Archivi categoria: Action

Auto Added by WPeMatico

Gunman Tales in arrivo su Steam in early access

FobTi interactive, un team indipendente, ha annunciato che Gunman Tales arriverà a breve su Steam in early access su Steam.

Il gioco è un mix tra azione, avventura dalle sfumature gdr, ambientato nel far west e dalle dinamiche che ricordano il classico Cabal. Per chi non lo ricordasse, quest’ultimo è un classico di fine anni ’80 dove si sparava attraverso un mirino su tutto quello che si muoveva (e non) sullo schermo prima di venire colpiti dai nemici.

In Gunman Tales i giocatori vestiranno i panni di uno straniero, cacciatore di taglie in missione per trovare un tesoro leggendario. Per completare la missione si devono esplorare tutte le terre che ci circondano per trovare i quatto pezzi di mappa che daranno l’accesso alla Valle d’Oro.

Lungo questo cammino si dovranno sconfiggere molti nemici e raccogliere l’oro ed oggetti utili per aumentare le proprie abilità e sopravvivere ai pericoli.

Ma non si è soli in questa ricerca. Ci saranno altri pistoleri che sanno di questo tesoro perduto. Bisognerà, pertanto, ad essere i primi a completare la missione. Nondimeno, visto che il selvaggio West non è tranquillo (ovviamente) ci saranno anche lupi mannari che vagano e durante la notte i pericoli aumenteranno.

Vi lasciamo al trailer d’annuncio che svela anche alcune caratteristiche: 12 stage da completare, multiplayer locale fino a 4 giocatori, mini-giochi ed altro. Dal punto di vista tecnico registriamo una pixel art gradevole che ricorda i bei vecchi tempi. Buona visione.

L’articolo Gunman Tales in arrivo su Steam in early access sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Gunman Tales in arrivo su Steam in early access

Fox n Forests debutta su Pc e console

Fox n Forests è disponibile su Pc (via Steam), PS4 e Switch. Arriverà su Xbox One a fine maggio. Si tratta di un action platform in 2d con elementi gdr che si ispira fortemente alla gloriosa epoca dei giochi 16 bit quali Ghouls ‘n Ghosts, Mickey Mouse o altri classici. Ne parla IndieRetroNews.

Il titolo dello studio indie Bonus Level Entertainment ci porta in un mondo coloratissimo e ricco di pericoli. Il nostro obiettivo è aiutare Rick, una volpe, che deve trovare il segreto della quinta stagione e riportare la pace nella foresta.

Il gioco è giunto a noi grazie ad una campagna Kickstarter finanziata con quasi 108.000 euro grazie a più di 1.450 sostenitori.




CARATTERISTICHE

5 STAGIONI

Evocate cambi fulminei tra una stagione e l’altra per esplorare nuove aree, raggirare I vostri nemici e scoprire incredibili segreti.

MAGICA BALESTRA MELEE

Utilizzate un’arma mai vista prima in grado di sparare, affettare e… cambiare stagione.

UNA FIABA FAVOLPOSA

Aiutate Rick la Volpe a svelare il segreto della quinta stagione e riporta la pace nella foresta.

RETROTAINMENT

16 Bit come nei nostri ricordi, con tanto di grafica pixel art e la colonna sonora orecchiabile.

ACTION PLATFORMER

Un’avventura avvincente con elementi di gdr (o RPG se preferite), puzzle rompicapo e gameplay “pixel perfect”.

L’articolo Fox n Forests debutta su Pc e console sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Fox n Forests debutta su Pc e console

Indivisible posticipato al 2019

La giornata di oggi è stata quasi un bollettino sui rinvii al 2019. Dopo quelli di Metro Exodus e Shenmue III, segnaliamo anche quello di Indivisible.

L’action in 2d che mischia elementi metroidvania a sfumature gdr non uscirà quindi quest’anno. Zero Lab Games ha bisogno di più tempo per essere ultimato.

Su Twitter gli sviluppatori spiegano che Indivisible è cresciuto molto di più di quanto era preventivato inizialmente. A questo si è aggiunta anche la lavorazione per la versione Switch.

Hey, everyone. We need more time to make #IndivisibleRPG the game we know it can be, so we’re pushing the release to the first half of 2019. We guarantee it’ll be worth the wait!

More info at the link, along with the latest on the Backer Preview Update.https://t.co/8PsE5aJGBw pic.twitter.com/9oyY1ltlrJ

— Indivisible (@IndivisibleRPG) May 16, 2018

Ci sono stati anche alcuni problemi tecnici che hanno convinto gli autori, costretti ad un lavoro supplementare, ad annunciare lo slittamento del gioco.

“Non è stata una decisione semplice – sottolineano sul sito ufficiale – ed abbiamo bisogno di più tempo per terminare i lavori sul gioco. Questo significa spendere più fondi. Fortunatamente, 505 Games ci è venuta incontro con un finanziamento extra mentre il resto dei costi sarà coperta con gli introiti delle royalties di Skullgirls”.

Il messaggio si conclude:

“Non solo vogliamo consegnare il gioco che avevamo immaginato, la struttura del gioco e la sua storia hanno reso praticamente impossibile tagliare i livelli o fare altri tipi di tagli “facili” . Come sempre, continueremo a condividere tutto ciò su cui stiamo lavorando attraverso post, stream ed eventi del blog. Lab Zero non sarebbe qui senza il tuo supporto, finanziario e non. E ci impegniamo a rendere Indivisible il miglior gioco possibile. Apprezziamo la vostra pazienza.

Grazie per la comprensione”.

L’articolo Indivisible posticipato al 2019 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Indivisible posticipato al 2019

Annunciato Bloodstained: Curse of the Moon

Inti Creates ed Artplay hanno annunciato Bloodstained: Curse of the Moon. La notizia, battuta da DualShockers, arriva nel corso di un incontro al Bitsummit di Kyoto.

Per chi non lo ricordasse, nel corso della campagna Kickstarter per Bloodstained: Ritual of the Night, era stato promesso un gioco in stile 8 bit come parte degli stretch goal. Course of the Moon è proprio quel gioco e sarà un’appendice del capitolo principale.
Sarà disponibile dal 24 maggio per Pc, via Steam, PS4, Xbox One, Switch e 3DS. Chi ha sostenuto il progetto principale, ossia Bloodstained: Ritual of the Night con almeno 28 dollari, lo riceverà gratuitamente. Ricordiamo che la campagna Kickstarter si chiuse con un bottino di oltre 5,5 milioni di dollari nel giugno del 2015.

Sarà un titolo che ricalca i classici di Koji Igarashi ed i fan della serie Castlevania senza dubbio apprezzeranno. Ci saranno quattro personaggi giocabili: Miriam, Zangetsu, Alfred e Gebel.

C’è anche un interessante video di presentazione e gameplay che dura quasi quattro minuti. Eccolo. Buona visione.

L’articolo Annunciato Bloodstained: Curse of the Moon sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Annunciato Bloodstained: Curse of the Moon

Shadow of the Tomb Raider, prime immagini, trailer

Come certamente saprete, Square Enix, Eidos Montréal e Crystal Dynamics due giorni fa hanno presentato ufficialmente Shadow of the Tomb Raider con tanto di trailer ed immagini che vi proponiamo in questo articolo.

Il nuovo capitolo dell’avventura che vedrà Lara Croft protagonista debutterà il prossimo 14 settembre su Pc, PS4 ed Xbox One. Ovviamente il gioco avrà migliorie su PS4 Pro ed Xbox One X.

In Shadow of the Tomb Raider, la nostra Lara dovrà sopravvivere a una giungla mortale, superare tombe terrificanti e andare avanti in uno dei momenti più bui della sua vita. Mentre cerca di salvare il mondo da un’apocalisse Maya, l’iconica protagonista finirà per diventare la Tomb Raider che tutti conosciamo.

Camilla Luddington, star dell’acclamatissimo reboot di Tomb Raider del 2013 e dell’eccellente Rise of the Tomb Raider, torna ancora una volta a interpretare Lara Croft in Shadow of the Tomb Raider con un’altra performance che publisher, sviluppatori, addetti ai lavori ed appassionati sperano sia memorabile.

Ecco alla fine, il trailer di presentazione intitolato “L’inizio della fine”, alcune immagini, le prime, ed alcuni artwork finora poco diffusi (in qualche modo ci dobbiamo far perdonare per l’enorme ritardo), di quello che inevitabilmente diventerà uno dei titoli più attesi di questo 2018.

IMMAGINI










ARTWORK






L’articolo Shadow of the Tomb Raider, prime immagini, trailer sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Shadow of the Tomb Raider, prime immagini, trailer

Lego Gli Incredibili, nuovo trailer con gameplay

Oggi Warner Bros ha rilasciato il nuovissimo trailer di Lego Gli Incredibili, in cui sarà possibile vedere un’anteprima del gameplay tratto dal gioco in arrivo a metà giugno basato sui due omonimi film (Gli Incredibili 1 e 2) targati Disney•Pixar.

Nel video i fan potranno ritrovare tutti i superpoteri della famiglia Parr, tra cui le trasformazioni flessibili di Elastigirl, l’impareggiabile super-forza di Mr. Incredible, gli indistruttibili campi di forza di Violetta, la velocità della luce di Flash e le imprevedibili abilità di Jack-Jack.

La clip ci mostra la famiglia Parr fare lavoro di squadra in diverse ed emozionanti ambientazioni mentre affronta una serie di pericolosi criminali, ricreando così i momenti più emblematici di entrambi i film. Elastigirl si trasforma in un solido ponte per permettere a Mr. Incredible di raggiungere l’altro lato, mentre Violetta scatena i suoi poteri per demolire le griglie laser in modo che Flash possa sfrecciarvi in mezzo: unendo le forze, i membri di questa famosa famiglia sono una squadra incredibile.

Ecco la clip. Buona visione.

L’articolo Lego Gli Incredibili, nuovo trailer con gameplay sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Lego Gli Incredibili, nuovo trailer con gameplay

Hellblade: Senua’s Sacrifice, Recensione Xbox One

Dopo anni di produzioni tripla A, grossi budget e pressioni, Ninja Theory ha ridotto l’organico a poco più che sedici-diciotto elementi, e ha deciso di realizzare Hellblade: Senua’s Sacrifice, un titolo concettualmente semplice nel gameplay, ma molto profondo per quanto concerne la storia e il suo evolversi. Il tutto corroborato da una direzione artistica davvero spettacolare.
Protagonista del gioco è Senua, una guerriera celtica segnata da mille sofferenze e da una psiche disturbata. Segregata per anni dal padre perché ritenuta maledetta, causa scatenante di un’epidemia che ha decimato la sua tribù e afflitta da un disturbo mentale che la rendono vittima di voci continue nella sua testa e visioni terrificanti, la giovane trova un barlume di luce e speranza nell’amore di Dillion, un guerriero della sua tribù che purtroppo viene catturato e decapitato durante un’invasione dei popoli nordici.

Ed è proprio per lui, in un impeto di amore estremo e follia, che Senua decide di avventurarsi all’interno di un territorio proibito chiamato Hel, sospeso tra incubo e la realtà, per chiedere agli déi di riportare in vita Dillion, offrendo se stessa in sacrificio.

IL VIAGGIO DI SENUA

Hellblade è un viaggio nelle psiche umana prima che un percorso attraverso mondi fantasiosi popolati da creature mitologiche. Non a caso la parte più interessante dell’esperienza sono la narrazione e i dialoghi e i monologhi della protagonista messa di fronte alle sue paure, con il bosco intorno che come una bestia viva si fa sempre più cupo e minaccioso, in una catarsi che dovrebbe portare al suo riscatto e al suo recupero. Dal punto di vista delle meccaniche, infatti, ci troviamo di fronte a un walking simulator a tinte fantasy horror con semplici elementi avventurosi e action, e tanti enigmi ambientali. Da questo punto di vista Hellblade: Senua’s Sacrifice gioca con la mente dell’utente, facendogli “vedere” cose che non sempre sono reali o portano a situazioni positive per la protagonista, compresi dei portali che una volta attraversati conducono in versioni alternative dei luoghi dove ci si trova, alterando la conformazione degli scenari e delle strutture, e creando non poche difficoltà per proseguire nella giusta direzione.

Non mancano ovviamente i combattimenti, che vedono Senua armata di una daga e della testa mozzata del suo amato, tentare di sconfiggere le proprie paure che si manifestano quasi sempre nella forma di guerrieri armati di spade e asce dal volto coperto, o di vichinghi zombi. In questi frangenti l’approccio somiglia a quello di un picchiaduro uno contro uno, visto che i nemici, non molto ostici, affrontano Senua solo uno alla volta, e che materialmente contano il tempismo e il contrattacco al momento giusto.

I controlli si rivelano immediati e non particolarmente complicati, anzi: di base abbiamo un colpo forte, uno veloce, la schivata laterale e la parata, tutti movimenti che si imparano velocemente e consentono di padroneggiare il personaggio senza particolari problemi. Decisamente più impegnativi gli scontri contro i boss, che altri non sono che le divinità da sconfiggere di cui scrivevamo prima. Ciascuna è dotata di abilità univoche e speciali che faranno sudare le proverbiali sette camicie per essere sconfitte.

UN MONDO CRUDELE MA AFFASCINANTE 

In tal senso si rivela molto utile uno dei “gadget” a disposizione di Senua, cioè a dire lo specchio di Druth, dotato di un potere che permette di rilasciare un fascio di luce e rallentare il tempo attorno alla protagonista per facilitarne temporaneamente le azioni. Se la giovane guerriera viene sconfitta, l’oscurità che l’ha marchiata e che si manifesta come una necrosi sulla mano destra, si sposterà fino a inglobare un’altra porzione del suo corpo: pian piano, quando e se riuscirà a raggiungere e a coprirle il viso, per lei diventa la fine.

Dal punto di vista tecnologico, Hellblade: Senua’s Sacrifice offre una grafica curata in ogni minimo particolare, ma soprattutto ricercata e capace di regalare scorci suggestivi e carichi di atmosfera.
Muoversi nel mondo “magico” del gioco significa calarsi letteralmente all’interno di ambienti che sembrano partoriti dalla mente geniale (o folle) di un artista che con delle pennellate digitali cerca di raccontare anche visivamente una sorta di fiaba nera. Il volto stesso di Senua rappresenta lo stato dell’arte per la caratterizzazione espressiva di un personaggio: ricco di dettagli e di spessore, così come i pochi nemici che incontra, è in grado di trasmettere emozioni anche con un “semplice” sguardo. Su Xbox One, piattaforma sulla quale lo abbiamo testato, il titolo gira in maniera fluida e senza particolari differenza rispetto alla controparte PlayStation 4, mentre su Xbox One X offre il meglio di sé, grazie al supporto all’HDR e tre impostazioni grafiche tra cui scegliere, compresa quella con un 4K dinamico a 30 frame per secondo.

Al resto pensa poi un comprato audio che fa dei suoni ambientali il suo punto di forza. Nulla è lasciato al caso anche qui, e ogni piccolo rumore, soffio di vento, filo d’erba che si muove, voce che risuona nella mente della protagonista e alle orecchie dell’utente contribuiscono a rendere più profonda e dettagliata l’esperienza ideata da Ninja Theory, soprattutto se vissuta utilizzando una cuffia o un bell’impianto audio. Solo così l’esperienza può rivelarsi davvero completa e “vissuta”: le voci presenti nella testa della ragazza, si alternano e sovrappongono spesso in un caotico vortice di critiche, urla, lamenti e risate che rimbombano nella testa anche del giocatore al punto da farli percepire più a fondo la psiche tormentata di Senua.

COMMENTO FINALE

Hellblade: Senua’s Sacrifice è molto più che un “semplice” gioco: è un’esperienza vera e propria dai toni magici, emotivi e al contempo tragici. Un titolo caratterizzato da un comparto tecnico e artistico di notevole fattura, difficile da spiegare, ma capace di catturare letteralmente il giocatore dopo poche battute di gioco e di trascinarlo all’interno di un mondo contorto fatto di disperazione, dolore, visioni  e psicosi, ma anche di amore, speranza e voglia di riemergere, inconsciamente, dall’oscurità più profonda di una psiche turbata, nell’ottica di un percorso di redenzione.

 

L’articolo Hellblade: Senua’s Sacrifice, Recensione Xbox One sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Hellblade: Senua’s Sacrifice, Recensione Xbox One

Monster Boy and the Monster World sarà anche in italiano

Un flash su Monster Boy and the Monster World che vuole essere un tributo alla celebre serie Wonder Boy. Il gioco sarà localizzato anche in italiano. Lo scrivono su Twitter gli sviluppatori di FDG Entertainment che pubblicano l’elenco delle lingue supportate.

Non si sa ancora la data di lancio del titolo in lavorazione per Pc, PS4, Xbox One e Switch.

Monster Boy will be localized to the following languages: German, English, French, Italian, Spanish, Brazilian Portuguese, Russian, Chinese Simplified, Japanese, Korean. All languages included, no matter where you buy. #MonsterBoyGame #NintendoSwitch #PS4 #XboxOne #PC pic.twitter.com/YIUan2aS3g

— FDG Entertainment (@FDG_Games) April 13, 2018

L’articolo Monster Boy and the Monster World sarà anche in italiano sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Monster Boy and the Monster World sarà anche in italiano

SEGA annuncia Shenmue Collection

Lo sviluppo di Shenmue III è ancora in pieno svolgimento e non sappiamo se sia nelle parti finali. Sicuramente lo auspichiamo ma non ne siamo sicuri. Nel frattempo, SEGA ha annunciato nelle scorse ore la Shenmue Collection. Una “discreta” notizia.

Questa raccolta include i primi due capitoli della serie action adventure e la sua uscita è prevista per Pc, PS4 ed Xbox One nel corso dell’anno. Su console ci saranno versioni fisiche e digitali.

Il publisher giapponese ha ascoltato le richieste dei fan e riproporrà i due capitoli in HD e con un sistema di controllo riadattato che sarà affiancato a quello classico. Si potrà anche scegliere il doppiaggio in inglese o quello originale in giapponese.
Manca, almeno su Steam non ce ne è notizia, il supporto ai sottotitoli in italiano. Ne sapremo di più sicuramente nelle prossime settimane anche perché non sappiamo ancora il periodo di lancio né i requisiti di sistema dell’edizione Pc.

Ecco le prime immagini ed i dettagli preliminari. Buona lettura.





DETTAGLI

Pubblicati originariamente per Dreamcast nel 2000 e nel 2001, Shenmue I & II sono due giochi di avventura e azione ambientati in un mondo aperto che unisce combattimenti di arti marziali, indagini, elementi GDR e minigiochi.
Hanno gettato le basi per molti aspetti dei videogiochi moderni, tra cui l’esplorazione libera delle città, e inventato i Quick Time Event (QTE). Sono stati tra i primi ad offrire un mondo aperto realistico in cui si alternano il giorno e la notte, le condizioni atmosferiche cambiano, i negozi aprono e chiudono e i PNG portano avanti le loro vite. La storia epica e coinvolgente e il mondo vivo hanno prodotto una generazione di fan appassionati, e la serie fa parte di tutte le liste di “migliori videogiochi di tutti i tempi”.

STORIA

Un racconto di vendetta. Nel 1986, il giovane praticante di jujutsu Ryo Hazuki torna nel dojo del padre, Iwao Hazuki, e si ritrova ad assistere al suo assassinio per mano di un uomo cinese, Lan Di. Questi ruba poi un misterioso manufatto noto come specchio del Drago. Ryo giura di vendicare la morte del padre e si mette sulle tracce di Lan Di.

Nel primo gioco della serie, Shenmue, la storia inizia con il viaggio di Ryo a Yokosuka, in Giappone, che si mette alla ricerca di indizi sull’omicidio del padre affrontando terribili gangster.

Nel sequel, la ricerca di Ryo continua al di là del mare a Hong Kong, in Cina. Ryo penetra ancor di più nel mondo della criminalità, incontrando maestri di arti marziali che lo aiutano nel suo viaggio e gli forniscono informazioni sulla morte del padre, e scopre i misteri dello specchio del Drago custodito dal genitore.

MECCANICA DI GIOCO

  • Vestite i panni di Ryo Hazuki.
  • Esplorate un mondo aperto 3D; cercate indizi, esaminate oggetti e parlate con i PNG.
  • Affrontate nemici e boss utilizzando le tecniche dell’Hazuki jujutsu.
  • Affronttea quick time event (QTE) e minigiochi.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

  • I classici Dreamcast che hanno fatto storia disponibili per la prima volta su PC
  • Interfaccia utente migliorata
  • Scegliete tra comandi classici o moderni
  • Audio giapponese disponibile per la prima volta per il pubblico mondiale
  • Risoluzione dello schermo completamente modificabileUna leggenda epica
  • Una grandiosa storia di vendetta
  • Risolvete il mistero della morte di tuo padre
  • Un’esperienza indimenticabileUn mondo vivo
  • Parlate con chiunque e cerca indizi
  • I PNG vivono in modo indipendente in base ai loro programmi
  • Ricostruzioni fedeli del Giappone e di Hong Kong negli anni 80
  • Divertitevi con giochi arcade, oggetti da collezione, corse di papere e molto altro.

L’articolo SEGA annuncia Shenmue Collection sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di SEGA annuncia Shenmue Collection

Rise of the Tomb Raider, a fine mese su Linux

Dal suo canale Twitter, Feral Interactive ha annunciato che Rise of the Tomb Raider arriverà su Linux nel corso del mese. Non c’è ancora una data di lancio precisa ma il titolo con le ultime avventure di Lara Croft sarà disponibile per gli utenti del sistema operativo gratuito subito dopo l’arrivo della versione Mac prevista per il 12 aprile.

Le richieste hardware saranno comunicate a poco prima del lancio. Domani, a partire dalle 18 BST/10 PDT, Feral Interactive farà uno streaming sul proprio canale Twitch proprio per parlare della versione Linux che arriva a circa due anni dall’esordio del titolo su Windows e console a firma Crystal Dynamics per Square Enix. Ecco il cinguettio di Feral che ricordiamo essere un team specializzato proprio in questo tipo di lavori su Mac e Linux.

Lara Croft is returning to Linux in Rise of the Tomb Raider later this month, shortly after macOS.

Specs will be announced closer to launch. In the meantime, gear up for adventure with our Linux livestream tomorrow at 6PM BST / 10AM PDT on Twitch – https://t.co/kbDZOaA0zS pic.twitter.com/SzUUECAK9l

— Feral Interactive (@feralgames) April 9, 2018

L’articolo Rise of the Tomb Raider, a fine mese su Linux sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Rise of the Tomb Raider, a fine mese su Linux

Ghost Recon Wildlands, svelato l’Anno 2

Ubisoft annuncia che Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands avrà un secondo anno di contenuti post-lancio gratuiti sia per la campagna che per il PvP di Ghost War.

Il primo aggiornamento principale, Special Operation 1, sarà disponibile dal 10 aprile per Pc, PS4 ed Xbox One.

L’Anno 2 di Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands continuerà a fornire un importante supporto post-lancio con quattro aggiornamenti principali e gratuiti chiamati “Special Operation”, ciascuno dei quali includerà un nuovo tema, aggiornamenti per la campagna PvE con missioni gratuite e sfide speciali dotate di ricompense esclusive, aggiornamenti per l’esperienza PvP 4v4 di Ghost War, oltre alle principali caratteristiche richieste dalla community.

Ecco il trailer d’annuncio che Ubisoft ha diffuso assieme alle prime immagini e ad una infografica sulle statistiche accumulate dai giocatori ed una immagine sul calendario dei contenuti.. Buona visione.

Il primo aggiornamento, “Special Operation 1”, come detto, sarà disponibile dal 10 aprile e includerà:

  • La personalizzazione del compagno di squadra è la principale caratteristica richiesta dalla community e consentirà ai giocatori di personalizzare i completi del proprio compagno di squadra con tutti gli oggetti sbloccati per il rispettivo personaggio.
  • Aggiornamento PvP: una nuova modalità di gioco chiamata “Sabotaggio” con cinque mappe esclusive, la prima delle sei nuovi classi PvP per l’Anno 2, oltre a nuovi vantaggi e armi.
  • Aggiornamento PvE: una nuova missione PvE gratuita a tema e una sfida speciale con ricompense esclusive.






Special Operation I includerà anche tutti i contenuti pianificati per gli aggiornamenti 5 e 6 in base al programma di update dell’originale Ghost War.

Inoltre, Ubisoft ha annunciato il pass dell’anno 2 di Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands che offre sette giorni di accesso anticipato a tutte le sei nuove classi dell’Anno 2 di Ghost War, un esclusivo pacchetto di personalizzazione e otto casse da battaglia (quattro casse Special Ops e quattro casse Ghost War) per personalizzare ulteriormente i giocatori nel gioco principale e in Ghost War. Il pass dell’Anno 2 di Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands sarà disponibile in formato digitale per 29,99€.

Dal lancio di Ghost Recon Wildlands a marzo 2017, lo studio Ubisoft di Parigi ha rilasciato 13 aggiornamenti, tra cui Ghost War, la modalità PvP 4v4, oltre all’evento speciale The Predator e molti altri aggiornamenti all’esperienza di gioco principale che ha coinvolto finora 10 milioni di giocatori in tutto il mondo.

L’articolo Ghost Recon Wildlands, svelato l’Anno 2 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ghost Recon Wildlands, svelato l’Anno 2

Far Cry 5, Recensione PS4

Fin dal suo annuncio, più o meno un anno fa, Far Cry 5 ha generato una serie di polemiche per le sue ambientazioni e per le tematiche che sembravano ispirare l’avventura sviluppata da Ubisoft Montreal e Ubisoft Toronto.
Il gioco, infatti, si svolge in una versione fittizia del Montana, negli Stati Uniti, e i nemici da affrontare sono proprio cittadini americani che hanno una forte somiglianza con l’immagine stereotipata dei giovani suprematisti bianchi, un movimento ideologico che esiste davvero, basato sull’idea generale che gli uomini bianchi siano superiori agli altri gruppi razziali.
In realtà, lo diciamo subito, non c’è un vero parallelismo tra il mondo del gioco e il mondo vero: si tratta di pura e semplice fiction dove personaggi, situazioni e “movimenti” reali vengono rielaborati, ma mai approfonditi, in funzione di una trama folle e talvolta caotica, dove estremismo religioso e razzismo non vengono mai davvero mostrati o approfonditi in relazione a certe tematiche dei giorni nostri, ma sono trattati con ironia o lasciati sullo sfondo.

Tant’è vero che ci sono perfino dei nemici, adoratori del culto di fanatici del gioco, afro-americani.

POTERE BIANCO

Insomma, la storia di Far Cry 5 sembra come quelle belle donne che all’apparenza promettono chissà cosa, ma poi a conti fatti ti mandano in bianco. Far Cry 5 è ambientato nella città immaginaria di Hope Valley, nel Montana, la quale è isolata dal resto del mondo. La contea di Hope, infatti, è nelle mani dei componenti di un culto religioso chiamato Eden’s Gate, i quali credono fermamente nell’imminente fine del mondo e dunque vivono preparandosi all’evento catastrofico.
Convinti dell’apocalisse alle porte, i fanatici hanno cominciato a rifornirsi di armi e a rapire degli ignari cittadini per aumentare le proprie fila, suscitando ovviamente l’immediata reazione del Governo americano che decide di inviare sul posto degli agenti per arrestare il leader carismatico del culto, “Padre” Joseph Seed, e riportare l’ordine.
Tra questi c’è anche il protagonista interpretato dal videogiocatore, cioè a dire un vice sceriffo che a causa di una serie di eventi che non vi sveliamo per non rovinarvi il gusto di scoprirlo da voi giocando, rimane isolato a combattere contro i membri di Eden’s Gate.









La struttura di gioco è quella tipica di Far Cry, anche se un po’ più aperta rispetto ai precedenti titoli della serie, con un territorio grande da bonificare e da esplorare anche con l’ausilio di veicoli, pieno zeppo di cattivi da eliminare, cittadini da salvare e avamposti da conquistare e occupare per liberare le mappe dall’influenza del “culto”, mentre in parallelo si sbloccano nuove abilità ed equipaggiamenti per il protagonista.
Per la cronaca, la campagna può essere giocata anche con un amico in multiplayer cooperativo online, ma i progressi possono essere salvati solo nella console dell’utente che ospita la partita, e il compare guadagna solo punti esperienza.

Ad ogni modo tra le cinque categorie in cui sono suddivise le competenze del personaggio principale, ci sono quelle legate alla sopravvivenza, alla capacità di riparare veicoli o una migliore abilità con le armi, giusto per fare degli esempi, mentre tra gli equipaggiamenti che si possono ottenere abbiamo un rampino, una tuta alare e un paracadute.

QUATTRO CATTIVONI E UN VICE SCERIFFO 

Hope County è divisa in tre regioni: Holland Valley, Whitetail Mountains e Henbane River. Ognuna di esse ha delle sue peculiarità estetiche e rappresentative, ed è governata da uno dei luogotenenti del “Padre”. Il giocatore deve di fatto  operare in ogni area liberandone porzioni e combattendo gli adepti del culto per mettere spalle al muro i vari leader locali, i fratelli John, Jacob e Faith, e iniziare uno scontro finale con loro, per cercare di sconfiggerli uno alla volta e passare quindi all’obiettivo primario, cioè a dire il capo assoluto di Eden’s Gate.

Ma il modo in cui tutto ciò avviene è libero da vincoli o percorsi predefiniti: è l’utente a plasmare ritmo e direzione dell’avventura attraverso le sue scelte e il modo di approcciarla. Può quindi dedicarsi a diverse attività secondarie, anche slegate dal contesto narrativo principale, o a delle missioni secondarie utili a ottenere ricompense come per esempio aiutare un cittadino oppresso a recuperare un carico di frutta o dei fumetti, oppure svolgerne di più “serie” come far saltare in aria una postazione del culto o distruggerne delle riserve energetiche.

Allo stesso modo può decidere di esplorare e agire in una singola regione, o di spostarsi in tutte quelle presenti compiendo incursioni e azioni in ciascuna di esse, agire nell’ombra o a testa bassa e armi in pugno, e così via.

Da questo punto di vista la contea di Hope è viva, piena di cose da fare e da scoprire, nonché di eventi, anche casuali, che una volta attivati portano ad “aprire” nuovi scenari e inattesi sviluppi per il videogiocatore, chiamato a sfruttare al meglio il buon armamentario messo a disposizione dagli sviluppatori per venire a capo degli scontri, caratterizzati da un buon sistema di gestione delle sparatorie, che risultano pertanto frenetiche e avvincenti.

Durante i combattimenti, tra l’altro, il protagonista può ricorrere all’aiuto di alcuni personaggi gestiti direttamente dall’intelligenza artificiale: in Far Cry 5, infatti, in ogni zona si possono arruolare tre compagni a supporto, sia umani che animali, per un totale di nove, assegnandone l’intervento ai tasti destra e sinistra del controller.

UN MONDO VIVO E PULSANTE




Ognuno di loro, dall’esperta di combattimento stealth al pilota di elicotteri, passando per il cane Boomer o il puma Puccettina, ha abilità univoche che li rendono utili a seconda delle circostanze, e diventa pertanto importante saper scegliere quello più idoneo da portarsi dietro. Unica nota un po’ dolente, l’intelligenza artificiale dei nemici, che non sempre risulta al’altezza della sfida.
Non possiamo però chiudere la nostra recensione di Far Cry 5 senza prima aver parlato anche della aprte tecnologica. Da questo punto di vista c’è poco da dire: graficamente il titolo è davvero ben fatto, i personaggi sono ben “disegnati” e animati, gli scenari sono variegati e dettagliati quanto basta, con paesaggi montuosi, fitte foreste e piccole zone urbane che animano la prossimità dei laghi. In generale l’impatto visivo è ottimo, complice un buon sistema di luci e ombre, che si esalta nelle varie fasi del ciclo giorno/notte, e il sapiente uso degli effetti particellari.




Il tutto senza un minimo rallentamento a trenta frame per secondo. Per quanto riguarda il comparto sonoro, ottimi gli effetti principali e secondari, compresi quelli di sottofondo, e la colonna sonora in linea con le ambientazioni.
Buono anche il doppiaggio in italiano, grazie all’ottima interpretazione da parte degli attori che hanno prestato le loro voci ai vari personaggi, capaci di evidenziare con la tonalità della recitazione e con la loro partecipazione emotiva, il carattere del protagonista e degli antagonisti, oltre a quell’ ironia di fondo che permea il gioco.

COMMENTO FINALE

Far Cry 5 non è un titolo che rivoluziona la serie, ma resta lo stesso un buon sparatutto avventuroso caratterizzato da un’interessante struttura open world e da elementi free roaming, bello graficamente e con tantissime cose da fare.

A parte l’intelligenza artificiale dei nemici, non sempre all’altezza delle situazioni di gioco, a deludere un po’ c’è solo la trama. Intendiamoci, non è male nella sua semplicità e propone tra gli altri quattro antagonisti davvero ben caratterizzati, ma in generale dà l’impressione di mancare di qualcosa, di “volere ma non potere”, di “temere” quasi di approfondire certi elementi.

La storia di per sé ha buoni spunti, ma a volte finisce per perdersi dietro a situazioni piuttosto vaghe che non scavano a fondo nelle pieghe più distorte di quelle tematiche attuali come il razzismo, la politica estremista e il fanatismo “religioso”, che gli sviluppatori lasciano invece solo intuire, assaggiare un po’, salvo poi tirarsi indietro senza entrare mai nel dettaglio.

 

L’articolo Far Cry 5, Recensione PS4 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Far Cry 5, Recensione PS4

Guacamelee! 2 esce anche su Pc

Drinkbox Studios ha ufficializzato l’arrivo della versione Pc di Guacamelee! 2 in contemporanea con la versione PS4. Presentato alla scorsa Paris Games Week, il sequel dell’ottimo action adventure non ha ancora una data di uscita ma su Steam sono apparsi, i requisiti minimi di sistema.

Eccoli:

  • Sistema operativo: Windows 10, 8, 7, XP, 2000 e Vista
  • Processore: 2 Ghz +
  • Memoria: 1 GB di RAM
  • Grafica: Shader Model 5.0, 1 GB VRAM
  • DirectX: versione 11
  • Memoria: 1400 MB di spazio disponibile

Ma non finisce qui.  E’ stato diffuso un trailer e – riporta Dualshockers – il cofondatore del team di sviluppo, Graham Smith, ha commentato:

“Siamo entusiasti di annunciare che Guacamelee! 2 arriverà presto su un Steam! Drinkbox Studios sta per festeggiare 10 anni! Per celebrare questo nostro anniversario e questo nuovo annuncio, abbiamo deciso di mettere in vendita l’intero catalogo di Drinkbox Steam al 90% di sconto”.

Ecco, infine, la clip d’annuncio della versione Steam. Buona visione.

Ricordiamo, infine, che su Steam (a questa pagina) è possibile visionare il catalogo di Drinkbox ed acquistare al momento i giochi della software house indie col 90% di sconto. Guacamelee Gold Edition è acquistabile al momento ad 1,29 euro.

L’articolo Guacamelee! 2 esce anche su Pc sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Guacamelee! 2 esce anche su Pc

Lego Worlds, tutti i contenuti showcase in un unico dlc gratuito

Warner Bros annuncia il lancio dello Showcase Collection Pack 1 di Lego Worlds, disponibile per il download oggi stesso su Pc, via Steam, PS4 ed Xbox One mentre l’edizione per Switch uscirà a brevissimo, ad inizio aprile.

Se non avete ancora provato alcuni dei contenuti gratuiti che abbiamo lanciato finora per il Build Showcase di Lego Worlds… niente paura.  Warner Bros li ha concentrati tutti quanti insieme in un comodo pacchetto dlc. Per trovarlo, basta fare clic su “Add-on” sulla schermata del titolo all’interno del gioco.





Scaricate tutti i vostri contenuti preferiti come personaggi, costruzioni, elementi di scena e molto altro da tutti i set gratuiti lanciati l’anno scorso, come il Dojo di Sensei Wu di Lego Ninjago, le stazioni della polizia, dei pompieri e di servizio di Lego City e il maestoso Castello di Knighton di Lego Nexo Knights.
I giocatori potranno partire per un viaggio nel futuro con costruzioni speciali a tema Fantascienza e Robot, scoprire rovine abbandonate con gli esclusivi modelli Giungla e avventurarsi nel passato con gli elementi a tema Storia Antica, oltre ad avere accesso alle straordinarie creazioni vincitrici del concorso di design Lego Winter Wonderland Worlds.

Questo è il momento perfetto per rivisitare le meraviglie di Lego Worlds con i contenuti Showcase: troverete tutti gli strumenti che servono per scatenare la vostra creatività e costruire qualsiasi cosa si desideri.

L’articolo Lego Worlds, tutti i contenuti showcase in un unico dlc gratuito sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Lego Worlds, tutti i contenuti showcase in un unico dlc gratuito

Hellblade, nuovo trailer per la versione Xbox One

Ninja Theory ha pubblicato una nuova clip sulla versione Xbox One di Hellblade. L’action adventure, già uscito l’anno scorso su Pc ed Xbox One, si appresta a debuttare sull’ammiraglia Microsoft per l’11 aprile. Tra le novità di questa edizione anche il supporto ad Xbox One X con HDR, risoluzione dinamica 4K, 60 fotogrammi al secondo, effetti di visualizzazione migliorata ed altro.

Gli utenti Xbox possono preordinare il titolo sullo store Xbox ora ed usufruire di uno sconto del 10% assieme a chi acquisterà il gioco nella prima settimana di lancio.

Spazio ora al video. Buona visione.

L’articolo Hellblade, nuovo trailer per la versione Xbox One sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Hellblade, nuovo trailer per la versione Xbox One