Archivi categoria: Action

Auto Added by WPeMatico

Hellblade, c’è la patch 1.01

Hellblade: Senua’s Sacrifice, uscito lo scorso 8 agosto su Pc e PS4, ha ricevuto la sua prima patch disponibile, peraltro, per tutte e due le piattaforme di gioco.

Ci sono quindi alcune corezioni al sistema di combattimento e sono stati risolti alcuni bug che in determinati casi impedivano di terminare il gioco. Ninja Theory è al lavoro per verificare alcuni problemi riscontrati dagli utenti in possesso di schede grafiche AMD. La lista degli interventi della patch 1.01 (in lingua inglese) è a questo indirizzo, sul sito del gioco.

Hellblade 1

Condividi questo articolo


L’articolo Hellblade, c’è la patch 1.01 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Hellblade, c’è la patch 1.01

Uncharted: L’Eredità Perduta pesa quasi 45 GB

L’arrivo di Uncharted: L’Eredità Perduta è sempre più imminente: il 23 agosto debutterà su PS4. Nelle scorse ore sul web si è venuto a sapere il peso in termini di gigabyte. Bene, da Gamingbolt apprendiamo che l’espansione stand alone occuperà qualcosa come 44,7 GB.

Dimensioni di poco inferiori a quelle di Uncharted 4: Fine di un Ladro che pesa 48 GB. E’ possibile che tali dimensioni siano dovute al fatto che L’Eredità Perduta supporti la PS4 Pro. Ma a questo punto riteniamo che anche i contenuti non saranno troppo inferiori a quelli di un gioco vero e proprio anziché di una espansione, sia pure indipendente.

Vedremo. Ricordiamo che tale espansione si è mostrata in un brevissimo trailer di 30 secondi qualche giorno fa e che vestiremo i panni di Chloe Frazer che vuole ritrovare un tesoro nascosto sui Ghati Occidentali, una catena montuosa situata nella parte sud-ovest nella penisola indiana. Partner d’eccezione: Nadine Ross.

Uncharted L’Eredità Perduta

Condividi questo articolo


L’articolo Uncharted: L’Eredità Perduta pesa quasi 45 GB sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Uncharted: L’Eredità Perduta pesa quasi 45 GB

Sonic Mania corre domani su PS4, Xbox One e Switch

Sonic Mania arriva domani (15 agosto) a tutta velocità su PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch mentre gli utenti Pc dovranno aspettare due settimane per giungere al 29 agosto.

Preparatevi, dunque, a correre, volare nella nuova avventura classica di Sonic realizzata da SEGA con nuovi livelli originali e una reinterpretazione delle zone classiche, tutti pieni di sorprese e temibili boss.

SEGA ha pubblicato anche il trailer di lancio che vi proponiamo. Buona visione.

Sviluppato da Christian Whitehead, Headcannon e PagodaWest Games in collaborazione con SEGA of America, il gioco celebra al meglio gli episodi classici di Sonic, spingendo al limite il gameplay grazie ai 60 fps e a una fisica perfetta al pixel. Giocate nei panni di Sonic, Tails e Knuckles mentre correte a perdifiato nelle nuove Zone o in quelle classiche, completamente reinventate per l’occasione, fra innumerevoli sorprese e impegnative boss battle. Sfrutta al meglio la nuova abilità di corsa di Sonic, il volo di Tails e le capacità scalatorie di Kunckles per sconfiggere i robot del malvagio Dr. Eggman. Scoprite una miriade di inediti segreti e passaggi nascosti, per un’avventura che segna un nuovo standard per il velocissimo riccio blu.

Vi lasciamo anche alle immagini. Buona visione.

CPZ2_Knuckles_01_1496375237
CPZ2_Sonic_01_1496375239
Flying_Battery_Zone_Screenshot_2_1493933105
MSZ_ST2_1479223336
SM_Competition05_1502156225
SM_Timeattack04_1501709167
Sonic_Mania_Bonus_02_1501474421
Sonic_Mania_Green_Hill_Zone_2_SonicTails_Boss_02_1497981667
Sonic_Mania_Special_01_1501474422
Sonic_Mania_Time_Attack_01_1501474427
SPZ_ST5_1479223337
SS1_3_1502300397

Condividi questo articolo


L’articolo Sonic Mania corre domani su PS4, Xbox One e Switch sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Sonic Mania corre domani su PS4, Xbox One e Switch

Agents of Mayhem debutta il 18 agosto trailer di lancio

L’attesa sta per finire: Agents of Mayhem debutta il 18 agosto su Pc, PS4 ed Xbox One e per l’occasione Deep Silver ha pubblicato il trailer di lancio.

La clip include tutti gli agenti che abbiamo conosciuto in questi ultimi mesi. Il trailer offre un assaggio dell’azione che ritroveremo nel gioco.

 

La notte del diavolo. Il momento in cui tutto è cambiato. L’organizzazione di super-cattivi conosciuta come LEGION, guidata da un uomo chiamato Morningstar, si è presentata con un attacco globale simultaneo. Utilizzando la tecnologia del teletrasporto e armi letali, LEGION ha invaso tutto il mondo in un batter d’occhio. Armate devastanti. Risorse rubate. Economie paralizzate. Persone immobilizzate dalla paura.

Nel tentativo di salvare il mondo da LEGION, la Ultor Corporation ha costituito una nuova organizzazione anti-terroristica: MAYHEM, guidata dall’ex ministro di LEGION Persephone Brimstone per distruggere la minaccia di cui un tempo faceva parte. Essendo in possesso della tecnologia di teletrasporto di LEGION, Persephone ei suoi agenti si dirigono verso Seoul, combattendo fino all’ultimo sangue per sconfiggere LEGION – con tutti i mezzi necessari. Ora sai perché gli agenti combattono.

CARATTERISTICHE CHIAVE

Super-Agenti Combattenti

  • Ognuno dei 12 agenti di Agents of Mayhem ha una personalità, delle armi, delle specializzazioni, delle ragioni, e delle abilità uniche in combattimento. Usando le loro mosse e abilità come l’invisibilità, il triplo salto e molto altro sconfiggerai tutti i nemici. I super poteri degli agenti derivano dal loro coraggio e dall’utilizzo sapiente del teletrasporto.

Esplorazione di Seoul in un Open World in conflitto

  • Seoul è il vostro parco giochi. Usate le abilità degli agenti per perlustrare la città, sfruttate i veicoli personalizzati degli agenti o quelli dei civili. Prendi parte a numerose attività all’interno dell’open world per liberare Soul da LEGION, eliminando le sue pattuglie, distruggendo i suoi equipaggiamenti e salvando gli scienziati presi in ostaggio, dovrete affrontare moltissime minacce.

Create la vostra squadra perfetta

  • Scegliete i vostri agenti per riportare la pace a Seoul sconfiggendo i super cattivi. Collezionate e aggiornate i vostri agenti con gadget e armi potentissime. Con 12 agenti tra cui scegliere potete creare fino a 200 differenti combinazioni.

Condividi questo articolo


L’articolo Agents of Mayhem debutta il 18 agosto trailer di lancio sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Agents of Mayhem debutta il 18 agosto trailer di lancio

Uncharted: L’Eredità Perduta, nuova (breve) clip

Sony ha pubblicato nelle scorse ore un nuovo trailer di Uncharted: L’Eredità Perduta. Molto breve ma intenso: dura 30 secondi ed offre un rapidissimo riepilogo di quello che sarà la nuova avventura in arrivo per PlayStation 4 e PlayStation 4 Pro il prossimo 23 agosto.

Vi lasciamo alla clip intrisa d’azione. Buona visione.

Condividi questo articolo


L’articolo Uncharted: L’Eredità Perduta, nuova (breve) clip sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Uncharted: L’Eredità Perduta, nuova (breve) clip

Dishonored: La morte dell’Esterno, nuovo video

Bethesda ha pubblicato un nuovo video su Dishonored: La morte dell’Esterno. Il publisher dell’action adventure in fase di sviluppo da Arkane Studios ci parla anche di alcuni dettagli sulla storia che vengono anche illustrati nella clip commentata dal direttore creativo Harvey Smith.

Il titolo (Dishonored: Death of the Outsider), presentato all’E3 2017, arriverà il prossimo 15 settembre su Pc, PS4 ed Xbox One.

Il culmine di una parabola cominciata con l’assassinio dell’imperatrice Jessamine Kaldwin nel primo Dishonored? O il punto di partenza perfetto per scoprire il fantastico mondo di Dishonored? Quando si parla di Dishonored: La morte dell’Esterno, la risposta è semplice: entrambe le cose. Avventura originale a se stante che ha come protagonista Billie Lurk, personaggio amato dai fan e giocabile per la prima volta, Dishonored: La morte dell’Esterno assegnerà ai giocatori l’impossibile compito di uccidere una figura divina.

La morte dell’Esterno riporta i giocatori nell’impero delle isole, con panorami mozzafiato, livelli intricati e sistema di combattimento brutale tipici della serie. Con un nuovo personaggio giungono anche un nuovo set di abilità soprannaturali, armi letali e potente equipaggiamento, che vi permetterà di trasformarvi nell’assassina perfetta. E grazie al tratto distintivo di Arkane Studios, potrete nuovamente scegliere la via del dolore o dell’indulgenza. La scelta spetta solo a voi.

Condividi questo articolo


L’articolo Dishonored: La morte dell’Esterno, nuovo video sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Dishonored: La morte dell’Esterno, nuovo video

Yonder: The Cloud Catcher Chronicles, Recensione Pc

Una delle caratteristiche più belle nel mondo dei videogiochi è quella di tuffarsi in mondi fantastici, in grado di regalare momenti di distrazione nonché una sana esperienza al di là della qualità finale del prodotto.

Yonder: The Cloud Catcher Chronicles, titolo indie firmato dal microstudio indie australiano Prideful Sloth, ci porta nel vastissimo mondo di Gemea, una isola colorata, ricca di tante cose da fare.

Il primo gioco firmato da questa piccola software house è un’avventura sandbox a metà tra Zelda (la parte iniziale ricorda molto da vicino le dinamiche di alcuni titoli della serie) e Minecraft per le cose da fare.

Uscito lo scorso 18 luglio su Steam e PS4, Yonder prova a conquistare i giocatori con la sua semplicità. Sarà in grado di riuscirci? Noi vi raccontiamo la nostra esperienza.

UN NAUFRAGIO CI PORTA IN MONDO COLORATISSIMO

Il gioco inizia su una graziosa imbarcazione a vela (una sorta di galeone in stile Playmobil per intenderci) che però affonda dopo essere stata colpita da un nubifragio. Il nostro eroe (o eroina, si potrà scegliere all’inizio) si ritrova su Gemea, una terra lussureggiante molto vasta al punto da comprendere spiagge tropicale e cime innevate.

Un posto da sogno con gente davvero gentile che però è in pericolo. Una forza oscura e misteriosa, il miasma, minaccia la vita quotidiana in questa terra da sogno. Inizieremo così il nostro viaggio a Gemea con tantissime cose da fare, costruire ed inventare ma anche molta gente da aiutare per ricostruire un mondo che seppur bello è stato comunque colpito pesantemente.

GAMEPLAY ALL’INSEGNA DEL VIAGGIO E DELLA NON VIOLENZA

In Yonder: The Cloud Catcher Chronicles ci sono tantissime cose da fare. Il punto forte del gameplay è la quantità di quest, tutte volte sostanzialmente a raccogliere questo o quell’elemento per riparare o costruire di tutto. Da utensili a vere e proprie costruzioni. Si potrà addirittura ampliare delle fattorie ed allevare gli animali ma si dovranno sudare le fatidiche sette camicie.

Si cucineranno piatti sempre più elaborati e si pescherà. Si collezioneranno ricette e progetti per realizzare ingredienti e strutture di ogni genere, il tutto per migliorare la vita dei gentili abitanti di Gemea ma anche per soddisfare le richieste di enormi totem sparsi per le varie location.

Tutto all’insegna della non violenza. Non ci sono combattimenti nel nostro viaggio alla ricerca degli spiriti che sono le uniche creature in grado di poter aiutare questa terra tanto bella quanto colpita.

Il nostro pellegrinare sarà molto lungo ma per fortuna la scoperta di numerosi paesaggi sempre vari e belli anche può essere considerato un ottimo carburante per andare avanti. Potrebbe non servire del tutto, come vedremo più avanti, ma vedere certi scorci può dare emozioni. Troviamo diversi tipi di ambientazioni che offrono varietà con tantissimi posti e luoghi da scoprire. A Gemea troveremo una decina di biomi diversi, infatti da fare sembrare questo territorio più un continente che un’isola.

Ed il tempo per le nostre missioni lo gestiremo noi. Potremo andare liberamente ovunque (a patto, magari, di avere anche le risorse per sbloccare un ponte da riparare o altro), scambiare e costruire oggetti sempre più interessanti (e qui la similitudine con Minecraft ed anche col più recente Dragon Quest Builders) per risolvere rompicapi e così via. In Yonder, i giocatori potranno diventare esperti di antichi mestieri: falegnami, cuochi o addirittura sarti e queste abilità aiuteranno il nostro personaggio ad andare avanti in questa avventura che può durare dalle 10-11 ore (se si tira dritto fino in fondo senza fermarsi) a tempi infinitamente più lunghi se si non si ha fretta. Esistono anche missioni procedurali che allungano ulteriormente la longevità. Ci sono anche missioni speciali per entrare nelle gilde e quindi ci si può specializzare in questo o in quel ramo o in tutti. Le missioni sono tantissime ma generalmente si andrà avanti ed indietro per raccogliere, scambiare, materiali e poco altro rischiando di rendere ripetitivo il tutto.

Yonder_The_Cloud_Catcher_Chronicles G
La spinta, come accennato, può essere quella di scoprire nuove location, ma non tutti sono avvezzi a questo. Inoltre è interessante far notare come l’unica forma di commercio sia il baratto. Sarà utile quindi, tenere nel proprio inventario (zaino, tanto per cambiare), ogni risorsa raccolta, soprattutto le più rare, da scambiare con i mercanti sparsi per il mondo di gioco. Questo però può essere un problema: non si potranno vendere gli oggetti realizzati (craftati) e raccogliere quello che serve davvero per sbloccare determinati passaggi può essere problematico e può costringere il giocatore a fare avanti ed indietro in lunghe ricerche.

Yonder_The_Cloud_Catcher_Chronicles F
Yonder_The_Cloud_Catcher_Chronicles D
Yonder_The_Cloud_Catcher_Chronicles E

In sostanza, girovagare per il colorato mondo di Gemea può essere presa come una simpatica passeggiata lontani dallo stress grazie ad un gameplay compassato, votato più alla contemplazione, alla scoperta ed alla riscoperta di vecchi mestieri artigiani e dei rapporti di buon vicinato col prossimo. Una sorta di “vacanza” dove ci si dedicherà più alla agricoltura raccogliendo frutti o piantando semi o ancora alla pesca che ad altro. Il gameplay si può racchiudere qui ed è gestito da una buonissima interfaccia molto intuitiva. Altro dato positivo è il fatto che Yonder: The Cloud Catcher Chronicles sia tradotto piuttosto bene in italiano anche se ogni tanto si evince qualche errore. Nulla di grave per fortuna.

UNA GRAFICA DELIZIOSA MA CON QUALCHE DETTAGLIO OSCURO, UN’OTTIMA COLONNA SONORA

Yonder_The_Cloud_Catcher_Chronicles A

Siamo al lato tecnico di Yonder: The Cloud Catcher Chronicles e qui il discorso va approfondito senza, tuttavia incorrere in tecnicismi inutili. L’antico Unity è l’engine che muove e gestisce Gemea, il mondo di gioco. Questo offre scorci deliziosi. Gli sviluppatori hanno davvero fatto un ottimo lavoro sfruttando molto bene le peculiarità di questo motore.

L’aspetto generale è incantevole. I paesaggi sono davvero molto belli ed immergono il giocatore a Gemea nel migliore dei modi. C’è tantissima varietà nell’aspetto grafico con tante ambientazioni diverse. Graziosissime le architetture delle strutture, molto tondeggianti, ma degni di nota sono anche il clima dinamico ed il ciclo giorno-notte.

Nel gioco la luce del sole si alternerà con il buio delle nubi e dei vari effetti climatici. Improvvisi acquazzoni con folate di vento, sono una delle tante chicche che il gioco propone assieme ad un’alternanza di sfumature molto belle che vengono regalate dal susseguirsi di albe e tramonti. Anche il cielo notturno è uno spettacolo mentre si noterà che al nostro passaggio, i ciuffi d’erba si muoveranno. Le folate di vento faranno smuovere le foglie quando ci troveremo in prossimità degli alberi.

Generalmente ci troviamo di fronte a paesaggi da cartolina. Sia che si tratti di zone rupestri o selvagge sia che si tratti dei numerosi villaggi di Gemea. Non ci è piaciuta, invece, la caratterizzazione dei personaggi. Davvero troppo scarna. Sarà stata una scelta stilistica, per carità, ma non ci ha convinto per niente. Alcuni modelli poligonali degli animali selvaggi, inoltre, ci sono sembrati troppo spigolosi nonostante la loro “rotondità concettuale”. In sostanza gli animali hanno forme tondeggianti e generalmente mai aggressive, concettualmente fatte con linee morbide ma la resa in gioco è completamente diversa con tanti spigoli vivi.

Yonder_The_Cloud_Catcher_Chronicles B
Yonder_The_Cloud_Catcher_Chronicles H
Yonder_The_Cloud_Catcher_Chronicles I

Inoltre, ogni tanto, la telecamera non aiuta facendo traballare la visuale comoda visuale in terza persona. Ci sono anche alcuni effetti pop-up (in sostanza vedremo aggiungere dettagli al paesaggio in modo improvviso ed innaturale). Nulla comunque di grave, per carità, ma è giusto segnalarlo.

In sostanza, se da lontano ci incanta con paesaggi cartooneschi e fiabeschi, da vicino ci fa un po’ riflettere anche per mancanza di dettagli su texture ed altro.

Ottime, invece sia le musiche strumentali che danno un tono “epico” al nostro cammino che gli effetti sonori. Quest’ultimi sono dinamici e cambieranno di intensità a seconda della nostra posizione e distanza dalla fonte.

Yonder_The_Cloud_Catcher_Chronicles C

COMMENTO FINALE

Yonder: The Cloud Catcher Chronicles è molto carino. E’ un action adventure ambientato in un mondo fantastico dove il clima di buon vicinato e l’assenza di violenza accolgono i giocatori in un viaggio che può divertire molto.

A patto che non si sia amanti degli hack and slash o degli splatter. Se lo siete cercate altro. Il lavoro di Prideful Sloth è probabilmente rivolto ai più piccoli e ci sentiamo di consigliare questo gioco proprio a loro o a chi ami i ritmi lenti, il gusto della scoperta e che si divertano a raccogliere, barattare, e realizzare oggetti sempre più grandi e complessi o a pescare o a gestire fattorie.

Passa quasi in secondo piano il lato tecnico che pur essendo di buon impatto ha comunque delle ombre. I paesaggi offrono diversi scorci deliziosi, ci sono tante chicche come una buona resa degli effetti ambientali ma appena si va al dettaglio, le spigolosità e la mancanza (strana) di dettagli nelle espressioni dei personaggi o nelle forme degli animali, ci lascia un po’ perplessi.

Il gameplay è piuttosto immediato, semplice ed offre anche una discreta varietà con tante cose da fare che però può tradursi in noia per i giocatori più smaliziati che magari cercano altro.

Abbiamo apprezzato Yonder: The Cloud Catcher Chronicles per la sua filosofia e non nascondiamo che ci ha regalato attimi di spensieratezza. Forse, però, avrebbe giovato qualche missione di combattimento magari non violento (non per forza bisogna eliminare i nemici) per ravvivare l’azione. La ricerca degli spiriti per salvare Gemea può essere rilassante, a tratti divertente, ma può anche risultare vuota e priva di una vera e propria sfida. Tuttavia, questo titolo, sa regalare – se visto nella giusta ottica (è pur sempre una produzione indie con limiti di budget) – ore di spensieratezza ed evasione da ritmi certamente più frenetici di altri titoli similari.

 

Pregi

Gemea offre scorci incantevoli per un vasto mondo da esplorare. Buon utilizzo dell’Unity. Tante cose da fare. Gameplay immediato. Regala ore di spensieratezza non violenta.

Difetti

Design dei personaggi poco dettagliato. Manca il quid all’azione. Dopo qualche ora cose da fare si somiglieranno.

Voto

7,5

Condividi questo articolo


L’articolo Yonder: The Cloud Catcher Chronicles, Recensione Pc sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Yonder: The Cloud Catcher Chronicles, Recensione Pc

Sonic Mania, svelati gli Stage bonus e la Time Attack

Sonic Mania, in arrivo in tutta fretta su Pc, PS4, Xbox One e Switch il prossimo 15 agosto a firma SEGA, includerà diversi Stage bonus (il primo confermato si chiama “Blue Spheres”) e la modalità Time Attack.

In “Blue Spheres” i giocatori devono condurre Sonic, Tails o Knuckles attraverso una serie di sfere blu per completare il livello. Ma non è così semplice. Una volta toccate, le sfere blu diventano rosse, e se toccate ancora il livello bonus termina immediatamente. I giocatori che riescono a completare lo Stage bonus sono premiati con una medaglia d’argento, mentre collezionando sia tutte le sfere blu che tutti gli anelli si portano a casa un perfect score e una medaglia d’oro.

Anche la modalità Time Attack sarà presente in Sonic Mania. I giocatori dovranno dimostrare di essere in grado di portare a termine i livelli nel minor tempo possibile, e potranno competere tra di loro registrando i tempi migliori nelle classifiche mondiali online.

Negli Special Stage, invece, i giocatori andranno a caccia di UFO nemici per assicurarsi alcuni smeraldi del caos. Collezionando le sfere blu presenti lungo il cammino i personaggi ricevono un incremento alla barra della velocità. Una volta riempito l’indicatore, il livello Mach aumenta e a quel punto bisogna stare attenti a non perdere il controllo.

Vediamo oltre al trailer che ci mostra un po’ di gameplay, alcune immagini. Buona visione.

SM_Timeattack04_1501709167
Sonic_Mania_Bonus_01_1501474420
Sonic_Mania_Bonus_02_1501474421
Sonic_Mania_Special_01_1501474422
Sonic_Mania_Special_02_1501474423
Sonic_Mania_Special_03_1501474425
Sonic_Mania_Special_Stage_Screen_1500859643
Sonic_Mania_Time_Attack_01_1501474427
Sonic_Mania_Time_Attack_02_1501474428

Condividi questo articolo


L’articolo Sonic Mania, svelati gli Stage bonus e la Time Attack sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Sonic Mania, svelati gli Stage bonus e la Time Attack

Dreadnought entra in open beta su PS4

Grey Box, Six Foot e lo sviluppatore indipendente Yager hanno reso disponibile Dreadnought in Open Beta free-to-play per tutti gli utenti PS4 attraverso il PS Store.

Per chi non lo conoscesse, il titolo è un imponente gioco d’azione ambientato nello spazio dove gli appassionati sono alla guida di diverse classi di navi spaziali.

Sono disponibili sullo store anche la Hero Ship Hactar, esclusiva per la versione console, un nuovo tema per ShareFactory e due temi dinamici dedicati al gioco. Inoltre, i giocatori PlayStation 4 possono decidere se conquistare il proprio angolo di spazio in inglese, spagnolo, francese o tedesco.

Oltre alle mappe presenti nei test ad inviti, l’Open Beta su PS4 introduce due mappe inedite per la versione console e sei nuove varianti notturne bonus delle mappe già presenti.

Quattro le modalità di gioco: Team Deathmatch, Team Elimination, Training e Havoc. Quest’ultima è una modalità cooperativa esclusiva per PlayStation 4 dove tre giocatori provano a sopravvivere più a lungo possibile contro ondate di nemici sempre più potenti utilizzando navicelle spaziali che possono essere aggiornate e potenziate durante il corso della partita stessa.

Dreadnought, come detto, mette i giocatori al comando di enormi navicelle impegnate in prima linea in combattimenti spaziali a squadre attraverso diverse modalità multigiocatore online di natura competitiva.

Ci sono oltre cinquanta navi spaziali tra cui scegliere, tutte personalizzabili nel dettaglio grazie a un vasto arsenali di armi, moduli di espansione, rivestimenti e livree.

Cinque diverse classi di navi, ognuna delle quali specializzata in un diverso ruolo come il combattimento in prima linea, il bombardamento a lunga gittata o il supporto strategico, offrono la possibilità di comporre flotte uniche per trovare il modo di sfruttare le debolezze nemiche e portare a casa la vittoria.

Condividi questo articolo


L’articolo Dreadnought entra in open beta su PS4 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Dreadnought entra in open beta su PS4

Agents of Mayhem, Carnarge A Trois trailer

Come di consueto, i lunedì vengono scanditi da un nuovo trailer di Agents of Mayhem. Questa volta vediamo il Carnage A Trois trailer che ci fa incontrare l’ultimo team di Persephone.

Prima di lasciarvi alla clip, vi ricordiamo che l’action adventure open world in terza persona debutterà il 15 agosto s Pc, PS4 ed Xbox One.

Ecco la clip, a seguire, un po’ di storia sui componenti di questo tema.

L’ex Sergente dell’esercito americano e grande stratega Braddock proviene da una famiglia di militari. Nessuno conosce gli sgherri di Legion meglio di Braddock – dal momento che ha addestrato la maggior parte di loro prima che venissero reclutati da Legion. Questa scoperta ha portato Braddock a lasciare il suo amato reggimento e ad aderire a Mayhem dove usa il suo sigaro per segnare l’obiettivo e sferrare degli attacchi laser per cancellare i suoi nemici. Il prossimo è Yeti, un soldato russo d’élite che ha partecipato ad uno speciale programma segreto progettato per creare dei super soldati per combattere la minaccia. La maggioranza dei candidati non ce l’ha fatta, ma Yeti è sopravvissuto, è fuggito e si è unito a Mayhem. I fan di Saints Row riconosceranno la statura e l’intelligenza di Yeti, prima era Oleg.

L’ultimo personaggio di oggi è la ragazza sui pattini preferita nei derby, Daisy. Audace, volgare e senza filtri, Daisy è una vera esperta quando si tratta di artiglieria pesante. Ed è un prezioso elemento per qualsiasi squadra, con movimenti rapidi grazie ai sui pattini a motore, usa la sua enorme mitragliatrice per devastare il campo di battaglia, uccidendo tutto ciò che incontra.

A proposito del teletrasporto: con la tecnologia del teletrasporto di Mayhem, gli agenti della tua squadra sono in grado di teletrasportarsi istantaneamente nel o fuori dal combattimento. Questo consente di scambiare in volo gli agenti prima di disporli sul campo permettendo ad uno di guarirsi mentre l’altro prende il suo posto, in questo modo si potrà scegliere l’agente dei tre più adatto ad un determinato compito per portare a termine la missione.

Condividi questo articolo


L’articolo Agents of Mayhem, Carnarge A Trois trailer sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Agents of Mayhem, Carnarge A Trois trailer

Hellblade è in fase Gold, nuovo video ed immagini

Ninja Theory ha annunciato nelle scorse ore grazie ad un cinguettio su Twitter che Hellblade Senua’s Sacrifice è in fase Gold. Questo significa che i lavori di sviluppo sono conclusi e che il gioco è pronto per la produzione di massa. L’atteso action adventure uscirà puntuale il prossimo 8 agosto, praticamente tra poco più di una settimana, su PS4 e su Pc.

Chi pre-ordinerà il gioco riceverà alcuni contenuti esclusivi. Su PS4 ci sarà un tema dinamico; su Pc ci sarà un breve racconto illustrato commentato dal direttore creativo Tameen Antoniades intitolato Hellblade: Senua’s Song.

We are proud to announce that #Hellblade development is complete! The game is finished & being prepared on stores for launch on August 8th! pic.twitter.com/pfzoPlyVab

— NinjaTheory (@NinjaTheory) July 27, 2017

Nondimeno, Sony ha diffuso un nuovo trailer di due minuti e diverse immagini. C’è la conferma del supporto a PS4 Pro con risoluzione migliorata e 60 fps. Su Pc, invece, i possessori di una configurazione di alto livello potranno contare un frame-rate senza limiti e risoluzioni fino a 4K oltre alla possibilità di giocare, per chi lo desideri, in 21:9.

Vi lasciamo al video ed alle immagini sempre davvero interessanti ed in grado di darci un breve ma intenso assaggio di quello che sarà Hellblade che su PS4, ricordiamo, avrà anche la Photo Mode, una caratteristica esclusiva per la console di casa Sony in grado di far scattare immagini in game e di applicare filtri per poi condividere i propri scatti. Buona visione.

Hellblade 1
Hellblade 2
Hellblade 3
Hellblade 4
Hellblade 5
Hellblade 6

Condividi questo articolo


L’articolo Hellblade è in fase Gold, nuovo video ed immagini sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Hellblade è in fase Gold, nuovo video ed immagini

Svelata Shelob in La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra

Warner Bros. Interactive e Monolith Studios hanno svelato, in occasione del celebre Comic-Con di San Diego, un nuovo trailer per La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra, dedicato ad un personaggio ben conosciuto sia dai fan dei libri che da quelli dei film di Peter Jackson: si tratta di Shelob, uno dei personaggi malvagi più potenti e astuti della Terra di Mezzo.

Nel gioco, il ragno gigante affrontato in combattimento da Frodo e Sam acquisisce una forma inedita – quella di una donna umana – per offrire al protagonista Talion una visione riguardo alle sorti della Terra di Mezzo, mentre lo spirito del fabbro elfico Celebrimbor, già conosciuto nel predecessore L’Ombra di Mordor, mette in guardia il ranger dagli inganni intessuti da questo antico spirito dell’oscurità.

Trovate di sotto il trailer già menzionato. Se siete curiosi di saperne di più sul gioco, potete trovare qui il trailer della storia ufficiale. La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra arriverà su PcPlayStation 4Xbox One il prossimo 10 ottobre.

Condividi questo articolo


L’articolo Svelata Shelob in La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Svelata Shelob in La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra

Marvel Heroes Omega, nuove missioni da Homecoming

Gazillion Entertainment ha annunciato l’arrivo di nuovi contenuti su Marvel Heroes Omega direttamente ispirati al film Spider-Man: Homecoming già uscito nelle sale di tutto il mondo. I possessori del gioco su PlayStation 4Xbox One potranno, dunque, trovare nuove missioni dove i riferimenti alla recentissima pellicola con Tom Holland si sprecano, dalla presenza dei Sinister Six ad un epico scontro contro Vulture.

Il team di sviluppo ha altresì annunciato il rilascio del personaggio di Carnage per i giocatori Pc, mentre per le versioni console del titolo è imminente l’arrivo di un altro personaggio famoso dei fumetti, ovvero Black Cat.

Oltre alla gallery presente qui in basso trovate a seguire due nuovi trailer per Marvel Heroes Omega: uno è dedicato ai contenuti di Homecoming per console, mentre l’altro alla venuta di Carnage su Pc. Buona visione.

Marvel Heroes Omega (1)
Marvel Heroes Omega (2)
Marvel Heroes Omega (3)
Marvel Heroes Omega (4)
Marvel Heroes Omega (5)
Marvel Heroes Omega (6)
Marvel Heroes Omega (7)
Marvel Heroes Omega (8)
Marvel Heroes Omega (10)
Marvel Heroes Omega (11)
Marvel Heroes Omega (12)
Marvel Heroes Omega (13)
Marvel Heroes Omega (14)
Marvel Heroes Omega (15)
Marvel Heroes Omega (16)
Marvel Heroes Omega (17)
Marvel Heroes Omega (18)
Marvel Heroes Omega (19)
Marvel Heroes Omega (21)
Marvel Heroes Omega (22)

Condividi questo articolo


L’articolo Marvel Heroes Omega, nuove missioni da Homecoming sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Marvel Heroes Omega, nuove missioni da Homecoming

Dying Light riceverà 10 nuovi dlc nei prossimi 12 mesi

Sono passati due anni e mezzo dall’uscita di Dying Light. L’action adventure survival horror a base di zombie può contare ancora su una vasta fetta di giocatori attivi ma il suo supporto non è ancora finito. GameSpot riporta, infatti, che Techland ha deciso di pubblicare altri dlc. Una sorta di campagna intitolata “10 free DLCs in 12 months”.

Letteralmente il gioco avrà dieci nuovi dlc gratuiti nell’arco dei prossimi 12 mesi. La prima espansione si chiamerà Content Drop 0 e dovrebbe arrivare nelle prossime settimane. Tali dlc includeranno nuovi nemici, location, eventi in game ed altro, molto altro ancora.

Chiaramente, tutti i dlc arriveranno su Pc, PS4 ed Xbox One. Ricordiamo che il titolo uscì originariamente ad inizio 2015 (qui la nostra recensione) e poi ci fu una edizione (decisamente) migliorata lo scorso anno (nostra recensione) intitolata The Following: Enhanced Edition. Non rimane che aspettare ulteriori dettagli su questi dlc che arricchiranno ancora di più Dying Light.

Dying Light 2207B

Condividi questo articolo


L’articolo Dying Light riceverà 10 nuovi dlc nei prossimi 12 mesi sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Dying Light riceverà 10 nuovi dlc nei prossimi 12 mesi

Disponibile su Steam la mod multiplayer di Just Cause 3

Il team di modders Nanos ha completato i lavori sulla mod non ufficiale di Just Cause 3 focalizzata sull’aggiunta di una vera e propria modalità multiplayer. Tale modifica, pur essendo ancora abbozzata sotto molti aspetti, è già disponibile per il download su Steam tramite il Workshop della piattaforma Valve.

La mod è sviluppata utilizzando un set di strumenti creato specificamente dagli sviluppatori di Nanos (ed è infatti chiamato “Nanos Multiplayer Framework”), che si dimostra non solo versatile ma anche aperto ad ulteriori modifiche, dato che – nelle parole stesse degli sviluppatori – chiunque abbia un minimo di conoscenza di linguaggi come javascript, html, css e similari può già aggiungere i propri modelli e costruire nuovi asset, dai veicoli ad opere più complesse.

Trovate dunque, proprio qui in basso, un filmato di presentazione con tutte le caratteristiche principali di questa sostanziosa modifica per il titolo firmato Square Enix Avalance StudiosQui invece, se siete interessati, trovate la pagina ufficiale della stessa su Steam.

Condividi questo articolo


L’articolo Disponibile su Steam la mod multiplayer di Just Cause 3 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Disponibile su Steam la mod multiplayer di Just Cause 3