Archivi categoria: Rts

Auto Added by WPeMatico

MINImax Tinyverse disponibile su Steam in early access

MINImax Tinyverse, il titolo free-to-play sviluppato dallo studio indipendente O’ol Blue, è disponibile da oggi su Steam in early access. Il rilascio del titolo di strategia in tempo reale (Rts) è accompagnato da un pacchetto che include i due reami.
Questo dlc consente di rimuovere tutti i blocchi dei reami e fornisce inoltre, la valuta di gioco necessaria per sbloccare i personaggi bloccati su entrambi i reami.

Kim Nam Seok, CEO e produttore esecutivo di O’ol Blue, ha sottolineato:

Volevamo creare una versione competitiva del gameplay PvP di Lemmings quando abbiamo iniziato a creare MINImax Tinyverse. Anche Warcraft 3 ci ha aiutato a cristallizzare alcune meccaniche di gioco, e siamo stati ispirati dalla semplicità del gameplay come quella di Clash of Clans.

MINImax Tinyverse è un free-to-play in 3d e in tempo reale in cui il giocatore, a capo del proprio regno, deve tentare di conquistare le torri di quello rivale. Bisogna quindi, controllare tutta la mappa, evocare miracoli e condurre la propria squadra alla vittoria. Prima di entrare in battaglia, si può selezionare uno specialista tra un totale di 4 combattenti, riunire truppe con 11 diverse opzioni e scegliere fino a 6 miracoli diversi da un totale di 22.

Ecco il video con il gameplay. Buona visione.

CARATTERISTICHE

  • Battaglie strategiche 1v1 a ritmo frenetico.
  • Personaggi affascinanti, come Ortto, Aidel, Kaya, Nia e tanti altri
  • Abilità dei campioni utili per attaccare i nemici o proteggere gli alleati.
  • Telecamera libera, utile per poter vedere i propri campioni in azione.
  • 11 diversi soldati da selezionare e combinare per creare il miglior esercito.
  • 24 miracoli per garantire la vittoria per il proprio.

Giuseppe Stecchi

L’articolo MINImax Tinyverse disponibile su Steam in early access proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di MINImax Tinyverse disponibile su Steam in early access

Company of Heroes 2 celebra il suo quinto anniversario

Company of Heroes 2, celebre rts sviluppato da Relic Entertainment e pubblicato da SEGA, ha festeggiato il suo quinto compleanno. Oltre a diverse dirette streaming, aggiornamenti ed eventi dedicati, ci sono state altre sorprese per la community: un grande giveaway dedicato al gioco e un grande torneo.

Fino al 10 dicembre, tutti i giocatori che effettuano l’accesso a Steam possono aggiungere la versione base di Company of Heroes 2 alla propria libreria, e conservare il gioco anche dopo la conclusione della promozione.  Questa è un’ottima occasione per i neofiti, di godersi la campagna per giocatore singolo, gli scenari “Teatro di Guerra” e ovviamente le battaglie multiplayer ambientate in diversi luoghi storici della Seconda Guerra Mondiale.

Oltre al giveaway per il quinto anniversario di Company of Heroes 2, Relic Entertainment e SEGA presentano le finali di Anniversary Classic, un grande torneo con protagonisti i migliori giocatori di Company of Heroes 2, durante il quale si sfideranno per un montepremi di oltre 20.000 dollari. Le migliori squadre hanno già affrontato i turni di qualificazione negli ultimi mesi e sono otto le ultime rimaste che si contenderanno il bottino di guerra nelle Grand Finals che si svolgono da oggi a domani (9 dicembre).

A commentare le azioni di gioco, ci saranno due famosi della community di Company of Heroes 2, che sono A_E e Stormless, e lo faranno in diretta da uno studio di Manchester. Gli appassionati potranno seguire l’evento dal vivo su Twitch sul canale di Relic Ertainment.

Giuseppe Stecchi

L’articolo Company of Heroes 2 celebra il suo quinto anniversario proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Company of Heroes 2 celebra il suo quinto anniversario

The Settlers History Collection debutta oggi

Chi ama The Settlers sarà contento. The Settlers History Collections fa il suo debutto oggi su Windows attraverso uPlay. Lo ha reso noto Ubisoft che alla Gamescom 2018 aveva annunciato la compilation.

Questa collezione include tutti i sette titoli principali della celebre saga di strategia e costruzione, insieme alle rispettive espansioni. Inoltre, ogni capitolo ha ricevuto una serie di aggiornamenti per funzionare con Windows 10 e vari miglioramenti rispetto alle versioni originali.

Sviluppati da Blue Byte e creati da Volker Wertich, i titoli hanno conquistato milioni di giocatori in tutto il mondo, grazie a quella tipica e avvincente esperienza che da sempre definisce la saga. Infatti, ogni gioco richiede di fondare e sviluppare una città medievale creando catene produttive per produrre merci, ma anche esplorando e conquistando nuovi territori.

Ecco il trailer di lancio. A seguire i dettagli sui giochi presenti in questa raccolta.

I CONTENUTI

Tutti i titoli includono dlc, espansioni e, ovviamente, il supporto a Windows 10.

  • The Settlers (1993) History Edition – Torniamo indietro di 25 anni e riviviamo il fascino di questa classica avventura. Questa edizione include il gioco base con alcuni miglioramenti, tra cui diverse opzioni per impostare la velocità di gioco e comandi RTS tradizionali.




  • The Settlers II: Veni, Vidi, Vici (1996) History Edition – Come leader dei Romani, il loro destino è nelle vostre mani. Questa edizione include il gioco base e The Settlers II Mission CD.  Troviamo anche una funzione di salvataggio automatico, il supporto per il 4K e per controller, mouse e tastiera nella modalità schermo condiviso.




  • The Settlers III (1998) History Edition – Una simulazione strategica in cui alcuni operosi coloni devono costruire edifici, produrre merci e conquistare nuovi territori. L’edizione include The Settlers III, The Settlers III Mission CD e il pacchetto di espansione Quest of the Amazons.
    Presenti, una funzione di salvataggio automatico, il supporto per il 4K e il doppio monitor, oltre al multiplayer online tramite Uplay.




  • The Settlers IV (2001) History Edition – Scegliete una delle quattro fazioni giocabili: Romani, Vichinghi, Maya e Troiani, per affrontare la minaccia della Tribù Oscura. Questa edizione include The Settlers IV, The Settlers IV Mission CD e l’add-on The Settlers IV – I Troiani e l’elisir del potere. Tra i miglioramenti si segnalano, una funzione di salvataggio automatico, il supporto per il 4K e il doppio monitor, oltre al multiplayer online tramite Uplay.




  • The Settlers: Heritage of Kings (2005) History Edition – Immergetevi in avvincenti partite di costruzioni e combattimenti in tempo reale, mentre molteplici scenari attendono solo di essere esplorati e colonizzati. Questa edizione include il gioco principale più entrambe le espansioni. Presente il multiplayer online tramite Uplay.




  • The Settlers: Rise of an Empire (2007) History Edition – Costruite fiorenti città in un mondo medievale. Aumentate le ricchezze del tuo impero e passa alla storia come un re leggendario. Include il gioco principale e l’espansione The Eastern Realm.




  • The Settlers 7: Paths to a Kingdom (2010) History Edition – Provate il nuovo mondo di The Settlers, che torna in vita fra foreste e prati rigogliosi. Che siate un colto scienziato, un mercante astuto o un generale coraggioso, dovrete creare un regno davvero prospero con potere e prestigio. Questa edizione include il gioco principale e tutti i dlc disponibili. Segnaliamo l’eliminazione dell’online always.




L’articolo The Settlers History Collection debutta oggi proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di The Settlers History Collection debutta oggi

BlizzCon 2018, C’è Warcraft III: Reforged

Blizzard ha annunciato poco fa Warcraft III: Reforged. La riedizione del gioco di strategia in tempo reale che ha gettato le basi per le storie più epiche di Azeroth arriverà nel 2019.

Warcraft III: Reforged ricostruisce l’originale Warcraft III: Reign of Chaos e la sua espansione, The Frozen Throne, con un restyling grafico, una serie di moderne funzioni social e di matchmaking che si appoggiano a Battle.net. Inoltre, il gioco offre il supporto per la community dei creatori di contenuti, a partire dall’aggiornamento dell’editor.

Ecco il trailer cinematico. Buona visione.

La fondazione di Orgrimmar. La caduta di Lordaeron. Il regno della Legione Infuocata. L’ascesa del Re dei Lich. In Warcraft III: Reforged, sia nuovi giocatori che veterani vivranno questi eventi cruciali della storia di Azeroth come mai prima d’ora, dal punto di vista di quattro fazioni diverse. Gli appassionati si ritroveranno a scegliere tra i possenti Orchi, i nobili Umani, gli antichi Elfi della Notte e l’insidioso Flagello dei Non Morti.

In Warcraft III: Reforged, tutti i personaggi, le strutture e le ambientazioni sono stati ricreati per enfatizzare questo mondo. La saga, che si dipana in una campagna con più di 60 missioni, trova una nuova espressione in Reforged con oltre quattro ore di filmati di gioco aggiornati. C’è anche un ri-doppiaggio. Questo dà nuova vita alle interpretazioni di personaggi fondamentali come Sylvanas Ventolesto e Arthas Menethil.
















Allen Brack, presidente di Blizzard Entertainment ha sottolineato:

Warcraft III è di fondamentale importanza per noi a Blizzard e la sua influenza è evidente in tutto ciò che abbiamo fatto da allora. Un progetto come Warcraft III: Reforged non è una cosa che prendiamo alla leggera, in parte per il retaggio che rappresenta, ma soprattutto perché sappiamo cosa rappresenta per i nostri giocatori.

Ecco il trailer con un po’ di gameplay.

UN NUOVO EDITOR E MATCH MAKING

La community di creatori di mappe di Warcraft III ha mantenuto vivo il gioco sin dal suo lancio nel 2002 e Reforged vanta un editor migliorato influenzato da anni di dialogo con i tanti autori.

Dotato di innumerevoli nuovi strumenti e funzioni, l’editor permetterà di creare nuovi universi di gioco per tutti i giocatori. In Reforged si potrà giocare in mappe personalizzate esistenti e i giocatori potranno usare il nuovo matchmaker per trovare avversari o compagni di gioco per le partite, normali e personalizzate.

Warcraft III: Reforged verrà pubblicato nel 2019. Chi è ansioso di rivivere la storia di Azeroth può preacquistare oggi stesso l’Edizione standard a 29,99 euro o l’Edizione Spoglie di Guerra a 39,99 euro, che include modelli unici per quattro degli eroi del gioco, oltre a una serie di bonus per altri titoli Blizzard, come la cavalcatura Carro dei Morti per World of Warcraft, il dorso delle carte Terza Guerra per Hearthstone e altro ancora.



RIEPILOGO NOVITA’

  • Rifacimento completo di unità, edifici e ambientazioni
  • Filmati di gioco aggiornati e nuovo filmato d’apertura
  • Più di 60 missioni
  • Nuovo doppiaggio
  • Integrazione completa di Blizzard Battle.net e funzioni social
  • Editor rinnovato
  • Disponibile in 13 lingue.

LA RINASCITA DELLE LEGGENDE

  • Nuova grafica: Warcraft III: Reforged include modelli rinnovati di unità, edifici e ambientazioni, tutti con varianti visibili. Oltre, naturalmente, a nuove animazioni e musica e suoni ad alta fedeltà, per traghettare il gioco nell’era moderna.
  • Scoprite come tutto è iniziato: è possibile rivivere nuovamente questa epica avventura dal punto di vista di tutte le fazioni, i possenti Orchi, i nobili Umani, gli antichi Elfi della Notte l’insidioso Flagello dei Non Morti. Assistere agli eventi cruciali che hanno plasmato il mondo di Azeroth, tra cui l’arrivo della Legione Infuocata, la caduta di Lordaeron, l’ascesa del Flagello dei Non Morti e la fondazione di Orgrimmar. Scoprire le origini di Arthas, Thrall, Sylvanas, Illidan e altri leggendari eroi di Warcraft in più di 60 missioni e quattro ore di filmati di gioco aggiornati.

I CAMPI DI BATTAGLIA ATTENDONO

  • Supporto continuativo: sarà supportato il gioco tra la versione standard di Warcraft III e Warcraft III: Reforged, ed entrambe continueranno a ricevere patch di bilanciamento e aggiornamenti alla dinamica di gioco, oltre a un sistema di ladder rinnovato.
  • Create i vostri mondi: Reforged presenterà un nuovo e rinnovato editor per la community di creatori di contenuti per Warcraft III. Blizzard sta lavorando a centinaia di nuovi trigger, supporto LUA, nuovi strumenti per importare i modelli e una lunga serie di migliorie.














FUNZIONI MODERNE, GIOCO SENZA TEMPO

  • Blizzard Battle.net introduce nuove funzioni: chat vocale, informazioni sui giocatori, installazione e applicazione delle patch verranno gestiti dall’applicazione Blizzard Battle.net. Tra i benefici del gioco ci sono la riconnessione agli eventi in caso di disconnessione, valutazioni del matchmaker rinnovate. Si troveranno, inoltre, ladder migliorate e un esaustivo sistema di tracciamento delle statistiche.
  • Disponibile in 13 lingue: inglese, tedesco, francese, portoghese brasiliano, spagnolo latinoamericano, spagnolo europeo, polacco, italiano, russo, coreano, cinese semplificato, cinese tradizionale e thailandese.

CONQUISTATE LE SPOGLIE DI GUERRA

  • Edizione Spoils of War: aggiornate a questa versione per sbloccare quattro modelli unici per gli eroi di Warcraft III: Reforged e ottenete oggetti bonus per i titoli Blizzard. Dalla cavalcatura Carro dei Morti per World of Warcraft, al dorso delle carte Terza Guerra per Hearthstone e altro ancora.

L’articolo BlizzCon 2018, C’è Warcraft III: Reforged proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di BlizzCon 2018, C’è Warcraft III: Reforged

Total War: Rome II, Rise of Republic arriva il 9 agosto

SEGA ha ufficializzato la data di lancio di Rise of Republic, nuova campagna prequel per Total War: Rome II, strategico firmato da Creative Assembly. Tale campagna debutterà il prossimo 9 agosto. Ecco i dettagli.

SINOSSI

Correva l’anno 399 a.C. e Roma sembrava già destinata alla gloria. Tuttavia, la sua stessa esistenza era in bilico sul filo di un rasoio. Rise of the Republic è un’espansione che introduce una nuova campagna per ROME II, che racconta gli eventi che portarono alla Seconda Fondazione di Roma e oltre, dove la nascente repubblica deve ritagliarsi un posto nella storia… o crollare provandoci.

DETTAGLI

La campagna può vantare una mappa della campagna che rappresenta in maniera iper dettagliata l’Italia e i suoi confini più vicini. L’espansione introduce nove fazioni giocabili, che includono Roma, la grande città stato di Siracusa e l’ambiziosa tribù gallica dei Senoni. La nuova funzionalità delle azioni governative permette ai giocatori di attivare bonus specifici per le proprie fazioni, e di compiere scelte cruciali, relative alle singole zone del territorio, ispirate agli eventi storici dell’epoca.



ANCESTRAL UPDATE

Disponibile in contemporanea con Rise of the Republic, Ancestral Update introduce l’albero genealogico in tutte le campagne di Rome II. La rappresentazione visiva della famiglia e della nobiltà permette ai giocatori di interagire con i personaggi, creare legami e alleanze con le altre fazioni e tessere intrighi per raggiungere i propri obiettivi. L’aggiornamento sarà lanciato inizialmente come beta opzionale ed è disponibile adesso.

Per i dettagli completi sulla beta di Ancestral Update ecco il blog ufficiale: https://www.totalwar.com/blog/total-war-rome-ii-ancestral-update

Si può acquistare Rise of the Republic con uno sconto del 10% fino alla sua uscita il 9 agosto a questo indirizzo: https://store.steampowered.com/app/850010

L’articolo Total War: Rome II, Rise of Republic arriva il 9 agosto proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Total War: Rome II, Rise of Republic arriva il 9 agosto

A Total War Saga: Thrones of Britannia in nostre immagini di gameplay

Stiamo lavorando alla recensione di A Total War Saga: Thrones of Britannia, di tanto in tanto ci fermiamo ad immortalare qualche immagine che ricordi i fasti e i nefasti della nostra campagna di conquista. Ovviamente nell’ambito della nostra nuova rubrica: giochi in 10 scatti.

Nello specifico, invece di dirigere qualche armata di invasione vichinga o difendere la sovranità dei conti del Wessex e di Northumbria, ci siamo impegnati a difendere le antiche tradizioni gallesi, con il regno del Gwynedd. Per unire il Galles e nella speranza di rendere il sud della Gran Bretagna forte abbastanza da respingere gli invasori vichinghi.

Ma bando alle spiegazioni, facciamo “parlare” le immagini di A Total War Saga: Thrones of Britannia. Buona visione e buona lettura.

Dalle coste dell’isola dell’odierna Anglesey, dalle sicura mura del castello di Aberffro (Aberffraw), si sollevano i vessilli del drago rosso di Gwynedd. Il re, alla testa del suo esercito, volge un’ultima volta lo sguardo verso la sua terra d’origine: la Scozia. Ha appena sedato una rivolta e tra poco volgerà le sue attenzioni al sud e al centro della Gran Bretagna. L’obbiettivo è di riunire il Galles sotto una sola bandiera e dare delle severe lezioni agli invasori vichinghi

Eventi e narrazioni sono affidati ad elegantissimi arazzi che richiamano le arti medievali prima dell’anno mille

I drakkar vichinghi sono l’incubo di molti popoli autoctoni della Gran Bretagna. Il loro profilo è sempre portatore di sventura, razzie e massacri

La storia del regno di Gwynedd parte da qui, dall’isola di Anglesey e da un piccolo esercito di ribelli da disperdere

Gli arcieri gallesi sono gli antenati di quei cacciatori che semineranno panico e ammirazione mezzo secolo dopo, durante la guerra dei cent’anni. Il pesante Longbow non era ancora diffuso

La fanteria gallese dei primordi: una falange di coscritti pronti ad immolarsi per la patria. Se gli arcieri fossero la spina dorsale dell’esercito gallese, i lancieri ne sono sicuramente i muscoli che tengono in piedi il corpo d’armata

La cavalleria gallese non si distingueva per chissà quali meriti, ma faceva il suo lavoro di copertura delle ali dell’esercito senza infamia né lode

Un arazzo celebra la vittoria del nostro esercito su quello dei ribelli

La campagna di conquista del Galles è appena iniziata. Molti insediamenti preferiscono la guerra alla resa, pertanto non resta che cingere d’assedio le roccaforti

I grandi reami della Gran Bretagna centrale, come il Regno di Mercia, non tollerano l’ascesa di potere e influenza del piccolo regno di Gwynedd. Una grande battaglia campale in A Total War Saga: Thrones of Britannia, promette di mietere centinaia di vittime da entrambe le parti. Si dice che in Inghilterra piova sempre perché il suo suolo è fin troppo denso di sangue di guerrieri. Sarà vero?

L’articolo A Total War Saga: Thrones of Britannia in nostre immagini di gameplay sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di A Total War Saga: Thrones of Britannia in nostre immagini di gameplay

StarCraft si prepara a festeggiare i 20 anni

Blizzard sta preparando un compleanno “stellare” per StarCraft che festeggerà i 20 anni il prossimo 31 marzo.

Per tutto il mese, gli sviluppatori celebreranno questo epico traguardo assieme alla propria community. Blizzard invita a far rivivere la saga che ha presentato al mondo personaggi iconici come Jim Raynor, Sarah Kerrigan e Zeratul e che ha aperto la strada agli eSport come li conosciamo oggi.

  • Cortometraggio di StarCraft – Il 31 marzo Blizzard presenterà “StarCraft è vita: una celebrazione del 20° anniversario”, con interviste a giocatori di tutto il mondo che ci racconteranno la loro esperienza con la serie.
  • Streaming in diretta per l’anniversario di StarCraft – Il 30 e 31 marzo ci sarà un festeggiamento in diretta assieme alle celebrità di StarCraft, vecchie e nuove. Collegatevi a Twitch durante la trasmissione per ottenere una skin per la console commemorativa e ottenete altri oggetti guardando StarCraft su Twitch durante tutto il mese.
  • Una festa condivisa. È il compleanno di StarCraft, ma la festa si diffonde in tutti gli universi Blizzard. Fino all’anniversario di StarCraft, il 31 marzo, ci saranno diverse ricompense e bonus in tutti i tuoi giochi della software house preferiti.
  • StarCraft II – Accedete e ottenete skin per la console terran, zerg e protoss rimasterizzate, il ritratto 20 anni di StarCraft, l’impresa 20 anni di StarCraft e gli emblemi terran, zerg e protoss per il ventennale. Una selezione di oggetti per StarCraft II sarà in saldo dal 6 al 20 marzo.
  • StarCraft: Remastered – Una nuova skin per la console attende chi effettua l’accesso durante il 20° anniversario di StarCraft. Inoltre, StarCraft: Remastered sarà in saldo dal 6 al 20 marzo.
  • Heroes of the Storm – Unitevi alla lotta e ottenete ritratti terran, zerg e protoss, e mettetevi alla prova la tua abilità in Risse a tema StarCraft. Inoltre, tenete gli occhi aperti, perché un nuovo eroe dell’universo di StarCraft sta per fare il suo ingresso nel Nexus.
  • Diablo III – Richiamate l’Hyperion su Tristram (o quasi) con la nuova mascotte Incrociatore.
  • World of Warcraft – I giocatori di WoW possono farsi riconoscere utilizzando il comando /salute su una delle seguenti mascotte ispirate a StarCraft: Zergling, Grugny, Mini Thor, Baneling o Zeradar.
  • Overwatch – Uno dei Fantasmi più letali del Dominio incontra l’assassina più spietata di Talon con la nuova skin Widowmaker Kerrigan.
  • Hearthstone – Preparatevi a una Rissa ispirata a StarCraft nel corso del mese.

Per ulteriori informazioni sulle celebrazioni in ogni gioco Blizzard, su come fare a ottenere le ricompense e per tutte le notizie sul 20° anniversario di StarCraft, visitate www.starcraft2.com/sc20.

Dal suo debutto è stata riconosciuta come una delle serie di strategia in tempo reale più acclamate e significative mai create, vendendo oltre 20 milioni di copie.
La serie si è affermata come un caposaldo degli eSport, e milioni di giocatori seguono tuttora le gesta di professionisti come Sasha “Scarlett” Hostyn, che nel 2016 ha vinto il Guinness dei Primati per essere la giocatrice più vincente di sempre, nelle World Championship Series (WCS) di StarCraft II.

  • StarCraft e StarCraft: Brood War, il gioco che ha dato inizio a tutto e la sua prima espansione, sono disponibili gratuitamente su www.starcraft.com.
  • StarCraft: Remastered è un’accurata riproduzione del primo StarCraft e dell’espansione Brood War, con grafica in 4K Ultra HD e piene funzioni di connessione a Battle.net.
  • StarCraft II è ora disponibile gratuitamente con l’epica campagna Wings of Liberty, le partite classificate e una modalità cooperativa con sfide settimanali e contenuti costantemente aggiornati.

L’articolo StarCraft si prepara a festeggiare i 20 anni sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di StarCraft si prepara a festeggiare i 20 anni

Ancestor’s Legacy, ecco la data di lancio e l’Open Beta

1C CompanyDestructive Creations hanno annunciato tante novità di rilievo per Ancestor’s Legacy, un RTS tattico a squadre ambientato nell’Europa altomedievale contraddistinto dall’elevata fedeltà storica: come riportato da AllGamesDelta, infatti, sappiamo adesso la data di lancio del gioco, ovvero il prossimo 22 maggio 2018 per PcXbox One.












Contestualmente, è stata altresì annunciata una beta aperta multigiocatore su Pc, già disponibile da adesso tramite Steam. Questo banco di prova pubblico darà modo di mettere alla prova le quattro fazioni (vichinghi, anglosassoni, germani e slavi) in match da 2 a 6 giocatori – secondo modalità 1v1, 2v2 e 3v3 – lungo tre mappe diverse.

Infine, la data odierna segna anche l’avvio dei preordini, che si presentano già da adesso piuttosto allettanti: chi deciderà di acquistare in anticipo il gioco, infatti, avrà automaticamente diritto ad alcun bonus digitali al prezzo di 40 euro circa. Questi bonus consistono nella colonna sonora originale firmata da Adam Skorupa e Krzysztof Wierzynkiewicz e in un artbook digitale.

L’articolo Ancestor’s Legacy, ecco la data di lancio e l’Open Beta sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ancestor’s Legacy, ecco la data di lancio e l’Open Beta

Spellforce 3, presentati gli Orchi

Si avvicina sempre più l’esordio di Spellforce 3 che sarà disponibile il prossimo 7 dicembre su Pc. THQ Nordic ci presenta così la terza fazione in gioco. Dopo gli Umani e gli Elfi troviamo Orchi.

“Nel cuore dell’esistenza, c’è un conflitto. I lupi cacciano i cervi, i cervi scappano dai lupi; se non ci fossero cervi, i lupi morirebbero di fame, e se non ci fossero i lupi, il cervo si riprodurrebbe senza costrizioni, finché non rimarrebbe nulla da mangiare per loro”.

Gli orchi di SpellForce 3 vivono per la lotta. Credono che la forza provenga solo dal conflitto e che la pace sia un segno di debolezza. Non c’è da meravigliarsi, quindi, che gli orchi contino su tattiche brutali sul campo di battaglia. Arrivano con orde di feroci combattenti, temibili cacciatori di lupi, magia devastante e troll giganti per distruggere qualsiasi resistenza senza pietà.

SpellForce 3 ritorna alle radici della saga. Ambientato temporalmente prima di SpellForce: The Order of Dawn, i giocatori si districheranno in una storia profonda ed epica, tipica dell’universo di SpellForce, con più di 30 ore di campagne di gioco per ogni singolo giocatore, con la possibilità anche di una azione in cooperativa. Modalità in aggiunta di multiplayer offrono battaglie competitive fino a sei giocatori. Crea i tuoi propri eroi, sviluppa le tue abilità e metti in piedi il tuo esercito per combattere in battaglie leggendarie con un gameplay che mescola insieme, sapientemente, i generi.

Condividi questo articolo


L’articolo Spellforce 3, presentati gli Orchi sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Spellforce 3, presentati gli Orchi

Spellforce 3, ecco la fazione degli Elfi; anteprima nel weekend su GOG

Gli Elfi (o Elvish) si mostra in questo nuovo video su Spellforce 3. Ma non è finita qui: gli sviluppatori hanno annunciato l’anteprima gratuita su GOG.com prevista nel fine settimana. Dalle 15 di venerdì fino alle 23,59 di lunedì, si potrà provare il titolo che uscirà sul mercato il prossimo 7 dicembre.

Spellforce 3 combina rts e gdr ed uno dei pilastri del suo gameplay sono le diverse fazioni. Nel trailer gameplay di oggi, ad essere sotto i riflettori sono gli Elfi. Bello, fiero e spavaldo a prima vista, ma con lo sguardo al di là degli edifici maestosi e le facce sorridenti si offre un’altra prospettiva. Un’aristocrazia razzista e spietata che dà la caccia a quelli che la pensano in maniera diversa. Ma la scintilla di una ribellione regala la speranza per un cambiamento.

In questo nuovo video viene mostrata la capitale elfica di Finon Mir, con una banda di rinnegati che combattono gli Orchi, gli Uomini e gli Elfi, tutti insieme alla ricerca della verità. Vediamo il trailer mentre qui troverete gli umani.

Condividi questo articolo


L’articolo Spellforce 3, ecco la fazione degli Elfi; anteprima nel weekend su GOG sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Spellforce 3, ecco la fazione degli Elfi; anteprima nel weekend su GOG

SpellForce 3, Sangue e Cicatrici – I bottini di guerra

L’imminente gioco rts/gdr SpellForce 3, in arrivo il 7 dicembre prossimo per Pc, mostra la prima delle tre fazioni giocabili: Gli Umani di Nortander.

Dilaniati dalla guerra e induriti dalla battaglia, il popolo di Nortander ha parecchio sofferto in passato ma, ora, ha imparato come combattere e resistere. E avranno bisogno di questa conoscenza, dal momento che gli eventi delle campagne di SpellForce 3 sono ben lontani dall’essere pacifici.

Il nuovo video gameplay mostra la magnificenza della città Greykeep, i campi di Liannon ed i porti di Everlight, culminando il tutto in un’aspra battaglia dove gli umani non solo combattono contro i nemici comuni ma anche contro sé stessi.



SpellForce 3 ritorna alle radici della saga ambientato temporalmente prima dell’acclamato SpellForce: The Order of Dawn, i giocatori si districheranno in una storia profonda ed epica, tipica dell’universo di SpellForce, con più di 30 ore di campagne di gioco per ogni singolo giocatore, con la possibilità anche di giocare in cooperativa. La modalità multiplayer offre anche battaglie competitive fino a sei giocatori. Crea i tuoi eroi, sviluppa le tue abilità e metti in piedi il tuo esercito per combattere in battaglie leggendarie con un gameplay che mescola insieme, sapientemente, i generi rts e gdr.

Su SpellForce 3:

  • Un mix tra strategia e gioco di ruolo: un unico gameplay che unisce il genere strategico con quello di ruolo
  • Create e personalizzate: delineate il vostro gruppo di eroi e sviluppate una serie di differenti combinazioni per affinare le loro capacità.
  • Guidate e comandate il vostro esercito: Preparate le tue truppe e combatti la più grande di tutte le battaglie. Potete sfruttare, inoltre, numerosi aspetti strategici (ad esempio esplorazione del campo, formazione delle truppe, visibilità possibile, appostamenti, etc.), che renderanno orgoglioso Sun Tzu!
  • Una trama epica: prendete parte ad una storia complessa e intricata che, eventualmente, condurrà agli eventi che provocheranno il rituale di Convocazione, cambiando le sorti di tutto il mondo.
  • Un grande Universo e parecchi bottini: Esplorate il mondo di Eo, scoprine gli intrighi ed i segreti e raccogli un bel carico di bottino per il tuo eroe.
  • Una complessa campagna per il singolo giocatore: Più di 30 ore di gameplay, e molte di più se riuscite a scoprire tutto quello che Grimlore Games ha inserito all’interno del gioco.
  • Multiplayer: C’è una forte componente multiplayer che offre varie modalità gioca in battaglie fino a 6 giocatori oppure domina in modalità singola una campagna con un amico in modalità coop.

Condividi questo articolo


L’articolo SpellForce 3, Sangue e Cicatrici – I bottini di guerra sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di SpellForce 3, Sangue e Cicatrici – I bottini di guerra

Age of Empires: Definitive Edition, premi per chi rimane, rimborsi per chi va

Premi per chi rimane, rimborsi per chi va. Qualche tempo fa Age of Empires: Definitive Edition, come saprete, è stato rinviato all’anno prossimo. Chi aveva prenotato il gioco ha, quindi, protestato con Microsoft.

Il publisher a quel punto ha aperto alla possibilità dei rimborsi. Chi, però, manterrà la prenotazione riceverà un codice gratuito per riscattare Rise of Nations: Extended Edition, rts ad ambientazione storica uscito nel 2014, ed otterrà l’accesso alla ventura closed beta di Age of Empires: Devinitive Edition quando questa sarà lanciata. Batte la notizia Gameranx.

Cliccando qui potrete prenotare il titolo che è disponibile solo su Windows Store. (sarà acquistabile solo sul Windows Store).

Age of Empires Horizontal
Age of Empires Horizontal

Condividi questo articolo


L’articolo Age of Empires: Definitive Edition, premi per chi rimane, rimborsi per chi va sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Age of Empires: Definitive Edition, premi per chi rimane, rimborsi per chi va

Halo Wars 2, il cross-play arriverà entro fine anno

Da Twitter apprendiamo che Halo Wars 2 e l’espansione Awakening the Nightmare riceveranno il cross-play tra Xbox One e Pc con Windows 10. La caratteristica sarà disponibile entro fine anno. Non si sono ulteriori dettagli.

Ricordiamo, tuttavia, che in uno strategico in tempo reale, la differenza tra controller (Xbox One) e mouse-tastiera (Pc) potrebbe segnare la differenza in questi scontri multiplayer. Appena conosceremo i vari dettagli ve ne parleremo.

Ecco il cinguettio:

Attention all units! Crossplay between Xbox One consoles and Win10 PCs is coming to Halo Wars 2 later this year! pic.twitter.com/GZokuMQdf2

— Halo (@Halo) October 18, 2017

Condividi questo articolo


L’articolo Halo Wars 2, il cross-play arriverà entro fine anno sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Halo Wars 2, il cross-play arriverà entro fine anno

Age of Empires: Definitive Edition rinviato al 2018

Nelle scorse ore, Microsoft ha ufficializzato una notizia che certamente non farà piacere a chi aspetta Age of Empires: Definitive Edition.

La versione rimasterizzata del primo capitolo della serie, annunciata in esclusiva su Windows Store per la Gamescom 2017 e prevista inizialmente per il 19 ottobre, è stata rinviata al 2018. La data deve essere ancora ufficializzata ma è stata anche annunciata una closed beta.

Ecco i dettagli sul blog ufficiale del gioco:

“La sfida di ripubblicare un classico è proprio questa: è un classico e merita di essere trattato con attenzione e riverenza. Allo stesso modo, in un genere che è ancora così vivace, le regole si evolvono in continuazione. La tecnologia, infatti, avanza e le aspettative dei giocatori cambiano. Questo concetto vale sia per gli rts che per ogni altro genere. La sfida, dunque, si concretizza nel fatto di ricreare l’esperienza non come era effettivamente ma anche all’altezza dei ricordi che abbiamo di essa. Per questo motivo, anziché lanciare la versione finale di Age of Empires: Definitive Edition il 19 ottobre, inviteremo migliaia di utenti della community alla nostra closed beta. E lo faremo tra questi giorni fino al lancio per consentire un test più approfondito della modalità single player, multiplayer ed ulteriori aggiustamenti”.

Adesso, quindi, gli sviluppatori puntano a pubblicare il gioco ad inizio dell’anno prossimo. Certamente, questo tempo supplementare (piuttosto ampio a dire il vero) servirà allo scopo. La Age of Empires: Definitive Edition vanterà una grafica rifatta in 4K, nuovi livelli di zoom, gameplay aggiornato e la colonna sonora rimasterizzata. Saranno incluse anche numerose caratteristiche extra che sono narrate in questo trailer.

Condividi questo articolo


L’articolo Age of Empires: Definitive Edition rinviato al 2018 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Age of Empires: Definitive Edition rinviato al 2018

Ancestors Legacy, 22 minuti di gameplay sui Vichinghi

Destructive Creations e 1C Company ci presentano i Vichinghi, la prima delle quattro fazioni disponibili nel loro strategico in tempo reale chiamato Ancestors Legacy che uscirà nel secondo trimestre dell’anno prossimo su Pc ed Xbox One. Il gioco, infatti, che ricordiamo essere il progetto di Patrice Desilets (il papà di Assassin’s Creed) ha cambiato nome e da Ancestors: The Humankind Odissey, è diventato un più semplice Ancestors Legacy. E con l’occasione sono state diffuse nuove informazioni tra cui un bel video di gameplay.

Essere un guerriero richiede alcuni prerogative importanti. Bisogna essere coraggiosi, si deve resistere al dolore, essere rapidi e bisogna prepararsi a tutti gli inconvenienti che la vita del guerriero comporta. Ma soprattutto non bisogna dimenticare di usare il cervello. Essere in grado di conoscere i propri nemici, di pianificare in anticipo le mosse, di aggirarsi e di adeguare le proprie tattiche quando necessario e sfruttare l’effetto sorpresa. Alla fine, può anche non succede nulla quando si è in guerra e spesso essere intelligenti – non necessariamente forti – determina il proprio ritorno a casa sugli scudi… o sotto di essi.

Con queste premesse, guardiamo l’ultimo video di Ancestors Legagy intitolato “Rebulding Forces”, una clip di 22 minuti con gameplay commentata dagli sviluppatori per guardare l’importanza delle tattiche, le caratteristiche del combattimento unico delle proprie truppe, l’abilità di muoverle in modo accurato o, come il proprio eroe le dirige. Gli sviluppatori hanno mostrato queste sequenze per aiutare gli appassionati a capire meglio le caratteristiche del gameplay.

Visioniamo una missione per giocatore singolo dove si farà esperienza in Ancestor Legacy per imparare le basi del combattimento sperimentando il lato furtivo. Questa è una meccanica complessa che non bisogna sottovalutare ed un ingrediente che può rendere il party invincibile. Bisognerà scegliere i bersagli con saggezza ed oculatezza ricordando che alcune unità saranno inefficaci contro altre.

Angestors Legacy con le sue quattro fazioni diverse offre diversi modi per raggiungere il dominio tattico e la superiorità complessiva sul campo di battaglia.

I vichinghi dei regni norreni sono più mobili di altre azioni grazie alla loro fanteria leggera ed alla cavalleria. Sono gli aggressori nel gioco e non dispongono di edifici permanenti che possono essere considerati una vera e propria base.

Le loro tattiche sono basate su una formula di attacco ed è molto efficace. Esistono tuttavia alcuni semplici insediamenti, e vale la pena notare che si basano su campi militari del X-XI secolo. La tribù in quanto tale si basa sui Vichinghi che vivevano nell’area della Norvegia moderna, della Svezia e della Danimarca nel periodo compreso tra il IX e l’XI secolo.

Conosciamo così questo popolo di guerrieri del Nord. Forti, resistenti, impavidi pronti ad attaccare di sorpresa.

SUL GIOCO

Ancestors_Legacy_Screenshot_10
Ancestors_Legacy_Screenshot_11
Ancestors_Legacy_Screenshot_12
Ancestors_Legacy_Screenshot_13
Ancestors_Legacy_Screenshot_14
Ancestors_Legacy_Screenshot_15
Ancestors_Legacy_Screenshot_16
Ancestors_Legacy_Screenshot_17
Ancestors_Legacy_Screenshot_18
Ancestors_Legacy_Screenshot_19
Ancestors_Legacy_Screenshot_20
Ancestors_Legacy_Screenshot_21
Ancestors_Legacy_Screenshot_01
Ancestors_Legacy_Screenshot_02
Ancestors_Legacy_Screenshot_03
Ancestors_Legacy_Screenshot_04
Ancestors_Legacy_Screenshot_05
Ancestors_Legacy_Screenshot_06
Ancestors_Legacy_Screenshot_07
Ancestors_Legacy_Screenshot_08
Ancestors_Legacy_Screenshot_09

In Ancestors Legacy si prende il comando del proprio esercito attraverso una lunga serie di campagne di guerra nell’Europa medievale. Si dovrà scegliere una nazione tra le quattro disponibili: Vichinghi; Anglosassoni, Germanici o Slavi che si potranno utilizzare in tanti modi diversi per conquistare, saccheggiare o distruggere campi nemici, villaggi e città. Solo l’utilizzo completo ed in modo sapiente dell’ambiente può offrire vantaggi strategici e tanti altri dettagli possono fare la differenza tra il trionfo e la disfatta.

Il titolo punta ad offrire una strategia militare in tempo reale storicamente accurata influenzata da eventi accaduti nel Medio Evo. Il gioco combina diverse risorse e tante caratteristiche su vasta scala e ricche di dettaglio grazie all’utilizzo dell’Unreal Engine 4. Si parla anche di un’esperienza medievale sanguinolenta come mai conosciuta grazie alle nuove tecniche di ripresa.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

  • 4 nazioni giocabili. Single player molto vasto con campagna ispirata agli eventi ed alle popolazioni storiche.
  • Vittoria o sconfitta. Intense battaglie nella modalità multiplayer in un realismo medievale cruento.
  • Ingannate i vostri nemici. Opzioni di tattica avanzata che combinano l’utilizzo del terreno, l’esperienza ed il morale.
  • Visuali con camera cinematica da battaglia. Siate protagonisti ed al centro della brutale azione.
  • Visuali fedeli. Il gioco sfrutta la potenza dell’Unreal Engine 4 e delle sue caratteristiche in oltre 1.600 animazioni.
  • Gestione credibile delle risorse e della costruzione dei villaggi.

Condividi questo articolo


L’articolo Ancestors Legacy, 22 minuti di gameplay sui Vichinghi sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ancestors Legacy, 22 minuti di gameplay sui Vichinghi