Archivi categoria: Fps

Auto Added by WPeMatico

Call of Duty: Black Ops IV, Recensione

Call of Duty è una di quelle serie ludiche destinate sempre e comunque a far discutere e a dividere l’opinione pubblica: di fatto, ogni gioco di questa saga o lo si ama, o lo si odia, quasi mai senza vie di mezzo. La conferma la si è avuta anche quest’anno, con l’uscita sul mercato di Black Ops IV, l’ultimo capitolo della serie, il primo nel quale manca totalmente una campagna single player.

Una scelta che, appunto, ha fatto molto discutere i fan, divisi tra quelli che amavano la modalità e coloro che invece la giocavano solo come contorno, prima di tuffarsi “anima e core” nelle varie modalità multigiocatore. Proprio verso questi ultimi Treyarch e Activision, evidentemente attenti al mercato e alle mode, hanno deciso di indirizzare la loro ultima fatica, che come scritto prima elimina la campagna in favore di un’offerta multiplayer più ricca che mai, all’interno della quale è disponibile pure un’interessante modalità Battle Royale.

Ecco quindi la nostra recensione Di Call of Duty: Black Ops IV su PS4. Buona lettura.

LO SPECIALISTA

Call of Duty: Black Ops IV “parte” proponendo una serie di tutorial narrativi legati al passato dei dieci specialisti del gioco.

Già visti in numero minore e caratteristiche differenti in Call of Duty: Black Ops III, questa categoria di personaggi come vedremo meglio più avanti aggiunge ulteriore pepe al sistema di combattimento del gioco.

Ad ogni modo, sono disponibili in una modalità offline chiamata Quartier Generale Specialisti, dove ciascuno di loro viene impegnato in una breve sezione d’addestramento. Questo è seguito da un filmato introduttivo e da un vero e proprio combattimento contro dei bot. La sezione è utile per prendere confidenza col gioco e con le sue meccaniche prima di tuffarsi a capofitto nelle partite online, anche se in linea di massima il feeling con i comandi per chi ha giocato ai vecchi Call of Duty rimane intatto. Molti dei contenuti disponibili in questa area, infatti, replicano a grandi linee quelli del multiplayer: ritmo incalzante, tanta varietà e le giuste trovate create ad hoc per ravvivare situazioni usuali.

Ma questo è solo un assaggio. Call of Duty: Black Ops 4 offre infatti tre diverse modalità principali di gioco: Multiplayer, Zombi e Blackout. Cuore pulsante della produzione è il comparto multigiocatore, che propone otto modalità e un sistema di gioco estremamente “semplice”, ma al contempo ricco di possibilità e combinazioni.

Eliminati super-salti, jetpack e camminate sui muri si ritorna al combattimento classico, quello duro e “piedi a terra” dei capitoli passati. I combattimenti si svolgono sulla falsariga dei precedenti capitoli della saga, anche se gli sviluppatori si sono impegnati per rendere gli ambienti più ricchi in termini di verticalità e ancora più variegati gli scontri.

In tal senso un ruolo importante lo recitano i sopracitati Specialisti, soldati dotati di un’abilità e una mossa speciale a tempo specifici, più un gadget personale. Tale qualità è però legata al sistema “Pick 10”, la possibilità cioè di scegliere dieci tra perk, potenziamenti e modificatori ed equipaggiarli per definire una Classe. Armi, ottiche, granate e addirittura le “Killstreak” possono essere tutte equipaggiate in modo libero, a patto di avere i relativi punti necessari per il loro sblocco.
Ebbene, fino a quando l’equipaggiamento speciale che caratterizza l’abilità dello Specialista è equipaggiato, la sua adozione è gratuita, ma nel momento in cui si decide di sostituirlo con un accessorio “normale”, viene consumato uno dei dieci punti a disposizione per creare una classe.

Sul campo, la presenza degli Specialisti aggiunge maggiore strategia all’impianto costruito da Treyarch, come accennato prima, soprattutto nel gioco di squadra, visto che alcuni “poteri” sono molto utili in qualsiasi circostanza, altri solo in alcune modalità e il giocatore è spinto quindi a trovare, a seconda degli scenari, la giusta combinazione di elementi nel gruppo per superare al meglio ciascuna sfida. Proprio per adeguarle alla loro presenza, il team di sviluppo ha lavorato molto sulle mappe. In Black Ops IV ce ne sono quattordici, in un pacchetto adatto per tutti gli stili e le modalità di gioco.

Ci sono scenari ideali per imboscate, e più in generale per frenetiche partite di Deathmatch, altre piene di punti di accesso, defilamenti e zone “calde” da dove godere di un buon punto di cecchinaggio o da affrontare correndo impazziti tra strette viuzze. Altri campi da gioco sono progettati su più livelli, e dotati di una spiccata verticalità capace di garantire un approccio per tutte le tipologie di giocatori. Altre novità in ambito gameplay sono la nebbia di guerra, un effetto che oscura porzioni della mappa sul piccolo radar di riferimento, mostrando solo zone circoscritte intorno ai giocatori costretti a quel punto a sfruttare la comunicazione di squadra e il piazzamento degli uomini, un miglior rinculo dell’arma e l’eliminazione della rigenerazione automatica della salute, sostituita da un sistema di recupero vita manuale delegata a un’abilità.

MODALITÀ ZOMBI

Anche la modalità Zombi mantiene una struttura simile a quella delle passate edizioni, ma viene proposta in ben tre modalità e con qualche piccola ma interessante novità, a cominciare dalla presenza della modalità Rush, che offre un’alternativa arcade alle meccaniche principali, incentrando tutto sul punteggio, sulla velocità d’azione e su quel pizzico di competizione nel rubare potenziamenti e moltiplicatori ai compagni per vincere.

Quella classica, invece, rimane la stessa, con una sorta di avventura condita da dialoghi piuttosto fuori di testa dove i personaggi lottano per sopravvivere e progredire, attivando trappole improvvisate o utilizzando postazioni fisse per eliminare i morti viventi e accumulare quindi punti, coi quali ottenere nuovi accessori, elisir e talismani. Ogni personaggio è dotato di un ruolo e di tratti offensivi e difensivi specifici che coinvolgono tutto il team, per cui si agisce insieme nel più classico gioco di squadra.

Dulcis in fundo, attraverso le opzioni si può intervenire sul livello di difficoltà e su alcuni modificatori che vanno a incidere sull’esperienza, personalizzandola al massimo. Il tutto è tenuto insieme da una trama come sempre un po’ fuori di testa: Scarlett Rhodes sta indagando sulla misteriosa scomparsa del suo eccentrico padre, e con l’aiuto di tre fedeli reietti dovrà viaggiare nel tempo per affrontare ondate di non morti e scoprire una preziosa reliquia dotata di uno straordinario potere capace di minacciare tutta l’umanità.

Questa sessione di gioco funziona e diverte, soprattutto in co-op, e a noi è piaciuta particolarmente la modalità zombi intitolata “Viaggio disperato”. Per la cronaca, una quarta mappa chiamata Classified è disponibile come bonus all’interno del Season Pass del gioco: si tratta del remake dell’originale Five di Call of Duty: Black Ops ambientata al Pentagono.

LA BATTLE ROYALE

Blackout è invece la modalità battle royale del gioco, e riunisce personaggi, ambientazioni, armi ed equipaggiamenti di tutta la serie, all’interno della più grande mappa mai realizzata in Call of Duty. Essa è in grado di ospitare fino a un centinaio di giocatori: come ambientazioni gli sviluppatori si sono ispirati ai luoghi iconici dei precedenti capitoli come Nuketown, Firing Range e Raid, mentre in termini strutturali, a prodotti come Playerunknown’s Battlegrounds, personalizzando il tutto con lo stile di CoD per realizzare una modalità divertente e immediata, ma al contempo capace di regalare soddisfazioni agli utenti più abili e preparati a livello di tattica, strategia e scambio di colpi.

Si può giocare in singolo, con un amico (coppie) o con un’intera squadra (quartetti) poi, una volta lanciatisi da un aereo con una tuta alare e scelto il luogo ideale della mappa dove atterrare, iniziare il combattimento.
Non prima ovviamente di essersi procurati armi ed equipaggiamento negli edifici incrociati.

La modalità funziona piuttosto bene, offre diversi spunti per partite divertenti e imprevedibili (ci sono delle missioni alternative che si attivano a partita in corso, utili magari per sbloccare altri personaggi o ottenere particolari bottini), ma manca ancora di qualcosina a livello di contenuti per essere davvero completa. E qui subentra l’unica perplessità al riguardo del gioco in generale: data la sua natura puramente online, quanto durerà il supporto? E questi sarà quasi esclusivamente a pagamento, pesando ulteriormente sulle tasche dei giocatori, o i contenuti saranno in buona parte a titolo gratuito?

Ad ogni modo, controlli alla mano le sparatorie risultano piacevoli grazie anche a un arsenale che propone le tantissime armi della saga. La loro distribuzione casuale sulla mappa è abbastanza oculata, così come quella di kit medici, armature, power-up, munizioni e accessori. Sono tutti elementi che al momento giusto possono spesso fare la differenza in battaglia.
Come del resto gli zombi, presenti in alcune aree, variabile impazzita pronta a divorare chiunque osi avventurarsi dalle loro parti. Ma non possiamo chiudere questa nostra recensione senza gettare prima uno sguardo  all’aspetto tecnico del prodotto.

Da questo punto di vista il gioco è caratterizzato da una grafica pulita e da una buona fluidità generale a 60Fps, con solo qualche lieve calo di frame rate in Blackout. Ma questo va a discapito di un abbassamento tangibile del dettaglio e della pulizia, con texture non sempre all’altezza e aliasing spalmato a schermo che gravano molto sulla qualità totale delle immagini. Per non parlare dei modelli dei protagonisti non di altissimo livello, così come le loro animazioni che risultano un tantino legnosette a vedersi.

Eppure nonostante tutto ciò,  Call of Duty: Black Ops IV resta abbastanza valido dal punto di vista estetico generale. Questo grazie al buon utilizzo degli effetti di luce e di quelli particellari. Al pari della colonna sonora, delle voci e degli effetti audio, decisamente buoni seppur nella media.

COMMENTO FINALE

Call of Duty: Black Ops IV si conferma sui livelli di eccellenza del passato per il multiplayer grazie a un comparto come al solito ricco di contenuti, ben ingegnato e molto divertente.

Eliminata la campagna per singolo giocatore, il team di sviluppo ha incrementato l’offerta online con una mole più che abbondante di modalità multigiocatore.
La giocabilità, poi, è quella classica della serie, con in più qualche aggiunta che non stravolge l’impianto strutturale di certe meccaniche, ma dona comunque una maggiore profondità tattica e strategica alle sfide, complice la figura dei cosiddetti specialisti, senza per questo mettere da parte l’azione personale. In più ci sono gli zombi con tre modalità molto divertenti e impegnative e una inedita Battle Royale ben concepita, seppur bisognosa ancora di qualche intervento per limarne alcune piccole imperfezioni.

Gli unici dubbi riguardano invece il costo a nostro modo eccessivo del prodotto, considerandone la natura. Ed il timore che il supporto da parte di Activision non sia poi costante e lungo come promesso, e necessiti di ulteriori spese da parte dell’utenza.

L’articolo Call of Duty: Black Ops IV, Recensione proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Call of Duty: Black Ops IV, Recensione

Call of Duty: Black Ops 4 è disponibile

Oggi è il day one di Call of Duty: Black Ops 4. La serie fps di Activision torna con un nuovo capitolo firmato dagli sviluppatori di Treyarch che debutta oggi in tutto il mondo su Pc, PS4 ed Xbox One.

Vediamo il trailer di lancio.

Rob Kotish, di Call of Duty, ha detto:

Call of Duty: Black Ops 4 offre un straordinario schieramento e una grande quantità di contenuti su Multiplayer, Zombi e Blackout, e il lancio del titolo segna solo l’inizio di un incredibile viaggio. Quando scegli un gioco Black Ops, sai di avere scelto qualcosa che giocherai per molto tempo, ma Black Ops 4 arriva ad un livello completamente nuovo. L’impegno del team è chiaro: non importa che tipo di giocatore sei, ci sono un sacco di contenuti da sfruttare e c’è ancora molto da fare per tutti nella community. Black Ops 4 è diverso da qualsiasi cosa Treyarch abbia mai creato e pensiamo che i fan si divertiranno un sacco.

Dan Bunting, uno dei capi di Treyarch, lo studio che sviluppa il gioco, ha sottolineato:

Abbiamo reso disponibile Multiplayer prima che mai, messo più Zombi al Day One rispetto a qualsiasi altro gioco, tenuto due Beta, e nel frattempo la risposta della community di Black Ops è stata a dir poco incredibile. La nostra missione era quella di costruire un gioco da zero che permettesse ai fan di divertirsi insieme e giocare l’uno con l’altro in modi nuovi, ed è proprio quello che abbiamo fatto; il lancio di Black Ops 4 è solo l’inizio, vogliamo sostenere questo gioco nel lungo termine.

Mark Gordon, altro capo di Treyarch, ha parlato della versione Pc:

L’ambizione che guida gli sforzi dello studio non finisce qui. In effetti, è stato uno lavoro colossale: creare una versione unica di Battle Royale con Blackout, uscire su Pc con Beenox e lavorare con Blizzard per portare il gioco su Battle.net per la prima volta, ci siamo spinti molto oltre rispetto a qualsiasi altro gioco che abbiamo mai fatto. Questo significa molto e crediamo che si percepisca. Abbiamo sviluppato i giochi Black Ops per dieci anni e non ho mai visto lo studio creare qualcosa di queste dimensioni.

CARATTERISTICHE 

Il gioco offre tre diverse modalità di gioco: Multiplayer, Zombi e Blackout. La modalità multigiocatore offre coraggiosi combattimenti a terra, nell’esperienza di squadra più tattica della serie Black Ops fino ad oggi. Presenta il ritorno del famoso sistema Pick 10, insieme a una serie di innovazioni per il controllo delle armi, il flusso di combattimento, la rigenerazione della salute e il movimento del giocatore. Black Ops 4 offre anche una combinazione di Specialisti nuovi e classici, ognuno con le proprie attrezzature e stili di gioco, che consentono ai giocatori di essere potenti da soli, ma anche di essere devastanti come squadra che lavora insieme.

Festeggiando l’anniversario di 10 anni di Call of Duty Zombi, Call of Duty: Black Ops 4 presenta una nuova esperienza Zombi che è la più grande offerta al Day One nella storia del franchise, con tre esperienze Zombi complete al lancio: IX, Voyage of Despair e Blood of the Dead. Con l’azione più personalizzabile ad oggi, la modalità introduce nuovi sistemi per la creazione e il completamento di sfide nella community e sistemi social progettati per far collegare i giocatori.

Call of Duty: Black Ops 4 presenta Blackout, una nuovissima modalità Battle Royale che riunisce personaggi, ambientazioni, armi e equipaggiamenti di tutta la serie in combattimenti di sopravvivenza a tutto campo, con il distintivo gameplay di Black Ops. Blackout include veicoli terrestri, marittimi e aerei, e offre una varietà di personaggi nuovi e classici con cui giocare, inclusi personaggi della campagna come Mason, Reznov e Woods; personaggi di Zombi come Richtofen e Takeo, e Specialisti come Crash, Battery e Seraph, solo per citarne alcuni. Nella vasta mappa di Blackout, la più grande nella storia di Call of Duty, i giocatori combatteranno in luoghi ispirati alle mappe preferite dai fan come Nuketown, Firing Range, Raid, Cargo e altre ancora.

STAGIONI ESPORT

L’uscita di Call of Duty: Black Ops 4 annuncia anche la stagione più lunga ad oggi negli Esports Call of Duty con 6 milioni di dollari in palio per la stagione. La Call of Duty World League prenderà il via con il primo evento open LAN della nuova stagione dal 7 al 9 dicembre, a Las Vegas. Per ulteriori informazioni, visitare CallofDuty.com/CWL.

In concomitanza con l’uscita del giocoCall of Duty  Endowment ha dato il via alla sfida #CODNATION, un evento benefico di tre giorni in diretta con Black Ops 4. Conosciuto in passato come Race to Prestige, lo stream annuale annuale riunisce una serie di personalità dei videogiochi in una maratona di gioco a staffetta per una raccolta fondi. Nei suoi nove anni di storia, la community di Call of Duty ha contribuito a supportare l’iniziativa di Endowment che ha permesso di dare lavoro a 50.000 veterani. La sfida #CODNATION è iniziata ieri e continua fino a domani. I fan possono guardare tutti i live su Twitch.tv/TheRace e seguire @CODE4Vets per gli ultimi aggiornamenti e informazioni su #CODNATION.

Inoltre, il lancio è solo l’inizio per Call of Duty: Black Ops 4, che offrirà un flusso costante di contenuti post-lancio per tutte le modalità e una varietà di contenuti gratuiti per l’intera community attraverso un robusto calendario di eventi, disponibili prima su PlayStation 4.

L’articolo Call of Duty: Black Ops 4 è disponibile proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Call of Duty: Black Ops 4 è disponibile

Overkill’s The Walking Dead, parte oggi la closed beta per Pc

La closed beta di Overkill’s The Walking Dead parte in serata per gli utenti Pc. Starbreeze, Skybound Entertainment e 505 Games hanno pubblicato oggi la versione test per lo sparatutto multiplayer cooperativo sviluppato da Overkill.

La beta include le prime due missioni di gioco e due missioni di difesa del campo base, ulteriori livelli di gioco verranno rilasciati da qui al lancio del titolo previsto su Pc il prossimo 6 novembre. Le versioni PS4 ed Xbox One debutterà il prossimo 8 febbraio.

I server delle closed beta rimarranno accesi, a intervalli, per diversi giorni nel corso di questo mese, il calendario completo è disponibile qui.

CALENDARIO

Tre le finestre ad ottobre per provare la beta a numero chiuso del gioco: da oggi all’11; dal 12 al 15 e dal 19 al 22.

Parte 1
  • PST 9th 10:00 – 10th 23:59
  • EST 9th 13:00 – 11th 03:00
  • CEST 9th 19:00 – 11th 09:00
Parte 2
  • PST 12th 10:00 – 15th 09:00
  • EST 12th 13:00 – 15th 12:00
  • CEST 12th 19:00 – 15th 18:00
Parte 3
  • PST 19th 10:00 – 22th 09:00
  • EST 19th 13:00 – 22th 12:00
  • CEST 19th 19:00 – 22th 18:00

ACCESSO ALLA CLOSED BETA

 

L’accesso alla closed beta Pc è limitato ai giocatori che pre-acquistano il gioco su Steam. I fan che pre-acquistano la versione standard del gioco (al prezzo di 49,99 euro) otterranno un invito per prendere parte alla closed beta. Il pre-acquisto della versione Deluxe Edition, che include anche lo skin pack “Night Raid”, un art book digitale e la colonna sonora (al prezzo di 67,99 euro), darà diritto a quattro inviti, da condividere con gli amici, per partecipare alla closed beta.

Starbreeze trasmetterà oggi, a partire dalle 19 italiane, una diretta dedicata a Overkill’s The Walking Dead su Twitch a questo indirizzo.

Ambientato in una Washington, D.C. post-apocalittica, è uno sparatutto in prima persona cooperativo per quattro giocatori ispirato all’azione, il pericolo e il terrore delle graphic novel originali di Robert Kirkman. I giocatori dovranno unire le forze e intraprendere una grande varietà di missioni e raid, recuperare rifornimenti e assoldare alleati tra i sopravvissuti per difendere il campo base e rimanere vivi.

Sarà possibile cercare di evitare i nemici utilizzando un approccio tattico/stealth o di smembrare orde di vaganti con la forza bruta e l’utilizzo delle armi. Ogni personaggio giocabile avrà caratteristiche uniche: un albero delle abilità, un proprio ruolo nella squadra, uno stile di gioco e una storia personale alle spalle

L’articolo Overkill’s The Walking Dead, parte oggi la closed beta per Pc proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Overkill’s The Walking Dead, parte oggi la closed beta per Pc

Battlefield V, trailer per la Gamescom 2018

Battlefield V si mostra in un nuovo trailer per la Gamescom 2018 che si terrà a Colonia la settimana prossima, dal 21 al 25 agosto.

La clip ci porta nelle strade di Rotterdam dove infuria la battaglia e l’azione del nuovo fps della serie griffata Electronic Arts e DICE. Non abbiamo molto altro da aggiungere, quindi vi lasciamo alle sequenze di gameplay. Buona visione.

L’articolo Battlefield V, trailer per la Gamescom 2018 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Battlefield V, trailer per la Gamescom 2018

DOOM Eternal, ecco il primo gameplay!

E alfine giunse: alla QuakeCon 2018 tuttora in svolgimento è stato finalmente mostrato il primo materiale di gioco di DOOM Eternal, seguito di quel DOOM che due anni fa convinse e stupì critica e pubblico. Di seguito pubblichiamo 20 minuti circa di gioco e tutte le informazioni finora rilasciate dal publisher Bethesda (fonte: AllGamesDelta).




















DOOM Eternal è un sequel diretto del suo predecessore, e ne mantiene intatte le caratteristiche stilistiche e tecniche – il motore è l’IdTech 7, le musiche sono del sempreverde Mick Gordon. Il giocatore potrà controllare un protagonista, il Doom Slayer, ancora più versatile e cattivo grazie ad un arsenale che comprende un lanciafiamme, una lama da polso e la capacità di scattare, con armi inedite e ancora più grandi – accompagnati ovviamente da una quantità ancora maggiore di nemici inediti, tra cui graditi ritorni come l’Arachnotron e un singolare, epico avversario direttamente da Doom II che non osiamo spoilerarvi (ma che potete trovare nel filmato).

I nemici potranno essere fatti a pezzi con maggior realismo grazie alla funzione “demoni distruttibili” che metterà in risalto le ferite sui propri corpi. I campi di battaglia comprenderanno la Terra stessa invasa dai demoni e il pianetoide Phobos, mentre per chi lo desidera sarà possibile attivare un’opzione facoltativa che darà ad altri giocatori la possibilità di invadere la propria partita nei panni di un demone, secondo un meccanismo simile a quello della serie Souls.

DOOM Eternal è previsto, in data non ancora specificata, su PcPlayStation 4Xbox OneNintendo Switch.

L’articolo DOOM Eternal, ecco il primo gameplay! proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di DOOM Eternal, ecco il primo gameplay!

Al QuakeCon un nuovo filmato di gameplay di Rage 2

Nel corso del QuakeCon 2018 di queste calde giornate di agosto c’è stato spazio anche per l’atteso Rage 2 grazie ad un nuovo filmato di gameplay esteso (segnalato, tra gli altri, anche da AllGamesDelta), che potete trovare proprio qui in basso, con ben 7 minuti e mezzo di materiale inedito di gioco.

Sotto i riflettori, in particolare, troviamo i convogli, ovvero delle gigantesche fortezze semoventi pesantemente corazzate e difese, che offriranno al giocatore delle grandi ricompense in cambio della loro distruzione, tra cui veicoli migliori e armi ancora più letali.

I convogli saranno diversi per ognuna delle due fazioni in campo, la Goon Squad e gli Immortal Shrouded, e ognuno di essi sarà quanto più unico possibile e distintivo. E, naturalmente, non saranno certo questi gli unici pericoli delle terre desolate.

Ricordiamo infine che Rage 2 uscirà su PcPlayStation 4Xbox One il prossimo anno.

L’articolo Al QuakeCon un nuovo filmato di gameplay di Rage 2 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Al QuakeCon un nuovo filmato di gameplay di Rage 2

Metro Exodus inizia l’Hands On World Tour dalla Gamescom 2018

Deep Silver e 4A Games hanno annunciato oggi che Metro Exodus, sarà presente ad eventi in tutto il mondo con una demo.

I visitatori potranno provare una nuova stagione del gioco mentre il viaggio di Artyom a bordo dell’Aurora continua, lui e la sua banda di Spartan hanno raggiunto una regione forestale autunnale dove non c’è neve in vista, ma i pericoli rimangono reali e vicini.

La prima destinazione del Metro Exodus Hands On Tour sarà la GamesCom di Colonia, in Germania, nell’agosto 2018. Come evento di gioco per i visitatori in Europa, Metro Exodus sarà disponibile non solo presso lo stand di Deep Silver alla Hall 9, ma anche allo stand Xbox di Microsoft nella Hall 8.

“Fino ad ora, i fan hanno visto Metro Exodus solo attraverso i nostri trailer ed i video di gameplay – ha dichiarato Huw Beynon di Deep Silver – vogliamo dare ai giocatori l’opportunità di mettere le mani su Metro Exodus prima del 22 febbraio 2019”.

Dopo la GamesCom, i giocatori nordamericani che visiteranno il PAX West a Seattle il 31 agosto troveranno Metro Exodus disponibile nello stand Corsair mentre i giocatori britannici potranno giocare all’EGX a Birmingham dal 20 Settembre. Gli hands on all’Igromir, alla Paris Games Week e a molti altri eventi saranno disponibili a breve. Un elenco completo degli eventi può essere trovato sul sito ufficiale di Metro Exodus: http://www.metrothegame.com/it/

L’articolo Metro Exodus inizia l’Hands On World Tour dalla Gamescom 2018 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Metro Exodus inizia l’Hands On World Tour dalla Gamescom 2018

Battlefield V, un video riassume i migliori momenti della closed alpha

Battlefield V ha vissuto alcuni giorni di una closed alpha che ha visto alcuni invitati d’eccezione della community del gioco provare in anteprima l’fps.

DICE ed Electronic Arts hanno pubblicato così un video sui migliori momenti della closed alpha nel quale sono stati protagonisti alcuni degli streamer più celebri del panorama digitale. Dalle uccisioni multiple effettuate per caso all’abbattimento inconsapevole di aerei ed altri veicoli, ci sono sequenze effettivamente memorabili nel filmato confezionato per omaggiare i fan che hanno avuto il privilegio di provare Battlefield V. Ricordiamo sarà possibile provare il titolo ad inizio settembre grazie ad una open beta.

Ecco il video. Buona visione.

 

L’articolo Battlefield V, un video riassume i migliori momenti della closed alpha proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Battlefield V, un video riassume i migliori momenti della closed alpha

Ion Maiden introduce il multiplayer, uscirà ad inizio 2019

3D RealmsVoidpoint hanno annunciato la data di lancio ed alcune, interessanti novità per il loro ultimo titolo, lo shooter vecchia scuola in prima persona Ion Maiden. Come prima cosa, il gioco verrà rilasciato ad inizio 2019 su PcMacLinux, e il lancio sarà accompagnato da una sontuosa edizione fisica limitata “big box”, ovvero sullo stile delle scatole dei videogiochi Pc degli anni ’90.

Tale scatolone, denominato appositamente Founder’s Edition, costerà all’incirca 100 dollari, sarà disponibile in sole 500 copie, ed includerà: una figurina da 6 pollici della protagonista Bombshell, la colonna sonora, il tappetino per mouse, un poster illustrativo, degli adesivi, un cordoncino dedicato, delle tessere magnetiche e un catalogo dei prossimi progetti di 3D Realms. Il video in basso sottolinea in dettaglio le fattezze di questa enorme e nostalgica scatola.

Ad accompagnare l’annuncio emergono anche ulteriori novità sulla componente multiplayer del titolo, che a quanto pare sarà completamente inclusa all’uscita (ricordiamo che il titolo è disponibile al momento solo in Accesso Anticipato su Steam), rispetterà la natura old-school del gioco e vanterà un rigoroso controllo qualità.

L’articolo Ion Maiden introduce il multiplayer, uscirà ad inizio 2019 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ion Maiden introduce il multiplayer, uscirà ad inizio 2019

Ecco le date della beta di Call of Duty Black Ops 4

Activision e Treyarch hanno annunciato le date in cui verrà resa disponibile la beta del nuovo Call of Duty Black Ops 4.

Dal 3 al 6 agosto, tutti i giocatori che hanno prenotato il titolo su PS4 potranno scaricare e partecipare, prima di tutti gli altri, a una sessione esclusiva della beta privata.

Il weekend successivo, dal 10 al 13 agosto, partirà la beta vera e propria per PlayStation 4 e Xbox One, aperta esclusivamente a coloro che hanno preordinato il gioco.

Su Pc, i giocatori avranno l’opportunità di tuffarsi nella prova aperta a tutti da sabato 11 agosto a lunedì 13 agosto, accedendo a Battle.net. Chi ha prenotato il titolo avrà invece l’accesso anticipato di un giorno.

Sessione esclusiva su PS4 (solo pre-order)

  • 03 agosto (ore 19:00) – 06 agosto (ore 19:00)

Playstation 4 e Xbox One (solo pre-order)

  • 10 agosto (ore 19:00) – 13 agosto (ore 19:00)

PC (solo pre-order)

  • 10 agosto (ore 19:00) – 13 agosto (ore 19:00)

PC (open beta)

  • 11 agosto (ore 19:00) – 13 agosto (ore 19:00)

Treyarch ha inoltre rivelato che rilascerà nel mese di settembre una seconda beta privata incentrata sulla nuova modalità Battle Royale di Call of Duty Black Ops 4 chiamata Blackout, i cui dettagli verranno rivelati nel corso dell’estate.

Call of Duty Black Ops 4 uscirà il 12 ottobre su Pc, PlayStation 4 e Xbox One.

L’articolo Ecco le date della beta di Call of Duty Black Ops 4 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ecco le date della beta di Call of Duty Black Ops 4

Quake Champions, nuova arena The Molten Falls disponibile

Quake Champions continua ad aggiornarsi. Dopo l’annuncio della prova gratuita durante l’E3, ecco che Bethesda ed id Software fanno una panoramica su The Molten Falls e sulle funzionalità che l’accompagneranno al lancio.


AGGIORNAMENTI

  • THE MOLTEN FALLS – Un’altra zona della Terra del Sogno si manifesta grazie a The Molten Falls. Nuova mappa di Goroth dalla Dimensione dei Condannati, questa arena infernale ha un’ambientazione che si sviluppa in verticale. Vie molto ampie attendono di essere battute dagli intrepidi cacciatori, fornendo ottime linee di tiro per colpire e scappare. L’arena è attualmente disponibile in modalità classificata e non classificata, a eccezione della modalità Sacrificio.
  • TOKEN DI CAMBIO DEL NOME – Per chi vuole lasciarsi il passato alle spalle e ricominciare con una nuova identità. Acquistabile nel negozio di Quake, un token è valido per un singolo cambio di nome.
  • MIGLIORAMENTI CONTINUI – Come sempre, il team di sviluppo è sempre sul pezzo con una serie di miglioramenti generali. Tra gli altri, bilanciamento dei campioni, interfaccia utente rifinita, problemi risolti e modifiche all’uso delle armi.

L’articolo Quake Champions, nuova arena The Molten Falls disponibile proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Quake Champions, nuova arena The Molten Falls disponibile

Red Faction Guerrilla Re-Mars-tered Edition è disponibile

Puntuale come da annuncio, Red Faction Guerrilla Re-Mars-tered Edition è adesso disponibile su Pc, PS4 ed Xbox One.

Nel 2125 non ci sono attività minerarie su Marte: l’Earth Defense Force (EDF) sta introducendo nuove leve nel mondo del lavoro per inviare alla Terra le risorse raccolte. Soppressione, esecuzioni, atti di violenza diffusi…un famoso gruppo di resistenza fa sentire la sua voce ancora una volta. E voi? Sarete il loro miglior guerrigliero. Benvenuti nella Red Faction.

Vediamo il trailer di lancio.

Caratteristiche di Red Faction Guerrilla Re-Mars-tered:

  • Grafica completamente perfezionata – trame e funzioni grafiche rielaborate interamente, ad esempio mappe speculari
  • Rendering delle ombre migliorato
  • Luci migliorate
  • Risoluzioni di shader e post-elaborazione

Performance Pc

  • 4k Nativo e supporto su Pc

Performance Xbox One

  • Xbox One: 900p @ 60 FPS
  • Xbox One X: 1800p @ 60 FPS o 4K @ 30 FPS

Performance PlayStation 4

  • PlayStation 4: 1080 @ 60 FPS
  • PlayStation 4 Pro: 1500p @60 FPS o 4K @ 30 FPS

SINOSSI

Ambientato 50 anni dopo gli eventi climatici del Red Faction originale, Red Faction: Guerrilla consente ai giocatori di assumere il ruolo di un combattente ribelle del movimento Red Faction, appena ristabilito, che combatte per la liberazione dall’oppressiva Earth Defence Force. Il titolo manterrà un gameplay con un vasto open-world, una gigantesca modalità di combattimento in stile guerrigliero e vera distruzione basata sulla fisica.

CARATTERISTICHE









  • Open World Guerrilla Warfare – Siete voi a decidere chi, quando, dove e come combattere. Utilizzate tattiche di guerriglia, armi improvvisate e veicoli modificati per mettere a segno attacchi ribelli agli obiettivi EDF. Utilizzate attacchi basati sul tuo stile di gioco, affrontate missioni in qualsiasi ordine vogliate o intraprendete attività distruttive per indebolire la presa dell’EDF su Marte.
  • Distruzione Strategica – Utilizzate la distruzione per il vostro vantaggio tattico mettendo in atto imboscate o esplosioni con reazione a catena per attaccare le fortezze nemiche e modificare in modo permanente l’ambiente di gioco. Sfruttate la distruzione basata sulla fisica, completamente dinamica, per improvvisare: fate buchi sui muri o sul pavimento per organizzare un’imboscata o una scappatoia, prendete una scala per fermare i vostri inseguitori o guidate veicoli infrangendo ogni barriera.
  • Gameplay evolutivo ed emergente – Scegliete il vostro percorso attraverso un paesaggio in continua evoluzione mentre improvvisi le vostre tattiche di combattimento, mescolando stili di gioco, veicoli, armi ed esplosivi per sconfiggere l’EDF.
  • Epiche impostazioni Sci-Fi – Esplorate l’immenso, imprevedibile paesaggio marziano, dal desolato avamposto minerario di Parker alla scintillante capitale EDF di Eos; poi correte attraverso ambienti completamente distruttibili che pullulano di forze EDF, combattenti della resistenza della Red Faction e di coloni oppressi catturati nel fuoco incrociato.
  • Combattimenti Multiplayer – Non c’è alcun posto in cui nascondersi quando mettete alla prova le vostre abilità di guerriglia in una varietà di modalità di combattimento multiplayer altamente distruttive.

L’articolo Red Faction Guerrilla Re-Mars-tered Edition è disponibile proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Red Faction Guerrilla Re-Mars-tered Edition è disponibile

Fear the Wolves, requisiti su Pc e data di uscita

Fear the Wolves è un fps Battle Royale in sviluppo presso Vostok Games, lo studio che ha lavorato a S.T.A.L.K.E.R., in cui i giocatori saranno chiamati a fuggire da una Chernobyl caratterizzata da mutanti, radiazioni, anomalie terribili, condizioni atmosferiche e altri giocatori.

Il gioco piazza i giocatori in gruppi o come lupi solitari in una mappa di 25 km², in condizioni ambientali claustrofobiche a seguito dalle devastanti radiazioni di Chernobyl. La modalità di gioco Battle Royale li costringerà a combattere finché non resterà in vita una sola persona tra i 100 combattenti.

Nelle scorse ore, Focus Home Interactive e Vostok Games hanno annunciato che lo sparatutto in prima persona a tema post-apocalittico sarà disponibile in accesso anticipato su Steam a partire da luglio.

Vi riportiamo i requisiti minimi e raccomandati di Fear the Wolves su Pc:

Requisiti minimi

    • Sistema operativo: Windows 7/8/10 (64 bits)
    • Processore: Intel Core i3-2130 (3.4 GHz)/AMD FX-4100 (3.6 GHz)
    • Memoria: 8 GB di RAM
    • Scheda video: 1 GB, GeForce GTX 650 Ti/Radeon R7 260
    • Memoria: 16 GB di spazio disponibile
    • Note aggiuntive: i requisiti di sistema possono cambiare a seguito di modifiche all’ottimizzazione in tutto l’accesso anticipato.

Requisiti raccomandati

    • Sistema operativo: Windows 7/8/10 (64 bits)
    • Processore: Intel Core i7-3930K (3.2 GHz)/AMD Ryzen 5 1600 (3.2 GHz)
    • Memoria: 16 GB di RAM
    • Scheda video: 4 GB, GeForce GTX 970/Radeon R9 390
    • Memoria: 16 GB di spazio disponibile
    • Note aggiuntive: i requisiti di sistema possono cambiare a seguito di modifiche all’ottimizzazione in tutto l’accesso anticipato.

Fear the Wolves uscirà nel 2019 su Pc, PlayStation 4 e Xbox One. Ricordiamo che è ancora possibile registrarsi alla beta test su Pc.

Fear the Wolves
Fear the Wolves
Fear the Wolves
Fear the Wolves
Fear the Wolves

L’articolo Fear the Wolves, requisiti su Pc e data di uscita proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Fear the Wolves, requisiti su Pc e data di uscita

Wolfenstein II: The New Colossus debutta su Switch

Wolfenstein II: The New Colossus è ora disponibile in tutto il mondo per Switch. Grazie all’esperienza dello studio Panic Button e alla sua collaborazione con MachineGames, da oggi anche i giocatori Nintendo, dopo gli appassionati Pc, PS4 ed Xbox One, potranno vivere questa storia e il celebre stile di gioco di Wolfenstein ovunque e in qualsiasi momento.

Ecco il trailer di lancio ufficiale:

In Wolfenstein II: The New Colossus, i giocatori vestono i panni di B.J. Blazkowicz in una storia indimenticabile e piena d’azione, costellata di personaggi straordinari. Ritrovate gli amici che combattono per la libertà e date battaglia alla malvagia Frau Engel e al vostro esercito nazista.

Con Nintendo Switch, i giocatori potranno scatenare la seconda rivoluzione americana a casa o all’aperto. Eliminate la minaccia nazista in modo rapido ed efficiente grazie alla mira tramite comandi di movimento per Joy-Con e Nintendo Switch Pro Controller, in un mix  di coinvolgimento e attenzione ai dettagli.









L’articolo Wolfenstein II: The New Colossus debutta su Switch proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Wolfenstein II: The New Colossus debutta su Switch

Nuovi dettagli per Serious Sam 4: Planet Badass

Dettagli ed immagini per Serious Sam 4: Planet Badass. Il nuovo capitolo della serie sparatutto sviluppata da Croteam si apre un po’ al pubblico in vista dell’imminente appuntamento con l’E3 2018 di Los Angeles e torna a mostrarsi dopo un breve teaser pubblicato ad aprile.

Il titolo vuole rilanciare la serie migliorando la sua formula “vecchia scuola” grazie a ritmi adrenalinici, un arsenale altamente distruttivo e molto altro.

Su Steam è stata pubblicata anche la descrizione del gioco che, ricordiamo, sarà pubblicato sotto etichetta Devolver Digital.







AAAAAAAAAAAAA… BOOM

Serious Sam ci ha sempre insegnato a utilizzare qualsiasi cosa ci si parasse davanti per impratichirci col tiro al bersaglio. Ovviamente, il nuovo episodio non fa eccezione. Combattete enormi orde di nemici, composte da vecchie conoscenze della serie come Kamikaze e Kleer, ma anche da nuove aggiunte pronte a entrare nella storia del franchise.

Bigger, badder, better

Lottate ed esplorate scenari enormi, pieni di obiettivi opzionali, segreti ed imboscate letali. Non abbiate paura, però. Serious Sam 4: Planet Badass proporrà sempre la sua sperienza solida, lineare che gli appassionati hanno sempre amato, non una struttura open world.

Wroom, wroom

Attraversare grandi mappe non è e non sarà semplice, preparatevi a guidare una moto o un veicolo a prova di proiettile, e fatevi strada calpestando i nemici che vi capiteranno a tiro.

This time, Sam’s bringing friends

I compagni di Sam non compariranno più soltanto nelle cutscene, ma faranno parte dell’azione. Rodriguez, Jones, Hellfire e il resto della banda si uniranno a Sam in questo epico viaggio su Planet Badass.

L’articolo Nuovi dettagli per Serious Sam 4: Planet Badass proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Nuovi dettagli per Serious Sam 4: Planet Badass