Archivi categoria: Marvel’s Spider-Man

Auto Added by WPeMatico

Unite Marvel’s Spider-Man con la sigla del cartone degli 90 per l’effetto nostalgia

Marvel's Spider-ManAmmettiamolo tranquillamente. Siamo dei nostalgici della serie di Spider-Man degli anni 90 e della sua sigla con quella voce elettronica. Proprio per dei nostalgici sono stati creati due filmati che uniscono i filmati del videogioco per PS4 Marvel’s Spider-Man con la sigla del cartone. Un filmato è stato realizzato dallo youtuber ynSection, mentre il secondo […]

L’articolo Unite Marvel’s Spider-Man con la sigla del cartone degli 90 per l’effetto nostalgia proviene da HavocPoint.

Un giocatore ha creato tantissimi prototipi della tuta di Marvel’s Spider-Man

Marvel's Spider-ManIl videogioco uscito alla fine del 2018, Marvel’s Spider-Man, ha regalato tantissime emozioni a tutti i fan del personaggio. La cosa curiosa è che la sua fama e la sua strada sta ancora continuando ad andare avanti. Il gioco continua ad aggiornarsi con le nuove tute, anche se la speranza di tutti è quella di vedere […]

L’articolo Un giocatore ha creato tantissimi prototipi della tuta di Marvel’s Spider-Man proviene da HavocPoint.

L’incredibile figure di Marvel’s Spider-Man dipinta a mano

Personalmente ho sempre adorato vedere il processo creativo che porta un pezzo di vinile o plastica a diventare una figure con il successivo strato di colore. Un passatempo per cui talvolta perdo un po’ di tempo libero guardando i video su Youtube. Crafty Art è uno youtuber che fa proprio questo e la sua ultima creazione […]

L’articolo L’incredibile figure di Marvel’s Spider-Man dipinta a mano proviene da HavocPoint.

Marvel’s Spider-Man si aggiorna con due tute dei Fantastici Quattro

Marvel's Spider-ManInsomniac Games e Sony hanno pubblicato due nuovi costumi dedicati al mondo dei Fantastici Quattro per Marvel’s Spider-Man. Potete vedere delle immagini andando in calce alla notizia. A inizio di questo mese Marvel disse che sarebbero arrivati dei nuovi contenuti nel gioco Insomniac dedicati ai Fantastici Quattro. Oggi scopriamo che si tratta di una tuta  Bombastic […]

L’articolo Marvel’s Spider-Man si aggiorna con due tute dei Fantastici Quattro proviene da HavocPoint.

I migliori Action/Adventure del 2018

Continuano i nostri speciali sui Goty dell’anno appena trascorso. Questa volta parleremo dei migliori action/adventure del 2018.
La qualità è stata stratosferica con tantissimi giochi meritevoli di entrare in nomination. Molto probabile che diversi titoli ce li ritroveremo anche nella graduatoria finale per il Goty complessivo.

Nel frattempo, godetevi questa splendida cinquina. Prima di dimenticarlo: vi sorprenderà la mancanza di un titolo decisamente importante, ambientato nell’antica Grecia con sfumature gdr e che potenzialmente è entusiasmante. Non lo abbiamo potuto recensire e quindi – pur riconoscendone la bellezza – non ci sentiamo di inserirlo in questa cinquina. Lo troverete nell’editoriale realizzato dal nostro amico Massimo Reina sui suoi migliori 10 giochi del 2018. Basta ed avanza a nostro avviso. Ci spiace per questo “inconveniente” ma il publisher in questione non ha ci ha fatto pervenire la copia e neppure il codice. Ancora aspettiamo in stile Godot.

Vi lasciamo allo speciale. Buona lettura.

5) DETROIT: BECOME HUMAN

Quantic Dream ha sempre realizzato titoli destinati a far discutere. Da Heavy Rain a Beyond: Two Souls che hanno spaccato pubblico e critica. Non ha fatto accezione il più recente Detroit: Become Human. Anche questa esclusiva PS4, infatti, uscita a maggio, ha fatto parlare di sé.

Da un lato si è acclamato il lato tecnico con un aspetto grafico e sonoro a livello altissimo e dai toni cinematografici. Stesso dicasi per la trama in grado di appassionare grazie alla sua profondità ed alle sue innumerevoli sfumature.

Lo si è premiato soprattutto per questo. Massimo Reina ha scritto nella sua recensione per noi:

La difficile convivenza tra macchina e uomo, lo sviluppo di una coscienza artificiale, la “diversità” e le differenze sociali sono i punti cardine della storia raccontata nel nuovo progetto di Quantic Dream in un prodotto che strizza l’occhio a Asimov, Clarke e Dick, ma che al contempo presenta qualche spunto originale tale da non farlo scadere nel “già visto”.

In molti, però, additano il gioco per i troppi QTE (Quick Time Event) che infarciscono il gameplay. Ma è nello stile di Quantic. Prendere o lasciare. E noi abbiamo, comunque, apprezzato.

4) SHADOW OF THE TOMB RAIDER

L’anno passato agli archivi è stato importante anche per il ritorno di una serie storica: Tomb Raider. Il nuovo capitolo della saga, Shadow of the Tomb Raider ha chiuso, infatti, la nuova trilogia di Lara Croft (composta da Tomb Raider,, uscito nel 2013 e da Rise of the Tomb Raider, pubblicato nel 2016) consegnandoci un personaggio – già iconico – ancora più maturo.

Il titolo ha tutto quello che serve per entusiasmare i fan della serie e non solo. Ha un’ottima grafica, una buona giocabilità generale ed un’ambientazione affascinante. L’unica pecca è, probabilmente, la longevità visto che la modalità Storia può essere conclusa anche in meno di quindici ore.

Tuttavia stiamo parlando di un ottimo titolo, molto appetibile sotto tutti i punti di vista e che si sta arricchendo anche con i vari dlc. Ah, inoltre è anche divertente, quindi, fa appieno il suo dovere. Niente male per il gioco di una serie che va per i 22 anni.

3) SPIDER-MAN

Era uno dei giochi più attesi del 2018. E Spider-Man, esclusiva PS4, non ha mancato l’appuntamento. Anzi, ha fatto centro sotto tutti i punti di vista. Anche commerciale viste le numerose prime posizioni anche in Italia.

Il lavoro di Insomniac Games è ammirevole per qualità e quantità. Certo, alla lunga, magari, potrebbe il gameplay essere ripetitivo ma complessivamente, stiamo parlando di un capolavoro che ha mantenuto sostanzialmente le attese.

È un’avventura story-driven ma a mondo apertoche strizza l’occhio a Batman Arkham di Rocksteady Studios.

Il gameplay si sviluppa anche in verticale ed è vincente grazie a tantissime cose da fare. Non ci si annoia (quasi) mai in questa New York riprodotta. Il punto debole è l’intelligenza artificiale di alcuni nemici che non è propriamente il massimo. Ed a questo si aggiunge anche una scarsa originalità. Rimane un titolo ben realizzato e parecchio divertente nonché molto bello da vedere e da interpretare grazie ad una storia raccontata molto bene ed a un personaggio fantastico ed affascinante. Sicuramente uno dei giochi più importanti del 2018.

2) GOD OF WAR

Il ritorno di Kratos era molto atteso e non solo dagli utenti PS4 che in effetti sono stati i soli a poter godere del gioco, esclusiva Sony. Il nuovo God of War è la maturazione, in tutti i sensi, della serie con un nuovo capitolo ricco di novità. In primis l’invecchiamento (o stagionatura) di uno dei personaggi più amati dell’Olimpo videoludico: Kratos, già Dio della Guerra. Bene, il nostro ora è diventato padre e crescere da soli un figlio non è per niente facile.

Oltre a questo, il setting è spostato dall’antica Grecia al freddo del Nord Europa. “Vittime” dell’ira funesta dell’iconico personaggio sono le divinità norrene.

C’è anche qualche sfumatura gdr che esalta non poco e che rende un po’ più profondo il gameplay che, ovviamente, è incentrato sull’azione ma lo è anche una trama di livello superiore.

Le parole in sede di commento del nostro Antonio Patti che ha recensito il titolo chiudono questo nostro intervento sul gioco:

“God of War non inventa o rinnova assolutamente niente sul fronte giocoso: tutto quello che troviamo qui, si giocava già in Darksiders o nei primi Legend of Zelda. Ma quello che offre, lo offre in una maniera più unica che rara. Un bellissimo titolo da giocare tutto d’un fiato cercando di esplorarne ogni contenuto, ma è presto per decretarlo il migliore dell’anno e fazioso etichettarlo come il migliore fino ad oggi: quando c’è un solo candidato c’è una sola scelta e vincere così è fin troppo facile”.

Titolo che è poi migliorato ulteriormente con la Photo Mode ed altre caratteristiche aggiunte con puntuali aggiornamenti.

1) And the winner is… RED DEAD REDEMPTION 2

Il vecchio West è sempre stato foriero di grandi storie. L’ambientazione sconfinata in una natura selvaggia, le avventure in terre contese dove la legge del più forte è ancora lampante in un periodo di grandi innovazioni tecniche e la grande spaccatura tra la voglia di innovazione con il tradizionale hanno creato sempre contrasti molto affascinanti.

Red Dead Redemption 2 incarna i sogni degli amanti delle ambientazioni Western grazie ad un vero e proprio kolossal. Rockstar Games si è fatta aspettare prima di portare Red Dead Redempton 2 in pubblico. Ma al netto di difetti umani come alcuni glitch (anche assurdi), è un gioco che racconta non una grande storia ma tantissime grandi storie. E lo fa con dovizia di particolari, con sfumature narrative davvero interessanti.

Inoltre, al di là dei difetti (anche evidenti), presenta un mondo aperto (o open world se preferite) di eccezionale impatto, in grado di portare il giocatore in un’atmosfera molto bella e profonda. A tratti vivida vista la presenza di tantissimi dettagli (quelli che fanno la differenza tra il normale e l’eccelso). Red Dead Redemption 2 è un affresco di un’era che fu di altissimo livello. Da giocare e rigiocare grazie alle innumerevoli cose da fare, anche secondarie, e perché no, anche ricreative. Una battuta di caccia o una pesca, girovagando per location influenzate dagli effetti del Meteo che non sono meramente visivi ma effettivi.

Ed in più si è pure aggiunta la modalità online che rende il titolo rigiocabile all’infinito viste le sempre diverse attività in rete che affiancano un titolo mastodontico di per se per storia, ambientazione ed “estensione”.

Red Dead Redemption 2 è uno dei titoli più importanti degli ultimi anni, non solo del 2018, degno erede del suo predecessore uscito ormai 9 anni fa.

Menzioni: a confermare la grandissima qualità di action/adventure, non possiamo non ricordare alcuni titoli che per qualche sfumatura non sono entrati in nomination ma che ugualmente – a seconda anche dei gusti personali – possono essere (e lo meritano) ricordati. Il 2018 è stato anche l’anno di State of Decay 2, del contestato Sea of Thieves, di Just Cause 4 e di Darksiders 3. Titoli di un certo peso specifico così come Fist of the North Star: Lost Paradise, il gioco su Ken il Guerriero realizzato dagli autori di Yakuza e che ha anche una inflessione gdr.

L’articolo I migliori Action/Adventure del 2018 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di I migliori Action/Adventure del 2018

I Fantastici Quattro arriveranno in Marvel’s Spider-Man?

Fantastici QuattroNel 2018 Insomniac Games ha pubblicato il fortunatissimo Marvel’s Spider-Man che fin dal primo annuncio suscitò un grande entusiasmo, ma anche preoccupazione. Rimettere in piedi un’altra volta l’universo Marvel in una veste nuova era un rischio, ma il tentativo è riuscito al 100%. Successivamente abbiamo visto lo Spider-Man di PS4 (Terra 1048) giocare un ruolo importante […]

L’articolo I Fantastici Quattro arriveranno in Marvel’s Spider-Man? proviene da HavocPoint.

A gran sorpresa è disponibile la tuta della trilogia di Sam Raimi in Marvel’s Spider-Man

Marvel's Spider-ManÈ finalmente arrivato il regalo di natale per tutti i giocatori di Marvel’s Spider-Man. Sony ha infatti annunciato l’inserimento della classica tuta di Spidey della trilogia di Sam Raimi con Tobey Maguire. Si tratta di una notizia che in tanti si aspettavano da tanto tempo. Ultimamente Insomniac Games aveva risposto a dei fan riguardo alla tuta […]

L’articolo A gran sorpresa è disponibile la tuta della trilogia di Sam Raimi in Marvel’s Spider-Man proviene da HavocPoint.

Insomniac risponde alla mancanza della tuta di Spider-Man di Sam Raimi in Marvel’s Spider-Man

Marvel’s Spider-Man ci ha dato la possibilità di vedere tantissime tute diverse del nostro personaggio preferito, ma ovviamente ci sono ancora molte mancanze. I fan scrivono sempre a Insomniac Games per chiedere l’inserimento delle varie tute, alcune un po’ folli e altre più ragionate. Diversi utenti chiesero in passato la skin di Stan Lee in […]

L’articolo Insomniac risponde alla mancanza della tuta di Spider-Man di Sam Raimi in Marvel’s Spider-Man proviene da HavocPoint.

Uscirà il 21 dicembre l’ultimo DLC di Marvel’s Spider-Man

Marvel’s Spider-ManUscirà il 21 dicembre il terzo e l’ultimo DLC della serie videoluca Marvel’s Spider-Man, Silver Lining. Insieme a questo usciranno anche tre nuove tute e in calce potete visionare sia il trailer sia le immagini. “Silver Sable è tornata per riconquistare le tecnologie rubate di Sable International. Con Yuri Watanabe, capo della polizia di New York, […]

L’articolo Uscirà il 21 dicembre l’ultimo DLC di Marvel’s Spider-Man proviene da HavocPoint.

Vediamo i tre nuovi costumi del secondo DLC di Marvel’s Spider-Man

Marvel's Spider-ManIl 20 novembre 2018 uscirà sul mercato il secondo DLC del videogioco targato Insomniac Games, Marvel’s Spider-Man: Turf Wars. Come progettato, anche in questo vedremo altre nuove tute e potete visionare la loro immagine andando in calce alla notizia. Come sapete, il principale antagonista del gioco sarà Testa di Martello (Hammerhead). Apparso per la prima volta negli […]

L’articolo Vediamo i tre nuovi costumi del secondo DLC di Marvel’s Spider-Man proviene da HavocPoint.

Un utente ha catturato una scena hot in Marvel’s Spider-Man

Spider-ManCome sapete, Marvel’s Spider-Man è un titolo adatto ai giocatori di tutte le eta grazie e non mostra mai delle scene molto violente. Non parliamo nemmeno delle scene sessuali, completamente assenti. Ma un utente su Reddit ha catturato un momento davvero particolare dal DLC The Heist. Andate in calce per verificarlo. L’arrivo di Felicia Hardy […]

L’articolo Un utente ha catturato una scena hot in Marvel’s Spider-Man proviene da HavocPoint.

Marvel’s Spider-Man: i fan vorrebbero vedere la tuta di The Punisher

Marvel's Spider-ManMarvel’s Spider-Man è ormai disponibile sul mercato da poco più di un mese e ha già fatto la piazza pulita battendo i record e segnando dei voti molto considerevoli. Tra le mille particolarità del gioco troviamo le innumerevoli skin presenti che rendono l’avventura ancora più divertente. Ora però i fan stanno iniziando a ipotizzare altre […]

L’articolo Marvel’s Spider-Man: i fan vorrebbero vedere la tuta di The Punisher proviene da HavocPoint.

Spider-Man, Recensione PS4

È stato uno dei giochi che hanno colpito maggiormente pubblico e addetti ai lavori fin dal suo annuncio nel corso dell’E3 2017, al punto da generare poi un grandissimo hype scemato solo al momento del suo arrivo nei negozi in questi giorni. Parliamo di Marvel’s Spider-Man, il videogioco realizzato da Insomniac Games in esclusiva per PlayStation 4, basato sul personaggio creato da Stan Lee (testi) e Steve Ditko (disegni) nel 1962. Un’attesa che si è concretizzata il 6 settembre con l’uscita del titolo e con la prima posizione nelle classifiche italiane divulgate la settimana scorsa.

Un titolo che abbiamo deciso di recensire con calma, e solo dopo averlo giocato a lungo e fino in fondo, per poterlo raccontare e valutare come merita.

SPIDER-MAN, TU SEI L’UOMO RAGNO

Marvel’s Spider-Man è un’avventura story-driven ma a mondo aperto, che strizza l’occhio a Batman Arkham di Rocksteady Studios, in cui l’utente controlla l’Uomo Ragno in una New York ricreata fedelmente in digitale, dov’è possibile spostarsi da grattacielo a grattacielo saltando da una “liana” di ragnatela all’altra.

La storia, che non è legata in particolare a nessuna versione di Spider-Man, fumettistica o cinematografica che sia, racconta di una nuova minaccia per la Grande Mela costituita inizialmente dal super criminale bipolare Mister Negativo, e dai suoi scagnozzi, gli Inner Demons, ma che poi si evolve in una serie di situazioni piene di colpi di scena e sorprese.
E proprio per questo motivo, qui ci fermiamo per evitare spoiler. Il motivo per il quale non ci sono particolari legami con storie già esistenti del personaggio è perché Marvel intende dare inizio a una nuova era per i videogiochi incentrati sui suoi supereroi, ma non vuole che essi siano dei tie-in: piuttosto desidera che i giochi godano di cicli di sviluppo propri e staccati da quelli legati a film, eventi a fumetti o cartoni animati.

Inoltre ha voluto garantire agli sviluppatori una certa libertà nella creazione di scenari e personaggi che pur rimanendo fedeli in buona parte a quelli originali, mostrano peculiarità inedite e danno vita a storie un po’ differenti. Di certo la trama ha un ruolo importante nel gioco, e scava a fondo nell’animo del protagonista. Questo avviene anche attraverso le dinamiche tra lui e gli altri personaggi chiave. Il rapporto e l’interazione con loro hanno un ruolo centrale nella crescita di Peter e dell’Uomo Ragno. Gli utenti hanno modo perfino di sperimentare tutti i lati della vita del ragazzo, controllandolo anche nei momenti in cui non è l’eroe mascherato, nella vita quotidiana fatta di gioie e delusioni.

SPIDER-MAN, LE TUE RAGNATELE…

Quello di Marvel’s Spider-Man è un Peter Parker più maturo, ormai esperto nella lotta ai crimini di New York City.

Al tempo stesso, è un ragazzo alla ricerca di un equilibrio tra il caos della sua vita privata e quella professionale, gravato dalla responsabilità di salvare il destino di nove milioni di newyorkesi. Non da meno anche l’interazione con i suoi antagonisti, caratterizzati con personalità ben definite e profonde, come nel caso dei vari Kingpin, Doctor Octopus, e così via, assume un ruolo importante nella sua evoluzione. Per quanto riguarda la giocabilità, come in ogni free roaming a mondo aperto sono decine le attività da svolgere oltre agli incarichi principali. Dalle chiamate della polizia alla perlustrazione notturna dei vicoli della città, la New York del gioco è piena di eventi opzionali, mini-giochi, segreti e da collezione.
Peccato solo che molte di queste missioni secondarie siano state concepite forse con troppa sufficienza, al punto da risultare un tantino noiose e prive di mordente, non riuscendo per tipologia o qualità del premio a invogliare più di tanto l’utente a compierla.

 

La rapidità di movimento, ma anche la possibilità di muoversi in verticale garantiscono comunque tante varianti al gameplay, nonché molti luoghi da visitare e punti dove appostarsi anche a testa in giù per sorvegliare il quartiere o preparare qualche trappola per catturare i criminali nella tela del ragno. Magari appendendoli in appositi bozzoli o immobilizzandoli quell’attimo giusto per poi colpirli e stordirli, afferrarli dall’alto e trascinarli via. E se le cose dovessero mettersi male e il fattore sorpresa non dovesse bastare, la possibilità di lanciare ragnatele attraverso i braccialetti posizionati all’interno della tuta assicura all’eroe un buon vantaggio e la possibilità di afferrare degli oggetti e usarli per colpire i nemici, oppure di legare i suoi avversari per poi scagliarli via, appenderli come dei salami al soffitto o ancora per bloccarli per qualche secondo, se non per strappare loro letteralmente le armi dalle mani per poi riempirli di pugni e calci.

SPIDER-MAN, CHE FORTE SEI TU!

Dopo otto anni dietro la maschera, Peter Parker è un veterano della lotta al crimine, quindi in grado di improvvisare in scontri incentrati sul freeflow combat, eseguendo acrobazie estreme, muovendosi con agilità e interagendo con l’ambiente sfruttando al meglio tutte le risorse a sua disposizione. Tra queste, combo sempre più devastanti, gadget e costumi intercambiabili potenziabili con una serie di modifiche e dotati di abilità univoche. Elementi necessari per venire a capo di scontri dinamici contro nemici la cui intelligenza artificiale lascia un po’ a desiderare, ma che spesso sono ben equipaggiati con scudi, bastoni elettrici, coltelli e armi da fuoco, rendendo la sfida discretamente difficile.

A supportare una giocabilità tutto sommato buona, c’è infine un comparto tecnico d’eccezione, caratterizzato da una grafica spettacolare. Il tutto gira in maniera fluida e viene impreziosito da un’ottima rappresentazione di luci, effetti particellari e di riflesso, che servono a rendere più vivi e colorati gli enormi grattacieli della Grande Mela. In estrema sintesi, Spider-Man di Insomniac Games si ritaglia un suo spazio importante in una ipotetica classifica dei giochi visivamente più belli di quest’anno. Idem il comparto audio che può contare su uno splendido doppiaggio in italiano e su una colonna sonora di stampo cinematografico capace di accompagnare splendidamente ogni momento dell’avventura.

COMMENTO FINALE

Spider-Man di Insomniac Games è certamente uno dei titoli più interessanti del 2018. Il gioco a dire il vero non è molto originale e in diversi punti sembra strizzare l’occhio ai migliori esponenti del genere, a cominciare da quel Batman di Rocksteady che ha certamente ispirato l’opera fin dall’inizio.

Ma a parte la mancanza di originalità resta un titolo ben confezionato, divertente da giocare, da vedere e da interpretare, grazie a una storia ben raccontata, a un personaggio come sempre simpatico e affascinante, e a tutti quegli elementi tipici che lo caratterizzano, come l’azione, l’avventura, le fasi stealth e quelle picchiaduro.

L’articolo Spider-Man, Recensione PS4 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Spider-Man, Recensione PS4

Marvel’s Spider-Man, i primi voti sono altissimi

Tanti 9,5, molti 9 ed anche un 10 oltre a diversi 8 e ad un solo, 7. La stampa internazionale ha accolto in modo calorosissimo l’atteso Marvel’s Spider-Man. L’action di Insomniac Games debutterà in esclusiva PS4 venerdì prossimo, 7 settembre.

Ecco i voti raccolti da VG247. Buona lettura.

L’articolo Marvel’s Spider-Man, i primi voti sono altissimi proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Marvel’s Spider-Man, i primi voti sono altissimi

Marvel’s Spider-Man si mostra con un corposo gameplay

Spider-Man PS4La conferenza Sony Playstation all’E3 2018 si è conclusa con un corposissimo gameplay del prossimo gioco in uscita, Marvel’s Spider-Man. Potete trovare il filmato andando in testa alla notizia. Il gameplay del gioco si mostra con un freeflow combat system preso di forza da Batman, ma modificato a dovere per renderlo compatibile con Spidey. Il ragno […]

L’articolo Marvel’s Spider-Man si mostra con un corposo gameplay proviene da Havoc Point.