischi che possono essere piazzati dove serve.
Le costruzioni servono in primis per dissolvere la nebbia e mostrare (nuove) location ma permettono anche al nostro manipolo di eroi, di ottenere bonus sugli attributi. E quindi si potranno costruire un tempio per offrire maggiore velocità nell’esplorazione, o per dare più potenza all’attacco o più resistenza. Starà a noi decidere cosa realizzare. Il gameplay è caratterizzato anche dall’esplorazione della mappa del regno e dal ritrovamento (salvataggio) di location da conoscere. Purtroppo si farà spesso e volentieri avanti ed indietro tante volte mentre i dialoghi saranno spesso e volentieri un modo per rallentare il ritmo del gameplay che a tratti è piuttosto lento anche se ugualmente godibile.

GRAFICA GRADEVOLE, COLONNA SONORA DELICATA

Tokyo RPG Factory ci offre un comparto tecnico gradevole che certamente non è miracoloso ma è senza dubbio gradevole anche se sembra datato.

La grafica ha uno stile deformed ma è molto pulita e con un discreto numero di dettagli anche non troppi. Non mancano le piccole chicche a livello effettistico: erba scossa al nostro passaggio, animazioni di contorno che offrono coerenza al tutto, luci ed ombre ben fatte ed una discreta varietà di ambientazioni. Solo discreta perché ad esempio i dungeon non ci sono sembrati il massimo dell’originalità. I modelli di alcuni nemici, inoltre, non ci hanno impressionato più di tanto e ci sono sembrati un po’ anonimi.

Ad ogni modo (quasi) tutto quello che è proposto è molto pulito e non spoglio come i detrattori potrebbero obiettare. Il livello artistico di questa produzione non si discute ma forse avrebbe potuto avere una sua identità più forte.

L’aspetto complessivo è quello di un’opera fortemente influenzata dai classici di cui abbiamo parlato con spunti interessanti ma nulla più.

Delicato è il comparto sonoro che offre belle melodie, orecchiabili che danno il giusto peso alle nostre azioni. La colonna sonora è firmata da Tomoki Miyoshi, già autore dei brani di I AM Setsuna. Il doppiaggio è in giapponese mentre non c’è alcuna localizzazione in italiano. Si può giocare in inglese ed anche in giapponese se lo si desidera.

Complessivamente un lavoro svolto con raffinatezza e sicura competenza che se avesse avuto più carattere probabilmente ci avrebbe colpito ancora di più.

COMMENTO FINALE

Lost Sphear è un gioco che oseremmo definire un delicato omaggio ai classici jrpg. Un’opera di valore che se vista in una luce propositiva offre una storia non originalissima ma comunque godibile ed un’avventura in grado di garantire un buon numero di ore di gioco.

Forse non vuole pretendere molto, ed è questo – probabilmente – il limite più grande di un lavoro svolto con competenza ed artisticamente gradevole anche se privo dei guizzi che lo avrebbero reso indimenticabile. In alcuni casi (soprattutto in alcuni nemici ed alcuni dungeon) il lavoro ci ha convinto di meno.

È comunque un titolo dal buonissimo gameplay, da una realizzazione tecnica valida, pur senza estri particolari, e senza problemi alcuni, nonché in grado di rievocare i fasti di un tempo che fu vera gloria per gli jrpg. Se amate questo genere, Lost Sphear è un titolo che non dovrebbe mancare. Per gli altri, ci permettiamo di suggerirlo vista l’immediatezza del suo gameplay e dell’ottimo sistema di combattimento e gestione, anche ai neofiti.

 

L’articolo Lost Sphear, Recensione PS4 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Lost Sphear, Recensione PS4

Final Fantasy XV Windows Edition, benchmark e pre-order disponibili

Square Enix ha ufficializzato l’apertura odierna dei pre-order per Final Fantasy XV Windows Edition. Il gioco uscirà il prossimo 6 marzo su Steam, Origin e Windows 10.

Al contempo, sono disponibili anche uno strumento benchmark e delle illustrazioni che aiuteranno gli tenti ad ottimizzare i loro Pc prima del lancio del gioco. Ecco il link.



A partire da oggi, chi prenoterà la versione digitale scaricabile del gioco per Pc riceverà dei bonus per il pre-order. Chi prenoterà il gioco su Microsoft Store riceverà il bonus “FFXV: Pacchetto power-up”. Questo contiene la Dodanuki, una katana forgiata da un maestro giunto da terre lontane che riduce la difesa del nemico colpito. Il pacchetto include anche 10 code di fenice e 10 elisir.

Chi prenoterà, invece, il gioco su Steam riceverà il bonus “FFXV: Collezione di moda”. Questo pacchetto contiene una serie di magliette per Noctis con degli effetti speciali. La maglietta Episode Gladio incrementa la forza, la maglietta Episode Prompto velocizza il recupero di energia vitale, la maglietta Episode Ignis incrementa il tasso critico e la maglietta Compagni di Battaglia incrementa l’energia vitale.

Chi prenoterà il gioco su Origin riceverà il bonus “FFXV: Serie di decalcomanie”. Questo pacchetto contiene delle decalcomanie colorate per la Regalia ispirate a Gladio, Prompto, Ignis e i componenti degli Angoni. Per saperne di più sui bonus del pre-ordine, visitate: http://sqex.to/FF15PC.
Ulteriori dettagli sui bonus dell’acquisto anticipato, che si aggiungeranno ai bonus per il pre-ordine/acquisto elencati qui sopra, verranno pubblicati prossimamente.

A questo nostro link, infine, i requisiti di sistema e le caratteristiche di Final Fantasy XV Windows Edition.

L’articolo Final Fantasy XV Windows Edition, benchmark e pre-order disponibili sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Final Fantasy XV Windows Edition, benchmark e pre-order disponibili

Final Fantasy XIV Online, la patch 4.2 arriva a fine gennaio

I Guerrieri della luce dovranno sfoderare di nuovo le armi con l’uscita dell’ultimo aggiornamento di Final Fantasy XIV Online il 30 gennaio. La patch 4.2, intitolata “Rise of a New Sun”, aggiungerà nuovi contenuti all’MMO e continuerà la tempestosa storia dell’espansione Stormblood.

Gli avventurieri potranno anche mettersi alla prova con il prossimo ciclo della serie di raid Omega, esplorare due nuovi dungeon e affrontare il primo dei leggendari Four Lords in una nuovissima sfida emozionante.

FFXIV_Screenshot_PUB_Patch4_1516279303.2_34_EN
FFXIV_Screenshot_PUB_Patch4_1516279304.2_33
FFXIV_Screenshot_PUB_Patch4_1516279305.2_39
FFXIV_Screenshot_PUB_Patch4_1516279306.2_37
FFXIV_Screenshot_PUB_Patch4_1516279306.2_38
FFXIV_Screenshot_PUB_Patch4_1516279307.2_35_EN

Questi sono i dettagli dei contenuti della nuova patch:

  • Nuove missioni dello scenario principale: Grazie alle gesta eroiche del Guerriero della luce e all’attesissimo ritorno di Raubahn, Ala Mhigo continua la sua costante marcia verso il recupero. Tuttavia in Oriente non va tutto così bene e da Doma arrivano delle voci preoccupanti.
  • Un nuovo dungeon raid: il prossimo ciclo della serie di raid di Omega, Omega: Sigmascape, arriva per mettere ancora più alla prova il Guerriero della luce. Se in passato sono apparsi dei volti familiari di Final Fantasy V, il trailer di oggi ci mostra Sigmascape con degli elementi che ricordano molto Final Fantasy VI…
  • Una nuova sfida: affrontate uno dei Four Lords, Byakko, in questa nuova sfida che dà inizio ad una nuova serie di missioni secondarie.
  • Nuovi dungeon: due nuovi dungeon d’alto livello: Hells’ Lid e The Fractal Continuum (Hard).
  • Nuove missioni Beast Tribe: i Vira, una delle tribù degli Ananta, hanno sempre supportato gli sforzi della resistenza inviando guerrieri a rafforzare le loro fila. Ora si rivolgono al Guerriero della luce in cerca d’aiuto.
  • Glamour Dressers: convertite gli abiti, le armi e gli strumenti in glamours nelle locande e combinali per personalizzare totalmente i completi del vostro personaggio.
  • Aggiornamenti per la modalità PvP “The Feast”: oltre a un nuovo regolamento e all’aggiunta della mappa “The Crystal Tower Training Grounds”, il nuovo sistema di squadre PvP permetterà a gruppi di 6 giocatori di combattere in battaglie classificatorie mentre comunicano tramite una funzione speciale della chat.
  • La nuova funzione “Duty Recorder”: analizzate i vostri raid da vari punti di vista per migliorare le vostre tattiche o rivivere i momenti di gloria con questa nuova opzione per il replay dei contenuti.
  • Aggiornamenti sulle abitazioni: verranno aggiunti dei nuovi distretti e dei nuovi quartieri a ciascuna delle quattro aree residenziali.
  • Aggiornamenti alle azioni dei bardi, inventario aggiuntivo grazie all’uso di una nuova funzione di spazio con il companion e altro ancora.

Condividi questo articolo


L’articolo Final Fantasy XIV Online, la patch 4.2 arriva a fine gennaio sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Final Fantasy XIV Online, la patch 4.2 arriva a fine gennaio

Life is Strange Before the Storm, a marzo la Limited Edition e Vinyl Edition

A marzo le edizioni speciali di Life is Strange Before the Storm. Square Enix ha annunciato oggi una Vinyl Edition e una Limited Edition in formato fisico dell’ultimo capitolo della serie ad episodi che ha venduto milioni di copie in tutto il mondo usciranno in Europa il 9 marzo per Pc (Steam), PS4 ed Xbox One.

In contemporanea con le edizioni fisiche, il 6 marzo verrà anche pubblicato in tutto il mondo l’episodio bonus “Addio” in formato digitale.

La Limited Edition includerà un artbook con le immagini di Life is Strange: Before The Storm e la colonna sonora ufficiale su CD. Una Vinyl Edition separata sarà inoltre disponibile esclusivamente su Square Enix Store e includerà tutti i contenuti della Limited Edition e anche la colonna sonora ufficiale su un set esclusivo di vinili.

Sia la Limited Edition che la Vinyl Edition possono già essere prenotate e includeranno l’episodio bonus “Addio” di Life is Strange: Before the Storm. In questo episodio esclusivo i giocatori vedranno il ritorno di una giovanissima Max Caulfield e delle doppiatrici originali Ashly Burch e Hannah Telle, che presteranno di nuovo le loro voci a Chloe e a Max.

fetch)UID).INBO

Entrambe le edizioni includeranno anche i seguenti contenuti aggiuntivi:

  • Modalità “Compilation”: crea la tua playlist personale dalla colonna sonora originale di Life is Strange e ascoltala mentre guardi un filmato di gioco
  • Pacchetto abiti: cambia lo stile di Chloe con tre nuovi abiti. Include i completi “Cerva punk”, “Hawt Dawg Man” e “Illuminati”
  • Il primo episodio della prima stagione di Life is Strange.

Di seguito puoi trovare la lista completa dei brani inclusi:

  1. Daughter – Flaws
  2. Koda – I Don’t
  3. Daughter – Glass
  4. Ben Howard – Black Flies
  5. Daughter – Youth
  6. Lanterns on the Lake – Through the Cellar Door
  7. Daughter – All I wanted
  8. Speedy Ortiz – No Below
  9. Daughter – A Hole in the Earth
  10. Broods – Taking You There
  11. Daughter – Burn it Down
  12. Wolf Alice – Bros
  13. Daughter – No Care
  14. Brody Dalle – Don’t Mess With Me
  15. Pretty Vicious – Are You Ready for Me.

Il prezzo consigliato della Limited Edition è di 39,99 euro, mentre la Vinyl Edition è disponibile al prezzo di 69,99 euro esclusivamente sullo Square Enix Store.

Prenotate, inoltre, per ricevere delle statuette esclusive di Chloe e Rachel che saranno disponibili fino ad esaurimento scorte. Quest’offerta potrebbe non essere disponibile in alcuni territori, quindi consultate i vostri rivenditori locali di fiducia per maggiori informazioni a riguardo.

fetch.INBOX)3920

Condividi questo articolo


L’articolo Life is Strange Before the Storm, a marzo la Limited Edition e Vinyl Edition sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Life is Strange Before the Storm, a marzo la Limited Edition e Vinyl Edition

Final Fantasy XV, Royal e Windows Edition arrivano a marzo

Ci sono novità interessanti per la versione Pc di Final Fantasy XV che arriverà su Steam, Origin e Windows 10. Square Enix ha annunciato oggi la Windows Edition e la Royal Edition (per PS4 ed Xbox One).

Queste edizioni speciali saranno disponibili dal 6 marzo e includeranno il gioco principale, più di 20 contenuti scaricabili e add-on e anche delle novità, come la zona extra di Insomnia con nuovi nemici e missioni secondarie e la visuale in soggettiva.

FFXVRE_001_PS4_1516107996
FFXVRE_002_PS4_1516107998
FFXVRE_003_PS4_1516107994
FFXVRE_004_Multi_Platform_1516108008
FFXVRE_005_Xbox_One_1516107990
FFXVRE_006_Multi_Platform_1516108017
FFXVRE_007_Multi_Platform_1516108012
FFXVRE_008_Multi_Platform_1516108005
FFXVRE_009_Multi_Platform_1516108001
FFXVRE_010_Multi_Platform_1516108006
FFXVRE_011_PS4_1516107997
FFXVRE_012_Multi_Platform_1516108007
FFXVRE_013_Multi_Platform_1516108012
FFXVRE_014_PS4_1516108000
FFXVRE_015_Multi_Platform_1516108002
FFXVRE_016_Multi_Platform_1516108003
FFXVRE_017_PS4_1516107998
FFXVRE_018_Multi_Platform_1516108015
FFXVRE_019_Multi_Platform_1516108009
FFXVRE_020_Multi_Platform_1516108004

FINAL FANTASY XV ROYAL EDITION E  WINDOWS EDITION INCLUDERANNO:

FFXVRE_021_Multi_Platform_1516108010

  • Una nuova zona finale, le Rovine di Insomnia: la nuova zona avrà nuove missioni e nemici come Cerberus e Omega. In questa zona sarà inoltre possibile affrontare gli antichi sovrani.
  • Controllo totale dello Yacht reale: il mondo di Eos si espande con la possibilità di esplorare le acque tra Capo Caem e Altissia. Sarà anche possibile pescare a bordo dell’imbarcazione e scoprire nuovi pesci e nuove ricette.
  • Un accessorio per attivare la nuova azione “Panoplia suprema”: sarà possibile sferrare degli attacchi potentissimi evocando la Panoplia. Dopo aver raccolto tutte le armi ancestrali, apparirà un accessorio in un luogo sconosciuto del mondo che ti permetterà di accedere alla Panoplia suprema.
  • Una nuova visuale in soggettiva: per giocare dalla prospettiva di Noctis.
  • Più di una dozzina di contenuti scaricabili: tra cui delle armi, delle verniciature per la Regalia e dei set di oggetti.
  • Tutti i contenuti già inclusi nel season pass, tra cui: EPISODE GLADIO, EPISODE PROMPTO, ESPANSIONE ONLINE COMRADES ED EPISODE IGNIS.
  • Archivio: sarà possibile vedere le storie della Cosmogonia sparse per il mondo di FINAL FANTASY XV. Verranno anche aggiunti dei miti e delle leggende locali in vari luoghi. In questo modo sarà possibile saperne di più sul mondo.
  • Missione per ottenere e migliorare la Regalia Type-D .

Inoltre, a partire dal 6 marzo sarà anche disponibile Final Fantasy XV Royal Pack, un pacchetto scaricabile che include tutti i contenuti che non sono stati pubblicati in precedenza e sono stati aggiunti a nella Royal Edition.

REQUISITI DI SISTEMA E NOTE

A partire dal 1° febbraio sarà inoltre disponibile un benchmark e delle istruzioni per aiutare i giocatori ad ottimizzare il proprio PC per il lancio del gioco. Consulta il sito web ufficiale per maggiori informazioni. Final Fantasy XV Windows Edition è compatibile con le risoluzioni 4K e 8K native con HDR10, DOLBY ATMOS e le mod. Qui sotto è possibile trovare i requisiti minimi, consigliati e 4K HDR per chi vuole divertirsi con l’esperienza definitiva su Pc.

Requisiti minimi Requisiti consigliati Requisiti per 4K HDR
SO Windows® 7 SP1/ Windows® 8.1 / Windows® 10 a 64-bit Windows® 7 SP1/ Windows® 8.1 / Windows® 10 a 64-bit Windows® 10 64-bit Fall Creators Update
Processore Intel® Core™ i5-2500 (3.3GHz o superiore)
AMD FX™-6100 (3.3GHz o superiore)
Intel® Core™ i7-3770 (3.4GHz o superiore)
AMD FX™-8350 (4.0 GHz o superiore)
Intel® Core™ i7-7700 (3.6GHz o superiore)
AMD Ryzen™ 5 1600X (3.6GHz o superiore)
Scheda grafica NVIDIA® GeForce® GTX 760
NVIDIA® GeForce® GTX 1050
AMD Radeon™ R9 280
NVIDIA® GeForce® GTX 1060 6 GB VRAM
Radeon™ RX 480
NVIDIA® GeForce® GTX 1080 Ti
RAM 8 GB 16 GB 16 GB
Risoluzione 720p 1080p 4K HDR (2160p)
Spazio libero su HDD/SSD Più di 100GB Più di 155GB
Scheda audio DirectSound® Sound Card, Windows Sonic o Dolby Atmos
DirectX® DirectX 11
Altro DVD-ROM, unità DVD-ROM*, mouse, tastiera, controller**
*È necessaria un’unità DVD-ROM (un lato single layer/dual layer).
**Il gioco è compatibile con i controller, ma non è necessario averne uno.

Square Enix avvisa: se il computer dell’utente non supporta i requisiti minimi, o anche nel caso in cui supporti i requisiti minimi e consigliati, in alcuni casi è possibile che il gioco non funzioni correttamente a causa delle combinazioni o della compatibilità tra i diversi driver, hardware e software.

Condividi questo articolo


L’articolo Final Fantasy XV, Royal e Windows Edition arrivano a marzo sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Final Fantasy XV, Royal e Windows Edition arrivano a marzo

Dissidia Final Fantasy NT, tris di video su come si gioca

Square Enix ha pubblicato nuovi video su Dissidia Final Fanatsy NT. Le clip ci spiegano sostanzialmente come si gioca. L’episodio 1 presenta gli Attacchi Audacia, gli Attacchi Punti Vita e spiega come fare punti e vincere. L’episodio 2 è dedicato alle Evocazioni. L’episodio 3 esamina le diverse classi di personaggi presenti nel gioco.

Ecco la playing list di YouTube con la trilogia vi video tutti in italiano. Ricordiamo, infine, che la beta scatterà domani (12 gennaio) e che il titolo debutterà a fine mese su PS4. Buona visione.

 

 

Condividi questo articolo


L’articolo Dissidia Final Fantasy NT, tris di video su come si gioca sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Dissidia Final Fantasy NT, tris di video su come si gioca

Kingdom Hearts III, dal web trapelano nuove immagini

Da AllGamesDelta arrivano alcune immagini inedite di Kingdom Hearts III, uno dei titoli più attesi di questa generazione. Il titolo di Square Enix dovrebbe arrivare su PS4 ed Xbox One l’anno prossimo.

Detto questo, passiamo subito agli screensthots. Buona visione.

KH3 Monsters Inc Rumor Leak 1
KH3 Monsters Inc Rumor Leak 2
KH3 Monsters Inc Rumor Leak 3
KH3 Monsters Inc Rumor Leak 4
KH3 Monsters Inc Rumor Leak 5
KH3 Monsters Inc Rumor Leak 6
KH3 Monsters Inc Rumor Leak 7
KH3 Monsters Inc Rumor Leak 8
KH3 Monsters Inc Rumor Leak 9
KH3 Monsters Inc Rumor Leak 10
KH3 Monsters Inc Rumor Leak 11
KH3 Monsters Inc Rumor Leak 12
KH3 Monsters Inc Rumor Leak 13

Condividi questo articolo


L’articolo Kingdom Hearts III, dal web trapelano nuove immagini sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Kingdom Hearts III, dal web trapelano nuove immagini

Final Fantasy XIV, annunciata la patch 4.2, ecco le novità

I Guerrieri della luce possono avventurarsi oltre Deltascape ed esplorare in profondità i campi di battaglia creati da Omega con l’introduzione di Sigmascape nella patch 4.2 di Final Fantasy XIV: Stormblood.

Nella patch di prossima uscita, intitolata Rise of a New Sun, i giocatori guarderanno verso Doma nel prossimo capitolo dello scenario principale. L’aggiornamento introdurrà varie novità, tra cui nuove sfide e nuovi dungeon, un aggiornamento importante al sistema Glamour, vari aggiornamenti di sistema e l’attesissimo Forbidden Land of Eureka.

Questa è la lista iniziale dei contenuti annunciati per la patch:

  • Un nuovo scenario principale e delle missioni secondarie
  • Un nuovo dungeon raid
  • The Forbidden Land of Eureka
  • Aggiornamento del sistema Glamour
  • Aggiornamento della modalità PvP “The Feast”
  • Aggiornamento delle abitazioni
  • Una nuova battaglia Primal
  • Nuovi dungeon
  • Un’opzione per rigiocare certi contenuti
  • Aggiornamenti delle azioni musicali dei bardi, ampliamento dell’inventario con una nuova opzione di stoccaggio e altro ancora.

Condividi questo articolo


L’articolo Final Fantasy XIV, annunciata la patch 4.2, ecco le novità sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Final Fantasy XIV, annunciata la patch 4.2, ecco le novità

Romancing SaGa 2 è disponibile su Pc e console

Romancing SaGa 2 è disponibile su Pc e console PS4, Xbox One, PS Vita e Switch in formato digitale. Lo rende noto Square Enix.

Il celebre gdr arriva per la prima volta sulle piattaforme di ultima generazione con delle novità rispetto alla versione originale. Potrete salire sul trono dell’impero di Varennes per controllare varie generazioni di sovrani in una valorosa battaglia contro i Sette Eroi. Grazie a un sistema dinamico di scenari liberi, un classico della serie di giochi di ruolo SaGa, potrete controllare vari protagonisti e scoprire una nazione che cresce e cambia in base alle vostre scelte.

Per festeggiare l’uscita di questa avventura classica, il gioco sarà scontato del 20% su tutte le piattaforme, incluse le versioni per iOS e Android pubblicate lo scorso anno. Lo sconto del 20% sarà disponibile solo per un periodo limitato a partire dal giorno del lancio fino all’8 gennaio.

Condividi questo articolo


L’articolo Romancing SaGa 2 è disponibile su Pc e console sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Romancing SaGa 2 è disponibile su Pc e console

Square Enix: “Ogni Final Fantasy è essenzialmente una nuova IP”

L’ultima edizione del MCV ha incluso nel suo numero un’intervista pressoché curiosa al CEO di Square Enix, Yosuke Matsuda, in cui è potuto tornare a esprimersi ai progetti più importanti dell’azienda giapponese. Matsuda ha parlato anzitutto dell’impegno smisurato che si sta assumendo la società per la creazione di titoli importanti, assicurando

L’articolo Square Enix: “Ogni Final Fantasy è essenzialmente una nuova IP” sembra essere il primo su Havoc Point.