Tutti gli articoli di Edoardo Ullo

Star Citizen supera i 200 milioni e si potrà provare

Il colossale Star Citizen potrà essere provato gratuitamente per una settimana. Dal 23 al 30 novembre prossimi, gli appassionati potranno saggiare il simulatore spaziale che ha appena raggiunto e superato i 200 milioni di finanziamenti. Un risultato ottenuto grazie agli oltre 2 milioni di utenti che foraggiano il progetto. La campagna è partita 6 anni fa, ad ottobre 2012 e continua sul sito ufficiale del gioco.

Dal prossimo weekend, dunque, e fino a fine novembre, ci sarà l’evento promozionale Free Fly che permetterà anche di accedere a numerose navi diverse ogni giorno. Ci sarà, difatti, una rotazione quotidiana delle navette da utilizzare.

L’evento festeggia la pubblicazione di Hurston, il primo pianeta interamente esplorabile nell’universo di gioco, nonché l’anniversario dell’inizio del progetto di Cloud Imperium Games.

I lavori continuano ed ancora non si ha la minima idea di quando il titolo raggiungerà l’agognata versione 1.0. Inoltre, Squadron 42, il segmento singleplayer di Star Citizen, non ha ancora una data precisa.

Più dettagli sul programma potrete trovarli a questo indirizzo, sul sito ufficiale del gioco. Ad esempio, le navi Anvil potranno essere provate dal 23 novembre ed ogni altro giorno sarà dedicato a produttori differenti: Roberts Space Industries, Origin Jumpworks, Aegis Dynamics, Drake Interplanetary, Alien Manufacturers, Musashi Industrial e mentre per l’ultimo giorno ci saranno Kruger/Argo/Tumbril/Consolidated Outland.

 

L’articolo Star Citizen supera i 200 milioni e si potrà provare proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Star Citizen supera i 200 milioni e si potrà provare

Final Fantasy XIV, annunciata l’espansione Shadowbringers

Una nuova espansione in vista per Final Fantasy XIV. Square Enix ha annunciato la terza espansione maggiore per il suo mmorpg intitolata Shadowbringers. Dovrebbe uscire nell’estate del 2019 come indica DualShockers.

Questa è stata presentata con un teaser nel corso della annuale festa dedicata al gioco. Nella clip scopriamo un piccolo bocconcino della storia che porta l’azione nel Garlean Empire. I giocatori sono chiamati a ricoprire il ruolo del Warrior of Darkness (o Guerriero Oscuro se preferite). Te le novità più rilevanti l’arrivo della nuova professione: il Blue Mage.

Naturalmente altre novità saranno diffuse in futuro. Tra le novità potrebbe esserci la presenza di un’altra professione così come l’arrivo di una razza supplementare.

In Shadowbringers si troveranno nove dungeon e nuovi raid. Sarà, inoltre, introdotto il sistema Trust per affrontare i dungeon con NPC e verrà inserita la modalità New Game Plus per rigiocare con personaggi nuovi i segmenti di gioco già affrontati precedentemente.

Vi lasciamo al teaser di tre minuti a seguire il trailer dedicato al Blue Mage. Buona visione.

L’articolo Final Fantasy XIV, annunciata l’espansione Shadowbringers proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Final Fantasy XIV, annunciata l’espansione Shadowbringers

Golden Joystick Awards 2018, vince Fortnite

Il 2018 sta avviandosi alla conclusione e cominciano le grandi manifestazioni riepilogative. Una di questa è senza dubbio il Golden Joytick Awards. L’vento che si è tenuto ieri a Londra, nato nel 1983 e giunto alla sua trentaseiesima edizione, ha premiato le migliori produzioni di quest’anno.

Ad aggiudicarsi il prestigioso alloro di gioco dell’anno è Fortnite che sfrutta la sua formula Battle Royale ed il fatto di essere free-to-play. Il titolo di Epic Games è ormai un fenomeno ed una macchina da soldi.

Fortnite ha vinto la concorrenza di titoli come Assassin’s Creed Odyssey, Call of Duty: Black Ops 4, il favoritissimo Red Dead Redemption 2, Celeste, Dead Cells, God of War, Monster Hunter: World, Spider-Man, Forza Horizon 4, Dragon Quest XI: Echi di un’era perduta, Intro the Breach e Subnautica. Fortnite si è aggiudicato anche la categoria Miglior Gioco Competitivo.

Bisogna segnalare God of War, in grado di vincere quattro premi (Storytelling, Design Grafico, PlayStation ed Audio). Volendo anche cinque visto il riconoscimento a Santa Monica, che ha sviluppato il gioco, come miglior Studio dell’anno.  È il titolo con più riconoscimenti in questa edizione della prestigiosa kermesse.

A Red Dead Redemption 2 “solo” un riconoscimento, quello della critica. Un risultato che sorprende anche in vista dei prossimi The Videogame Awards mentre a Hidetaka Miyazaki il premio alla carriera. Cyberpunk 2077, infine, è il titolo più atteso.

Ecco la lista dei vincitori tratta da Gamingbolt.

VINCITORI 2018

  • Gioco dell’Anno – Fortnite
  • Miglior Storytelling: God of War
  • Miglior Gioco Competitivo: Fortnite Battle Royale
  • Miglior Gioco Cooperativo: Monster Hunter World
  • Miglior Visual Design: God of War
  • Miglior Gioco Indie: Dead Cells
  • Miglior Audio: God of War
  • Still playing: World of Tanks
  • Miglior Performer: Bryan Dechart (Connor from Detroit Become Human)
  • Miglior Gioco Esports: Overwatch
  • Studio dell’anno: SIE Santa Monica
  • Miglio Gioco VR: Skyrim VR
  • Miglior Gioco Mobile: PlayerUnknown’s Battlegrounds
  • Gioco Pc dell’anno: Subnautica
  • Gioco PlayStation dell’anno: God of War
  • Gioco Xbox dell’anno: Forza Horizon 4
  • Gioco Nintendo dell’anno: Octopath Traveler
  • Breakthrough Award: Unknown Worlds (Subnautica)
  • Most Wanted Game: Cyberpunk 2077
  • Critic’s Choice Award: Red Dead Redemption 2
  • Premio alla Carriera: Hidetaka Miyazaki
  • Outstanding Contributions: Xbox adaptive controller.

L’articolo Golden Joystick Awards 2018, vince Fortnite proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Golden Joystick Awards 2018, vince Fortnite

Al via le finali mondiali dei FIA Certified Gran Turismo 2018

Sono iniziate a Montecarlo le finali mondiali dei FIA Certified Gran Turismo Championships 2018. Si tratta del torneo di e-sport dedicato a Gran Turismo Sport, il racing firmato da Polypony Digital esclusivo PS4.

I migliori piloti emersi dalle gare delle regioni Europa/Medio Oriente/Africa, Americhe e Asia/Oceania si sfideranno per proclamare il campione del mondo della Coppa delle Nazioni e della Coppa Costruttori.

Ecco il video.

Tra i finalisti in gara segnaliamo la presenza dell’italiano Giorgio Mangano, terzo classificato alle finali europee del torneo del 19 e il 20 ottobre scorsi alla Madrid Games Week.

  • Venerdì 16 novembre – dalle 18 alle 20 – Finale Coppa delle Nazioni.
  • Sabato 17 novembre – dalle 18 alle 20 – Finale Coppa Costruttori.
  • Domenica 18 novembre – dalle 18 alle 20 – Finale mondiale.

L’articolo Al via le finali mondiali dei FIA Certified Gran Turismo 2018 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Al via le finali mondiali dei FIA Certified Gran Turismo 2018

RPG Maker MV arriverà ad inizio marzo 2019

RPG Maker MV ha una data di lancio. NIS America e Kadokawa Corporation hanno annunciato che il gioco debutterà il primo marzo 2019 su PS4, Xbox One e Switch.

L’app dedicata RPG Maker MV Player, inoltre, potrà inoltre essere scaricata al lancio del gioco, gratuitamente, dagli utenti che vorranno avventurarsi nelle creazioni di altri personaggi.

RPG Maker MV, così come il suo predecessore, darà la possibilità agli aspiranti sviluppatori, di creare il proprio videogioco dando libero sfogo alla fantasia e immaginazione. Questo grazie ad una grande varietà di risorse e di opzioni tutte personalizzabili.

CARATTERISTICHE CHIAVE:

  • La prossima avventura inizia qui: un racconto di fantasia con protagonisti cavalieri e draghi? Una moderna storia d’amore al liceo? Una storia di dei e demoni? Tutto questo potrà essere creato.
  • Semplice sviluppo del gioco: con un software che facilita la navigazione e lo sviluppo tramite la creazione di personaggi, di mondi e altro ancora, i giocatori potranno dire addio a codici complicati.
  • Create, caricate, giocate: con la app “Rpg Maker MV Playerconi” i giochi creati potranno essere condivisi con altri utenti.
  • Infinite personalizzazioni: centinaia di risorse grafiche e un numero infinito di possibilità per creare il proprio mondo e la propria storia.

Giuseppe Stecchi

L’articolo RPG Maker MV arriverà ad inizio marzo 2019 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di RPG Maker MV arriverà ad inizio marzo 2019

The Sims 4, il dlc Nuove Stelle invade il mondo di gioco

Nuove Stelle è l’ultima espansione, in ordine di tempo, di The Sims 4. Il titolo di Electronic Arts e Maxis si fa ancora più grande, più intenso e ricco di contenuti grazie al nuovo dlc che è disponibile da oggi per Pc e Mac.

Con The Sims 4 Nuove Stelle i videogiocatori possono vedere i propri Sims realizzare i più ambiziosi sogni di gloria, trasformandosi in celebrità di primissimo piano e vivendo nuove emozionanti carriere nel mondo dello spettacolo, fino a diventare chef o musicisti di fama internazionale. E non è finita qui.

I Sims possono vestire le ultime collezioni degli stilisti più acclamati e partecipare ai party mondani più attesi nelle ville tra glamour e sfarzo, con water d’oro e capsule per il sonno, nel nuovo mondo “splendente” di Del Sol Valley.

Vediamo il trailer di lancio.

Dopo una carriera tutta nuova nella recitazione, si può arrivare alla vera svolta, diventando una star grazie ad un ruolo da protagonisti in una serie tv, in uno spot o in un film di guerre tra pirati. E se si cerca il successo in un altro modo, ce n’è per tutti.
Grazie all’aggiunta delle nuove funzioni, i Sims possono inseguire la gloria come influencer o sfondare in qualunque settore preferiscano.  I videogiocatori possono aiutare i propri Sims ad emergere dall’anonimato allo status di Celebrità guadagnando Punti Fama e sbloccando nuovi vantaggi e migliorando la loro immagine pubblica con il nuovo Reputation System. Qualunque sia la loro aspirazione, i Sims riceveranno un trattamento da autentici VIP, trovandosi gomito a gomito con gli idoli dei giovani di tutto il mondo e dovendo sorridere ai paparazzi, guadagnandosi così l’adorazione dei fan più incalliti, vicini o lontani.

In The Sims 4 Nuove Stelle i videogiocatori potranno addirittura incontrare la versione Sim della star del pop e dei social Baby Ariel, che all’interno del gioco si esibirà dal vivo con canzoni nella lingua dei Sims e sfilerà sullo Starlight Boulevard.

Grant Rodiek, senior producer, ha detto:

The Sims 4 Nuove Stelle dà ai videogiocatori la possibilità divivere gli alti e bassi delle carriere di chi ha raggiunto il successo, imprevedibile e inaspettato. Con le nuove carriere nel cinema, i Sims possono ottenere i ruoli da protagonisti nel mondo dello spettacolo, o raggiungere l’apice del successo in qualunque settore scelgano. Le opportunità sono infinite! Il nostro team ha lavorato sodo per soddisfare i nostri appassionati, che aspettavano questa espansione da tempo. Non vediamo l’ora di raccontare le nuove emozionanti avventure dei Sims di Del Sol Valley!

Il mondo nuovo di zecca di Del Sol Valley è una città fatta di sogni sulla strada verso la fama e il successo. Dall’abitare in un modesto appartamento a Mirage Park a una lussuosa villa sulle colline di The Pinnacles, è questo il luogo dove i sogni diventano realtà.

I Sims possono arricchire le loro nuove dimore con arredi moderni, accessori placcati oro e casseforti per i loro beni più preziosi. Inoltre, i videogiocatori possono far accrescere la fama dei propri Sims convertendoli in icone della moda, trendsetter e influencer dell’universo fashion.

I Sims più celebri potranno addirittura vedersi intitolato un diamante sullo Starlight Boulevard. Essere ricchi e famosi può essere imprevedibile: anche se i videogiocatori con i loro Simoleons potessero ottenere l’impossibile, i loro Sims non vorrebbero mai tornare indietro dopo aver assaggiato il gusto del successo.

L’articolo The Sims 4, il dlc Nuove Stelle invade il mondo di gioco proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di The Sims 4, il dlc Nuove Stelle invade il mondo di gioco

One Piece World Seeker, tanti dettagli

Video, immagini e tanti dettagli inediti per One Piece World Seeker che arriverà sul mercato il prossimo 15 marzo su Pc, PS4 ed Xbox One.

Bandai Namco ha svelato tante novità sul gioco. Oltre a poter attraversare lo sconfinato mondo usando le capacità acrobatiche del frutto Gom Gom di Rufy, sono state presentate le sue due principali modalità di azione (Haki).

La prima, la Arm Haki, basata sulla pura potenza, consente a Rufy di sfoderare una forza schiacciante contro i suoi avversari. Mentre la seconda, la più particolare Observation Haki, consente a Rufy di rallentare il tempo e migliorare le sue abilità furtive con attacchi silenziosi e la capacità di vedere attraverso le pareti.

Il video di gioco offre un’anteprima dello Schema delle abilità e delle meccaniche di Creazione/Cucina. Completando le missioni e progredendo nel gioco, Rufy otterrà punti abilità che consentiranno ai giocatori di potenziare i suoi poteri e capacità tramite lo Schema delle abilità per adattarsi meglio al proprio stile di gioco.

È possibile accedere alla creazione tramite Usopp o Franky, due membri della ciurma dei Pirati di Cappello di Paglia di Rufy, che potranno usare gli oggetti trovati da Rufy nel mondo per creare nuovi oggetti ed equipaggiamenti, mentre Sanji potrà cucinare il contenuto dei Portapranzo per gli altri membri, consentendo loro di esplorare le isole e ottenere altri oggetti per i giocatori.

Infine, è stata svelata per la prima volta la potente modalità Gear Fourth di Rufy, che darà accesso a nuove e potenti abilità, ma solo per un breve periodo di tempo.

IMMAGINI






























SVELATA LA COLLECTOR’S EDITION

Inoltre, sempre oggi è stata svelata la Collector’s Edition del gioco, la Pirate King Edition. Oltre a una copia del titolo, questa versione includerà un’esclusiva statuina di Rufy alta 21 cm, una replica del frutto del diavolo Gom Gom, un CD con la colonna sonora originale del gioco composta da Kohei Tanaka, e il Season Pass.

BOUNS PRENOTAZIONI

Prenotando One Piece World Seeker sarà possibile anche accedere a una missione esclusiva che svela i segreti delle rocce misteriose a forma di mostro dell’isola, oltre a due costumi unici, la divisa militare e il costume da bagno di Rufy. Gli utenti PlayStation 4 riceveranno anche un ulteriore contenuto, il tema dinamico dedicato al gioco.

L’articolo One Piece World Seeker, tanti dettagli proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di One Piece World Seeker, tanti dettagli

Trailblazers è disponibile su Switch e PS4

Rising Star Games, in collaborazione con lo sviluppatore indipendente britannico Supergonk, ha oggi annunciato che Trailblazers, è ora disponibile per Switch e PlayStation 4.  Si tratta del primo vero gioco di corse arcade cooperativo.

Trailblazers è un racing con un’innovativa meccanica: si colora la pista, si potenziano le proprie scorte e si gioca in squadra per vincere. Attraverso una competizione 3v3, i giocatori colorano la pista mentre gareggiano, possono inoltre catturare le aree chiave per cambiare dinamicamente le sorti del team e aumentare il colore della propria squadra.
I corridori che guidano con stile accumuleranno anche punti abilità per aprirsi la strada verso la vittoria! I giocatori possono immergersi nell’azione ad alta velocità con un massimo di sei giocatori online, o in locale tramite slip-screen per un massimo di quattro giocatori locali, con sfidanti online o controllati dalla CPU.

CARATTERISTICHE

  • Un esclusivo personaggio per Switch: un nuovo personaggio è stato introdotto alla line-up, la prepotente rana spaziale – il padre di Boo!
  • Accedete a tutti i contenuti: i giocatori Switch potranno accedere a tutti i contenuti del gioco, sin dal principio.
  • Campaign Mode: competete in tutta la galassia su diversi circuiti.
  • Una festa musicale: godetevi la colonna sonora retro-futuristica che si adatta perfettamente all’estetica visiva del gioco, con licenza ufficiale di artisti come Skope, Derevolutions, A.Skillz e altri ancora.
  • Artisti Pluripremiati: bellissimi artwork creati dall’artista vincitore di un BAFTA, Will Milton.
  • Piste panoramiche: nella corsa verso la gloria, i giocatori si sfideranno attraverso catene montuose, foreste lussureggianti e aride valli desertiche.
  • Diversi personaggi: ogni pilota ha un ruolo vitale nella community e tutti i personaggi spiegano la storia del mondo dei Trailblazers. Ognuno con un ruolo e uno stile di guida specifico.
  • Flotta futuristica: i giocatori possono scegliere da uno showroom le auto da corsa più veloci della galassia, ciascuna con statistiche personalizzate per adattarsi a ogni stile di gioco e tipo di pista.
  • CrossPlatform: fate squadra con altri giocatori o affrontateli sfruttando il cross-platform.

L’articolo Trailblazers è disponibile su Switch e PS4 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Trailblazers è disponibile su Switch e PS4

RollerCoaster Tycoon Adventures, le giostre aprono a fine mese su Switch

RollerCoaster Tycoon Adventures farà il suo debutto su Switch il prossimo 29 novembre. Lo rendono noto Bigben ed Atari. Per l’occasione sono stati diffusi i dettagli, un trailer e diverse immagini che vi proponiamo in questo articolo.

RollerCoaster Tycoon Adventures è l’ultima aggiunta in uno dei franchise più venduti e apprezzati nella storia dei giochi Pc. Il titolo è stato creato da Chris Sawyer, leggendario sviluppatore scozzese, ed è stato rilasciato per la prima volta su Pc nel 1999.

Sviluppato da Nvizzio Creations, lo studio ha portato nel gioco tutto il rispetto e la profonda conoscenza del franchise. Il nuovo capitolo della serie sfrutta le innovative caratteristiche di Switch incluse la portabilità, la flessibilità e le funzionalità touch screen.

Fred Chesnais, chief executive officer di Atari, ha detto:

Quando Nintendo Switch è uscita in tutto il mondo lo scorso anno, abbiamo subito pensato a come portare l’amato brand di RollerCoaster Tycoon sulla console. RollerCoaster Tycoon Adventures è perfetto per Switch perché il gameplay costituito dal costruire e gestire il parco di divertimenti dei vostri sogni funziona perfettamente su Nintendo Switch, che sia in modalità handheld o TV.

In RollerCoaster Tycoon Adventures, i giocatori hanno tre distinte modalità di gioco per costruire il loro impero dell’intrattenimento – Modalità Avventura (versione aggiornata della classica modalità Campagna) modalità Scenario e modalità Sandbox. Più di 120 divertenti montagne russe, ristoranti e negozi assicurano una grande varietà di azione, e l’intuitivo coaster builder permetterà ai giocatori di creare i percorsi più divertenti e spaventosi mai esistiti con estrema facilità.

Quattro unici ambienti a tema, con opzioni per creare specchi d’acqua e terraferma, garantiscono una grande libertà d’azione, ogni parco sarà diverso dall’altro. La simulazione è adatta a chiunque per qualsiasi livello di skill, e che sia in viaggio o comodamente seduti davanti alla TV, diventare un magnate dei parchi di divertimento non sarà mai stato così facile.








CARATTERISTICHE PRINCIPALI

  • Elettrizzanti Modalità di Gioco: Create stravaganti parchi in 3 differenti modalità: Adventure, Scenario e Sandbox.
  • Scegliete la vostra Avventura: Per la prima volta nella serie di RollerCoaster Tycoon, la modalità avventura ha un Sistema di Eventi che renderanno ogni parco unico nel suo genere. Dovrete prendere decisioni difficili, assicurandovi di creare una storia convincente.
  • Personalizzate il vostro parco: Scegliete tra oltre 50 colori per personalizzare i binari, le montagne russe, i negozi e i ristoranti. Trasforma il tuo parco aggiungendo percorsi a tema, viali alberati e corsi d’acqua.
  • Scegliete tra quattro location distinte: Montagne, Luna, Canyon e Tropici.
  • Corse Emozionanti: Posizionate sette tipi di montagne russe completamente personalizzabili – in Legno, in Acciaio, Alate, Invertite, ad Iper-velocità, con Tuffo o con super Accelerazione.
  • Sistema Gestionale semplice ed intuitivo: Gestione semplificata e strumenti facili da usare rendono RollerCoaster Tycoon Adventures il più accessibile prodotto per affacciarsi al franchise ancora di più sfruttando al meglio Switch.
  • Attrazioni in abbondanza: Scegliete tra oltre 120 divertenti piste, ristoranti e negozi per il vostro parco, dal modesto Merry-go-Round fino al mortale Roto-Drop, tutti dotati di straordinari effetti e ombre.
  • Gameplay Flessibile: Usate sia i Joy-Con che i controlli touchscreen per giocare come volete. RollerCoaster Tycoon Adventures gira a 1080p in modalità TV e a 720p in modalità handheld.

 

L’articolo RollerCoaster Tycoon Adventures, le giostre aprono a fine mese su Switch proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di RollerCoaster Tycoon Adventures, le giostre aprono a fine mese su Switch

Darksiders III, nuovo trailer con gameplay… apocalittico

L’apocalisse è protagonista di questo nuovo trailer con gameplay per Darksiders III. Vediamo Fury, la protagonista del terzo capitolo della serie, in azione.

Il titolo arriverà il prossimo 27 novembre. Vi lasciamo alla clip diffusa dal publisher THQ Nordic. Buona visione.

L’articolo Darksiders III, nuovo trailer con gameplay… apocalittico proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Darksiders III, nuovo trailer con gameplay… apocalittico

Underworld Ascendant irrompe su Steam

Underworld Ascendandt irrompe oggi su Steam. Il titolo sviluppato da OtherSide Entertainment è diffuso dal publisher 505 Games ed è disponibile per gli utenti Pc.

Il gioco di ruolo è stato finanziato dalla community grazie ad una grossa campagna Kickstarter che nel 2015 ha permesso agli autori di raccogliere oltre 860.000 dollari centrando l’obiettivo minimo in anticipo. Questo grazie a quasi 14.000 appassionati che hanno offerto il loro contributo.

 

Il titolo offre uno stile dungeon action gdr realizzato dal team indie fondato dal game designer Paul Neurath (Ultima Underworld, Thief) e Warren Spector (System Shock 3, Deus Ex, Epic Mickey), due autorità del genere ruolistico.

I videogiocatori che acquisteranno Underworld Ascendant entro il 21 novembre otterranno in regalo tre contenuti bonus che saranno che potranno essere di grande aiuto nel viaggio attraverso lo Stygian Abyss:

  • Vorpa: una creatura companion, dall’aspetto apparentemente innocuo, che si lancerà all’attacco di tutti i nemici, con un livello molto basso di vita, che si trovano nelle vicinanze
  • Mana Leech: Una creatura companion che assorbe il Mana e lo rifornisce al giocatore quando le sue riserve sono basse
  • Mappa dello Stygian Abyss: Una mappa digitale del leggendario Stygian Abyss che aiuterà i giocatori nell’esplorazione

Scritto e diretto da Joe Fielder (Bioshock Infinite), Underworld Ascendant immergerà i giocatori nella tipica atmosfera fantasy dei primi giochi di ruolo. Come “Ascendant” si sarà convocati nello Stygian Abyss dal misterioso Cabirus per fermare il malvagio Typhon. Per sconfiggerlo sarà necessario superare sfide, scoprire segreti e guadagnarsi i favori di diverse fazioni ottenendo in cambio forza e conoscenza.

Lo Stygian Abyss è un luogo straordinariamente ricco di pericoli e di intrighi, ai giocatori – che saranno i veri e propri autori della loro esperienza – verranno forniti una serie di strumenti da sperimentare per creare soluzioni ingegnose nelle varie missioni che si troveranno a intraprendere.
La storia e il mondo reagiranno dinamicamente alle scelte dei giocatori premiando la creatività. Sarà possibile sfruttare dozzine di diverse abilità combinando skill di combattimento, stealth e magia. Queste, a detta degli sviluppatori, permetteranno di sviluppare uno stile di gioco unico.

L’articolo Underworld Ascendant irrompe su Steam proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Underworld Ascendant irrompe su Steam

God Eater 3, ecco il filmato d’apertura

Il filmato di apertura di God Eater 3 ci mostra alcune novità. Bandai Namco ha svelato nuovi dettagli sulla storia, alcune caratteristiche ed un personaggio. Oltre alla clip

Inoltre, ha svelato il filmato di apertura del gioco che include il brano “stereo future”, composto appositamente da Kenta Matsukuma ed eseguito dai BiSH, una “band punk rock senza strumenti musicali”. Bandai ha diffuso pure tantissime immagini che vi proponiamo a seguire.

Dopo la distruzione della loro casa, in God Eater 3 i protagonisti vengono salvati dall’equipaggio di un Ash Crawler chiamato Chrysanthemum. Gli Ash Crawler servono come navi di supporto per i God Eater e sono l’ultima ancora di salvezza per gli umani nelle Ashland post-apocalittiche. Sono ricoperte da Anti-Aragami Walls che le proteggono dagli effetti del mondo esterno, oltre ad avere dei Resonance Radar per rilevare gli Aragami stessi.

Seguendo una devastante tempesta di cenere, l’equipaggio del Chrysanthemum perde parte dei suoi membri in grado di utilizzare il Resonance Radar, perciò ora dovrà contare sull’aiuto dei giocatori per sconfiggere gli Aragami e ripristinare le rotte attraverso le Ashland. Dalla loro base mobile, i giocatori dovranno esplorare nuove aree delle Ashland per guidare la carovana ancora più in profondità in questo mondo.

Inoltre, è stato svelato il nuovo personaggio di Phym, una misteriosa ragazza con un corno sulla fronte. Incontrata dai protagonisti durante una missione di esplorazione, Phym ha un ruolo fondamentale nella storia di God Eater 3, tanto che questo incontro cambierà le loro vite per sempre. L’ultima caratteristica svelata è l’attacco speciale Burst Arts. Si tratta di una mossa che i giocatori possono utilizzare solo durante la modalità Burst. Questo attacco speciale assume una forma diversa in base a dove si trovano i giocatori, se in aria o sul terreno, e consentirà loro di forgiare il proprio stile di gioco scegliendo quale attacco scatenare.

Per personalizzare ulteriormente i propri personaggi, i giocatori potranno anche scegliere altri Burst Arts Effects per ciascuna mossa, andando così a ottenere una vasta gamma di combinazioni diverse.
































L’articolo God Eater 3, ecco il filmato d’apertura proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di God Eater 3, ecco il filmato d’apertura

The Settlers History Collection debutta oggi

Chi ama The Settlers sarà contento. The Settlers History Collections fa il suo debutto oggi su Windows attraverso uPlay. Lo ha reso noto Ubisoft che alla Gamescom 2018 aveva annunciato la compilation.

Questa collezione include tutti i sette titoli principali della celebre saga di strategia e costruzione, insieme alle rispettive espansioni. Inoltre, ogni capitolo ha ricevuto una serie di aggiornamenti per funzionare con Windows 10 e vari miglioramenti rispetto alle versioni originali.

Sviluppati da Blue Byte e creati da Volker Wertich, i titoli hanno conquistato milioni di giocatori in tutto il mondo, grazie a quella tipica e avvincente esperienza che da sempre definisce la saga. Infatti, ogni gioco richiede di fondare e sviluppare una città medievale creando catene produttive per produrre merci, ma anche esplorando e conquistando nuovi territori.

Ecco il trailer di lancio. A seguire i dettagli sui giochi presenti in questa raccolta.

I CONTENUTI

Tutti i titoli includono dlc, espansioni e, ovviamente, il supporto a Windows 10.

  • The Settlers (1993) History Edition – Torniamo indietro di 25 anni e riviviamo il fascino di questa classica avventura. Questa edizione include il gioco base con alcuni miglioramenti, tra cui diverse opzioni per impostare la velocità di gioco e comandi RTS tradizionali.




  • The Settlers II: Veni, Vidi, Vici (1996) History Edition – Come leader dei Romani, il loro destino è nelle vostre mani. Questa edizione include il gioco base e The Settlers II Mission CD.  Troviamo anche una funzione di salvataggio automatico, il supporto per il 4K e per controller, mouse e tastiera nella modalità schermo condiviso.




  • The Settlers III (1998) History Edition – Una simulazione strategica in cui alcuni operosi coloni devono costruire edifici, produrre merci e conquistare nuovi territori. L’edizione include The Settlers III, The Settlers III Mission CD e il pacchetto di espansione Quest of the Amazons.
    Presenti, una funzione di salvataggio automatico, il supporto per il 4K e il doppio monitor, oltre al multiplayer online tramite Uplay.




  • The Settlers IV (2001) History Edition – Scegliete una delle quattro fazioni giocabili: Romani, Vichinghi, Maya e Troiani, per affrontare la minaccia della Tribù Oscura. Questa edizione include The Settlers IV, The Settlers IV Mission CD e l’add-on The Settlers IV – I Troiani e l’elisir del potere. Tra i miglioramenti si segnalano, una funzione di salvataggio automatico, il supporto per il 4K e il doppio monitor, oltre al multiplayer online tramite Uplay.




  • The Settlers: Heritage of Kings (2005) History Edition – Immergetevi in avvincenti partite di costruzioni e combattimenti in tempo reale, mentre molteplici scenari attendono solo di essere esplorati e colonizzati. Questa edizione include il gioco principale più entrambe le espansioni. Presente il multiplayer online tramite Uplay.




  • The Settlers: Rise of an Empire (2007) History Edition – Costruite fiorenti città in un mondo medievale. Aumentate le ricchezze del tuo impero e passa alla storia come un re leggendario. Include il gioco principale e l’espansione The Eastern Realm.




  • The Settlers 7: Paths to a Kingdom (2010) History Edition – Provate il nuovo mondo di The Settlers, che torna in vita fra foreste e prati rigogliosi. Che siate un colto scienziato, un mercante astuto o un generale coraggioso, dovrete creare un regno davvero prospero con potere e prestigio. Questa edizione include il gioco principale e tutti i dlc disponibili. Segnaliamo l’eliminazione dell’online always.




L’articolo The Settlers History Collection debutta oggi proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di The Settlers History Collection debutta oggi

Spyro: Reignited Trilogy, Recensione

La prima PlayStation è stata certamente una delle console più importanti della storia dei videogiochi, e tra i mille motivi per cui fu tale c’è senz’altro quello di aver visto nascere personaggi che si sarebbero poi affermati definitivamente nel panorama videoludico mondiale, diventando talvolta perfino il simbolo di una generazione di console o di una piattaforma specifica.

E’ il caso di Spyro, il simpatico draghetto inventato da Insomniac Games ai tempi della prima PlayStation, diventato una vera e propria icona dei videogiochi degli anni ’90. Un personaggio amatissimo dal pubblico, che da anni sognava un suo ritorno da protagonista in qualche nuovo videogioco, e che adesso vede in un certo senso soddisfatto questo desiderio grazie a una raccolta, Spyro: Reignited Trilogy a firma di Activision e Toys For Bob.

Questa è vero che contiene i primi tre episodi della saga originale, ma in versioni così ben rifatte per la nuova generazione di console (e in futuro per Pc), da sembrare nuovi. Ma facciamo prima un passo indietro per rinfrescare la memoria dei nostri lettori.

C’ERA UNA VOLTA UN DRAGHETTO VIOLA… 

A circa la metà degli anni ’90,  negli studi di Insomniac Games, Ted Price e i suoi colleghi stavano discutendo su un nuovo progetto per la prima PlayStation, precisamente un platform 3d, visto che il genere sembrava andare forte su quella piattaforma. Il problema era però inventarsi un personaggio che poteva rivaleggiare coi mostri sacri del periodo, risultando subito simpatico al pubblico: Crash Bandicoot di Naughty Dog era uscito appena un anno prima ed era per esempio amatissimo dal pubblico.
Dopo varie bozze, il disegnatore Craig Stitt creò un draghetto verde dall’aspetto carino ma dall’espressione “furba”, carismatico a suo modo. Il soggetto  piacque subito al resto del team di sviluppo, compreso il direttore artistico del progetto, Charles Zembillas, ex Naughty Dog a cui alcuni storici attribuiscono invece il merito dell’idea.

Insomniac Games decise però di modificarne il colore in viola per evitare che il modello poligonale di quello che venne poi ribattezzato Spyro si confondesse con l’erba che ricopriva il terreno di varie aree del gioco, che il tecnico Alex Hasting immaginava grandi e con un ampio campo visivo.  Non a caso realizzò una nuova tecnologia per il rendering dei livelli di dettaglio che consentì al suo gruppo di ridurre il problema del “fogging” che limitava la visione dell’orizzonte nei giochi 3d dell’epoca.

Quando nel 1998 Spyro the Dragon raggiunse gli scaffali fu un vero e proprio trionfo, con 5 milioni di copie vendute in tutto il mondo. Il pubblico era rimasto ben impressionato da un comparto tecnico di primo livello, da mondi costituiti da zone ampie e spettacolari pieni di segreti da scoprire e vari potenziamenti che rendevano la progressione un po’ meno lineare rispetto ad altri titoli analoghi, e l’ottima giocabilità.

Il piccolo draghetto viola, insomma, aveva conquistato tutti, ragazzini e adulti: si, perché a dispetto delle apparenze, Spyro non era un gioco indirizzato soltanto ai più piccoli e per questo fu un enorme successo, diventando per molti giocatori una specie di mascotte della console Sony. Il franchise si sviluppò così a gran velocità e Insomniac di sequel ne realizzò due, uno all’anno: Spyro 2: Ripto’s Revenge nel 1999 e Spyro 3: Year of the Dragon nel 2000. Entrambi vennero accolti nuovamente bene da critica e pubblico: ma mentre il secondo episodio in linea di massima manteneva un forte legame col predecessore, il terzo Spyro, segnò anche l’addio degli Insomniac Games, seppe andare oltre, con una trama ancora più curata e una serie di personaggi secondari giocabili.

NON UN SEMPLICE RESTYLING 

In Spyro: Reignited Trilogy ritroviamo proprio questi tre episodi, “rifatti” per l’occasione da Toys for Bob: il primo gioco si trova già sul disco, gli altri due devono invece essere scaricati dallo store di PlayStation. La loro edizione non è dissimile da quanto visto in un altro progetto analogo, ovverosia Crash N. Sane Trilogy, con un totale restyling che ha riguardato soprattutto il comparto tecnologico (e non solo quello, come vedremo più avanti). Grazie all’utilizzo dell’Unreal Engine 4, infatti, i tre titoli godono di una grafica ricchissima di elementi, capace di restituire dei mondi da cartone animato tridimensionale fantasy, esaltati da una palette cromatica vivace e da un sistema di illuminazione che ne evidenzia ogni sfumatura.
Il tutto completato da una serie di riusciti effetti ambientali. Ma è soprattutto nei personaggi, anche in quelli secondari, che il team di sviluppo si è superato: Spyro è animato in maniera straordinaria, le sue movenze sono fluide in ogni momento, quando rotola, salta, incorna un nemico o plana lievemente dopo un volo. Allo stesso modo la figura del simpatico draghetto viola è stata ricostruita su un modello che riporta alla mente l’originale, ma che al contempo evidenzia dei tratti somatici più marcati e espressivi.

Lo stesso si può dire per le “spalle” di Spyro e per i nemici, particolarmente curati in ogni dettaglio, al punto che alcuni sembrano un po’ “diversi”  rispetto agli originali.

Attenzione però: il lavoro del team di sviluppo non si è limitato solo a migliorare gli elementi tecnologici dei tre titoli, ma ha riguardato anche altri aspetti come quelli relativi alla narrazione e alla giocabilità, nel tentativo riuscito di colmare quelle lacune che la tecnologia dell’epoca non era in grado di soddisfare.

Ecco quindi che alcuni personaggi, specie gli antagonisti principali, appaiono più definiti anche nella loro personalità, che le storie dei vari episodi risultano più “complete” e logiche nel loro sviluppo, pur mantenendosi ovviamente sul solco di quelle originali, e così via. Perfino gli scenari, al di là della migliore qualità estetica, hanno subito alcuni piccoli ritocchi tali da renderli un tantino meglio strutturati e di certo più vivi, così da garantire una maggiore interazione (emettendo fuoco l’erba si brucia lasciando il terreno spoglio e bruciacchiato, per esempio) e una  progressione nei livelli più fluida e naturale a 30fps. Insomma, Toys for Bob ha davvero svolto un ottimo lavoro rendendo la trilogia quasi un prodotto “nuovo” sotto diversi punti di vista, piuttosto che una mera “operazione nostalgia”.

Prova ne è che perfino i comandi sono stati rivisti, con una nuova mappatura dei controlli che se da un lato tiene conto del passato nella combinazione dei tasti per compiere delle mosse specifiche, dall’altro rende comunque più “maneggevole” Spyro grazie alla disposizione dei comandi.

Adesso, per esempio, si può richiamare tramite touchpad un menu con tutte le statistiche relative all’avventura che il giocatore sta vivendo, compresi i progressi e le sfide completate. C’è poi una mini mappa selezionabile, visibile in basso a sinistra dello schermo, utilissima per potersi orientare, ed è stato implementato il fast travel, per evitare di dover ripercorrere intere aree per tornare in certi livelli, che diventano invece raggiungibili in un attimo. Il risultato finale è una giocabilità ottima, che  nelle tre diverse avventure, simili ma allo stesso tempo diverse tra loro visto che con ogni capitolo evolve come gli originali, mantiene quindi lo stile di un tempo ma presenta quelle piccole quanto utilissime migliorie atte a renderla più fluida e “adatta” ai giorni nostri.

COMMENTO FINALE

Che siate dei “vecchi” e nostalgici videogiocatori desiderosi di rivivere certe emozioni passate o degli appassionati di platform avventurosi in terza persona dove esplorare enormi aree per accumulare gemme, “semplicemente” desiderosi di vivere un’esperienza estremamente divertente, allora non potete lasciarvi scappare Spyro: Reignited Trilogy.

Una trilogia godibile sotto tutti i punti di vista, ottimamente realizzata e dunque immancabile nella raccolta di ogni amante del genere

L’articolo Spyro: Reignited Trilogy, Recensione proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Spyro: Reignited Trilogy, Recensione

Arrivano i driver Nvidia Game Ready per Battlefield V

Nvidia ha annunciato oggi la disponibilità di una nuova versione dei suoi driver Game Ready per Pc. Tra i titoli cui è stata riservata una particolare attenzione, spicca Battlefield V, che da oggi ottiene la compatibilità con le prime funzioni riservare alle GeForce RTX.

Il tanto sbandierato RayTracing di Nvidia potrà finalmente quindi essere testato sul campo dai giocatori. Non solo grazie ai driver dedicati ora disponibili, ma anche grazie a patch specifiche che arriveranno nei prossimi giorni, per Battlefield V ma anche altri giochi. Vediamo in dettaglio le prossime novità previste dal programma.

Mercoledì 14 novembre: una patch per Battlefield V che aggiunge il supporto per la prima release della tecnologia DXR Ray Tracing.
Mercoledì 14 novembre: un benchmark di Final Fantasy XV con supporto DLSS, rilasciato pubblicamente da Square Enix alle 17 (orario del Pacifico).
Lunedì 19 novembre: Bethesda aggiornerà Wolfenstein II: The New Colossus aggiungendo il supporto per NVIDIA adaptive shading (NAS).

L’articolo Arrivano i driver Nvidia Game Ready per Battlefield V proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Arrivano i driver Nvidia Game Ready per Battlefield V