Archivi categoria: Creative Assembly

Auto Added by WPeMatico

Total War: Three Kingdoms, nuovo trailer

Creative Assembly ha oggi pubblicato un nuovo cinematic trailer di Total War: Three Kingdoms, che in questo momento è il titolo che ha raggiunto il più alto numero di pre-order nella storia del franchise.  Il video introduce la feroce fuorilegge Zheng Jiang e i suoi devoti guerrieri, pronti a uccidere chiunque intralci la loro strada.

Ecco il video.

Le dinastie e la nobiltà non hanno alcun significato per Zheng Jiang, che vede la sua forza e la sua impietosa furia come un segno del suo destino. La furia della regina fuorilegge non cesserà fino a quando non vedrà bruciare i suoi nemici.

Il prossimo titolo della serie strategica di Total War sarà disponibile il 7 marzo. Vi lasciamo ad un tris di immagini.



L’articolo Total War: Three Kingdoms, nuovo trailer proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Total War: Three Kingdoms, nuovo trailer

Il diplomacy system di Total War: Three Kingdoms si mostra in un nuovo video

SEGA ha pubblicato  la seconda e ultima parte di un video sul diplomacy system di Total War: Three Kingdoms, disponibile dal 7 marzo 2019. Riscritto da zero, questo nuovo sistema introduce una serie di strumenti diplomatici che permettono ai giocatori di creare e gestire vari elementi di gioco: dall’utilizzo di nuovi beni scambiabili come leva nelle negoziazioni, inclusi oggetti, personaggi ausiliari e forniture alimentari alle contrattazioni utili per trovare l’affare migliore o minacciare gli altri signori della guerra.

La diplomazia quindi, diventa uno strumento di governo subdolo e potente allo stesso tempo, usata sia per costruire relazioni sia per manipolare opinioni, formare coalizioni e mediare tra i valori popoli, avendo come unico obiettivo quello dell’ascesa al trono.

Vi lasciamo alla seconda parte del video. Buona visione.

A seguire, invece, la prima parte:

Giuseppe Stecchi

L’articolo Il diplomacy system di Total War: Three Kingdoms si mostra in un nuovo video proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Il diplomacy system di Total War: Three Kingdoms si mostra in un nuovo video

Total War, annunciate le edizioni definitive

Creative Assembly ha oggi annunciato nuove edizioni definitive per tre dei suoi titoli strategici come Empire: Total War, Napoleon: Total War e Medieval II: Total War. Queste nuove edizioni includeranno tutti i dlc e gli expansion pack, per ore e ore di gameplay che attenderanno i fan della serie.
Inoltre, i giocatori che hanno già acquistato questi titoli su Steam, potranno scaricare il dlc gratuitamente.

Ecco il trailer di presentazione. Buona visione. A seguire i contenuti. Buona lettura.

EMPIRE TOTAL WAR

Controllate il vostro regno e i mari. Il titolo catapulta i giocatori nell’età dell’Illuminismo, un periodo di sconvolgimenti politici, progressi militari e infinite possibilità. EMPIRE, vincitore del BAFTA, è stato pubblicato nel 2009 con un plauso universale.
Include: Elite Units of the East; Elite Units of America; The Warpath Campaign.  Ecco la pagina su Steam.

TOTAL WAR: MEDIEVAL II

Espandete il vostro regno mediat. Lasciate il segno in grandi battaglie con fino a 10.000 truppe assetate di sangue, durante l’era più turbolenta della storia occidentale. Medieval II è stato pubblicato nel 2006.
Include: Medieval II: Total War Kingdoms
Su Steam.

TOTAL WAR: NAPOLEON

Dall’Italia a Waterloo, il gioco copre due decadi di battaglie inarrestabili e la storia di una straordinaria carriera militare.
Include: Coalition Battle Pack; The Peninsular Campaign; Imperial Eagle Pack; Heroes of the Napoleonic Wars
Su Steam.

L’articolo Total War, annunciate le edizioni definitive proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Total War, annunciate le edizioni definitive

Curse of the Vampire Coast approda in Total War: Warhammer II

Total War: Warhammer II si arricchisce con Curse of the Vamprie Coast. La nuova espansione della campagna (campaign pack) sarà disponibile a partire dal prossimo 8 novembre.

Da quella data i giocatori avranno a che fare con i i galeoni dei pirati in decomposizione nella Costa dei Vampiri.

Ecco il nuovo trailer sull’espansione dello strategico-gdr fantasy svilupato da Creative Assembly diffuso da SEGa.

Disponibile nelle campagne “Eye of the Vortex” e “Mortal Empire”, Curse of the Vampire Coast introduce quattro Legendary Pirate Lords in Total War: Warhammer II.
Con eserciti di marinai zombi armati di moschetti, orribili mostri marini e fantasmi demoniaci, una nuova Lore of Magic, meccaniche di campagna in stile pirata e nuovi ed unici metodi di personalizzazione, i giocatori avranno a disposizione nuovi strumenti da utilizzare. Il tutto all’interno di una campagna a tema che culmina in una spettacolare battaglia finale.

Il potere del Great Vortex ha risvegliato l’Amanar, un enorme ed antico Merwyrm che terrorizza la Costa dei Vampiri, attaccando i porti ed evocando colossali tempeste marine nella sua scia. Ciascuno dei Legendary Lords cerca di non sfruttare il potere del Vortice, ma di localizzare e potenziare il leggendario Star-Metal Harpoon – l’unica arma in grado di piegare la bestia alla propria volontà.

I CONTENUTI



  • 4 nuovi Lord leggendari non morti.
  • Una nuova scuola di magia: il Sapere degli Abissi.
  • Una serie di nuovissime dinamiche relative alla campagna.
  • Navi potenziabili uniche per ogni Lord leggendario.
  • Otto nuovi Reggimenti della Fama.
  • Un albero delle tecnologie unico che permette di sbloccare quattro Lord della Costa dei Vampiri.
  • Ricompensa i tuoi ammiragli nonmorti con nuove Cariche della Flotta adatte al loro livello di lealtà.
  • Nuovi gruppi di unità: vai in battaglia con costrutti imponenti, bestie di mare spaventose e deformi, orrori demoniaci e orde di pirati zombi armati di moschetti!
  • Le fazioni della Costa dei Vampiri si possono utilizzare nelle campagne Occhio del Vortice e Imperi dei mortali. Tuttavia, esse non saranno coinvolte nella disputa per il Grande Vortice, poiché hanno altre mire…

OBIETTIVI



Il grande Wyrm Marino Amanar è stato risvegliato dal suo sonno profondo dalle fluttuazioni del Grande Vortice, ormai indebolito. Ora tormenta le rotte marittime, invocando enormi tempeste e attaccando i porti costieri senza motivo alcuno. Solo colui che brandirà l’Arpione di metallo delle stelle potrà ammansire la bestia e diventare immune alla sua insaziabile fame. Tuttavia, bisogna prima ritrovare l’Arpione e rinvigorirlo con i tre versi segreti di un antico canto marinaresco.

Ogni Lord leggendario giocabile deve aumentare la propria terribile reputazione per diventare il pirata dei mari più famigerato. Alcuni Capitani dei pirati avversari conoscono i tre versi dell’antico canto marinaresco e, quando la tua Infamia eguaglierà la loro, ti cercheranno per provare a ucciderti. Se si vinceranno tutte le battaglie, si scopriranno i tre versi necessari a caricare di magia l’Arpione di metallo delle stelle.

Solo quando si brandirà l’Arpione di metallo delle stelle potenziato al massimo potrete intraprendere l’ultima decisiva battaglia, sottomettere Amanar al vostro volere e diventare il più grande flagello dei mari che il mondo abbia mai visto.

INFAMIA

Quando la vostra fazione vince battaglie, conquista territori e fonda Covi dei pirati (vedi la sezione Covi dei pirati qui sotto), l’Infamia del tuo Lord leggendario aumenterà tra i ranghi dei signori e delle signore pirata. È questo il percorso da seguire per conseguire la vittoria finale in una campagna della Costa dei Vampiri.

COVI DEI PIRATI

Dopo aver vinto una battaglia in un insediamento portuale, le fazioni della Costa dei Vampiri potranno scegliere una nuova opzione post-battaglia. Invece di occupare, saccheggiare o radere al suolo il porto, la fazione può scegliere di stabilire un covo dei pirati nelle vicinanze.
Questi insediamenti secondari segreti consentono di ricevere un flusso costante di introiti dall’insediamento principale e danno altri benefici legati agli eventuali potenziamenti che il giocatore decide di aggiungere nel covo. Quest’ultimo può essere distrutto solo se l’insediamento stesso viene raso al suolo. Inoltre, se una fazione della Costa dei Vampiri avversaria conquista l’insediamento, questa può impossessarsi del covo.

NAVI E ALBERI DELLE COSTRUZIONI POTENZIABILI

I Lord leggendari viaggiano a bordo di navi uniche. Si può accedere ai dettagli di queste navi tramite il Lord, nello stesso modo con cui si accede agli edifici dell’orda per le fazioni orda, e queste presentano molti formidabili potenziamenti per il Lord e il suo esercito. Tuttavia ciò non le rende una fazione orda standard. I Lord della Costa dei Vampiri possono anche occupare un insediamento come qualsiasi altra fazione che non sia una fazione orda e possono svilupparlo usando il nuovo albero delle costruzioni della Costa dei Vampiri. In breve, traggono benefici dalle migliori caratteristiche delle fazioni orda e di quelle insediate.

PEZZI DA OTTO!

Nascosti con cura in giro per il mondo, ci sono otto unici oggetti d’oro. Trovarli e sconfiggere gli eserciti potenti che li proteggono ti permetterà di usare i Reggimenti della Fama della Costa dei Vampiri, una potente variante di soldati d’élite dei terrificanti gruppi di unità della Costa dei Vampiri.

MAPPE DEL TESORO

Dei pirati protagonisti di leggende popolari hanno nascosto grandi tesori in giro per il mondo. Quando si vincono battaglie in mare e sulla terraferma si possono trovare mappe del tesoro che segnano in modo approssimativo la loro posizione. Risolvendo gli enigmi che li circondano i tesori saranno vostri…

RITI UNICI

Le fazioni della Costa dei Vampiri ottengono quattro nuovissimi Riti unici che donano vari bonus. La Maledizione del cannone della Regina, per esempio, permette di acquisire la Regina Bess: questo pezzo unico è un cannone per navi mastodontico, che spara enormi palle di cannone che descrivono un alto arco parabolico; le sue cariche infliggono terribili danni ad effetto d’area e rallentano chiunque venga colto nell’onda d’urto.
Un altro esempio è la Maledizione della nebbia dal mare che avvolge tutte le regioni con un miasma marino quasi irremovibile che causa logoramento ai tuoi nemici e dona Schieramento d’avanguardia alle unità di mostri.

NUOVI CAMPI DI BATTAGLIA

Le nuove mappe delle isole espandono il numero di diversi campi di battaglia di Total War: Warhammer II e, per la prima volta in assoluto, i giocatori possono attaccare e difendere le Arche Nere degli Elfi Oscuri durante la battaglia, combattendo con le proprie forze di terra radunate sui pendii elevati di queste enormi strutture marittime. Queste nuove mappe saranno disponibili per tutti i giocatori che siano o meno in possesso di Curse of the Vampire Coast.

LORD LEGGENDARI

I terribili Lord leggendari della Costa dei Vampiri saranno svelati a tempo debito…

GRUPPI DI UNITÀ

Presto verranno svelati tutti i dettagli su orribili costrutti, enormi bestie marine, redivivi demoniaci e orde pirata della Costa dei Vampiri…

L’articolo Curse of the Vampire Coast approda in Total War: Warhammer II proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Curse of the Vampire Coast approda in Total War: Warhammer II

Total War: Rome II, Rise of Republic arriva il 9 agosto

SEGA ha ufficializzato la data di lancio di Rise of Republic, nuova campagna prequel per Total War: Rome II, strategico firmato da Creative Assembly. Tale campagna debutterà il prossimo 9 agosto. Ecco i dettagli.

SINOSSI

Correva l’anno 399 a.C. e Roma sembrava già destinata alla gloria. Tuttavia, la sua stessa esistenza era in bilico sul filo di un rasoio. Rise of the Republic è un’espansione che introduce una nuova campagna per ROME II, che racconta gli eventi che portarono alla Seconda Fondazione di Roma e oltre, dove la nascente repubblica deve ritagliarsi un posto nella storia… o crollare provandoci.

DETTAGLI

La campagna può vantare una mappa della campagna che rappresenta in maniera iper dettagliata l’Italia e i suoi confini più vicini. L’espansione introduce nove fazioni giocabili, che includono Roma, la grande città stato di Siracusa e l’ambiziosa tribù gallica dei Senoni. La nuova funzionalità delle azioni governative permette ai giocatori di attivare bonus specifici per le proprie fazioni, e di compiere scelte cruciali, relative alle singole zone del territorio, ispirate agli eventi storici dell’epoca.



ANCESTRAL UPDATE

Disponibile in contemporanea con Rise of the Republic, Ancestral Update introduce l’albero genealogico in tutte le campagne di Rome II. La rappresentazione visiva della famiglia e della nobiltà permette ai giocatori di interagire con i personaggi, creare legami e alleanze con le altre fazioni e tessere intrighi per raggiungere i propri obiettivi. L’aggiornamento sarà lanciato inizialmente come beta opzionale ed è disponibile adesso.

Per i dettagli completi sulla beta di Ancestral Update ecco il blog ufficiale: https://www.totalwar.com/blog/total-war-rome-ii-ancestral-update

Si può acquistare Rise of the Republic con uno sconto del 10% fino alla sua uscita il 9 agosto a questo indirizzo: https://store.steampowered.com/app/850010

L’articolo Total War: Rome II, Rise of Republic arriva il 9 agosto proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Total War: Rome II, Rise of Republic arriva il 9 agosto

A Total War Saga: Thrones of Britannia è disponibile

Oggi è il gran giorno di A Total War Saga: Thrones of Britannia. Lo strategico a tema storico di SEGA e Creative Assembly è disponibile, infatti, su Pc.

Thrones of Britannia fa vivere agli appassionati l’intenso periodo storico successivo alla battaglia di Edington dell’878 d.C. che ha sancito la vittoria di Alfredo il Grande sugli invasori vichinghi. Nei panni dei Vichinghi, dei clan gaelici, delle tribù gallesi o degli Anglosassoni, i giocatori saranno impegnati in campagne di conquista e di costruzione di un impero nella mappa più dettagliata della storia di Total War.

Ecco il nuovo trailer del gioco. Buona visione:

“La nostra filosofia di design per questo primo episodio di Total War Saga si è concentrata soprattutto sul reinventare e mettere a fuoco le meccaniche di gioco, partendo da quelle classiche di Total War, consolidandole per dare più offrire più scelte significative ai giocatori –  ha dichiarato il direttore dei lavori Jack Lusted – abbiamo voluto che tutte le componenti fossero legate tra loro in modo naturale e coinvolgente, in grado di rappresentare e raccontare fedelmente un particolare momento storico”.

A Total War Saga: Thrones of Britannia è disponibile su Pc da oggi e può essere comprato su Steam, oppure presso i rivenditori digitali autorizzati. L’Edizione Limitata è disponibile presso i rivenditori locali autorizzati.

Per celebrare il lancio, Creative Assembly ha collaborato con Osprey Publishing per fare un regalo a tutti gli utenti, vecchi e nuovi, di Total War Access. Effettuando l’accesso o creando un nuovo account, infatti, gli appassionati di storia potranno ottenere l’ebook gratuito Viking Warrior Versus Anglo-Saxon Warrior (England 865 – 1066) di Gareth Williams, un confronto accurato, e illustrato, tra le armi, le strategie, le tattiche e l’organizzazione militare di Anglosassoni e Vichinghi.



 

L’articolo A Total War Saga: Thrones of Britannia è disponibile sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di A Total War Saga: Thrones of Britannia è disponibile

A Total War Saga: Thrones of Britannia posticipato al 3 maggio

SEGA e Creative Assembly hanno appena annunciato che la data di pubblicazione di A Total War Saga: Thrones of Britannia è stata rinviata di due settimane, ovvero dal 19 aprile al 3 maggio prossimi.

Gli sviluppatori dello strategico storico hanno bisogno di un po’ di tempo supplementare per gli ultimi ritocchi ed effettuare alcune modifiche che altrimenti non avrebbero potuto effettuare.

Gli autori spiegano:

“Non è mai semplice rimandare il lancio di un gioco, soprattutto perché significa prolungare l’attesa dei nostri fan. Siamo però convinti fermamente che in questo modo il gioco sarà migliore, per cui vi chiediamo il massimo supporto in questa fase conclusiva di sviluppo!”.

Ecco alcuni dei cambiamenti in programma da qui al lancio:

  • Miglioramento generale dell’interfaccia utente
  • Bilanciamento dell’intelligenza artificiale durante la campagna e le battaglie
  • Miglioramenti generali durante le battaglie, come i danni da collisione, l’ampiezza massima delle formazioni, il raggio di collisione e tanti altri
  • Rifinitura di diversi aspetti del gioco.

Qui, infine, il resto dei dettagli (in lingua inglese) inclusi nel messaggio degli sviluppatori.

L’articolo A Total War Saga: Thrones of Britannia posticipato al 3 maggio sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di A Total War Saga: Thrones of Britannia posticipato al 3 maggio

Total War Warhammer II: in azione gli Elfi Oscuri

Creative Assembly Sega hanno pubblicato, in due parti diverse, dei filmati che mostrano l’approccio che il giocatore terrà nella campagna dedicata agli Elfi Oscuri in Total War: Warhammer II. I due filmati che troverete in basso si focalizzano, infatti, l’uno sulla mappa strategica e l’altro su quella tattica.

Nella campagna vera e propria, potremo vedere le strategie utilizzate dagli Elfi Oscuri per gestire i propri domini: il giocatore dovrà massimizzare i propri introiti usando gli schiavi con accortezza, manovrare le possenti Arche Nere per colpire il nemico nei punti più vulnerabili e stare sempre attento all’obiettivo ultimo della campagna, ovvero eseguire dei rituali per assumere il controllo del Grande Vortice.

Nella mappa tattica, protagonista del secondo filmato, vedremo in azione le forze elfiche (sia Elfi Oscuri che Alti Elfi), il loro stile di gioco e le loro unità, sia quelle più tradizionali che quelle più esotiche come la possente Idra.

Total War: Warhammer II uscirà su Pc il prossimo 28 settembre.

Condividi questo articolo


L’articolo Total War Warhammer II: in azione gli Elfi Oscuri sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Total War Warhammer II: in azione gli Elfi Oscuri

Total War: Warhammer e Realm of the Wood Elves, recensione Pc

Total War: Warhammer è approdato su Steam e nei migliori negozi lo scorso 26 maggio. Da allora di acqua sotto i ponti ne è passata ma non è certo passato il tempo di giocare all’ultima fatica di Creative Assembly per SEGA. Forte di quattro fazioni che ne formano l’offerta base, durante questi mesi questo gioco di strategia, gestione e tattica ha ricevuto aggiornamenti ed aggiunzioni che hanno infine portato all’arrivo della fazione degli Elfi Silvani. Ma andiamo con ordine.

GUERRA TOTALE PER IL VECCHIO MONDO

total-war-warhammer-a

Per chi non lo sapesse: Warhammer è il nome di un gioco da tavolo con miniature da 30 millimetri assemblate e dipinte a mano, di proprietà di Games Workshop. Il bello di questo gioco sono gli eserciti di miniature (dalle poche decine alle centinaia) che ricoprono il tavolo da gioco (piuttosto grande) per riprodurre battaglie campali spettacolari e regolamentate. Di Warhammer esistono due declinazioni: Warhammer Fantasy Battles e Warhammer 40.000. Quest’ultimo è tanto futuristico quanto gotico – ambientato del quarantesimo millennio dell’umanità – mentre il primo è l’oggetto che ha ispirato gli sviluppatori di Creative Assembly che lavorano sotto bandiera SEGA.

Ambientato nel Vecchio Mondo, che potremmo identificare in una strana, mitologica, Europa del mondo medievale, spazzato da misteriose “correnti di Magia” che aiutano o fiaccano i rari maghi che si aggirano in certe regioni, Warhammer è sicuramente uno dei più affascinanti mondi di fantasia in cui convergono e si scontrano razze classiche e originali: da Orchi e goblinoidi a Nani, passando da Elfi delle foreste a esseri umani, non mancano di certo vampiri e demoni di ogni sorta e provenienza.

In questo caleidoscopio di razze ci si muove difendendo una di queste, cercando di portarle alla gloria per conquista. Total War: Warhammer riesce ad innestarsi nel novero della storia scritta nel corso degli ultimi trent’anni, dagli scenografi di Games Workshop, offrendo una classica campagna in pieno stile Total War fusa sapientemente con alcune delle più epiche battaglie che la storia di questo gioco da tavolo ricordi, questa volta riprodotte nello splendore dell’animazione 3d dei computer.

Total War Warhammer 0406 4
Total War Warhammer
Total War Warhammer 0406 1
battle_overview_1479310242
treekin_1479310270
treekin_battle_1479310265

I giochi della serie Total War si dividono esattamente in due fasi: gestione e battaglia. Nella fase di gestione si gioca sopra una plancia che riproduce il mondo di gioco, in tre dimensioni e – un po’ come quando si gioca a Risiko – si procede a turni amministrando i nostri territori per rinfoltire l’esercito (o gli eserciti) oppure per potenziarli. Scavando ancora più a fondo nella fase gestionale emerge che occorre scegliere quali tecnologie ricercare per fare evolvere la nostra civiltà (si, in maniera del tutto simile a Civilization, arrivando a scoperte tecnologiche e scientifiche che rendono la fazione più produttiva oppure più efficiente in battaglia); scegliere quali legioni ingaggiare per rinfoltire i ranghi (fanteria, tiratori, cavalieri, artiglieria e tanto altro; scegliere quai grandi opere realizzare in ciascuna delle città in nostro possesso; scegliere come migliorare le capacità del nostro capo di fazione.

La fase di battaglia è molto più tattica, riguarda gli eserciti di fazioni opposte che si incontrano sulla mappa e ci trasporta direttamente sul campo di battaglia. Qui la scena si fa più spettacolare, perché vediamo in azione gli eserciti darsele di santa ragione. Con una comoda pausa possiamo imbastire gli ordini e poi far riprendere l’azione vedendo che l’esercito, simultaneamente, mette in opera quello che gli abbiamo comandato. Capi di fazione, eroi e agenti sono giocabili come personaggi di un gioco di ruolo, accumulano esperienza, equipaggiamenti più potenti e possono essere evoluti secondo tre direttrici: comando armate, combattimento personale, comando delle province.

Qui traspare tutta l’abilità di Creative Assembly nell’ottimizzare un videogioco che richiede molte risorse da parte del computer. Anche nelle scene più affollate, in cui eserciti che contano centinaia quando non migliaia di unità, si scontrano e sono mossi da decine di animazioni differenti il tutto risulta fluido e godibile.

I NANI DI PORTARANCORE

total_war_warhammer-1

La prima fazione che abbiamo provato, che è anche quella che ci ha preso più tempo durante la nostra prova, è quella dei Nani di re Thorgrim Portarancore. Con un cognome così, gestire una fazione rancorosa, orgogliosa e poco incline al compromesso è tutto un programma. I Nani sono una razza lenta sia di comprendonio che fisicamente limitata, non può vantare veloci cavalleggeri e quindi spinge i nemici a fronteggiarli faccia a faccia a suon di cannonate e colpi di catapulte. Da vicino attendono i nemici con balestre e moschetti, quando non con asce e martelli.

Annotano ogni sconfitta e torto subito nel Grande Libro dei Rancori e se non stiamo attenti a guidarli per bene, se inanellassimo troppe sconfitte, potremmo perderne il controllo a causa dei moti popolari che scaturiscono dal malcontento generale.

Teste calde, schiave del loro personale senso dell’onore, non si fermano finché ogni singola mancanza di rispetto venga restituita al mittente a suon di picconate.

L’IMPERO DEGLI UOMINI CHE NON SI PIEGANO AL MALE

total_war_warhammer_karl_franz

Di ben altra pasta sono gli uomini guidati dall’Imperatore Karl Franz, che può vantare alabardieri, spadaccini, arcieri, archibugieri, cannoni e cavalieri per difendere con duttilità i suoi domini schiacciati da tutti i fronti.

Affrontare la campagna con “i buoni” – sebbene una fazione propriamente buona, in Warhammer, non esista – significa prima di ogni cosa vedersela contro Conti Vampiro e Campioni degli dei del Caos, che più di ogni altra cosa desiderano che gli uomini svaniscano o vengano corrotti. Guidare gli uomini significa lavorare di più come diplomatici, affrettarsi a trovare alleati e far fronte comune a potenze che possono fare affidamento a forze sovrannaturali, mentre gli uomini si affidano alla tecnologia e a poca – pochissima – magia di tipo elementale.

PELLEVERDE E CONTI VAMPIRO

Sembra di giocare un titolo totalmente diverso quando ci si mette alla guida dei Pelleverde, una strana alleanza tra orchi e goblin che fanno fronte comune per uccidere, una volta e per tutte, gli odiati Nani che stanno vicino.

Gestire i Pelleverde significa fare i conti con grandi numeri e caratteri fragili. Le ritirare fittizie o strategiche diventano una costante, come il dover continuamente sfiancare il nemico a forza di ondate sempre più fiacche. Bisogna tener d’occhio la capacità di combattimento, perché troppe sconfitte la fanno diminuire troppo, rendendo le cose molto difficili.

I Conti Vampiro ci sono sembrati tra coloro che tra sotterfugi, corruzione, mostri e magie possono contare su poteri sovrannaturali. Fanno della paura e della velocità le loro armi più affilate e il loro scopo è quello di soppiantare gli uomini una volta per tutte.

LA STAGIONE DELLA RIVELAZIONE E GLI ELFI SILVANI

Gli Elfi Silvani sono l’ultima fazione pubblicata da SEGA e Creative Assembly e vanno ad affiancare gli Uomini Bestia, altro contenuto a pagamento piuttosto corposo. Gli Elfi fanno derivare la loro forza da una Grande Quercia che gli conferisce poteri sovrumani, divini, ma quest’albero deve essere foraggiato costantemente da una “moneta” che solo gli elfi possono produrre o ricavare dalle loro conquiste: l’ambra. Senza l’ambra non possono ricercare le tecnologie più potenti e – soprattutto – non possono garantire la vita al grande albero da cui dipendono. Tanta fragilità cela anche tanta forza, perché gli Elfi potrebbero vincere le partite soltanto limitandosi a controllare i territori e foraggiando l’albero fino alla piena potenza.

Come per le altre razze, anche per gli Elfi vale quello che è stato detto fino ad ora: sembra di giocare un nuovo “gioco nel gioco”, in cui si fa la conoscenza di una stirpe senza tempo, legata a doppio filo con le forze della Natura, assolutamente diffidente verso tutto ciò che non appartiene alla stessa razza. Le loro armate si fondano sul mimetismo, le imboscate, la velocità d’esecuzione e di movimento. A far da contraltare a tutto questo una generale e superiore fragilità quando entrano in scontro frontale con i nemici.

Guidati dal semi-dio Orion e dall’eroe Durthu. Le migliorie introdotte per questa fazione regalano ulteriore profondità e carattere Total War: Warhammer, avvalorandolo di un altro “gioco nel gioco” che è la gestione di una razza in tutto e per tutto dissimile da tutte le altre.

COMMENTO FINALE

Il miglior Total War dai tempi del primo Rome, almeno per quanto riguarda chi vi scrive. Intendiamoci: solitamente ci si ritrova a giocare sempre lo stesso gioco con un’ambientazione diversa ma, alla base, si gioca sempre alla stessa maniera. Nel caso di Total War: Warhammer non è così. Sebbene la nostra voglia di provare tutto e giocare tutto si scontra con la volontà di far giocare in partenza solo quattro fazioni, scavando nel gameplay di ciascuna è come andare a giocare quattro giochi diversi: Nani, Pelleverde, Non-morti e Umani sono talmente caratterizzati e resi unici dalle loro caratteristiche razziali da rendere ogni partita di Warhammer davvero unica ed irripetibile.

Tecnicamente il gioco si presenta con una solidità tecnica ed un’ottimizzazione di rara fattura. Peccato che forzando l’esecuzione in DirectX 12 si perda qualcosa in fluidità invece che guadagnare. Il sonoro si poggia sulle classiche musiche dall’enfasi epica e su effetti sonori efficaci e d’atmosfera. Il doppiaggio originale è ottimo ma non sfigura nemmeno la localizzazione in italiano, estremamente preziosa per far apprezzare il gioco agli irriducibili estimatori della lingua di Dante.

Total War: Warhammer è instancabile e ottimamente realizzato. Ci sembra davvero difficile desiderare di più da questa produzione: Creative Assembly ha fatto centro.

A rendere ancora più esaltante l’esperienza ci pensano anche i mostri, le creature fuori misura e – soprattutto – le unità che volano. Siano queste costituite da una sola creatura, da sciami o stormi, la presenza di queste fa rimpiangere poco l’assenza delle battaglie navali.

 

Pregi

La quintessenza dei Total War insieme alla più bella rappresentazione di Warhammer Fantasy Battle in videogioco. Ben ottimizzato, profondo, vario, tecnicamente poco discutibile. Sonoro ad alti livelli, visivamente d’impatto. Ottima localizzazione in italiano.

Difetti

La versione DirectX 12 risulta meno performante. Troppi contenuti da acquistare a parte. Qualcuno potrebbe lamentare l’impossibilità di conquistare e assoggettare tutte le città. Niente battaglie navali.

Voto

9

Condividi questo articolo


L’articolo Total War: Warhammer e Realm of the Wood Elves, recensione Pc sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Total War: Warhammer e Realm of the Wood Elves, recensione Pc