Archivi categoria: Bungie

Auto Added by WPeMatico

Bungie si separa da Activision e mantiene diritti su Destiny

La notizia, giunta nelle scorse ore, è destinata a fare rumore. La separazione ufficiale tra lo sviluppatore Bungie e l’editore Activision sta scuotendo l’industria videoludica e vedrà la serie di Destiny entrare pienamente nel controllo di Bungie. Lo apprendiamo da Kotaku.

Questo esito non è altro che il capolinea di un rapporto di tensione durato tre anni. Condizione che persisteva da prima che persino il primo Destiny fosse pubblicato. Bungie, lo studio che ha creato e guidato lo sviluppo del franchise, lo ha comunicato ai dipendenti, inquadrandola come una notizia “fantastica” per uno studio che da tempo si era stancato di trattare con il suo editore.

Bungie ha detto la sua con un post sul proprio blog.

Abbiamo goduto di una corsa di otto anni piena di successi e vorremmo ringraziare Activision per la loro partnership su Destiny. I diritti di pubblicazione di Destiny verranno trasferiti a Bungie. Con la nostra straordinaria community di Destiny, siamo pronti a pubblicare da soli, mentre Activision aumenterà il focus su progetti IP di proprietà.

Una delle tensioni più significative tra le parti era stata per lungo tempo il programma annuale, che imponeva il rilascio di un nuovo gioco o espansione di Destiny ogni autunno. Ora, separato da Activision, Bungie non sarà più vincolata a quel programma.

Continueremo a rispettare l’attuale roadmap di Destiny e non vediamo l’ora di rilasciare altre esperienze stagionali nei prossimi mesi, oltre a sorprendere la nostra community con alcuni annunci entusiasmanti.

Cosi, ha continuato la società.

La notizia arriva durante un periodo difficile per Activision, che recentemente ha subito un risanamento esecutivo e ha ridotto i costi presso la sua più grande filiale, la Blizzard. La scuderia del publisher si è ridimensionata in maniera significativa, avendo abbandonato Skylander e ora, avendo perso Destiny. Resta ancora il dubbio in merito a due degli altri studi della casa editrice, High Moon e Vicarious Visions, che hanno lavorato ad espansioni e contenuti per Destiny 2.

Quindi questa separazione si è rivelata essere una liberazione per Bungie che ricordiamo, ha anche un nuovo gioco in sviluppo grazie a un investimento di 100 milioni di dollari da NetEase.

Ci si chiede, però, quale sia il futuro per Destiny, al di là delle dichiarazioni ufficiali e quale publisher voglia accogliere nella propria famiglia il team di Bungie.

L’articolo Bungie si separa da Activision e mantiene diritti su Destiny proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Bungie si separa da Activision e mantiene diritti su Destiny

Destiny 2: I Rinnegati, Recensione PS4

Destiny 2 ha compiuto un anno lo scorso 6 settembre. Il suo cammino non è mai stato roseo e solo in concomitanza con l’ultima espansione, La Mente Bellica, di cui abbiamo parlato, ha iniziato ad accennare un nuovo modo di intendere ed offrire il divertimento concepito dagli sviluppatori di Bungie sotto bandiera Activision. Prima che Destiny 2: I Rinnegati fosse pubblicato, tuttavia, un esodo, che definiremmo comprensibile, ha coinvolto migliaia di appassionati che sono rimasti fondamentalmente delusi da quanto impiattato dagli sviluppatori americani. Scriviamo “prima” perché fin dall’annuncio di questa espansione è stato evidente un cambio di rotta che si potrebbe dire anche traumatico.

CAYDE E’ MORTO, VIVA CAYDE

Il trailer di lancio, che fino ad ora abbiamo cercato di aggirare e di cui non torneremo a parlare nemmeno tra qualche riga, è emblematico, cristallino, visceralmente commovente. Uno dei personaggi più iconici di Destiny 2, la macchietta che alleggeriva tutto il peso della drammaticità e della tragicità della storia, quell’apparentemente invincibile ed immortale personaggio “da cartone animato” che, da contratto, non avrebbe potuto lasciare la scena perché avrebbe significato (tra le tante cose) dare un brutto colpo agli affezionati ammiratori, Cayde-6 è morto.

Questa coraggiosa scelta narrativa offre a Bungie alla community che si è creata intorno al gioco, notevoli spunti di riflessione e di azione. Il trailer passa come un messaggio a tutti i videogiocatori, come se volesse chiedere “starete lì a vedere cadere i vostri amici, uno dietro l’altro?”. Il risultato è che Destiny 2: I Rinnegati ha attirato nuovamente l’attenzione dei “vecchi amici”, i giocatori più fedeli alla saga ma resta da dimostrare come e per quanto tempo ne sarà capace.

COSA CAMBIA

Se, come noi, al termine de La Mente Bellica aveste nuovamente riposto Destiny 2 in attesa di tempi migliori, tornare in Destiny 2: I Rinnegati potrebbe sortire un po’ di smarrimento. Molto è cambiato dall’ultima volta che siamo andati a darle di santa ragione a caduti, corrotti e compagnia assortita. Troviamo nuove mosse speciali, nuova gestione dell’inventario, nuovo modo di ottenere equipaggiamenti e nuove regole per ottenere armi e armature di un certo tipo. Il livello massimo è aumentato a 50 mentre quello di luce si innalza a 600. Seguire le principali attività e completare la storia ci ha portato a lambire il livello di potenza 530 e la scalata verso il punteggio massimo è di esclusiva competenza dei giocatori più pazienti e capaci, quelli dotati di un buon team che gli consenta di superare gli immancabili “Raid” che fruttano le ricompense migliori.

Sono state aggiunte due nuove mappe. La Città Sognante, in particolare, si profila come ambientazione che catalizzerà l’attenzione dei giocatori che cercano le sfide più ardue, alla fine del gioco. Offre anche una notevole dose di esplorazione, lautamente ricompensata. Immancabili le novità nel Crogiolo, il versante PvP, anche lui arricchito da nuove location.

Destiny 2: I Rinnegati porta in dote il degno erede della leggendaria “Volta di Vetro” del primo Destiny. Ci riferiamo ad una lunga, estenuante e divertentissima sessione, che arriva a durare anche venti ore di gioco, da fare rigorosamente in squadra e dove la coordinazione tra i giocatori è di vitale importanza ai fini della riuscita della missione. Al termine di quella, le ricompense più alte possibili sono garantite: quasi esclusivamente per mezzo di quella sarà possibile raggiungere il livello di potenza più alto in gioco. Si chiama Ultimo Desiderio ed è il più grande banco di prova per tutti i clan di Destiny 2 al mondo.

COSA NON CAMBIA

Destiny 2: I Rinnegati inaugura il secondo anno di Destiny 2 e spalanca le porte ad un futuro che si profila, certamente, diverso e radioso, rispetto al passato. Prima, scegliere di impegnarsi in Destiny 2 poteva essere una rischiosa scommessa ma allo stato attuale, i punti di forza iniziano decisamente a surclassare quelli di debolezza.

Tra i difetti che non ci sentiamo di tralasciare mai, evidenziamo la necessità di affidarsi al grinding più selvaggio, soprattutto per ottenere il livello più alto possibile. Altro “difetto” comune a giochi che condividono le stesse meccaniche di genere è legato alla sfera del tempo da dedicare al gioco: chi ha poco tempo a disposizione può trovare estremamente gradevole la storia, fino a reputarla memorabile per certi versi, tuttavia avrà goduto solo della metà dell’offerta che Destiny 2 pone sul piatto. Tempo e dedizione sono due pilastri fondamentali, se si pretende di voler “completare” un gioco come Destiny 2.

COMMENTO FINALE

Destiny 2: I Rinnegati è senza ombra di dubbio il miglior punto di arrivo di Destiny 2 dopo un anno in cui la community ha, lentamente, abbandonato i lidi Bungie perché insoddisfatta dalla piega che ha preso l’ambizioso progetto degli sviluppatori di Chicago.

Il netto taglio con il passato si vede fin dal filmato di anteprima, pubblicato già da tempo, che suggerisce un profondo cambio alla musica di fondo. Destiny 2 è diventato un gioco più serio, più maturo, difficile come pochi ma altrettanto stimolante, divertente e – soprattutto – soddisfacente. Premia i giocatori che gli dedicano più tempo ed energie (come è giusto che sia) e smette di essere quell’isola felice e democratica in cui anche i “giocatori della domenica” stavano tranquilli con le loro “leccornie garantite”.

Fra ore effettive di storia e quelle necessarie al raggiungimento del livello minimo per affrontare tutti i capitoli, Destiny 2: I Rinnegati si completa in non meno di una decina d’ore (qualcosa in più se, come chi vi scrive, vi perdete in decine di attività collaterali). E’ praticamente un gioco nuovo in aggiunta al gioco di base e alle due espansioni (La Mente Bellica soprattutto). Alla fine di questa nuova epopea vi attende un end-game, finalmente, brillante, mai banale e che richiede moltissima dedizione per essere portato a compimento.

Non mancano le aggiunzioni sul versante PvP e quell’interessante PvEvP, che aggiunge quel tocco di “mai visto prima” che non guasta mai, in questo campo. Destiny 2: I Rinnegati risulta essere, decisamente, il momento giusto per imbracciare le armi e difendere la Luce.

 

L’articolo Destiny 2: I Rinnegati, Recensione PS4 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Destiny 2: I Rinnegati, Recensione PS4

Destiny 2: I Rinnegati, ecco il trailer di lancio

Manca sempre meno al debutto de I Rinnegati, la nuova espansione di Destiny 2 che sarà disponibile dal prossimo 4 settembre. Ecco quindi il trailer di lancio che vi proponiamo.

Cayde-6 ha pagato il prezzo più alto. Adesso inizia la caccia al responsabile, Uldren Sov. Vendica Cayde nell’esperienza più rivoluzionaria di Destiny vista sinora e scova Uldren e i suoi Baroni. Ci vorranno ogni Titano, Stregone e Cacciatore per assaltare l’Atollo e sconfiggere Uldren.

Spazio al trailer ricordando che su Bungie questa sera alle 20 ci sarà il ViDoc.

L’articolo Destiny 2: I Rinnegati, ecco il trailer di lancio proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Destiny 2: I Rinnegati, ecco il trailer di lancio

Destiny 2, gli orari e il peso del dlc La Mente Bellica

Proprio come vi avevamo accennato pochi giorni fa, domani 8 maggio prenderà il via la Stagione 3 di Destiny 2, che porterà con sé il nuovo dlc intitolato La Mente Bellica.

Per preparare il titolo all’arrivo dei nuovi contenuti, a partire dalle 15 di domani i server di gioco andranno offline per una manutenzione programmata. Vi ricordiamo che durante il periodo di manutenzione (che durerà almeno cinque ore, secondo quanto riportato da VG247.com), i giocatori non potranno accedere al gioco.

Tutti coloro che hanno acquistato il Season Pass o il contenuto aggiuntivo singolarmente, potranno iniziare a scaricare l’espansione, dal peso di 6 GB, a partire dalle 16.

Ricordiamo, infine, che qualche giorno fa, Bungie ha rivelato le due nuove mappe del Crogiolo che verranno rese disponibili nell’imminente espansione di Destiny 2.

La prima mappa, Meltdown, sarà ambientata in una struttura della Clovis Bray nel Braytech Futurescape mentre Solitude porterà i giocatori direttamente in una delle calotte polari del pianeta Marte.

L’articolo Destiny 2, gli orari e il peso del dlc La Mente Bellica sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Destiny 2, gli orari e il peso del dlc La Mente Bellica

Destiny 2, Recensione Pc

Di Massimo Reina

Numeri alla mano Destiny 2 si è rivelato un grosso successo di critica e di pubblico per Bungie. Il titolo si è infatti distinto per un’ottima giocabilità, una serie di contenuti interessanti e ambientazioni affascinanti, trovando di conseguenza il gradimento di critica (qui la nostra recensione PS4) e di pubblico. Ora, a distanza di poco più di un mese, il gioco arriva anche su Pc, in una edizione che, vi anticipiamo già, è superiore alla controparte console, e che vi raccontiamo nel dettaglio. Un vero e proprio esordio con i fiocchi per la serie fps che approda per la prima volta su computer Windows.

Destiny 2 ha anche un altro record: è il primo titolo non Blizzard che si gioca attraverso la piattaforma Battle.net conosciuta per essere la casa di Diablo, WoW, Overwatch, Starcraft II, Heroes of the Storm ed Hearthstone.

LA DIFFERENZA C’E’…

Il primo elemento caratteristico di questa conversione è il suo collegamento esclusivo a Battle.net, la piattaforma digitale di Blizzard. Grazie a essa il titolo implementa una chat testuale che può essere attivata premendo il tasto Invio per poter parlare con i membri della squadra e del clan. Ma le funzioni disponibili sono davvero tante, tutte da scoprire, a partire dal menu che durante la partita consente all’utente di vedere chi è online, invitarli al volo oppure vedere a cosa stanno giocando, e così via. Il tutto è ben implementato con la grafica e i menu del gioco, e dà davvero un maggiore controllo al videogiocatore su diversi aspetti importanti dell’online. Altro aspetto inedito presente in Destiny 2 Pc rispetto alla controparte su console è la possibilità che viene data al giocatore di poter configurare a piacimento i controlli, e questo indipendentemente per mouse e tastiera o joypad. Una manna per chi ama personalizzare anche questo aspetto in un videogioco, e vuole potersi scegliere i tasti a cui adibire le varie funzioni in partita.

A proposito, passando a parlare di gameplay, il titolo di Bungie è ovviamente simile all’originale su console. Certo, la possibilità di avere un frame rate sbloccato va a tutto vantaggio della fluidità dell’azione, ragion per cui il gameplay risulta migliore su computer rispetto alla controparte per Xbox One o PlayStation 4.
Per il resto, invece, non cambia praticamente nulla. Rispetto al primo capitolo che aveva deluso in tal senso, Destiny 2 presenta infatti come su console una bella storia ben articolata all’interno di una campagna single player più lineare, ma accompagnata da personaggi ben definiti, colpi di scena e filmati cinematici che aiutano a immergersi meglio nella storia per un totale circa di dieci-tredici ore. Il gioco racconta di un Guardiano, il quale a seguito della disfatta della Legione Rossa a opera delle armate dei Cabal, si ritrova suo malgrado sulla Terra da dove, stremato, dovrà iniziare la sua lotta per sopravvivere ma anche per difendere ciò che resta del suo mondo. Da lì inizia una lunga avventura ricca di situazioni, missioni secondarie e chi più ne ha, più ne metta.

Destiny 2 B

Il protagonista per chi ha giocato il predecessore viene automaticamente importato dal primo capitolo, altrimenti si deve creare da zero scegliendo l’aspetto e la classe fra le tre disponibili, ognuna delle quali dotata di un set di abilità di movimento e di una sua personale skill: per lo Stregone c’è Rift, il Cacciatore ha la Schivata e Titano una Barriera. A seconda poi della classe scelta il personaggio dispone inoltre di tre sottoclassi (per un totale di nove) legate al fuoco, all’elettricità e al vuoto. Ciascuna di loro attribuisce al Guardiano granate con effetti particolari, una specifica Super e due rami di abilità differenti. Queste ultime, come del resto le altre abilità principali possono essere potenziate o sbloccate grazie ad appositi punti che si guadagnano salendo di livello combattendo. Proprio le battaglie e dunque la giocabilità è un altro dei punti di forza di Destiny 2.

Il sistema sparatutto funziona perfettamente e in generale la giocabilità resta accessibile a tutti. Basta un po’ di esperienza e non ci sono problemi di sorta nell’affrontare nemici su nemici, a parte ovviamente la difficoltà intrinseca di lottare contro creature che non stanno certo a guardare. Ma tutto funziona e diverte come raramente si è visto in altri titoli dello stesso genere, complice un armamentario di tutto rispetto. Questi è suddiviso in tre categorie principali, cioè a dire cineticheenergetiche e distruttive. Nelle prime due rientrano delle armi tradizionali come mitragliette, armi da supporto, fucili automatici e le Submachine, giusto per citarne alcune, che si differenziano quindi solo per il tipo di danno, normale o elementale, in grado di infliggere ai nemici. Quelle distruttive, invece, come si può intuire dal nome sono quelle più potenti, capaci di uccidere con pochissimi colpi.

L’utente può equipaggiare al massimo tre armi, una per categoria, e le può cambiare al volo durante una battaglia semplicemente premendo un apposito tasto. Passando ai contenuti, quelli di questa edizione sono gli stessi identici della controparte console, raid compreso, e già a partire dal prossimo dlc, La Maledizione di Osiride, previsto entro la fine dell’anno, la sincronizzazione sarà completa. Uguali anche i problemi di connessione, aggirabili con qualche escamotage le cui guide si possono facilmente reperire sul web. Presenti ovviamente assalti, eventi pubblici ed eroici, e poi le classiche azioni di pattuglia breve, le sfide e così via, più le missioni legate alla campagna principale e gli incarichi secondari, che possono essere giocati da soli.

… E SI VEDE!

Destiny 2 C

Laddove invece il gioco torna a essere completamente differente dall’originale è il comparto tecnologico. Da questo punto di vista c’è poco da dire se non che Destiny 2 su Pc è davvero eccezionale sotto ogni punto di vista. Sembra proprio che gli sviluppatori abbiano realizzato questo porting tenendo bene in mente quelle che sono le esigenze e i gusti dei videogiocatori Pc. Di fatto, il titolo offre una grande possibilità di personalizzazione con una serie molto variegate di impostazioni grafiche in grado di rendere il gioco come lo si vuole.

Dall’occlusione ambientale, alla qualità di texture e ombre e persino il livello di dettaglio separato per quello che concerne ambienti, personaggi e ombre della vegetazione, c’è di che sbizzarrirsi. Il tutto corroborato da un fame rate sbloccato e da settaggi proprietari come il supersampling, che permette di impostare la qualità del rendering da un minimo del 25% a un massimo del 200% della risoluzione. Ne consegue un livello di dettaglio, a seconda delle configurazioni, davvero notevole, a tutto vantaggio dell’immedesimazione e di una visione d’insieme che esalta alcuni degli scenari più belli e affascinanti mai visti in un gioco del genere.

Se proprio vogliamo quindi trovare un difetto in questo Destiny 2 per computer dobbiamo guardare all’anti-aliasing, che non svolge appieno il proprio dovere. Per quanto riguarda il comparto audio, anche qui nulla da eccepire: il gioco offre un sonoro di ottima fattura sotto ogni punto di vista, dagli effetti audio alla colonna sonora, tra le migliori ascoltabili in un videogioco.

COMMENTO FINALE

Destiny 2 su Pc è a dir poco spettacolare, e se paragonato alla controparte console, sembra proprio un altro gioco. Grafica, libertà di settare quel che si vuole, perfino i comandi, il frame rate sbloccato e il gameplay di ottimo livello, tutti elementi che fanno di Destiny 2 su personal computer la versione migliore in assoluto in commercio.

 

Pregi

Ottima campagna in singolo. Visivamente spettacolare. Possibilità di configurare a piacimento vari elementi grafici. I controlli possono essere impostati indipendentemente per mouse e tastiera o joypad

Difetti

Livello di difficoltà piuttosto basso. Alla lunga può risultare un po’ ripetitivo. Problemi di connessione.

Voto

9

Condividi questo articolo


L’articolo Destiny 2, Recensione Pc sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Destiny 2, Recensione Pc

Destiny 2, annunciata la prima espansione “La Maledizione di Osiride”

La “Maledizione di Osiride” sarà la prima espansione di Destiny 2. Activision la ha annunciata poco fa nel corso della Games Week 2017. Arriverà il 5 dicembre su Pc, PS4 ed Xbox One.

Destiny 2 – Espansione I: Maledizione di Osiride si svolge dopo la conclusione della campagna principale nella quale i giocatori sono stati spediti su Mercurio in missione per trovare Osiride, il più potente Stregone mai esistito, per scoprire le risposte che l’umanità necessita per poter rispondere all’attacco dei Vex.

La Maledizione di Osiride aggiunge un nuovo capitolo al mondo di Destiny 2, espandendo ulteriormente l’universo aggiungendo un’inedita storia epica con personaggi nuovi e già noti, una nuova destinazione da esplorare, Mercurio e le sue Foreste Infinite, una nuova area social da visitare chiamata Faro, nuove missioni, nuovi strike, nuovi contenuti raid, nuove attività in free roaming, una missione mondiale da completare e molto altro. Ecco il trailer di presentazione in italiano della prima espansione dell’fps Sci-Fi firmata da Bungie. Buona visione.

Condividi questo articolo


L’articolo Destiny 2, annunciata la prima espansione “La Maledizione di Osiride” sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Destiny 2, annunciata la prima espansione “La Maledizione di Osiride”

Destiny 2 miglior lancio dell’anno su console

Come certamente saprete, Bungie ed Activision hanno reso disponibile ai giocatori di tutto il mondo l’attesissimo Destiny 2, lo scorso 6 settembre su PlayStation 4 ed Xbox One.

Questo sequel ha superato i record del suo predecessore in quanto ad engagement e vendite digitali nella settimana di lancio. L’universo di Destiny accoglierà i giocatori su una nuova piattaforma il mese prossimo, quando sarà per la prima volta disponibile su Pc. Tale versione è disponibile per il pre-ordine e il gioco sarà disponibile dal 24 ottobre presso i riveditori autorizzati, e sarà il primo gioco non Blizzard, acquistabile online, su Battle.net.

“Dopo aver infranto il record di pre-ordine e un Day 1 con performance eccezionali per PlayStation Store, è emozionante vedere il coinvolgimento raggiungere livelli altissimi durante la prima settimana del franchise. Destiny 2 ha iniziato alla grande, come il gioco che ha registrato la miglior settimana di lancio dell’anno – ha dichiarato Eric Hirshberg, CEO di Activision – con la versione Pc in arrivo, il gioco si sta senz’altro preparando a diventare uno dei più grandi eventi dell’anno nel settore dei videogame e dell’intrattenimento”.

Il CEO di Bungie, Pete Parsons, ha dichiarato:

“Abbiamo raggiunto dei risultati grandiosi questa settimana con la nostra community. Siamo felicissimi che per otto giorni di fila Destiny 2 abbia visto più di un milione di giocatori sfidarsi e giocare insieme. È al tempo stesso lusinghiero e di ispirazione per noi, che non vediamo l’ora di mostrare a tutti cos’altro c’è di nuovo!”.

Per il terzo anno di fila Destiny è al primo posto nella classifica dei giochi per console su Twitch, in termini di minuti di visualizzazione. Destiny 2, comprese le sue due Beta, è stato visualizzato per più di  600 milioni di minuti su Twitch prima dell’inizio del raid, una esperienza gameplay a sei giocatori, adorata dai fan.  Il raid, chiamato “Leviathan”, è stato reso disponibile per i giocatori il 13 settembre ed è subito balzato al primo posto su Twitch, per numero totale di visualizzazioni contemporanee.

Destiny-2-Cayde

Condividi questo articolo


L’articolo Destiny 2 miglior lancio dell’anno su console sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Destiny 2 miglior lancio dell’anno su console

Destiny 2, in 1,2 milioni hanno giocato contemporaneamente

Destiny 2 è uscito quattro giorni fa su PS4 ed Xbox One e già c’è un dato interessante. Bungie, infatti, ha svelato nelle scorse ore attraverso Twitter che 1,2 milioni di giocatori è stato attivo online.

Se questo è il buongiorno, il resto può sicuramente essere importante a livello di vendite e registrazioni utenti.

Ecco il cinguettio.

Thank you all so much for playing, Guardians! Right now Destiny 2 has over 1.2 Million concurrent players online. We’ll see you in the wild.

— Bungie (@Bungie) September 9, 2017

Condividi questo articolo


L’articolo Destiny 2, in 1,2 milioni hanno giocato contemporaneamente sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Destiny 2, in 1,2 milioni hanno giocato contemporaneamente

Destiny 2, disponibile la colonna sonora

La colonna sonora ufficiale di Destiny 2 è disponibile in concomitanza con l’uscita odierna dell’attesissimo fps action sci-fi di Bungie ed Activision.

La colonna sonora, acquistabile dal Bungie Store, offre oltre due ore di nuove musiche composte dagli autori dello studio di sviluppo e dà accesso, una volta fatta propria, ad un emblema esclusivo all’interno del gioco.

Ci sono 44 tracce firmate dai veterani Micheal Salvatore, Skye Lewin e C Paul Johnson con Roterm Moav e PIer Schlosser. Le musiche sono state registrate in diverse sedi.

Ecco il trailer di presentazione. Buona visione.

Condividi questo articolo


L’articolo Destiny 2, disponibile la colonna sonora sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Destiny 2, disponibile la colonna sonora

Destiny 2, trailer sul multiplayer competitivo

Activision ci mostra grazie a questo video, il comparto multiplayer competitivo di Destiny 2. “Conquista il Crogiolo” offre agli appassionati scontri multigiocatore 4 contro 4 e di combattete per la gloria contro il nemico più pericoloso: gli altri giocatori.

Destiny 2 offre ai giocatori una serie di nuove modalità 4v4 e mappe per la competizione multiplayer definitiva. Sia che stiate conquistando le zone in Control, combattendo per attaccare o difendere una detonazione in Countdown o superare gli avversari in Survival, Destiny 2 offre queste modalità di gioco e altro a tutti i giocatori.

Spazio alla clip in italiano della durata di due minuti ricordandovi che l’attesissimo sparatutto fantascientifico di Bungie arriverà su PS4 ed Xbox One il prossimo 6 settembre e che gli utenti Pc dovranno aspettare il 24 ottobre mentre dal 29 al 31 agosto potranno partecipare ad una Beta.

Buona visione.

Condividi questo articolo


L’articolo Destiny 2, trailer sul multiplayer competitivo sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Destiny 2, trailer sul multiplayer competitivo

Destiny 2, ecco i contenuti della Beta Pc

Bungie ha pubblicato sul suo sito i contenuti della Beta per Pc di Destiny 2 che si terrà dal 29 al 31 agosto prossimi. Qui ci sono i requisiti di sistema.

I contenuti della Beta per Windows saranno identici a quelli su console tranne la mappa Javelin-4 per la modalità Controllo del Crogiolo che si sostituisce ad Endless Vale ambientata su Nessus.

Gli appassionati Pc potranno provare per il resto quanto già visto su console: missione Ritorno a Casa, Assalto Spirale Invertita e la modalità Detonazione. Vi ricordiamo, infine, che la versione Pc del gioco arriverà in ritardo rispetto a quella su console. Se gli utenti PS4 ed Xbox One dovranno aspettare fino al 6 settembre, quelli su computer dovranno attendere fino al 24 ottobre.

destiny-2-B

Condividi questo articolo


L’articolo Destiny 2, ecco i contenuti della Beta Pc sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Destiny 2, ecco i contenuti della Beta Pc

Destiny 2, trailer “Cuore Gelido”

Energia sperimentale. Precisione mortale. Fredda come il ghiaccio. Stiamo parlando del fucile esotico “Cuore Gelido”, disponibile come premio per chi prenoterà Destiny 2.

Activision, publisher dello sparatutto fantascientifico sviluppato da Bungie, ce lo mostra in questo trailer che alleghiamo subito dopo il testo della news.

Ricordiamo che Destiny 2 debutterà il prossimo 6 settembre su PlayStation 4 ed Xbox One, mentre gli unteti Pc dovranno aspettare fino al 24 ottobre.

Detto questo, buona visione.

Condividi questo articolo


L’articolo Destiny 2, trailer “Cuore Gelido” sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Destiny 2, trailer “Cuore Gelido”

Destiny 2, prolungata la beta fino a martedì

Tramite un messaggio su TwitterBungie ha annunciato la propria intenzione di prolungare la beta aperta di Destiny 2 attualmente in corso e iniziata già dal fine settimana appena trascorso di altri due giorni. Ciò significa, dunque, che sarà possibile provare a fondo i contenuti della beta – ovvero la prima missione della campagna, due arene PvP e una mappa cooperativa – fino alle ore 3:00 della mattinata del 26 luglio.

Attenzione però: sebbene la beta sarà giocabile fino all’orario indicato, da stamattina (ore 2:00 del 24 luglio) non è più possibile scaricare il client da PlayStation Store o da Xbox Live, riservando quindi il periodo di estensione a chi ha già scaricato il titolo. Si tratta, secondo le parole di Bungie stessa, di un’ottima occasione per sottoporre i server ad ancora più prove e ai cosiddetti “stress test”, motivo per il quale – avverte lo studio – i giocatori dovranno aspettarsi frequenti interruzioni del servizio.

Destiny 2

Condividi questo articolo


L’articolo Destiny 2, prolungata la beta fino a martedì sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Destiny 2, prolungata la beta fino a martedì

Age of Triumph, l’ultimo aggiornamento di Destiny arriva il 28 marzo

Age of Triumph, l’ultimo aggiornamento di contenuti dell’era di Destiny 1 sarà online a partire dal 28 marzo.

Questo celebra il viaggio del giocatore nel mondo dello sparatutto di Bungie ed Activision per PlayStation 4 ed Xbox One. Guidandone i viaggi, il più ampio Record Book di sempre conterrà intere pagine di nuove sfide da completare per i giocatori, per la maggior parte delle attività di Destiny.

Oltre a padroneggiare il nuovo Record Book, i giocatori avranno la possibilità di vivere il ritorno degli iconici Raid, fino al livello di luce 390, di sfruttare il nuovo modificatore Daybreak Nightfall, guadagnare nuovi equipaggiamenti e nuove armi, raccogliere oggetti provenienti dal passato di Destiny, e molto altro.

Vi lasciamo al trailer di lancio di Age of Triumph, o se preferite L’Era del Trionfo de I signori del Ferro.

Condividi questo articolo


L’articolo Age of Triumph, l’ultimo aggiornamento di Destiny arriva il 28 marzo sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Age of Triumph, l’ultimo aggiornamento di Destiny arriva il 28 marzo

Destiny 1, mercoledì sera il secondo streaming per celebrare Age of Triumph

Activision ha appena ufficializzato che mercoledì, 15 marzo, alle 19, sarà trasmesso il secondo streaming per celebrare Age of Triumph, l’ultimo aggiornamento di Destiny 1 disponibile a partire dal 28 marzo.

La trasmissione di questa settimana, disponibile naturalmente sempre sul canale Twitch di Bungie, la software house che sviluppa e supporta il gioco, si intitolerà “Ritual and Strikes”, con i senior designer Tim Williams e Joe Sifferman.

Condividi questo articolo


L’articolo Destiny 1, mercoledì sera il secondo streaming per celebrare Age of Triumph sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Destiny 1, mercoledì sera il secondo streaming per celebrare Age of Triumph