Archivi categoria: Activision

Auto Added by WPeMatico

Ecco le date della beta di Call of Duty Black Ops 4

Activision e Treyarch hanno annunciato le date in cui verrà resa disponibile la beta del nuovo Call of Duty Black Ops 4.

Dal 3 al 6 agosto, tutti i giocatori che hanno prenotato il titolo su PS4 potranno scaricare e partecipare, prima di tutti gli altri, a una sessione esclusiva della beta privata.

Il weekend successivo, dal 10 al 13 agosto, partirà la beta vera e propria per PlayStation 4 e Xbox One, aperta esclusivamente a coloro che hanno preordinato il gioco.

Su Pc, i giocatori avranno l’opportunità di tuffarsi nella prova aperta a tutti da sabato 11 agosto a lunedì 13 agosto, accedendo a Battle.net. Chi ha prenotato il titolo avrà invece l’accesso anticipato di un giorno.

Sessione esclusiva su PS4 (solo pre-order)

  • 03 agosto (ore 19:00) – 06 agosto (ore 19:00)

Playstation 4 e Xbox One (solo pre-order)

  • 10 agosto (ore 19:00) – 13 agosto (ore 19:00)

PC (solo pre-order)

  • 10 agosto (ore 19:00) – 13 agosto (ore 19:00)

PC (open beta)

  • 11 agosto (ore 19:00) – 13 agosto (ore 19:00)

Treyarch ha inoltre rivelato che rilascerà nel mese di settembre una seconda beta privata incentrata sulla nuova modalità Battle Royale di Call of Duty Black Ops 4 chiamata Blackout, i cui dettagli verranno rivelati nel corso dell’estate.

Call of Duty Black Ops 4 uscirà il 12 ottobre su Pc, PlayStation 4 e Xbox One.

L’articolo Ecco le date della beta di Call of Duty Black Ops 4 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ecco le date della beta di Call of Duty Black Ops 4

Crash Bandicoot N. Sane Trilogy – Recensione Switch

Abbiamo provato la versione Nintendo Switch della Crash Bandicoot N. Sane Trilogy, che è stata pubblicata esattamente ad un anno di distanza dalla versione PlayStation 4. Viene accompagnata dalle versioni Steam e Xbox One e avvalorata da un dlc aggiuntivo, acquistabile a parte e del tutto inedito.

Crash Bandicoot deve i suoi natali alle menti di Naughty Dog (quelli che ormai sfornano The Last of Us e Uncharted ad anni alterni, per intenderci), che ventidue anni fa ultimava e faceva pubblicare il primo Crash Bandicoot in esclusiva per PlayStation. Era la risposta – oggettivamente molto lontana in termi di qualità intrinseca – a quel Super Mario 64 che impazzava nella concorrente Nintendo 64 e che imponeva nuovi standard di qualità e gameplay in un campo del tutto nuovo: i platform a tre dimensioni e liberamente esplorabili.

Lungi da noi mettere a confronto due giochi che, a loro modo, hanno condizionato il divertimento di almeno due generazioni di videogiocatori. Qui si parla di Crash Bandicoot N. Sane Trilogy, un’operazione-nostalgia ad opera di Activision (detentore del marchio) e di Vicarious Visions, lo sviluppatore che ha messo mano al codice originale e ha sfornato una versione remaster con i fiocchi, pubblicata il 30 giugno dello scorso anno solo su PlayStation 4.

BELLO DA VEDERE E MUSICHE INDIMENTICABILI

Crash Bandicoot N. Sane Trilogy si presenta con un lavoro di rifacimento grafico che ha del sorprendente. Mentre sotto la veste grafica pulsa forte il codice di gioco sviluppato da Naughty Dog, con tanto di codice segreto per innescare messaggio della demo – a suo tempo segreta – di Spyro the Dragon di Insomniac Games.

Essendo, quindi, il codice di ventidue anni fa, quello che andiamo a giocare, aspettiamoci di vedere i livelli e muovere i passi nelle esatte riproduzioni dei titoli originali. La differenza sta in due cose: la presentazione visiva al passo con i tempi e le moderne tecnologie, unica ad un sistema di controllo ad uso quasi esclusivo (e caldamente consigliato) con lo stick analogico.



Tornando all’aspetto tecnico, ritroviamo su Nintendo Switch praticamente lo stesso gioco che approdò su PlayStation 4 un anno fa, con la consueta comodità di poter staccare la console dalla dock-station del televisore e continuare a giocare in portabilità, come se fosse un piccolo tablet, senza interruzioni e senza soluzione di continuità.

L’unica cosa che cambia, dal grande al piccolo schermo, è la definizione grafica: un termine che indica a quale risoluzione viene riprodotto il gioco su schermo. Su televisore il gioco si presenta in alta definizione mentre il modalità portatile questa risoluzione viene praticamente dimezzata. Se pensaste che questo taglio possa bruciarvi le retine oculari e provocare morte per attacchi epilettici sareste fuori strada: Crash Bandicoot N. Sane Trilogy resta comunque un bellissimo vedere e si lascia giocare tranquillamente, in barba alla risoluzione adottata.

IMPIETOSO E DIFFICILE COME MAI PRIMA

Il passaggio da una grafica poligonale ma essenziale come quella del 1996 ad un aspetto molto più coreografico e d’impatto come quello odierno ha provocato, fondamentalmente, due effetti.

Il primo effetto è quello di abbandonare il sistema di controllo con la croce direzionale per un più preciso e doveroso controllo affidato alla levetta analogica. Questo porta direttamente al secondo effetto: le collisioni e la posizione dei piedi del protagonista, sulle piattaforme, adesso sono calcolate al millimetro ed è tragicamente più facile perdere una vita perché si è calcolato male un salto o il tempo di innesco di una trappola. Nulla che fosse così scandalosamente difficile vent’anni fa, ma adesso è tutta un’altra storia.

Aggiungere un sistema di controllo e posizionamento ai limiti del maniacale, grazie al completo controllo tridimensionale del personaggio, accentua il rischio di errori, anche non voluti e fa rientrare, Crash Bandicoot N. Sane Trilogy, di diritto nel novero di videogiochi belli e facili da approcciare, ma assolutamente difficili da superare se non ci si impegna un po’ di più degli standard a cui – soprattutto le nuove generazioni – si è abituati da una quindicina d’anni a questa parte. Ad aggiungere ancora più pepe a questa difficoltà del tutto nuova in Crash Bandicoot, si aggiungono le levette analogiche di Nintendo Switch che, pur essendo assolutamente adatte allo scopo, non possono competere certamente con sistemi di controllo più sensibili e calibrati, come quelli di un joypad espressamente dedicato.

COMMENTO FINALE

Crash Bandicoot N. Sane Trilogy è una raccolta dei primi tre videogiochi che hanno per protagonista quel Crash Bandicoot che è stato ideato da Naughty Dog, per PlayStation, nel lontano 1996. Si innesta nel novero dei platform in 3D, quel genere che da Super Mario 64 in poi, ha conosciuto solo tanti (e anche bellissimi) tentativi di imitazione e Crash Bandicoot è uno di questi.

Pur con tutti i suoi difetti e un invecchiamento non proprio esaltante, l’opera di svecchiamento grafico ad opera di Vicarious Visions ha del prodigioso: texture, effetti speciali, solidità grafica e sonoro non si discutono. Quello che può fare storcere il naso è il sistema di controllo mutuato dall’originale senza mezze misure, delegato più alle levette analogiche che al d-pad (che ci crediate oppure no, nel 1996 su PlayStation si giocava tutto con le “freccette” direzionali). La perfetta ed impietosa gestione delle collisioni e dei pixel rende, Crash Bandicoot N. Sane Trilogy più difficile di quello che fosse ventidue anni fa.

La versione Nintendo Switch si fa notare per l’ottima gestione della fluidità del tutto, soprattutto in modalità portatile che è il fiore all’occhiello dell’offerta ibrida dell’ammiraglia di Nintendo. Pur sacrificando qualcosa sull’altare della definizione grafica, si lascia giocare che è un piacere e risulta gradevole anche alla vista grazie ad uno stile grafico che non punta sull’aspetto visivo, quando su quello giocoso.

Proprio sul fronte giocoso occorre stare attenti, perché le levette dello Switch fanno il loro dovere ma non sono il terreno ideale per farci giocare nel migliore dei modi. Il titolo è difficile di base e chiede un grande tributo in termini di vite perse e ripartente da game over: giocatori avvisati.

 

L’articolo Crash Bandicoot N. Sane Trilogy – Recensione Switch proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Crash Bandicoot N. Sane Trilogy – Recensione Switch

Ecco la prima mod per Crash Bandicoot N. Sane Trilogy

A distanza da pochi giorni dall’uscita ufficiale di Crash Bandicoot N. Sane Trilogy su Pc (Steam), Xbox One e Switch, un utente ha già creato una mod che ha subito reso disponibile per il download gratuito a tutti gli utenti Pc.

La Skeleton Crash è in realtà una mod piuttosto semplice, di tipo Swap, che sostanzialmente sostituisce il modello poligonale originale di Crash con una sua versione scheletrica.

Per scaricare la mod, vi basterà collegarvi alla pagina del gioco su NexusMods e seguire le istruzioni per l’installazione.

Crash Bandicoot N. Sane Trilogy è disponibile su Pc, PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch.

 

 

L’articolo Ecco la prima mod per Crash Bandicoot N. Sane Trilogy proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ecco la prima mod per Crash Bandicoot N. Sane Trilogy

Crash Bandicoot N. Sane Trilogy sbarca su Steam, Xbox One e Switch

È passato quasi un anno esatto dal debutto su PS4 di Crash Bandicoot N. Sane Trilogy che adesso è disponibile anche su Pc, via Steam, Xbox One e Switch.

L’arrivo della trilogia offre agli appassionati di queste piattaforme la possibilità di giocare per la prima volta a Crash Bandicoot, Crash Bandicoot 2: Cortex Strikes Back e Crash Bandicoot 3: Warped.

Per celebrare il giorno di lancio, Activision, porta Stormy Ascent e Future Tense in Crash Bandicoot N. Sane Trilogy senza costi aggiuntivi.

Stormy Ascent, il famigerato livello incompiuto del gioco originale Crash Bandicoot, permetterà ai giocatori di intraprendere un viaggio insidioso, lungo le mura di un castello terrificante, in una notte tempestosa piena di feroci nemici di Crash. Nel 2017, Stormy Ascent è stato lanciato in esclusiva su PlayStation Store al prezzo consigliato di 2,99 euro.
Ora i giocatori di tutte le piattaforme potranno provare il divertimento di questo livello rimasterizzato noto per la sua difficoltà, pensato per sfidare anche i fan più accaniti di Crash. Gli attuali possessori della trilogia su PS4 possono scaricare gratuitamente Stormy Ascent dal PlayStation Store.

La community di Bandicoot riceverà anche un livello nuovo di zecca chiamato Future Tense. Sviluppato da Vicarious Visions, Future Tense apporta un ulteriore livello di difficoltà al mondo futuristico di Crash Bandicoot 3: Warped, in cui i giocatori dovranno schivare missili, distruggere robot e saltare pericolosi laser mentre saliranno su un enorme grattacielo futuristico. Future Tense rende omaggio a Waterfall, il livello mai rilasciato del gioco originale. Future Tense è ora disponibile gratuitamente per tutti i giocatori.

Crash Bandicoot N. Sane Trilogy è stata la collezione rimasterizzata numero uno nelle vendite nella storia della PS4¹ e siamo entusiasti di portare oggi Crash in tutta la sua gloria ‘Fur-K’ su tutte le principali piattaforme –  ha dichiarato Steve Young, Chief Revenue Officer di Activision – Crash ha unito le generazioni di giocatori e siamo onorati di continuare la sua eredità offrendo ai fan l’opportunità di provare il divertimento della trilogia rimasterizzata su più piattaforme“.

L’articolo Crash Bandicoot N. Sane Trilogy sbarca su Steam, Xbox One e Switch proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Crash Bandicoot N. Sane Trilogy sbarca su Steam, Xbox One e Switch

Future Tense è il nuovo contenuto per Crash Bandicoot N. Sane Trilogy

Proprio mentre i fan pensavano di aver ormai dominato tutti i livelli di Crash Bandicoot N. Sane Trilogy, Activision annuncia l’introduzione di un nuovissimo livello chiamo Future Tense per avere una buona ragione per giocare tutta l’estate a Crash.

Il prossimo 29 giugno, il livello Future Tense sarà incluso come bonus in Crash Bandicoot 3: Warped, che è incluso nella trilogia.

Sviluppato da Vicarious Visions, Future Tense porta a un livello di difficoltà superiore il futuristico mondo di Crash Bandicoot 3: Warped, i giocatori dovranno schivare razzi, distruggere robot e saltare sopra i laser mentre scalano su un enorme grattacielo futuristico.

Questo inedito livello omaggia Waterfall, il livello non rilasciato dell’originale Crash Bandicoot. Presto i fan del franchise (e i velocisti) avranno qualcosa di veramente inedito che metterà alla prova anche i giocatori più esperti di Crash.

Inoltre, Crash e Coco affronteranno i rischi e i nemici di sempre in modi nuovi e divertenti. I giocatori ameranno esplorare, con il cuore a mille, le aree nascoste e vivere momenti inaspettati, tra cui una impegnativa Strada della Morte. Future Tense sarà accessibile tramite una nuova piattaforma nella Wrap Room di Crash Bandicoot 3: Warped e giocabile in qualsiasi momento nella progressione del gioco.

Jennifer Oneal di Vicarious Visions ha detto:

Aggiungere un nuovo livello a Crash Bandicoot N. Sane Trilogy era qualcosa che abbiamo sempre voluto fare, e l’introduzione di Future Tense ci permette di offrire a tutti i giocatori di Crash qualcosa di nuovo da giocare giusto in tempo per il rilascio della multi piattaforma”.

Ben Dorsey e Stephen Ivanauskas, gli autori del livello Tense, hanno commentato:

Speriamo che Future Tense permetterà ai giocatori di sperimentare nuovamente quella sensazione dei bei vecchi tempi di quando hanno aperto per la prima volta Crash Bandicoot e hanno dovuto capire come affrontare le nuove sfide, o trovare quell’ultima cassa. E francamente i livelli di Crash Bandicoot sono divertenti da fare!”.

In aggiunta all’arrivo di Future Tense all’interno della tricologia di Crash Bandicoot N. Sane Trilogy, sulle nuove piattaforme i fan potranno ricevere il bonus Stormy Ascent a partire dal 29 giugno. Chi ha già la trilogia su PS4 può già scaricare Stormy Ascent come bonus senza alcun pagamento aggiuntivo dal PlayStation Store. Rilasciato lo scorso anno sull’ammiraglia di Sony, Stormy Ascent è il livello notoriamente difficile e incompleto del Crash Bandicoot originale, finalizzato e rimasterizzato per sfidare i giocatori più duri di Crash.

Il marsupiale preferito del mondo va veloce per la sua strada verso i nuovi giocatori su Nintendo Switch, Xbox One e Steam dal prossimo 29 giugno, 2018, segnando la prima volta in cui i tre giochi originali – Crash Bandicoot, Crash Bandicoot 2: Cortex Strikes Back, and Crash Bandicoot 3: Warped – saranno disponibili su queste piattaforme. Crash Bandicoot N. Sane Trilogy è al momento disponibile su PS4 al prezzo consigliato di 39,99 euro. Chi è già in possesso di Crash Bandicoot N. Sane Trilogy sulla console Sony può scaricare il livello bonus a partire dal 29 giugno dal PlayStation Store. I fan possono pre-ordinare Crash Bandicoot N. Sane Trilogy per le nuove piattaforme allo stesso prezzo consigliato.

L’articolo Future Tense è il nuovo contenuto per Crash Bandicoot N. Sane Trilogy proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Future Tense è il nuovo contenuto per Crash Bandicoot N. Sane Trilogy

Trailer di presentazione ufficiale di Sekiro: Shadows Die Twice

Sekiro: Shadows Die Twice è il nuovo titolo di From Software che è stato presentato all’E3 2018. Ambientato nel Giappone di fine 1500, in pieno periodo Sengoku. A quel tempo, un’era violenta percorsa da conflitti brutali e in bilico tra la vita e la morte dilaniava la terra del Sol Levante.

I giocatori affronteranno straordinari nemici in un mondo oscuro e perverso. Scatenate protesi letali e potenti abilità ninja unendo azione furtiva, movimento verticale e combattimenti viscerali in un’avventura sanguinolenta.

Vendicatevi. Riscattate il vostro onore. Ecco la clip in italiano del gioco in arrivo ad inizio 2019 sotto il marchio Activision per Pc, PS4, Xbox One. Buona visione.

CARATTERISTICHE

  • Uccisioni ingegnose – From Software vuole proporre il meglio del combattimento di classe in questo frenetico gioco di azione e avventura con nuovi meccanismi.
  • L’esplorazione è fondamentale – I giocatori sperimenteranno il brivido dell’esplorazione e della scoperta in Sekiro: Shadows Die Twice come mai prima d’ora. Attraverso l’esplorazione si possono scoprire nuovi oggetti, incontrare nuovi personaggi e incontrare nemici nascosti.
  • Armati – Sekiro: Shadows Die Twice gameplay è incentrato sul combattimento con la spada, arricchito da una varietà di attacchi che integrano o modificano il modo in cui un giocatore combatte. Raggiungere la padronanza strategica delle tecniche e abilità del “Sekiro” o del “lupo con un braccio solo”, dagli strumenti protesici, dalla scherma alla furtività e all’aggancio del rampino non è un’impresa facile. Per superare le difficoltà e tenere sotto controllo ogni situazione, i giocatori devono scoprire, integrare e utilizzare una varietà di nuovi strumenti quando si dirigono verso il combattimento.












  • Lupo con un braccio solo – Giocate come uno shinobi di grande talento al servizio di un giovane signore cresciuto in isolamento. Dopo aver sofferto la sconfitta per mano di un oscuro samurai Ashina che cerca l’eredità unica del tuo maestro, voi due siete separati. Nel profondo delle montagne, in un tempio in rovina, ti risvegli al tuo destino. Dovete riprendere il vostro padrone e vendicarvi del vostro nemico a tutti i costi.
  • Hard to the core – Si tratta di un gioco hard-core degno di questo nome dal software. Miyazaki ha progettato Sekiro: Shadows Die Twice. I fan di From Software troveranno il gameplay avvincente, ma divertente e gratificante. La qualità del combattimento, il livello di sfida, i nemici e i boss creativi sono qualcosa che si può trovare solo nei giochi di From Software.
  • Mondo rivisitato – Questa rivisitazione dell’estetica giapponese fonde un mondo appassito, ma vivido, del Giappone dell’era Sengoku del tardo 1500, mentre l’era degli Stati belligeranti si avvicina alla sua fine. Testimone un mondo messo in ginocchio da un costante spargimento di sangue; un mondo devastato sull’orlo della distruzione. Esplorate questi ambienti, ricchi del design intricato di FromSoftware e ricchi di segreti da scoprire.

L’articolo Trailer di presentazione ufficiale di Sekiro: Shadows Die Twice proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Trailer di presentazione ufficiale di Sekiro: Shadows Die Twice

Spyro Reignited Trilogy, ecco l’immagine di copertina

Da Twitter, il publisher Activision e lo sviluppatore Toys For Bob, hanno pubblicato l’immagine di copertina di Sypro Reignited Trilogy. Vediamo quindi il protagonista in primo piano, come è ovvio che sia.

Il remake della amata trilogia che vede protagonista il draghetto Spyro, è in arrivo su PS4 ed Xbox One il prossimo 21 settembre.

Ecco, infine, il cinguettio con l’immagine.

Spyro is coming with full wings blazing! Look at the new cover art for the Spyro Reignited Trilogy coming September 21, 2018. #UnleashTheDragon pic.twitter.com/cIQgF9aDOA

— Spyro (@SpyroTheDragon) June 8, 2018

 

L’articolo Spyro Reignited Trilogy, ecco l’immagine di copertina proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Spyro Reignited Trilogy, ecco l’immagine di copertina

Spyro: Reignited Trilogy, nuova immagine comparativa tra l’originale e la remastered

Manca ancora molto al 21 settembre, data di uscita di Spyro: Reignited Trilogy, la raccolta rimasterizzata dei primi tre capitoli della saga con protagonista l’iconico draghetto viola (usciti originariamente per PlayStation 1) in arrivo su PlayStation 4 e Xbox One.

Per ingannare l’attesa, Activision e Toys for Bob hanno pubblicato su Twitter due immagini comparative che raffigurano la stessa scena presa dal primo capitolo, mettendo così in risalto l’ottimo lavoro di restyling grafico messo in atto dagli sviluppatori.
Come facilmente intuibile, l’immagine di sinistra è tratta dal gioco originale per PS1, mentre quella di destra ci mostra come sarà lo stesso titolo nella Reignited Trilogy sulla nuova generazione di console.

Look who’s back and on top of the world. pic.twitter.com/orBVxDBqce

— Spyro (@SpyroTheDragon) May 3, 2018

 

L’articolo Spyro: Reignited Trilogy, nuova immagine comparativa tra l’originale e la remastered sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Spyro: Reignited Trilogy, nuova immagine comparativa tra l’originale e la remastered

Call of Duty: WWII – War Machine – Recensione

Sono passati dei mesi dall’uscita di Call of Duty: WWII, ma il suo successo continua a spingere il gioco in alto mare ed evitare un naufragio. I giocatori non mancano mai e il team di sviluppo cerca sempre di migliorare il titolo e non solo. Con l’ultima patch, infatti, abbiamo visto una modifica fatta anche […]

L’articolo Call of Duty: WWII – War Machine – Recensione proviene da Havoc Point.

Crash Bandicoot N. Sane Trilogy: un gameplay off-screen mostra la versione Switch

Nel corso del PAX East 2018, che si sta tenendo a Boston, è già iniziato e grazie a questo evento possiamo vedere alcuni video gameplay esclusivi dei giochi in arrivo, tra cui uno in particolare di Crash Bandicoot N. Sane Trilogy per Nintendo Switch. Il video, registrato in off-screen e pubblicato dal canale Youtube che risponde […]

L’articolo Crash Bandicoot N. Sane Trilogy: un gameplay off-screen mostra la versione Switch proviene da Havoc Point.

Spyro: Reignited Trilogy confermato per console

Dalle pagine del PlayStation Blog italiano arriva la conferma ufficiale. Spyro: Reignited Trilogy arriverà su PS4. Activision ha ufficializzato l’arrivo anche su Xbox One per il 21 settembre.

.@SpyroTheDragon is back and he’s all scaled up! Get ready for the original roast master to return in the Reignited Trilogy on September 21! #UnleashTheDragon https://t.co/B75Zq18u2m pic.twitter.com/FJzX2r7Ff9

— Activision (@Activision) April 5, 2018

Questo conferma i rumor delle scorse ore. Ad occuparsi dello sviluppo è Toys for Bob che presenta il proprio lavoro sul PS Blog dicendosi ammiratori da sempre della trilogia originale di Spyro e quindi: Spyro The DragonSpyro 2 Ripto’s Rage! e Spyro Year of the Dragon.

Si legge:

“Molto prima dell’arrivo di Skylanders, nel lontano 1998, il primissimo Spyro The Dragon è stata una importante fonte di ispirazione per noi. Il level design, i controlli, lo stile artistico, l’umorismo, la musica, il senso della scoperta – quel titolo è stato rivoluzionario sotto molti punti di vista. È innegabile che l’esuberante draghetto viola sia uno degli eroi più importanti e influenti nella storia dei platform in 3d. Oggi, a 20 anni di distanza, siamo profondamente onorati di avere la responsabilità di rimasterizzare la storica trilogia di Insomniac, e sapere quanto sia importante Spyro per milioni di fan appassionati in tutto il mondo è la nostra più grande motivazione”.

PRIMO TRAILER

UN CLASSICO AGGIORNATO

Gli sviluppatori parlano del lavoro di rimasterizzazione. È un’impresa unica e rispetto al lavoro di un nuovo titolo bisogna cercare il modo di divertire i giocatori. Quando si rimasterizza si comincia a lavorare da un titolo che già divertito il pubblico in passato.

La vera sfida sta nel rimasterizzare un classico tanto amato in modo che sia rispettoso dello spirito e delle sensazioni generate dall’originale, massimizzando la fedeltà (stile artistico, animazioni, effetti visivi, effetti sonori, musica, controlli) e integrando tutti i miglioramenti che i giocatori moderni si aspettano (gestione della telecamera con la levetta analogica, sistema di auto-salvataggio, opzioni di fast-travel, ecc.).

FEDELE ALL’ORIGINALE

Gli sviluppatori parlano anche della passione per i fan della trilogia originale. Pertanto, il loro approcciano è dettato dalla riverenza e con un profondo rispetto di tutte le decisioni che sono state prese durante la realizzazione del gioco originale.

Il titolo si propone di offrire il gameplay divertente e dal sapore nostalgico che tutti gli appassionati ricordano con più di 100 livelli e tutta la squadra di Spyro, formata da spaventosi draghi e altri svitati (tra cui Sparx the Dragonfly, Hunter, Sheila, Agent 9! e Sgt. Byrd) e molti altri. In questa nuova trilogia sono stati rinnovati gli ambienti di gioco, è presente un nuovo sistema di controllo e sono stati ricreati tutti i filmati che hanno reso questa avventura.

E dicono:

“Per partire con il piede giusto, uno dei primi aspetti su cui abbiamo lavorato internamente è la metrica dei movimenti di Spyro, velocità di camminata e accelerazione, corsa, salti, carica a testa bassa, planata, volo, nuoto, e altro sarebbero dovuti essere simili quanto più possibile a quelli dei titoli originali. In modo simile, un’autentica ricostruzione delle sequenze platform all’interno dei vasti e incantevoli livelli della trilogia originale richiederebbe che tutti i dettagli sulle dimensioni e sulle collisioni siano quanto più simili a quelli dei titoli originali. È inutile sottolineare che i Regni dei Draghi del 2018 utilizzano molti più poligoni rispetto alle loro controparti del 1998”.

MAGIA INGEGNERISTICA

Nell’interesse di cogliere tutti i dettagli della trilogia nei minimi particolari, il team di programmazione è andato a caccia di ispirazione direttamente nei giochi originali. In questo modo è nato Spyroscope.

Questo strumento sviluppato internamente spedisce delle fatine direttamente nei giochi originali. Le preziose aiutanti convertono i dettagli del gioco in un formato facilmente interpretabile dai designers garantendo posizionamento e movimento degli oggetti di gioco estremamente accurati.

Infine, il team è riuscito a sfruttare molti dei materiali originali come modelli degli scenari, collisioni, oggetti animati, modelli dei personaggi, musiche, testi di gioco, ed effetti sonori grazie ad una combinazione di altri strumenti interni a nostra disposizione… e qualche donazione al Riccone.

“GRAZIE PER AVERMI LIBERATO”

“Su questa solida base di dati tratta dalla trilogia originale, abbiamo dato il via alla creazione di una trilogia rimasterizzata degna della celebrazione del 20° anniversario di Spyro. Stiamo lavorando sodo ogni giorno per colmare i Reami del Drago, Avalar e i Reami Dimenticati con la magia che tutti voi ricordate. Non vediamo l’ora di condividere tutto ciò con voi alla fine di quest’anno”.

L’ICONICO CODICE

Come un ritorno al passato originale di Spyro, a partire da oggi i giocatori di Crash Bandicoot N. Sane Trilogy
PlayStation 4 in Nord America può inserire il codice iconico (↑ ↑ ↓ ↓ ← → ← → quadrato) usando i loro controller nella schermata del titolo Crash Bandicoot 3: Warped per guardare il trailer di Spyro Reignited Trilogy.

L’articolo Spyro: Reignited Trilogy confermato per console sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Spyro: Reignited Trilogy confermato per console

Spyro Reignited Trilogy confermato, ecco il primo trailer

Sì, il ritorno di Spyro è stato appena confermato. Durante il PAX East 2018, Activision ha rilasciato il primo trailer ufficiale dell’edizione che risponderà al nome di Spyro Reignited Trilogy, che sarà in vendita a settembre di quest’anno per PS4 e Xbox One ad un prezzo consigliato di 39,99€. Potete visualizzare il filmato in testa alla notizia. […]

L’articolo Spyro Reignited Trilogy confermato, ecco il primo trailer proviene da Havoc Point.

Spyro: Reignited Trilogy arriverebbe a settembre

La notizia è da prendere con le molle. La riporta VG247 e parla della possibile data di lancio di Spyro: Reignited Trilogy, ovvero la remaster in alta risoluzione dei tre classici col draghetto viola protagonista. Si tratta di Spyro the Dragon, Spyro 2: Ripto’s Rage!, and Spyro: Year of the Dragon.

Ovviamente è un rumor e su VG247 troverete i vari passaggi che riguardano avvistamenti anche su Amazon India che vorrebbe tale raccolta in arrivo su PS4 ed Xbox One per il 21 settembre al prezzo di 40 dollari (probabilmente 39,99 euro). Il publisher Activision è ovviamente confermato mentre lo sviluppo sarebbe ad opera di Toys for Bob.

Ecco le immagini.











L’articolo Spyro: Reignited Trilogy arriverebbe a settembre sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Spyro: Reignited Trilogy arriverebbe a settembre

Call of Duty Black Ops 4: altri indizi su una possibile modalità Battle Royale

Negli ultimi mesi, i titoli Battle Royale hanno goduto di una crescente popolarità. Su grande richiesta, una portavoce di Activision ha commentato che la multinazionale è pienamente consapevole del successo di questa modalità. Tutto questo è stato notato dalla giornalista Sarah E. Needleman, che ha domandato testualmente: “Quale dei giochi di Activision Blizzard potrebbe avere una […]

L’articolo Call of Duty Black Ops 4: altri indizi su una possibile modalità Battle Royale proviene da Havoc Point.

Crash Bandicoot N. Sane Trilogy supporterà il mouse su Pc

Crash Bandicoot N. Sane Trilogy, come certamente saprete, arriverà anche su Pc il prossimo 10 luglio. Su Steam sono apparsi i requisiti di sistema minimi mentre su DSOGaming viene menzionata la possibilità di giocare con mouse e tastiera.

Vediamo nel frattempo le richieste hardware minime. Eccole:

  • Sistema operativo: Windows 7
  • Processore: Intel Core i5-750 @ 2,67 GHz | AMD Phenom II X4 965 @ 3,4 GHz
  • Memoria: 8 GB di RAM
  • Grafica: NVIDIA GeForce GTX 660 2 GB / AMD Radeon HD 7850 2 GB

L’articolo Crash Bandicoot N. Sane Trilogy supporterà il mouse su Pc sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Crash Bandicoot N. Sane Trilogy supporterà il mouse su Pc