Archivi categoria: CD Projekt Red

Auto Added by WPeMatico

Adam Kiciński sullo sviluppo di Cyberpunk 2077: “È in linea con il programma”

Un'immagine tratta dal gameplay di Cyberpunk 2077Adam Kiciński, CEO di CD Projekt Red, ha rivelato che Cyberpunk 2077 è ancora in sviluppo pre-alpha, il che implica che l’attesa è lunga prima di godercelo, ma non c’è bisogno di scoraggiarsi: tutto sta andando secondo i piani. “Lo sviluppo è in linea con il programma.Abbiamo ancora molto lavoro davanti a noi, perché abbiamo […]

L’articolo Adam Kiciński sullo sviluppo di Cyberpunk 2077: “È in linea con il programma” proviene da Havoc Point.

CD Projekt RED conferma che ci sarà un nuovo The Witcher

CD Projekt RED conferma la volontà di continuare la serie The Witcher anche se al momento la concentrazione è tutta su Cyberpunk 2077 di cui solo nel corso del recente E3 2018 di Los Angeles si è cominciato a scoprire qualche cosa di concreto.

Adam Kicinski, presidente e CEO della software house polacca, ha comunque ribadito a DualShockers che la serie The Witcher, sulla quale il team lavora da 12 anni, proseguirà ma non con un The Witcher 4. Ne aveva già parlato poco tempo addietro lasciando le porte aperte per un eventuale spin-off, o prequel. Da quel che afferma, apprendiamo che la saga sarà ancora molto importante per l’azienda.

“I primi tre episodi di sono stati definiti una trilogia, pertanto non possiamo semplicemente chiamare il prossimo gioco The Witcher 4 – afferma Kicinski – questo ovviamente non significa che abbandoneremo il mondo di The Witcher, su cui abbiamo lavorato per più di dodici anni, e che i giocatori di tutto il mondo desiderano e apprezzano. The Witcher è uno dei due franchise sui quali costruiremo le future attività dell’azienda. Sfortunatamente in questo momento non posso svelare nient’altro”.

E per ora è sostanzialmente tutto. Conoscendo il modus operandi di CD Projekt RED, avremo pochissimi dettagli sul nuovo The Witcher fino a quando Cyberpunk 2077 non arriverà nei negozi. E proprio su quest’ultimo dettaglio, la data di lancio del nuovo gioco, non si sa nulla ancora.

L’articolo CD Projekt RED conferma che ci sarà un nuovo The Witcher proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di CD Projekt RED conferma che ci sarà un nuovo The Witcher

E3 2018, ecco il Pc sul quale girava Cyberpunk 2077

Senza dubbio Cyberpunk 2077 è stato uno dei giochi più chiacchierati di questa edizione dell’E3. Dopo il trailer d’annuncio, arrivato dopo ben 6 anni dalla prima clip di presentazione, è partita la caccia alle informazioni.

Una domanda comune è stata quella sul Pc che faceva girare la demo a porte chiuse. La risposta l’ha data la community manager Alicja sul Discord ufficiale di CD Projekt RED mentre a riprendere il dato è DSOGaming.

Ecco le specifiche del computer sul quale girava la demo di Cyberpunk 2077.

  • CPU: Intel i7-8700K @ 3.70Ghz
  • MB: ASOS ROG STRIX Z370-I GAMING
  • RAM: G.SKILL RIPJAWS V, 2X16GB, 3000Mhz, CL15
  • GPU: NVIDIA GEFORCE GTX1080Ti
  • SSD: SAMSUNG 960 PRO 512GB M.2 PCIe
  • PSU: CORSAIR SF600 600W

E chiaro, però, che questi non debbano essere presi come i requisiti effettivi del gioco. Saranno più bassi anche per ovvi motivi commerciali ed è altrettanto facile intuire come il team polacco abbia scelto questa macchina così performante per far vedere le meraviglie tecniche della sua nuova creatura.

CD Projekt RED non ha ancora fornito né una data ufficiale di lancio né tanto meno una finestra per l’uscita del gioco, quindi, avremo ancora molto tempo prima di tornare sull’argomento requisiti di sistema.

L’articolo E3 2018, ecco il Pc sul quale girava Cyberpunk 2077 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di E3 2018, ecco il Pc sul quale girava Cyberpunk 2077

E3 2018, la demo di Cyberpunk 2077 era reale

Cyberpunk 2077 è stato certamente uno dei titoli più attesi tra quelli visti e presentati all’E3 2018. La demo mostrata ha confermato in parte le aspettative sul lavoro degli autori della serie The Witcher. Marcin Iwinski, il CEO di CD Projekt RED, parlando in un’intervista a Kotaku riportata da PCGamesN, ha rassicurato i fan sul fatto che la demo fosse una vera e propria build del gioco.

Nulla di artificioso per mostrare il titolo alla kermesse di Los Angeles, dunque, ma un build giocabile su quello a cui il team polacco sta effettivamente lavorando.

Iwinski ha spiegato:

“Per quanto ne so, alcune compagnie hanno team separati che si occupano di lavorare sulle demo dell’E3 e cose simili ma noi agiamo in altro modo. Non so se sia meglio o peggio, ma nello specifico lo consideriamo un ottimo risultato. Ovviamente dobbiamo creare un software più chiuso e pulito per poterlo mostrare ma la costruzione della demo fa parte a tutti gli effetti dello sviluppo del gioco vero e proprio. È una vera build, non mentiamo su nulla qui, tutto costruito sulla medesima base del RED Engine che venne usato su The Witcher 3 ma riscritto al 90%”.

Ed i fatti sembrano dargli ragione. Le opinioni di chi ha avuto la fortuna di provare il gioco sono state positive lasciando in loro la sensazione di trovarsi ad un gioco vero e non di fronte ad una demo pre-renderizzata.

“Abbiamo ricevuto molti feedback sul fatto che si nota che certe cose sembrano naturali, non pre-renderizzate o falsate – ha concluso il CEO di CD Projekt RED – questo ci rende particolarmente felici e orgogliosi, perché significa che siamo riusciti nel nostro intento”.

L’articolo E3 2018, la demo di Cyberpunk 2077 era reale proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di E3 2018, la demo di Cyberpunk 2077 era reale

Cyberpunk 2077: dei messaggi nascosti rivelano alcuni dettagli sullo sviluppo

Un'immagine tratta dal gameplay di Cyberpunk 2077Il trailer d’annuncio di Cyberpunk 2077 è arrivato nella conferenza Xbox dell’E3. A precederlo ci son state alcune schermate, rapidamente mostrate e nascoste, che contengono un messaggio segreto. In tale messaggio, CD Projekt Red ha svelato alcuni dettagli sullo sviluppo e risposto ad alcune domande. Riassumendo le loro parole, Cyberpunk 2077 è un progetto iniziato […]

L’articolo Cyberpunk 2077: dei messaggi nascosti rivelano alcuni dettagli sullo sviluppo proviene da Havoc Point.

La serie The Witcher in saldo su Steam

La trilogia di The Witcher è in saldo su Steam fino al 15 aprile. I prezzi sono irrisori. Il primo episodio, che ridendo e scherzando ha già compiuto 10 anni e va per gli 11, è ad 1,19 euro; il secondo è a 2,99 euro mentre The Witcher 3 GOTY (che include le due espansioni) è proposto a 19,99 euro.
Ah, per completezza di informazione, anche The Witcher Adventure Game è in saldo (75%) e lo si può acquistare al prezzo di 2,49 euro.

Con meno di 25 euro potrete acquistare l’immensa trilogia firmata da CD Projekt RED. E con qualche soldino in più anche l’avventura. Una grande occasione per acquistare una delle migliori serie ruolistiche di sempre.

L’articolo La serie The Witcher in saldo su Steam sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di La serie The Witcher in saldo su Steam

Cyberpunk 2077 sarà un gioco tecnologicamente molto avanzato

Adam Kicinski, presidente di CD Projekt RED, ha da poco tenuto una conferenza sui risultati finanziari dell’anno fiscale 2017 dove ha speso anche qualche parola su Cyberpunk 2077, ultimo titolo in sviluppo dalla compagnia polacca. Purtroppo, la campagna di comunicazione per il gioco non è ancora iniziata, quindi non ha potuto dire molto sul titolo, ma […]

L’articolo Cyberpunk 2077 sarà un gioco tecnologicamente molto avanzato proviene da Havoc Point.

Il Gwent Open di marzo parla cinese

Il Gwent Open di marzo ha visto il successo del cinese Zehua “Huyahanachann” Zhao. Il giocatore asiatico ha avuto la meglio sul polacco Damian “Tailbot” Kaźmierczak.

Ne dà notizia CD Projekt RED che ha organizzato lo scorso weekend un evento con i migliori giocatori della Pro Ladder di Gwent che si sono giocato una parte del montepremi di 25.000 dollari assieme ai Crown Points per il rango di Gwent Masters serie eSport ufficiale del gioco di carte da collezione ambientato nel mondo di The Witcher.

I partecipanti si sono anche giocati due posti nel prossimo GWENT Challenger che si terrà ad aprile nelle caverne, tunnel e miniere di sale di “Wieliczka”.

La replica e le registrazioni del GWENT Open di marzo sono disponibili sul canale ufficiale di Twitch di CD PROJEKT RED

I piazzamenti finali recitano quanto segue:

 

VINCITORE

  • Zehua “Huyahanachann” Zhao (Cina)

FINALISTI

  • Zehua “Huyahanachann” Zhao (Cina) — $9,650
  • Damian “Tailbot” Kaźmierczak (Polonia) — $4,750

SEMIFINALISTI

  • Liam “Lbdutchboy” Brouwer (Paesi Bassi) — $2,950
  • Benjamin “Kolemoen” Pfannstiel (Germania) — $2,500

QUARTI DI FINALE

  • Daniel “Damorquis” Morkisch (Germania) — $1,400
  • Nikolay “Cmel” Sakharov (Russia) — $1,250
  • Alexander “proNEO3001” Shpak (Ucraina) — $1,250
  •  Andrzej “Adzikov” Bal (Polonia) — $1,250.

L’articolo Il Gwent Open di marzo parla cinese sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Il Gwent Open di marzo parla cinese

Gwent Open torna nel fine settimana

Il Gwent Open di marzo vedrà i migliori giocatori della stagione di Pro Ladder competere per i Crown Points ed una parte del montepremi di 25.000 dollari. I finalisti del torneo staccheranno il biglietto per il Gwent Challenger di aprile, che si terrà nella miniera di sale “Wieliczka”, in Polonia.

La diretta streaming del torneo sarà disponibile sul canale ufficiale di Twitch di CD Projekt RED.

L’evento aprirà domani  (sabato 17 marzo) con i quarti di finale e continuerà domenica 18 marzo. Le dirette streaming per entrambi i giorni inizieranno alle 16 con aggiornamenti regolari sul profilo Twitter di GWENT Masters.

La lista completa dei partecipanti e dei commentatori è disponibile qui. Grazie ai Twitch Drop, gli spettatori saranno in grado di ottenere barili, le carte preferite dei partecipanti e altri premi per aver guardato il torneo. Maggiori dettagli su: playgwent.com/twitch-drops.

L’articolo Gwent Open torna nel fine settimana sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Gwent Open torna nel fine settimana

Ecco Arena, la nuova modalità di gioco di GWENT

CD Projekt Red ha annunciato il lancio ufficiale di una modalità di gioco nuova di zecca per GWENT, intitolata Arena. In essa, i giocatori dovranno creare il proprio mazzo pescando carte dall’intera collezione del gioco, sfidando per ottenere sostanziose ricompense. In Arena, i mazzi seguiranno regole separate dalle altre modalità di gioco: per esempio, quando si costruiscono le armate, i giocatori possono usare carte di tutte le fazioni. Il gioco termina quando il giocatore vince nove partite o ne perde tre.

La nuova modalità di gioco è inoltre gestita dal temibile Gaunter O’Dimm, personaggio che i fan del franchise hanno già avuto modo di apprezzare in Hearts of Stone. Per partecipare nell’Arena, i giocatori devono entrare nel mondo del Signore degli Specchi usando oggetti di gioco chiamati “frammenti specchio“. I frammenti sono ottenibili utilizzando moneta reale o di gioco.

Di seguito, infine, trovate un breve trailer di lancio per la nuova modalità.

L’articolo Ecco Arena, la nuova modalità di gioco di GWENT sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ecco Arena, la nuova modalità di gioco di GWENT

Gwent, nuova modalità in arrivo

CD Projekt RED presenterà in streaming una nuova modalità di Gwent: The Witcher Card Game. La diretta si terrà domani (martedì 13 febbraio) alle 21 sul canale ufficiale di Twitch della software house polacca.

Anche di Gwent riceverà un aggiornamento ed un miglioramento visivo: il nuovo playgwent.com sarà disponibile a partire dal 15 febbraio.

L’articolo Gwent, nuova modalità in arrivo sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Gwent, nuova modalità in arrivo

Il primo vincitore dei GWENT Open è Jan “Superjj102” Janssen

Il torneo GWENT Open, che ha avuto inizio proprio qualche giorno fa, vede oggi il suo primo vincitore all’interno della ladder di 8 giocatori con un montepremi di ben 25.000 dollari. Si tratta del tedesco Jan “Superjj102” Janssen, che ha superato in scioltezza tutti gli avversari vincendo 10.100 dollari. Di sotto riportiamo l’elenco completo dei partecipanti con le rispettive posizioni finali e i relativi premi.

Gwent Open 2

VINCITORE
Jan “Superjj102” Janssen (Germania)
FINALISTI
Jan “Superjj102” Janssen (Germania) — $10.100
Andrzej “Adzikov” Bal (Polonia) — $4.300
SEMIFINALISTI
Elias “Shaggy” Sagmeister (Austria) — $3.200
Raffael “GameKingAT” Iciren (Austria) — $2.350
QUARTIFINALISTI
Benjamin “Kolemoen” Pfannstiel (Germania) — $1.400
Evgeny “eiSloth” Androsik (Bielorussia) — $1.400
Zehua “Huyahanachann” Zhao (Cina) — $1.250
Nikolay “Cmel” Sakharov (Russia) — $1.000

Condividi questo articolo


L’articolo Il primo vincitore dei GWENT Open è Jan “Superjj102” Janssen sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Il primo vincitore dei GWENT Open è Jan “Superjj102” Janssen

The Witcher 3: Wild Hunt, c’è la patch con il supporto a PS4 Pro

CD Projekt RED ha pubblicato la patch 1.50 per The Witcher 3: Wild Hunt. Questo aggiornamento porta il supporto a PS4 Pro ed arriverà a breve anche quello per Xbox One X. Chiaramente per quest’ultimo sene parla dopo l’esordio della console di casa Microsoft.

Videogamer parla dell’aggiornamento che permetterà di godere delle novità tecniche di PS4 Pro. Un motivo in più per tornare a vestire i panni di Geralt di Rivia. La patch pesa circa 100mb. Qui la recensione di The Witcher 3: Wild Hunt, il nostro primo 10 assegnato.

The_Witcher_3_Wild_Hunt_You-need-to_find_their_weak_spot_RGB_EN_1470921091

Condividi questo articolo


L’articolo The Witcher 3: Wild Hunt, c’è la patch con il supporto a PS4 Pro sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di The Witcher 3: Wild Hunt, c’è la patch con il supporto a PS4 Pro

CD Projekt festeggia i 10 anni di The Witcher al PAX West

La serie videoludica The Witcher compie 10 anni e lo sviluppatore CD Projket RED festeggia la ricorrenza invitando gli appassionati all’evento organizzato per il PAX West 2017 di Seattle. In quell’occasione ci sarà una conferenza sulle avventure di Geralt di Rivia fissata per il 3 settembre dalle 12 alle 14 locali (PDT) presso il teatro principale della kermesse.

L’intervento si intitolerà “Celebrating the 10th Anniversary of The Witcher”, e sarà guidato da Danny O’Dwyer, vedrà gli sviluppatori veterani della serie ed altri ospiti speciali esplorare il “making of” di uno dei più grandi franchise dedicati ai videogiochi di ruolo. Dal primo, ed originale, The Witcher saranno visitati anche The Witcher 2: Assassin’s of Kings e The Witcher 3: Wild Hunt assieme alle due grandi espansioni Hearths of Stone e Blood and Wine. Saranno mostrati dei video sul dietro le quinte e sullo sviluppo della serie. Chi è fan della serie dovrebbe vedere questi documenti filmati che racconteranno i primi 10 anni della saga.

La conferenza, dunque, si terrà il 3 settembre al teatro principale del Pax West di Seattle dalle 12 alle 14 locali (PDT). Chi non potrà essere presente all’evento potrà comunque seguire l’intero evento su Twitch visitando il sito ufficiale della manifestazione.

THe Witcher panel PAX WEST 2017

Condividi questo articolo


L’articolo CD Projekt festeggia i 10 anni di The Witcher al PAX West sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di CD Projekt festeggia i 10 anni di The Witcher al PAX West

9.500 dollari per i diritti di The Witcher

Ricorderete sicuramente il rammarico ed il mea culpa di Andrzej Sapkowski, l’autore della saga letteraria di The Witcher, che rivelò a fine marzo scorso di aver ceduto i diritti a CD Projekt RED in unica soluzione e senza percepire royalties sulle vendite.

Bene, da NeoGaf apprendiamo anche il dettaglio fondamentale, ossia la cifra acquisita per cedere i diritti: appena  9.500 dollari. Un’inezia visto la mole di vendite e di fatturato della trilogia. Il dettaglio è stato comunque rivelato da Sebastian Zielinski, ex capo di CD Projekt RED su Facebook: non solo Sapkowski ha percepito quindi 9.500 dollari per i diritti di The Witcher ma l’accordo iniziale venne rifiutato dallo scrittore: riportava erroneamente il nome del protagonista come “Gerald” anziché “Geralt”.

Pensiamo che Sapkowki si stia ancora mangiando i cosiddetti. Scusate la poca eleganza ma quando ci vuole, ci vuole. Purtroppo, per l’autore, si è trattato di un terrificante errore di valutazione visto che sottovalutò le potenzialità di un videogioco di ruolo basato sui suoi racconti. E la cosa fa pensare ancora di più se ricordiamo che lui stesso propose questa formula mentre, inizialmente, il team di sviluppo, parlò anche di guadagni sulle vendite. Sapkowski rifiutò. Il resto è storia con oltre 10 milioni di copie vendute per il solo The Witcher 3 capace di conquistare e stregare, letteralmente, pubblico e critica. Noi stessi, gli abbiamo dato 10 (il primo in assoluto della nostra storia).

Andrzej_Sapkowski

Condividi questo articolo


L’articolo 9.500 dollari per i diritti di The Witcher sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di 9.500 dollari per i diritti di The Witcher