Archivi categoria: Avventura

Auto Added by WPeMatico

Tales of the Neon Sea, 13 minuti di gameplay

Ancora due settimane esatte e Tales of the Neon Sea farà il suo debutto su Steam. In attesa del 30 aprile, l’avventura in pixel-art ispirata al genere cyberpunk con rimandi a classici come Blade Runner e Ghost in the Shell, si mostra in un video con gameplay di 13 minuti.

Questa anteprima ci fa vedere il nostro protagonista, Mr. Mist che aiuta la polizia nelle indagini su una scena del crimine. La demo su Steam propone (anche) questo segmento proposto nel video che vi proponiamo. Buona visione.

Lo sviluppatore cinese indie di Chengdu, Palm Pioneer ha perfezionato e messo a punto il prodotto finale per soddisfare il progetto dopo tre anni di sviluppo.

Tian Chao, produttore del gioco, ha sottolineato:

Adoriamo l’idea di una storia di tipo poliziesco/criminale all’interno di un contesto cyberpunk: come quei classici, guarderemo alla relazione tra umani e robot/AI, con il giocatore che risolve i crimini come parte del gameplay di base. Il modo in cui differenziamo la nostra narrativa da chi ci ha preceduto finirà per caratterizzare Tales of the Neon Sea e in questo senso stiamo adottando un approccio più leggero, umoristico e bizzarro al genere. Creare una grafica in pixel art dettagliata ed accattivante e accenderla in modi unici è una delle nostre competenze. Cyberpunk e pixel-art tendono ad essere una buona combinazione, quindi era logico per noi procedere in questa direzione con Tales of the Neon Sea.

L’articolo Tales of the Neon Sea, 13 minuti di gameplay proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Tales of the Neon Sea, 13 minuti di gameplay

Yakuza Kiwami 2 è in arrivo su Pc a maggio, aperti i pre-acquisti

Yakuza Kiwami 2 ha una data di lancio su Pc. SEGA Europe ha ufficializzato che il gioco debutterà il 9 maggio su Steam. Il prezzo è di 29,99 euro.

Gli appassionati possono prepararsi alla guerra senza quartiere tra i clan rivali Tojo e Omi pre-acquistando Yakuza Kiwami 2 oggi stesso. Il gioco arriva su Windows in una versione completamente ottimizzata per offrire il supporto alle risoluzioni 4K, frame rate senza limitazioni, controlli personalizzabili e tante diverse opzioni grafiche.

STORIA

Quando un singolo colpo di pistola fa fuori il quinto capofamiglia del Clan Tojo, Kazuma Kiryuo deve viaggiare alla volta di Sotenbori, distretto di Osaka, per portare la pace tra i due clan rivali. Kiriyu è trascinato nuovamente in una vita che aveva cercato disperatamente di lasciarsi alle spalle, e dovrà affrontare l’ambizione di Ryuji Goda, il Drago di Kansai, che non si fermerà davanti a nulla pur di vincere la sua guerra. In questo mondo, però, può esistere un solo drago…

QUALCHE DETTAGLIO

















Yakuza Kiwami 2 è stato rifatto completamente da zero grazie al Dragon Engine, introdotto per la prima volta in Yakuza 6. Gli sviluppatori invitano gli appassionati a godere di una quantità “spropositata” di ore di  divertimento, tra quest secondarie e minigiochi aggiornati, come il simulatore di Cabaret Club e il Clan Creator, e altri nuovi di zecca come Virtual On, il Golf Bingo e Toylets. Kiwami 2 include anche alcuni capitoli dedicati al passato di Goro Majima, uno dei personaggi più amati dal pubblico. Pre-acquistando subito Yakuza Kiwami 2 per ricevere il dlc completo Clan Creator Bundle, che include Clan Creator Leader e pacchetti rarissimi, armi esclusive, vestiti e tanto altro.

L’articolo Yakuza Kiwami 2 è in arrivo su Pc a maggio, aperti i pre-acquisti proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Yakuza Kiwami 2 è in arrivo su Pc a maggio, aperti i pre-acquisti

Le ricerche di Heaven’s Vault inizieranno il 16 aprile

Chi ama le avventure e l’archeologia sarà senza dubbio interessato alla notizia. Heaven’s Vault, nuovo titolo firmato da Inkle (gli autori di 80 Days e di Steve Jackson’s Sorcery), sarà disponibile il 16 aprile su Pc via Steam e su PlayStation 4.

I giocatori vestiranno i panni dell’archeologa Alysa Elasra in missione con il suo assistente robot Six per rivelare un accademico scomparso che ha lasciato una traccia di un’antica reliquia.






Si navigherà fino ai confini della Nebulosa per risolvere un mistero storico che può essere compreso solo decifrando il linguaggio perduto degli antenati di Aliya: un enorme puzzle linguistico che rivelerà i primi segreti della regione a coloro che riescono a risolverlo.

Ma le traduzioni potrebbero essere sbagliate e non lo sapremo mai. Heaven’s Vault si adatta a una storia che riflette in modo fluido le proprie scelte, una storia che sarà diversa per ogni persona che la gioca.

Vediamo il nuovo trailer.

L’articolo Le ricerche di Heaven’s Vault inizieranno il 16 aprile proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Le ricerche di Heaven’s Vault inizieranno il 16 aprile

L’episodio 3 di Life is Strange 2 ha una data di lancio

Square Enix ha annunciato la data d’uscita del terzo di cinque episodi della nuova stagione di Life is Strange 2.
Wastelands, questo il titolo, ed uscirà il 9 maggio su Pc, PS4 ed Xbox One. I team di Square Enix External Studios e DontNod Entertainment desiderano condividere con i giocatori i loro piani per i prossimi contenuti del gioco per il 2019. Secondo questa infografica, infatti, le altre due parti faranno il loro debutto il 22 agosto ed il 5 dicembre.

Ecco la roadmap di Life is Strange 2:

Nell’Episodio 3, Wastelands, Sean e Daniel Diaz continuano il loro viaggio verso il Messico e arrivano fino alle foreste di sequoie della California. Qui i fratelli si uniscono ad una comunità di vagabondi che vivono ai margini della società.
Questo li porterà a farsi nuovi amici, a superare nuove sfide e anche a scoprire nuove esperienze e altre cose su sé stessi. Tutte queste novità causeranno degli attriti tra i fratelli e solleveranno dei dubbi sul loro rapporto. Riusciranno a rimanere uniti o questa sarà la fine del loro viaggio insieme?

L’articolo L’episodio 3 di Life is Strange 2 ha una data di lancio proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di L’episodio 3 di Life is Strange 2 ha una data di lancio

Tales of the Neon Sea ha una data di lancio

Zodiac Interactive ha ufficializzato la data di lancio di Tales of the Neon Sea. L’avventura cyberpunk neo-noir farà il suo debutto su Steam per Pc il prossimo 30 aprile.

Il gioco sviluppato dal team indie Palm Pioneer è in pixel art ed è ispirato ai generi cyberpunk come Blade Runner e Ghost in the Shell, si mostra in un nuovo trailer che evidenzia il suo gameplay e la sua estetica.

In un mondo cyberpunk pienamente realizzato di intrighi e sospetti, in cui uomini e robot lottano contro crescenti tensioni e reciproca sfiducia e dove i felini gangster si fanno strada verso la cima della catena alimentare. Si dovrà utilizzare il proprio ingegno ed abilità di risoluzione dei puzzle per determinare il corso di questa storia unica.

Dopo quasi tre anni di sviluppo, il team di sviluppo di di stanza a Chengdu, in Cina, Palm Pioneer ha perfezionato e messo a punto il prodotto finale. Ecco il trailer più recente che riporta la data di lancio.

Il produttore, Tian Chao, ha detto:

Siamo cresciuti come amanti della fantascienza su anime e film classici, con la loro variazione su un futuro cyberpunk allettante e terrificante. Allo stesso tempo, crescendo in Cina durante il boom economico in corso ha dato a molti di noi la sensazione di vivere realmente in un mondo di grattacieli altissimi e strade nebulose al neon! Anche Denis Villeneuve, direttore del recente sequel di Blade Runner, ha fatto riferimento a Pechino durante la progettazione di quel film. Questo ci dà una prospettiva unica da inserire nella visione cyberpunk ormai familiare. Nel gioco, i giocatori troveranno molti enigmi e storie con caratteristiche orientali, ma gli elementi orientali sono solo parte della visione del mondo Tales of the Neon Sea. Anche altri elementi del gioco occupano una posizione molto importante. Crediamo che l’integrazione di questi elementi crei un’esperienza interessante e unica.

Il progetto è stato finanziato con successo su Kickstarter grazie all’aiuto di 845 sostenitori nell’agosto 2018 raccogliendo oltre 22.000 dollari neozelandesi. Inoltre ha vinto numerosi premi come Excellence in Visual Art a indiePlay 2018 e Most Mostable Game e Best Game Design a INDIE PRIZE 2018.








REQUISITI DI SISTEMA

  • Sistema operativo: Windows 7-32/64-bit
  • Processore: Inter Core i3-4150
  • Memoria: 8 GB di RAM
  • Scheda video: Nvidia Geforce GTX 760 or better
  • DirectX: Versione 11
  • Memoria: 2 GB di spazio disponibile
  • Scheda audio: DirectX compatible sound card

L’articolo Tales of the Neon Sea ha una data di lancio proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Tales of the Neon Sea ha una data di lancio

Oddmar è uno splendido platform pieno di azione e avventura ispirato alla mitologia norrena

Oddmar è un gioco di piattaforme con un gameplay che combina azione e avventura ispirato alla mitologia norrena in cui impersonerete un vichingo disadattato che un giorno riceve dei poteri magici da una fatina nella foresta. Il gameplay propone anche dei rompicapo basati sulla fisica presenti nei 24 livelli suddivisi in 4 mondi alla fine dei quali dovrete affrontare un enorme boss.

L’articolo Oddmar è uno splendido platform pieno di azione e avventura ispirato alla mitologia norrena proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Oddmar è uno splendido platform pieno di azione e avventura ispirato alla mitologia norrena

Past For Future è un’avventura punta e clicca ambientata a Taranto tra passato, presente e futuro

Past For Future è un’avventura punta e clicca prodotta dal Museo Nazionale Archeologico di Taranto (autore di Father and Son) in cui impersonerete un uomo infelice che lotta per accettare la sua vita e scopre la storia di una donna brillante ed eccentrica che ha l’abilità di viaggiare nel tempo per sfuggire alla sua attuale infelicità.

L’articolo Past For Future è un’avventura punta e clicca ambientata a Taranto tra passato, presente e futuro proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Past For Future è un’avventura punta e clicca ambientata a Taranto tra passato, presente e futuro

Life is Strange 2, il secondo episodio esce a gennaio

L’episodio 2 di Life is Strange 2 ha una data di lancio. Il 24 gennaio per l’esattezza. Lo rende noto Square Enix, publisher dell’avventura realizzata da External Studios con Michel Koch e Raoul Barbet del team originario di Dontnod Entertainment.

L’Episodio 2 di Life is Strange 2 si intitolerà Rules. Gonzalo Martin, che ha prestato la voce a Sean Diaz, è il protagonista di una rappresentazione in live action di un momento cruciale del viaggio dei due fratelli nel gioco. Guardiamo il filmato in live action e scopriamo un’anteprima dell’episodio 2 di Life is Strange 2.

La storia di Sean e Daniel continua nel secondo episodio. In fuga dalla polizia dopo il tragico incidente di Seattle e, a seguito dell’apparizione di uno strano potere sovrannaturale, Sean e Daniel Diaz continuano il loro viaggio durante i mesi invernali. Mentre i due fratelli lottano contro il freddo incessante, Daniel si ammala sempre di più. Così Sean decide di correre il rischio di dirigersi verso la casa dei nonni, piuttosto distante, per riprendersi un po’ e cercare rifugio.

Lì incontreranno il vicino di casa Chris Eriksen, un bambino che crede di avere dei superpoteri simili a quello che ha Daniel, e anche il suo alter ego, il supereroe “Captain Spirit”, qui da noi recensito, peraltro.
Mentre Chris e Daniel stringono una bella amicizia, tocca a Sean assicurarsi che Daniel segua una serie di regole che hanno concordato riguardo al suo potere. Non mostrarlo mai in pubblico. Non parlarne con nessuno. Fuggire dai pericoli.

Daniel riuscirà a nascondere la verità da chi lo circonda? La tentazione di esplorare di più il suo potere sarà un peso troppo grande per lui? Romperà le regole nel momento del bisogno?

Jon Brooke, uno dei capi di Square Enix External Studios, ha sottolineato:

Life is Strange 2 è partito alla grande, ma il meglio deve ancora venire. L’Episodio 2 sarà cruciale per questa stagione. Entrambe le stagioni precedenti hanno avuto un momento in particolare che ha catturato i fan di tutto il mondo, e pensiamo che questo sia quello di Life is Strange 2.

Michel Koch e Raoul Barbet, cocreatori del gioco, hanno detto:

Il primo episodio è stato accolto magnificamente ed è stato fantastico poter leggere tutti i commenti e le opinioni dei giocatori. Un sacco di persone stanno stringendo un forte legame con Sean e Daniel e il loro viaggio è appena iniziato. C’è così tanto altro da scoprire in Life is Strange 2!

L’articolo Life is Strange 2, il secondo episodio esce a gennaio proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Life is Strange 2, il secondo episodio esce a gennaio

Nairi: Tower of Shirin, trailer di lancio

Mancano sette giorni esatti all’esordio di Nairi: Tower of Shirin. L’avventura sviluppata da Home Bear Studio che è stata finanziata due anni fa su Kickstarter farà il suo esordio sul mercato il prossimo 29 novembre su Pc via Steam e su Switch attraverso l’eShop di Nintendo.

Il team indie, di stanza a Breda, in Olanda, ha diffuso il trailer di lancio. Buona visione.

Nel gioco, finanziato con oltre 8.200 euro sulla nota piattaforma di crowdfunding e che ha continuato anche attraverso PayPal, aiuteremo Nairi, una ragazza dei quartieri alti della enorme città di Rex ed un gangster diventato studioso a svelare un mistero che avvolge la misteriosa Torre di Shirin.

Il titolo offre tanti personaggi da conoscere e molti enigmi da risolvere che sono legati da una storia che vuole essere intrigante.

CARATTERISTICHE

  • Godetevi un’incredibile quantità di tenerissima grafica disegnata a mani.
  • Incontrate tonnellate di personaggi affascinanti.
  • Immergetevi in una storia affascinante.
  • Raccogliete, scambiate e combinate oggetti strambi.
  • Risolvete enigmi stimolanti.
  • Gustatevi una bellissima colonna sonora.

L’articolo Nairi: Tower of Shirin, trailer di lancio proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Nairi: Tower of Shirin, trailer di lancio

Beholder Complete Edition arriva su Switch il 6 dicembre

Lo sviluppatore Warm Lamp Games e il publisher Curve Digital hanno annunciato oggi la data di lancio dell’apprezzato titolo spionistico Beholder Complete Edition su Nintendo Switch. La raccolta, che comprende il dlc Blissful Sleep, sbarcherà dunque sull’eShop il prossimo 6 dicembre.

Beholder, già disponibile dal novembre 2016 su Pc, PlayStation 4 e Xbox One, si è distinto come uno dei titoli indie che meglio riescono a coniugare avventura spionistica e narrazione guidata da scelte, il tutto ispirato ai romanzi di George Orwell, Aldous Huxley e Ray Bradbury. Il giocatore assume il controllo di Carl, manager di una struttura residenziale. Uno Stato tirannico e spietato gli darà il compito, nel corso del gioco, di spiare i suoi inquilini e di segnalare chiunque stia complottando (a torto o a ragione) contro la nazione.

Di sotto trovate l’inedito trailer dedicato a Beholder in versione Switch. Buona visione!

L’articolo Beholder Complete Edition arriva su Switch il 6 dicembre proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Beholder Complete Edition arriva su Switch il 6 dicembre

Abzu, l’esplorazione sottomarina tocca i fondali di Switch a fine mese

L’affascinante Abzu sta arrivando su Switch. Il gioco di avventura ed esplorazione sottomarina sarà disponibile per la console Nintendo da giovedì 29 novembre. Il prezzo è di 19,99 euro ed è possibile prenotare il titolo sull’eshop. I videogiocatori che acquisteranno questo titolo prima del lancio otterranno uno sconto del 10%.

Abzu è un’avventura sottomarina dove i giocatori potranno esplorare profondità oceaniche. Nei panni di un subacqueo i giocatori interagiranno con centinaia di creature tutte basate sulla reale fauna marina e scopriranno una potente connessione con l’oceano e le forme di vita che lo popolano.

Questo mondo sottomarino è pericoloso, malato e tossico e la missione del protagonista sarà scoprire i misteri che si celano sul fondo degli abissi modificando l’ambiente circostante.

Sviluppato da Giant Squid Studios – software house indipendente guidata da Matt Nava, la mente creativa responsabile di Journey e Flower – Abzu è raccontato in una maniera molto diversa dai canoni narrativi tradizionali ispirandosi ad antichi miti e al folklore. La parola fa riferimento all’unione di due parole Sumere; “AB”, che significa “acqua”, e ZÛ, che significa “conoscere”. Abzu è l’oceano della saggezza.

Lanciato originariamente nel 2016 per PlayStation 4, Xbox One e Pc, il gioco si è guadagnato tantissime lodi da parte della critica che hanno generato una serie di riconoscimenti. Qui la nostra recensione della versione Pc.

L’articolo Abzu, l’esplorazione sottomarina tocca i fondali di Switch a fine mese proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Abzu, l’esplorazione sottomarina tocca i fondali di Switch a fine mese

Teslagrad, il puzzle paltformer 2D di Playdigious, è disponibile per Android

Teslagrad è un puzzle-platformer in 2D con elementi di azione, governato dal magnetismo e dai poteri elettromagnetici, in cui impersonerete un giovane armato dell’antica tecnologia Teslamancer tra innumerevoli enigmi e sfide.

L’articolo Teslagrad, il puzzle paltformer 2D di Playdigious, è disponibile per Android proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Teslagrad, il puzzle paltformer 2D di Playdigious, è disponibile per Android

Call of Cthulhu, Recensione

H.P. Lovecraft è considerato uno dei grandi maestri della letteratura horror. È annoverato tra i geniali creatori del fantastico contemporaneo anche se solo dopo la sua morte. Il terrore nei racconti dello scrittore di Providence deriva principalmente dalla paura dell’ignoto, dalla sensazione permanente di minaccia incombente sui protagonisti, anche se non sempre visibile. Ma anche dalla presenza sullo sfondo dell’orrore cosmico e di creature mostruose di origini aliene. Creature provenienti da dimensioni estranee da quella comunemente percepita.

Tutto il fascino dell’archeologia proibita, di quelle divinità arrivate millenni o milioni di anni fa da universi ipotetici e paralleli o dallo spazio, come i Grandi Antichi. Divinità addormentate in vari angoli del pianeta in attesa di risvegliarsi “quando le stelle torneranno nella giusta posizione” o di fronte a riti misteriosi che risalgono alla notte dei tempi.

Tutti elementi che in un modo o nell’altro il giocatore ritroverà in Call of Cthulhu, ultimo progetto del piccolo team di sviluppatori francese Cyanide Studio. Un gioco ispirato ai classici RPG carta e penna della Chaosium, mentre realtà e incubo si mescoleranno tra loro fino a diventare indistinguibili e confondere sia l’appassionato che il protagonista dell’avventura. Il titolo, che ha meccaniche gdr (o RPG se desiderate) è uscito lo scorso 30 ottobre anche su Pc e su Xbox One. Ecco la nostra recensione. Buona lettura.

L’ORRORE COSMICO

Nel gioco l’utente interpreta Edward Pierce, un investigatore privato che è anche reduce di guerra, un’esperienza terribile che lo ha sconvolto intimamente. Pierce è chiamato a indagare su una serie di misteriosi eventi accaduti nel 1924 su un’isola a pochi chilometri da Boston, Darkwater.
In particolare, e senza impelagarci troppo in pericolosi spoiler, l’inchiesta riguarda la strage di alcuni componenti della famiglia Hawkins. Tutti morti a causa di un incendio che per la polizia locale è stato dovuto a un semplice incidente domestico ma che in realtà potrebbe nascondere ben altro. Il protagonista scoprirà  che verrà catapultato in breve tempo in un terrificante mondo di cospirazioni, culti e orrori cosmici. La trama si sviluppa attraverso i dialoghi, tanti, che vengono condotti mediante una classica ruota i cui raggi rappresentano differenti possibilità di conversazione.

Gran parte del tempo viene quindi impiegato nel parlare con i personaggi non giocanti e nell’esplorare gli ambienti di gioco. Talvolta, inoltre, in uno stato confusionale derivato dallo stato di salute di Pierce tale da non far distinguere più la realtà dalle allucinazioni, anche se queste sessioni alla lunga si rivelano un po’ ripetitive e messe lì quasi con il solo scopo di allungare il brodo.
Da questo punto di vista diventa quindi importante raccogliere il maggior numero di informazioni possibili dai documenti spari per le varie aree di gioco. Questo per avere a disposizione gli elementi giusti per poter affrontare certe discussioni o porre determinate domande capendo chi il protagonista ha di fronte. Dai dati raccolti tramite dialoghi e da quelli ottenuti dai documenti ritrovati è poi possibile progredire nell’avventura e nelle indagini, nonché risolvere dei particolari enigmi che Edward Pierce incontrerà lungo il proprio cammino. Superando i vari ostacoli il giocatore ottiene dei punti da spendere in un apposito albero delle abilità che comprendono caratteristiche come il Fiuto, la Psicologia, l’Investigazione o la conoscenza di Medicina e Occulto, giusto per citarne alcune.

Queste statistiche servono a personalizzare il personaggio secondo i gusti del giocatore, che già all’inizio dell’avventura ha a disposizione qualche punto base da assegnare per iniziare a “costruire” la figura di Pierce. Poi, proseguendo, può concentrasi maggiormente su alcune abilità piuttosto che su altre: più l’investigatore sviluppa una determinata tecnica, maggiori saranno le possibilità di risolvere un particolare enigma o scovare un indizio legato proprio a quella branchia dove risulta meglio “preparato”. La possibilità di fare ricorso alle diverse abilità del protagonista permette di risolvere le situazioni del gioco in modi differenti a seconda delle vostre scelte. Almeno sulla carta: in realtà questo elemento in stile gioco di ruolo è poco definito, nel senso che alla fine i punti spesi sulle statistiche del personaggio cambiano solo in modo solo marginale l’esperienza di gioco.

NEL NOME DI CTHULHU

Le fasi di gioco esplorative sono infatti abbastanza guidate e difficilmente si incontreranno eccessive difficoltà nella ricostruzione degli eventi. Qualcuna, invece, la si potrebbe riscontare dinanzi a qualche nemico minaccioso, visto che il protagonista dell’avventura non può difendersi in alcun modo: unico modo per evitare il peggio, in questi casi, è quello di fuggire evitandoli quando possibile, magari nascondendosi o aggirandoli. Ma in realtà, una volta imparato le loro routine comportamentali, sfuggire alle loro grinfie non sarà un problema, visto che non brillano purtroppo per un’intelligenza artificiale sofisticata o pattern particolarmente variegati. Anche qui c’è una meccanica, quella stealth, appena abbozzata ma non sfruttata adeguatamente.
Insomma, il titolo propone un gameplay qualitativamente altalenante. Un comparto che offre diversi spunti interessanti senza però approfondirne adeguatamente le meccaniche. Alcune di esse non inficiano più di tanto sulla giocabilità e restano quindi solamente abbozzate e relegate sullo sfondo. Un vero peccato, perché in tal senso il gioco avrebbe tante potenzialità.

Ma non possiamo chiudere questa nostra recensione senza gettare prima uno sguardo  all’aspetto tecnico del prodotto.
Da questo punto di vista il gioco è caratterizzato da una grafica pulita, da un buon design capace di restituire allo sguardo il fascino dei mondi inventati dallo scrittore di Providence. E c’è, inoltre, una discreta fluidità generale a 30 fps. Ma, di contro, c’è anche da una qualità che non fa certo onore all’hardware dei PlayStation 4, console sulla quale abbiamo effettuato la nostra prova.


Il titolo, infatti, presenta una grafica molto più vicina alla passata generazione di console che all’attuale, con un conseguente abbassamento tangibile del livello di dettaglio e texture non sempre all’altezza della situazione che gravano molto sulla qualità totale delle immagini. Per non parlare dei modelli dei protagonisti non di altissimo livello, così come le loro animazioni che risultano un tantino legnosette a vedersi. Va meglio nel comparto audio, dove Call of Cthulhu resta abbastanza valido per via degli effetti sonori azzeccati. La  colonna sonora, mai sopra le righe, e le voci in lingua inglese dei protagonisti, decisamente buoni seppur nella media, fanno il resto.

COMMENTO FINALE

Call of Cthulhu è un titolo imperfetto, dotato di tante potenzialità purtroppo non sempre espresse appieno.

A una storia interessante e tutto sommato ben messa in scena all’interno di un mondo che trae forma dall’immaginario lovecraftiano, fanno da contraltare un comparto tecnico vetusto e soprattutto un gameplay qualitativamente altalenante. La giocabilità propone diversi elementi potenzialmente interessanti, ma senza però approfondirne adeguatamente le meccaniche. Tali meccaniche quasi sempre restano solamente abbozzate sullo sfondo.

Il risultato è un prodotto molto simile ai racconti interattivi più che a un avventura vera e propria, carino da giocare ma non eccezionale, che potrebbe piacere ai fan del grande Lovecraft e delle inquietanti atmosfere dei sui racconti.

L’articolo Call of Cthulhu, Recensione proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Call of Cthulhu, Recensione

Valiant Hearts: The Great War porta la Grande Guerra su Switch

Le vicende di alcuni eroi comuni della Prima Guerra Mondiale approdano su Switch. Valiant Hearts: The Great War è disponibile da oggi. Il prezzo è di 19,99 euro. Lo ha annunciato Ubisoft, publisher e sviluppatore della particolare avventura già disponibile dal 2014 su Pc ed altre console.

Una storia di amicizia, amore, sacrificio e tragedia ambientata durante la Grande Guerra è un’avventura toccante, che attraverso la storia racconta le vicissitudini di cinque persone tra loro estranee e parla di un amore spezzato in un mondo dilaniato, riunito dagli orrori della guerra e da un fedele compagno canino.

In un viaggio pieno di ricerche, azioni e indovinelli, i giocatori esploreranno luoghi noti legati al primo conflitto mondiale come Reims e Montfaucon, e vivranno momenti cruciali, come la Battaglia di Marne e la Somme, mentre si impegnano con il loro fedele e fidato cane per risolvere diversi enigmi, furtivamente dietro le linee nemiche. Dalle verdi foreste della campagna francese, alle trincee scure e ai campi innevati, i giocatori viaggeranno attraverso la storia in questo emozionante gioco di avventura dallo stile unico.

Switch consente di giocare sempre e ovunque ed è  sensibile ai comandi touch permettendo di interagire con i personaggi e il mondo come mai prima d’ora. Inoltre, i giocatori della console Nintendo avranno accesso alla galleria d’arte e a una storia grafica interattiva, Valiant Hearts: Dogs of War. La storia grafica racconta le vicende di Walt il cane e sua sorella Cassie durante i primi anni della guerra, mentre si trascinano tra le pericolose trincee per consegnare messaggi importanti e soccorrere i soldati caduti.












L’articolo Valiant Hearts: The Great War porta la Grande Guerra su Switch proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Valiant Hearts: The Great War porta la Grande Guerra su Switch

Forgotten Anne arriva su Switch il 9 novembre

ThroughLine Games ha appena annunciato la data di rilascio di Forgotten Anne per piattaforma Nintendo Switch. Scopriamo, così che questa apprezzata avventura cinematica in 2D debutterà sulla console di Nintendo molto presto, il prossimo 9 novembre.

Forgotten Anne è un’avventura grafica animata, disponibile dall’inizio di quest’anno già su Pc, PlayStation 4 e Xbox One. Il titolo si focalizza su una dimensione nascosta dove giacciono tutti gli oggetti che comunemente si perdono nel mondo umano – vecchie lettere, calzini spaiati, giocattoli. Ai Forgotlings, creature formate dall’agglomerarsi di tali oggetti, spetta il compito di aiutare la protagonista Anne, sperduta in questo mondo, a tornare a casa.

Vi lasciamo con il nuovo trailer dedicato al titolo, contenente le citazioni della critica specializzata. Buona visione!

L’articolo Forgotten Anne arriva su Switch il 9 novembre proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Forgotten Anne arriva su Switch il 9 novembre