Archivi categoria: Sega

Auto Added by WPeMatico

Total War: Three Kingdoms, l’antica arte dello spionaggio in un video

Le spie sono protagoniste di questo nuovo trailer su Total War: Three Kingdoms, strategico ad ambientazione storica firmato da Creative Assembley e SEGA in arrivo per Pc il prossimo 7 marzo.

Scopriamo, quindi, questa nuova funzionalità avanzata che può aiutare i giocatori a raggiungere il potere.

In Total War: Three Kingdoms, le spie possono intrufolarsi dietro le linee nemiche per avvelenare, assassinare e persino incitare alla guerra. Dovranno mantenere un basso profilo in un primo momento, condividendo segreti più piccoli come il movimento delle truppe nemiche. Ma, una volta saliti tra le fila, possono mettere in ginocchio i nemici.

Tuttavia, il tradimento non è privo di pericoli: se una spia viene catturata, rischia un’esecuzione brutale. Certo, possono sempre tradire per salvarsi, tornando da noi nei panni di un doppio e subdolo agente. Il nostro più importante generale combatte per la tua gloria o potrebbe tradirci? Insomma, le spie possono essere un’arma a doppio taglio.

Unificare la Cina non è mai stata un’impresa facile… spazio al video, lungo ben 8 minuti abbondanti su Total War: Three Kingdoms. Buona visione.

L’articolo Total War: Three Kingdoms, l’antica arte dello spionaggio in un video proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Total War: Three Kingdoms, l’antica arte dello spionaggio in un video

Football Manager 2019, Recensione

In Italia, ci sono diversi titoli che l’utenza aspetta sempre con una certa “hype”, e quelli della serie Football Manager sono, certamente, tra questi. Non può essere diversamente in una nazione di santi, poeti, navigatori e commissari tecnici.

Ogni anno, con l’aggiunta di qualche novità ed una veste grafica sempre nuova, Sports Interactive prova a far breccia tra gli appassionati di calcio (non solo giocato) che non vedono l’ora di perdere ore ed ore in statistiche, tattiche, allenamenti, e dati relativi alla squadra del cuore o alla scalata al successo del proprio personaggio.

Ci sono due fattori fondamentali che rendono Football Manager una serie di successo: le licenze, la cui accuratezza certosina è encomiabile, e la profondità di gioco dovuta a meccaniche e dati riprodotti fedelmente, tanto che viene anche utilizzato a livello professionale dagli stessi addetti ai lavori.
Soprattutto la forza dovuta alle licenze acquisite, rende il titolo della software house inglese davvero troppo forte anche per chi ha un prodotto di buon livello ma che propone giocatori, loghi e squadre inventate (citiamo ad esempio il buonissimo New Star Manager tra i titoli che rientrano in quest’ultima categoria).

Vi parliamo quindi di questo nuovo capitolo della storica serie di calcio manageriale grazie all’esperienza del nostro DannyDSC che ha giocato a Football Manager 2019. Questo capitolo, ricordiamo, è uscito lo scorso 2 novembre (e ci scusiamo per il ritardo ma motivi indipendenti dalla nostra volontà ci hanno fatto ritardare questa pubblicazione), su Pc ed è arrivato il 27 novembre anche su Switch.

Buona lettura.

GLI INIZI

Non perdiamo tempo, quindi, ed addentriamoci in quelle che sono le caratteristiche del gioco. Avviata la partita, andremo a personalizzare il nostro allenatore virtuale, che oltre al sesso e ai fattori estetici, potrà possedere licenze (non propriamente le controparti reali) che andranno ad aumentarne i relativi valori di allenamento, gestione dello spogliatoio, e altri fattori, rendendo il gioco una sorta di rpg calcistico. Scegliere con quali licenze partire, ed esperienza o meno nel calcio giocato, sarà fondamentale non solo durante gli allenamenti e i dialoghi con i nostri giocatori, ma sarà anche cruciale per avere o meno “l’appeal” che potrebbe portarci a ricevere un’offerta di contratto da una squadra più blasonata.

Determinato quello che sarà il nostro alter ego calcistico, sarà la volta di selezionare i campionati a disposizione della partita, e le relative leghe. E qui, ci si spreca. L’Europa c’è praticamente tutta (anche se già con Football Manager 2018 la Premier League e le leghe inglesi non godono più della licenza, una delle motivazioni che ha fatto storcere il naso non poco alla community) e anche Asia e Sud America sono davvero ben rappresentate. Quest’anno la novità è rappresentata dalla licenza completa della Bundesliga, dove nomi delle squadre e loghi sono riprodotti con assoluta precisione dalla massima serie fino alla seconda serie tedesca.












La scelta del numero di leghe che implementeremo nella partita varierà anche in base al tipo di computer a nostra disposizione. Più aggiungeremo campionati e di conseguenza giocatori, più la nostra cpu dovrà caricare ed elaborare dati rendendo il gioco lento. Football Manager 2019 ci verrà in aiuto consigliandoci il settaggio che più si addice alle nostre risorse ma la tentazione di aggiungere qualche Paese in più è sempre dietro l’angolo. Del resto, se possibile, perché non approfittare per avere una panoramica completa?

Decisi i campionati e l’eventuale squadra di partenza (ma è anche possibile partire da disoccupati tentando la fortuna e la scalata nel mondo del calcio) ci troveremo davanti alla schermata principale, e qui ci fermiamo un secondo. In un titolo dove la mole di dati è talmente elevata da perdere ore prima di passare alla partita, è necessaria una interfaccia grafica che sia snella e chiara, e Sports Interactive si è sempre data da fare per migliorarla il più possibile. Tuttavia, è con un po’ di rammarico che scriviamo come quest’anno gli sviluppatori abbiano fatto un passo indietro rispetto alle iterazioni precedenti. Per carità: la skin è chiara ma le informazioni e soprattutto i colori utilizzati sono un pugno nell’occhio, e spesso si perde più tempo a cercare di farsi strada tra dati che non si leggono bene più che sul gioco stesso. Per risolvere il problema, ci siamo rivolti alla community che si è subito data da fare fornendo skin alternative di qualità ben superiore a quella ufficiale. Ma è giusto che sia l’utenza a risolvere un problema così importante? Secondo noi no anche se paradossalmente il supporto stesso alle mod è chiaramente una cosa positiva. Ma non dovrebbe essere utilizzata per risolvere una questione che dovrebbe essere di competenza degli sviluppatori.

MERCATO E SPOGLIATOI MIGLIORATI





Per quel che riguarda il comportamento del calcio mercato, il lavoro fatto è un miglioramento rispetto alla versione precedente, anche se il comportamento dei giocatori ci sembra più in linea con la realtà. Avere nel proprio staff osservatori di qualità ed un buon direttore sportivo, sarà fondamentale per avere dati precisi (per quanto possibile) sui giocatori che vogliamo seguire ed ingaggiare, soprattutto se il database selezionato ad inizio partita è sopra la media. In caso contrario, la maggior parte dei dati sarà sempre oscurata rendendo impossibile capire se quel terzino che volevamo tanto sia effettivamente un buon investimento o un bidone.

Anche il comportamento dello spogliatoio è migliorato. Mandare a quel paese un giocatore scontento perché gioca poco ma in campo non fa nulla ci garantirà l’appoggio della squadra con più facilità. Questo vale anche per quegli attaccanti pretenziosi che vogliono a tutti i costi un aumento dell’ingaggio dopo solo qualche presenza con alte valutazioni. Le prime donne… brutta razza.

Ovviamente non manca, nella gestione, tutto quel corollario di opzioni minuziose. Ad ogni schema corrispondono tante varianti, ma – come sempre – si agisce anche sul singolo giocatore con precise istruzioni. Marcatura ad uomo, a zona, ordinargli di fare un pressing più o meno asfissiante su un determinato avversario (magari il più “caldo di testa”) ed altre finezze che da anni sono presenti in Football Manager. Capire se quell’atleta è adattabile ad un ruolo diverso ed a quale e così via.






La prima novità importante di quest’anno è il sistema degli allenamenti, completamente rivisto rispetto ai “vecchi” Football Manager. Sostanzialmente, le sedute sono ora divise in tre sessioni, di cui una utilizzata per il riposo o per l’affiatamento della squadra, ed altre due legate ad allenamenti intensivi o il miglioramento tecnico della nostra rosa.
Possiamo decidere di lasciare l’allenamento in mano al nostro staff, o creare allenamenti settimanali personalizzabili (per gli utenti esperti, quest’ultima opzione diverrà praticamente una regola) e perfino personalizzabili per un singolo giocatore. Il sistema funziona davvero, e anche se detto a parole può sembrare complicato, con un po’ d’impegno si otterrà facilmente un allenamento completo e che rispecchi il nostro credo calcistico. Il Serse Cosmi (allenamenti fisici molto intensi) o l’Allegri ma anche, e perché no, l’Oronzo Canà che è in noi saranno decisamente soddisfatti. Ma sì, anche i fan di Nedo Sonetti, ovviamente.

Per quel che riguarda le tattiche, altra novità di quest’anno, il lavoro svolto dagli sviluppatori è stata una revisione completa e totale del sistema. Ora, anche per chi si avvicina al titolo per la prima volta, sarà più semplice creare la propria tattica, a partire da alcuni valori predefiniti che ci permetteranno di impostare il nostro sistema di gioco. Anche i ruoli dei giocatori hanno finalmente una reale importanza, quindi sarà più difficile trovare il nostro “difensore senza fronzoli” a gestire la palla impostando il gioco, o il nostro incontrista sempre in fase offensiva quando gli è stato più volte indicato di rimanere dietro davanti alla difesa.

La nota positiva rimane sempre la possibilità per i neofiti di concentrarsi in determinate fasi di gestione piuttosto che in altre.

GRAFICA COSI’ COSI’ E LA SKIN E’ MIGLIORABILE





















Il motore di gioco è stato ulteriormente migliorato, anche se rispetto alla versione precedente, grafica e sonoro si attestano su livelli mediocri, tanto che scegliere la visuale in 2d tanto cara ai giocatori che hanno qualche anno sulle spalle, non sarà un’errore. Non che il 3d sia brutto, anzi. Solo che i miglioramenti che vengono introdotti sono, a nostro avviso, troppo irrisori da non giustificare il prezzo d’acquisto solo per questo fattore.

Due fattori, a parte la skin di gioco, sono da mettere nei “contro”. Uno è il sistema legato agli infortuni, che risulta anomalo. Anche con allenamenti mirati e leggeri, il numero di infortuni muscolari e durante le partite è davvero troppo elevato, rendendo di fatto il gioco poco realistico. Tale sistema va sistemato al più presto con una patch, perché in caso contrario l’intera esperienza risulterebbe “falsata”, andando ad intaccare ciò che il prodotto ha di buono da offrire. E, per incidere, ne ha davvero tanto. Altra nota dolente, e di cui oramai si parla da anni, sono le interviste.

Oramai, i pulsanti “manda il vice” e “rifiuta di partecipare”, sono diventati la norma: gli incontri con la stampa sono gli stessi di tre versioni precedenti, non hanno mordente, e risultano anche poco profondi rispetto al contesto di gioco.
Inserimenti della dirigenza, più linee di dialogo, maggiore scelta nell’approccio e anche nelle domande che ci vengono proposte, renderebbe il sistema più realistico. Invece no, ancora quest’anno saremo costretti a usare i due tasti citati sopra il più delle volte.

COMMENTO FINALE

Football Manager 2019 è senza dubbio un buon prodotto, e per chi si è fermato alla versione del 2016 o del 2017 può risultare anche interessante per un futuro acquisto. Ma rispetto agli acquirenti di Football Manager 2018, le cose possono risultare diverse. Allenamenti e tattiche sono due buone introduzioni, ma erano richieste da anni e non valgono da sole l’acquisto di un prodotto, almeno non a prezzo pieno.

Inoltre, il passo indietro sulle schermate e sulla licenza relativa alla Premiership, ci danno l’idea che Sports Interactive si stia un po’ adagiando sugli allori, perché ad oggi il gioco non ha nessun reale concorrente, soprattutto per via del già citato discorso delle licenze.

Alcuni utenti hanno risolto questo “voler a tutti i costi proporre ogni anno un paio di piccole aggiunte”, acquistando il titolo ad anni alterni e questo trend sembra essere in ascesa.

Non un bene per Sports Interactive perché se qualche team con una certa dimestichezza di manageriali (Out of The Park Developments per esempio?) dovesse svegliarsi e decidere di buttarsi sul piano calcistico (magari aiutato dall’acquisizione della licenza delle leghe inglesi, accorpate ad altri campionati che gli appassionati seguono con interesse quali quello giapponese per esempio) per Miles Jacobson e soci potrebbe aprirsi una competizione con esiti incerti. Per fortuna c’è SEGA che fa da publisher e che non dovrebbe avere troppi problemi a risolvere eventuali problemi accogliendo, così, le richieste degli appassionati.

L’articolo Football Manager 2019, Recensione proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Football Manager 2019, Recensione

Company of Heroes 2 celebra il suo quinto anniversario

Company of Heroes 2, celebre rts sviluppato da Relic Entertainment e pubblicato da SEGA, ha festeggiato il suo quinto compleanno. Oltre a diverse dirette streaming, aggiornamenti ed eventi dedicati, ci sono state altre sorprese per la community: un grande giveaway dedicato al gioco e un grande torneo.

Fino al 10 dicembre, tutti i giocatori che effettuano l’accesso a Steam possono aggiungere la versione base di Company of Heroes 2 alla propria libreria, e conservare il gioco anche dopo la conclusione della promozione.  Questa è un’ottima occasione per i neofiti, di godersi la campagna per giocatore singolo, gli scenari “Teatro di Guerra” e ovviamente le battaglie multiplayer ambientate in diversi luoghi storici della Seconda Guerra Mondiale.

Oltre al giveaway per il quinto anniversario di Company of Heroes 2, Relic Entertainment e SEGA presentano le finali di Anniversary Classic, un grande torneo con protagonisti i migliori giocatori di Company of Heroes 2, durante il quale si sfideranno per un montepremi di oltre 20.000 dollari. Le migliori squadre hanno già affrontato i turni di qualificazione negli ultimi mesi e sono otto le ultime rimaste che si contenderanno il bottino di guerra nelle Grand Finals che si svolgono da oggi a domani (9 dicembre).

A commentare le azioni di gioco, ci saranno due famosi della community di Company of Heroes 2, che sono A_E e Stormless, e lo faranno in diretta da uno studio di Manchester. Gli appassionati potranno seguire l’evento dal vivo su Twitch sul canale di Relic Ertainment.

Giuseppe Stecchi

L’articolo Company of Heroes 2 celebra il suo quinto anniversario proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Company of Heroes 2 celebra il suo quinto anniversario

Sega Mega Drive Classics debutta domani su Switch

Sega Mega Drive Classics, ovvero la raccolta di oltre 50 titoli arcade firmati dalla nota casa giapponese, sarà disponibile da domani anche su Switch.

Lo rende noto SEGA Europe che ha pubblicato per l’occasione un nuovo trailer.

I fan nostalgici potranno finalmente rigiocare a diversi titoli arcade, sparatutto, beat’m up e puzzle, accedendovi attraverso una camera retro in stile anni ’90. C’è un titolo classico per ogni giocatore, oltre a nuovissime caratteristiche tra cui: multiplayer online, obiettivi, mirror mode, modalità coop locale, riavvolgimento e salvataggio degli stati. Qui la nostra recensione della versione PS4.

L’articolo Sega Mega Drive Classics debutta domani su Switch proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Sega Mega Drive Classics debutta domani su Switch

Total War: Three Kingdoms, nuovo trailer

Creative Assembly ha oggi pubblicato un nuovo cinematic trailer di Total War: Three Kingdoms, che in questo momento è il titolo che ha raggiunto il più alto numero di pre-order nella storia del franchise.  Il video introduce la feroce fuorilegge Zheng Jiang e i suoi devoti guerrieri, pronti a uccidere chiunque intralci la loro strada.

Ecco il video.

Le dinastie e la nobiltà non hanno alcun significato per Zheng Jiang, che vede la sua forza e la sua impietosa furia come un segno del suo destino. La furia della regina fuorilegge non cesserà fino a quando non vedrà bruciare i suoi nemici.

Il prossimo titolo della serie strategica di Total War sarà disponibile il 7 marzo. Vi lasciamo ad un tris di immagini.



L’articolo Total War: Three Kingdoms, nuovo trailer proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Total War: Three Kingdoms, nuovo trailer

Il diplomacy system di Total War: Three Kingdoms si mostra in un nuovo video

SEGA ha pubblicato  la seconda e ultima parte di un video sul diplomacy system di Total War: Three Kingdoms, disponibile dal 7 marzo 2019. Riscritto da zero, questo nuovo sistema introduce una serie di strumenti diplomatici che permettono ai giocatori di creare e gestire vari elementi di gioco: dall’utilizzo di nuovi beni scambiabili come leva nelle negoziazioni, inclusi oggetti, personaggi ausiliari e forniture alimentari alle contrattazioni utili per trovare l’affare migliore o minacciare gli altri signori della guerra.

La diplomazia quindi, diventa uno strumento di governo subdolo e potente allo stesso tempo, usata sia per costruire relazioni sia per manipolare opinioni, formare coalizioni e mediare tra i valori popoli, avendo come unico obiettivo quello dell’ascesa al trono.

Vi lasciamo alla seconda parte del video. Buona visione.

A seguire, invece, la prima parte:

Giuseppe Stecchi

L’articolo Il diplomacy system di Total War: Three Kingdoms si mostra in un nuovo video proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Il diplomacy system di Total War: Three Kingdoms si mostra in un nuovo video

Football Manager 2019 è disponibile da ora

Sports Interactive e SEGA Europe ricordano che Football Manager 2019 è ora disponibile per Pc e Mac. Inoltre, anche Football Manager 2019 Touch Football Manager 2019 mobile lo sono per iOS ed Android.

Ecco il trailer di lancio. Buona visione.

La versione completa di Football Manager 2019 comprende molti miglioramenti già visti nella Beta anticipata. Adesso è possibile accedere allo Steam Workshop e gli editor pre-game e in-game sono ora disponibili. I fan che hanno già dato inizio alla loro carriera nella Beta anticipata possono utilizzare i loro salvataggi anche nel gioco finale.

Con questi miglioramenti all’allenamento e alle tattiche, assieme al debutto della licenza della Bundesliga e ad un look nuovo di zecca, FM19 vuole proporsi come il miglior titolo della storia della serie.

L’articolo Football Manager 2019 è disponibile da ora proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Football Manager 2019 è disponibile da ora

SEGA Mega Drive Classics a dicembre su Switch

SEGA Mega Drive Classics sarà disponibile in edizione fisica e digitale per Switch da giovedì 6 dicembre 2019. Per festeggiare l’annuncio, SEGA ha pubblicato un nuovissimo trailer che vi proponiamo.

È già possibile effettuare il pre-order della versione fisica di SEGA Mega Drive Classics presso retailer selezionati.













Con l’arrivo di questi grandi classici su Switch, i fan potranno presto giocare ad oltre 50 titoli in ogni momento. Titoli come The Revenge of Shinobi, Streets of Rage 2, Gunstar Heroes, Phantasy Star II, Golden Axe, Sonic the Hedgehog e molti altri, sono inclusi nella collection.

I fan nostalgici potranno finalmente rigiocare questi titoli con nuovissime caratteristiche incluse in questa collection tra cui: multiplayer online, obiettivi, mirror mode, modalità coop locale, riavvolgimento e salvataggio degli stati. Qui la nostra recensione sulla versione PS4.

L’articolo SEGA Mega Drive Classics a dicembre su Switch proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di SEGA Mega Drive Classics a dicembre su Switch

Valkyria Chronicles approda su Switch

L’attesa per gli utenti Switch è finita: Valkyria Chronicles è disponibile su eShop al prezzo di 19,99 euro.

Il titolo permette ai giocatori di combattere per tutti gli abitanti di Gallia, per la prima volta anche in mobilità su una piattaforma Nintendo. Inoltre, chi ha già acquistato Valkyria Chronicles 4 tramite eShop riceverà automaticamente uno sconto del 25% sul prezzo di Valkyria Chronicles durante la procedura di acquisto. La promozione è valida da oggi, giorno del lancio, fino al 17 dicembre.

Ecco il trailer di lancio diffuso da SEGA.

Gli appassionati sono chiamati a combattere al fianco di Welkin Gunther di Gallia e al resto della leggendaria Squad 7 mentre lottano per la sopravvivenza e la libertà. Il titolo vivere ai giocatori la storia di Welkin, Alicia e dei loro compagni impegnati a respingere l’invasione della Federazione Imperiale Esteuropea.

Che siate fan della prima ora che vogliono rivivere le emozionanti avventure di Valkyria Chronicles o nuovi appassionati della saga, lo stile grafico ad acquerello degli shader Canvas e il formato di Switch fanno sì che questa sia un’opportunità perfetta per un viaggio in Europa.

CARATTERISTICHE DI VALKYRIA CHRONICLES:

  • Valkyria Chronicles sempre con voi – Comandate le vostre truppe ovunque siate grazie alla versatilità e alla portabilità della console.
  • L’esperienza completa di Valkyria Chronicles – Tutti i dlc originali sono stati inclusi in questa nuova edizione.
  • Una guerra da combattere su due fronti – Il gioco è ambientato durante la Seconda Guerra Europea, lo stesso conflitto dipinto in Valkyria Chronicles 4. Il gioco segue la storia del tenente Welkin Gunther e della Squad 7 impegnata a respingere l’invasione della Federazione Imperiale Esteuropea.
  • Stile grafico Canvas e combattimenti BLiTZ – Lasciati conquistare dalle caratteristiche uniche della serie Valkyria; lo stile grafico ad acquerello degli shader Canvas combinati con l’innovativo sistema di battaglie tattiche BLiTZ rendono l’esperienza unica nel suo genere.
  • Una serie leggendaria ha bisogno di un compositore leggendario – Il compositore della saga Hitoshi Sakimoti porta in vita tutta l’atmosfera della battaglia con un’indimenticabile colonna sonora.

L’articolo Valkyria Chronicles approda su Switch proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Valkyria Chronicles approda su Switch

Fist of the North Star: Lost Paradise è disponibile su PS4

Per molti appassionati l’attesa è finita. Fist of The North Star: Lost Paradise è disponibile in Europa ed in esclusiva PS4. Ryu ga Gotoku Studio, il team di sviluppo che ha realizzato la serie di Yakuza, dà l’annuncio.

Questo permetterà ai fan l’opportunità di giocare nei panni di Kenshiro in un universo alternativo della serie originale.

Sarà possibile correre, colpire ed utilizzare l’energia vitale dei propri pugni per far esplodere i corpi dei nemici muscolosi. Per i più sensibili, è anche possibile modificare il livello di sangue e impostarlo su un livello più “soft”. Spetterà agli utenti attivare questa opzione.

Inoltre, c’è una storia piuttosto approfondita. Si potrà esplorare la città post-apocalittica di Eden, un’oasi in un deserto pieno di pericoli che sarà il tuo punto di partenza per trovare l’amore di Yuria.

ATTIVITA’ COLLATERALI

Chi si vuol prendere una pausa dal dramma amoroso, può anche gestire il proprio bar e servire cocktail. O gestire una clinica. Oppure giocare ad Outrun, uno dei classici giochi SEGA ed altri titoli arcade degli anni ’80 e ‘90. In ogni caso, c’è molto da fare oltre a prendere a pugni i nemici.

Durante le prime due settimane di lancio (dal 5 al 19 ottobre), i giocatori possono ottenere uno skin add-on gratuito per Kiryu che ti consente di giocare nei panni del Dragone di Kamurocho.

TRAILER DI LANCIO

CARATTERISTICHE CHIAVE DI FIST OF THE NORTH STAR: LOST PARADISE

  • Diventate il Fist of the North Star – Esplorate una versione alternativa di Fist of the North Star: Lost Paradise e prendete il controllo di Kenshiro per ritrovare il suo amore perduto, Yuria, in un mondo post-apocalittico. Per coloro che non sono al passo con la storia, Lost Paradise può essere vissuta come una vera e propria esperienza a parte.
  • You’re Already Dead” o “Omae wa Mou Shindeiru?”, perché non entrambi? – Lost Paradise comprenderà un audio dual-track in Inglese/Giapponese, quindi puoi pronunciare ‘ATATATA!’ in una lingua a tua scelta.
  • Dominate lo stile Hokuto Shinken – Le tecniche di uccisione definitive di Kenshiro, le Hokuto Shinken, sono a tua disposizione in battaglia. Dopo aver caricato l’indicatore a Sette Stelle, potete demolire i nemici con dozzine di brutali e iconiche tecniche Hokuto Shinken, ricreate fedelmente dal manga originale. Ulteriori tecniche letali saranno disponibili progredendo durante la storia e le battaglie.
  • Esplorate il Paradiso perduto e il deserto che lo circonda – Anche Kenshiro ha bisogno di una pausa occasionale dopo aver picchiato i teppisti. Fortunatamente, anche nella fatiscente città di Eden, non c’è carenza di coinvolgenti missioni secondarie e minigiochi. Usate il potere di Hokuto Shinken per preparare bevande in un bar, gestire una discoteca in difficoltà, personalizzare un veicolo e correre attraverso il deserto, divertiti con i giochi retrò nella sala giochi o nel vostro nascondiglio e tra essi è incluso il gioco originale di Fist of the North Star! Stanchi della città? Dirigetevi nella landa deserta col vostro veicolo per raccogliere materiali e completare missioni secondarie, ma fate attenzione ai pericoli nascosti dietro le dune.
  • Carneficina extra – Fist of the North Star: Lost Paradise comprende tutto ciò che è già disponibile nella versione giapponese originale, oltre a una maggiore violenza per la versione occidentale. Per la prima volta, si assisterà al pieno effetto del brutale Hokuto Shinken di Kenshiro nei bassifondi e sui teppisti dei rifiuti post-apocalittici.

KENSHIRO EDITION

Per i fan che preferiscono l’edizione fisica è da oggi disponibile la Kenshiro Edition, in esclusiva per il mercato italiano e francese. Questa include:

  • Il gioco base
  • Adesivi “Deathcry”
  • Il Destiny Talisman Set [Bonus DLC]
  • Cover Reversibile
  • 4 Art Card dei personaggi principali
  • Card olografica.

L’articolo Fist of the North Star: Lost Paradise è disponibile su PS4 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Fist of the North Star: Lost Paradise è disponibile su PS4

Valkyria Chronicles 4 è disponibile da oggi

Sono passati 10 anni dal lancio dell’originale Valkyria Chronicles, il gdr strategico a turni che ha conquistato il mondo. Oggi, i fan possono rivivere la Second European War e la sua campagna, l’Operation Northern Cross, in Valkyria Chronicles 4. Il gioco è disponibile su Pc (via Steam), PS4, Xbox One e Switch.

Ecco il nuovo trailer:

Se avete acquistato la “Memoirs from Battle” Premium Edition del gioco, potrai subito accedere alle missioni crossover aggiuntive di Valkyria Chronicles – “A United Front with Squad 7” e “Edy’s Advance ops’. Se avete invece acquistato l’edizione standard del gioco a seguire si può osservare l’elenco della pubblicazione delle missioni aggiuntive:

Item aggiuntivi Prezzo Data d’uscita
Tank Decals Gratuito 25/09/18
Squad E, to the Beach! $6.99 09/10/18
A Captainless Squad $4.99
Incluso nel pre-order digitale
23/10/18
25/09/18 per i pre-order digitali
Expert Level Skirmishes $4.99 04/11/18
The Two Valkyria $4.99 20/11/18
Edy’s Advance Ops $3.99
Incluso nella ‘Memoirs from Battle’ Premium Edition
04/12/18
25/09/18 per chi possiede la ‘Memoirs from Battle’ Premium Edition
A United Front with Squad 7 $5.99
Incluso nella ‘Memoirs from Battle’ Premium Edition
18/12/18
25/09/18 per chi possiede la ‘Memoirs from Battle’ Premium Edition

 

L’articolo Valkyria Chronicles 4 è disponibile da oggi proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Valkyria Chronicles 4 è disponibile da oggi

Shenmue I & II – Recensione

Shenmue è quell’esperienza che ti rimane impressa, ti condiziona per la sua profondità e ti segna nell’animo. Pur non avendo giocato e contemplato nella loro interezza le versioni originali ho avuto l’occasione di immergermi nello splendido e quasi utopico universo (per come era stato concepito e poi realizzato all’epoca) del geniale game designer Yu Suzuki […]

L’articolo Shenmue I & II – Recensione proviene da Havoc Point.

Total War: Three Kingdoms, la mappa rivelata nel trailer

L’antica Cina ed i suoi territori sono protagonisti dell’ultimo trailer di Total War: Three Kingdoms in cui è possibile dare uno sguardo alla mappa della campagna di gioco.

La clip risalta una terra ricca di colori vibranti e di dettagli ma tormentata dalla tirannia e dai tumulti.

In questo periodo di caos, i cieli brillano sul Signore della guerra Sun Jian, La Tigre di Jiangdong, nel momento in cui trova il leggendario sigillo imperiale: un manufatto che si dice sia riuscito a raggiungere il vero imperatore. Pensando che il destino l’abbia scelto per governare, egli raduna i suoi figli dalla sua parte. È giunto il momento di porre fine al conflitto e di unificare una terra divisa.

Storicamente, la famiglia Sun ha avuto un ruolo vitale nel periodo dei Tre Regni stabilendo il regno di Sun Wu; ed è qui che ha inizio il loro viaggio dinastico.

Il prossimo titolo storico della serie strategica di Total War sarà disponibile nella primavera del 2019.

L’articolo Total War: Three Kingdoms, la mappa rivelata nel trailer proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Total War: Three Kingdoms, la mappa rivelata nel trailer

Un nuovo filmato presenta i protagonisti di Shenmue I & II

Dopo un primo video dedicato alla storia di Shenmue I & II, il publisher Sega ha presentato oggi un nuovo filmato per l’attesa rimasterizzazione dei due storici titoli in arrivo il prossimo 21 agosto su PcPlayStation 4Xbox One.

Stavolta Corey Marshall, doppiatore inglese del protagonista Ryo Hazuki, presenta agli appassionati una panoramica generale dei protagonisti che potremo incontrare nel corso delle nostre avventure con i due titoli. Oltre a Ryo Hazuki faremo dunque la conoscenza della misteriosa Shenhua, nonchè di tutto il vasto serraglio di comprimari e perfidi nemici che costelleranno la storia principale.

Di sotto potete dare un’occhiata al filmato in questione. Buona visione!

L’articolo Un nuovo filmato presenta i protagonisti di Shenmue I & II proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Un nuovo filmato presenta i protagonisti di Shenmue I & II

Yakuza 6: arriva la conferma per PC durante un report finanziario di SEGA

Yakuza 6 Song of the LifeGli utenti PC possono rallegrarsi ora: Yakuza 6 è stato appena confermato per PC durante un report finanziario di SEGA. Potete avere una dimostrazione con uno screenshot qui in basso a questo paragrafo. Non è sicuro se si tratta di un errore di battitura o meno, ma la finestra di lancio è chiaramente elencata. Nel […]

L’articolo Yakuza 6: arriva la conferma per PC durante un report finanziario di SEGA proviene da Havoc Point.