NBA 2K19, disponibile il Preludio

Amanti del basket, fatevi sotto. 2K ha rilasciato il Preludio di NBA 2K19, il primo capitolo della modalità La Mia Carriera.

Questo è caratterizzato dalla presenza di diversi attori tra cui Anthony Mackie (Avengers, Altered Carbon), Haley Joel Osment (The Sixth Sense, Silicon Valley), Michael Rapaport (Atypical, White Famous), Aldis Hodge (Straight Outta Compton, Hidden Figures), Rob Huebel (Transparent, Bob’s Burgers) e tanti altri.

Il Preludio mette gli appassionati al centro dell’esperienza di un giocatore speranzoso con il sogno di approdare in NBA, la massima serie americana nonché il campionato più importante del mondo, cercando di ottenere successo nella Lega Basket cinese.

Vediamo il trailer dedicato.

Sviluppando le proprie abilità e ottenendo fama in Cina, arriverà anche l’opportunità di ritornare negli States quando finalmente riceveremo un invito per giocare nella G League. Con il duro lavoro e la perseveranza, la chance di giocare in NBA arriverà durante la stagione, quando si renderà disponibile un posto nel roster.

I giocatori che effettueranno oggi il download de Il Preludio , avranno la possibilità di giocare gratuitamente e in anticipo all’uscita di NBA 2K19 il primo capitolo “The Way Back”.

Ricordiamo che versione Standard di NBA 2K19 sarà disponibile dal 11 settembre. La 20th Anniversary Edition sarà disponibile dal 7 settembre . Entrambe le versioni sono già disponibili per la prenotazione.

L’articolo NBA 2K19, disponibile il Preludio proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di NBA 2K19, disponibile il Preludio

Final Fantasy XIV supera i 14 milioni di giocatori in tutto il mondo

Più di 14 milioni di giocatori in tutto il mondo per Final Fantasy XIV, il mmorpg di Square Enix. È la stessa software house giapponese ad annunciarlo.

La notizia giunge alla vigilia dei festeggiamenti per il quinto anniversario del gioco, segna l’arrivo di 4 milioni di nuovi avventurieri ad Eorzea solo durante lo scorso anno.

Di seguito un messaggio di Naoki Yoshida, produttore e direttore del gioco:

Nonostante la versione di Final Fantasy XIV pubblicata in origine non fosse all’altezza delle aspettative, grazie al supporto dei media, delle aziende con cui abbiamo collaborato e ovviamente dei nostri fantastici fan, siamo riusciti a pubblicare A Realm Reborn nel 2013. È stata una vera e propria rinascita per FFXIV, che nel corso di questi ultimi cinque anni è cresciuto sempre di più fino a diventare il titolo che tutti conosciamo e amiamo oggi. Non potrò mai ringraziarvi abbastanza per questo.

Fin dall’uscita di A Realm Reborn, noi del team operativo e del team di sviluppo abbiamo sempre lavorato a pieno ritmo, e nonostante alcuni passi falsi lungo il cammino, sono sempre stati i nostri Guerrieri della luce a spronarci ad andare avanti.

Abbiamo un sacco di nuove esperienze di gioco e storie epiche che vogliamo condividere con tutti voi. Ci impegneremo sempre per espandere ancora di più il mondo di FFXIV, un luogo in cui i giocatori possono formare dei legami profondi e duraturi con persone di tutto il mondo durante le loro avventure.

Final Fantasy  XIV vive grazie alla passione e all’impegno di tutti, inclusi voi Guerrieri della luce, e spero che continueremo sempre ad avere il vostro supporto durante la costruzione di questo mondo fantastico.

I FESTEGGIAMENTI CON 14 ORE DI DIRETTA

Per celebrare questo traguardo eccezionale e anche il quinto anniversario del gioco, Yoshida presenterà una diretta speciale di 14 ore piena di ospiti speciali che parleranno dell’avventura fino ad oggi. La diretta, che inizierà alle 5 del mattino di domani, 1 settembre, includerà l’intervento di alcuni dei doppiatori del gioco e varie discussioni da parte degli sviluppatori, oltre a svelare i risultati del Fan Favourite Music Poll.

Inoltre, durante la diretta, l’ultima Letter from the Producer LIVE rivelerà maggiori informazioni sulla Patch 4.4: Prelude in Violet, e, per finire, Ryozo Tsujimoto di Capcom si unirà a Yoshida per parlare dell’apprezzatissima collaborazione con Monster Hunter: World e altro ancora.
I festeggiamenti per il quinto anniversario sono già iniziati con l’evento The Rising, che continuerà fino al 18 settembre. È possibile trovare ulteriori informazioni sull’evento qui: http://sqex.to/Lez

I fan potranno anche partecipare a un’emozionante stagione di Fan Festival che si terrà in vari paesi del mondo. Il tour partirà in Nord America il 16 e il 17 novembre prossimi a Las Vegas, seguirà con il Fan Festival europeo il 2 e 3 febbraio 2019 a La Grande Halle de La Villette di Parigi e terminerà con il Tokyo Fan Festival a marzo 2019. Chi non parteciperà all’evento potrà seguire la diretta streaming del Final Fantasy XIV Fan Festival, disponibile gratuitamente sul canale Twitch ufficiale del gioco: https://twitch.tv/finalfantasyxiv

L’articolo Final Fantasy XIV supera i 14 milioni di giocatori in tutto il mondo proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Final Fantasy XIV supera i 14 milioni di giocatori in tutto il mondo

Grand Theft Auto, nuovi set di figure Kubrick arrivano il 14 settembre

Rockstar Games ha annunciato l’arrivo di tre nuovi set di figurine Kubrick dedicati a Grand Theft Auto, già disponibili per la prenotazione sul Warehouse di Rockstar (trovate di seguito i relativi link).

Set Kubrick Grand Theft Auto IV
Nato per festeggiare il decimo anniversario di Grand Theft Auto IV, questo set Kubrick include Niko Bellic, un ex militare europeo emigrato a Liberty City, ìnsieme al cugino Roman. Compare anche Johnny Klebitz, veterano della band di motociclisti The Lost e star di The Lost and Damned, insieme a Luis Lopez e a Tony Prince, direttamente da The Ballad of Gay Tony.

Set Kubrick Grand Theft Auto V
Questo set Kubrick comprende i tre protagonisti di Grand Theft Auto V: l’ex criminale professionista di mezza età Michael De Santa, il suo protetto Franklin Clinton e il pazzo violento più amato di sempre, Trevor Philips. Troviamo anche il factotum Lester Crest e il fedelissimo amico a quattro zampe di Franklin, Chop.

Set Kubrick Grand Theft Auto V: speciale colpi
Questo set Kubrick include i tre protagonisti di GTA V, Michael, Franklin e Trevor, vestiti di tutto punto con le tute e le maschere di Blitz Play, armati fino ai denti e pronti all’azione. Sono presenti anche Lamar Davis, amico e complice di Franklin, e il capo del Programma Epsilon Cris Formage. Kifflom.




L’articolo Grand Theft Auto, nuovi set di figure Kubrick arrivano il 14 settembre proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Grand Theft Auto, nuovi set di figure Kubrick arrivano il 14 settembre

Guacamelee 2, Recensione PS4

Approdato nel lontano (videoludicamente parlando) 10 aprile 2013 su PS3 e PS-Vita, il primo Guacamelee ha conquistato la simpatia del pubblico grazie a due enormi pregi: presentazione visiva coloratissima e un modo di fare che non prendere con troppa serietà nessuno, né i giocatori né se stesso.

Il risultato è un metroidvania frizzante, veloce, vivace e divertentissimo, da giocare da soli o in compagnia: il risultato è sempre lo stesso, puro divertimento. A cinque anni di distanza, dopo essere approdato praticamente su ogni recente piattaforma di gioco esistente, arriva il figlio legittimo di quella scommessa vinta dai DrinkBox Studios: Guacamelee 2. E lo fa su PS4 e su Pc con il titolo uscito lo scorso 20 agosto.

Vi parliamo della versione PS4. Buona lettura.

IL RIPOSO DEL GUERRIERO

Il protagonista di Guacamelee 2 è lo stesso del prequel: il lottatore (luchador) messicano di nome Juan che, dopo aver conquistato il cuore della ragazza più bella del villaggio mette su famiglia e si lascia andare ad una dieta degna di un combattente in pensione. Tutto questo idillio dura relativamente poco, qualche anno, giusto il tempo di far leccare le ferite agli storici nemici, che tornano alla carica minacciando l’intero “Mexiverso” creando un’instabilità critica fra piani di esistenza (mondo dei vivi e dei morti) e multiversi assortiti.

A Juan non resta altro da fare che tirare indietro la pancia, trattenere il respiro, spolverare la mitica maschera da lottatore e rispedire i nemici nell’ombra da cui sono venuti. Può farlo da solo o affiancato da vecchie conoscenze che uniscono le forze per il bene e la salvezza di tutti.

AZIONE CLASSICA, PLATFORM D’ALTA SCUOLA



Guacamelee 2 alterna, di base, due fasi di gioco. La prima è quella esplorativa, condita da veloci dialoghi di poche battute e che serve a raggiungere punti nevralgici della storia, boss da combattere e abbattere, potenziamenti di abilità o oggetti necessari al superamento dei vari livelli.
La seconda fare è quella che viene immersa nella prima, rendendola meno noiosa, e riguarda le fasi di combattimento. Fasi di combattimento, lo ripetiamo, che diventano vere e proprie boss fight in concomitanza di un nemico (o gruppo di nemici) particolarmente forti che impediscono al protagonista di proseguire nel suo cammino.

Le fasi platform sono quelle che ci hanno colpito di più, perché sono palesemente ereditate dal prequel, tuttavia sono state arricchite da situazioni e punti dello scenario che prima non conoscevamo. Interagire con tutto quello che ci è stato messo a disposizione è la condizione necessaria per raggiungere, di base, la fine del livello e del gioco, ma a livello più avanzato è l’unica via per ottenere i bonus più rari.

Superare le fasi di platform, specie le più difficili, è anche questa una ricompensa non dichiarata, perché ci spinge a padroneggiare elementi di gameplay e movenze che, altrimenti, non saremmo mai stati capaci di apprendere. La sensazione di bravura, soddisfazione e appagamento che se ne ricava è tanto rara quanto genuina.

Le fasi di combattimento non ci hanno entusiasmato più di tanto e sono prese quasi fedelmente dal predecessore. Quasi, perché anche qui gli sviluppatori non si sono risparmiati nel voler inserire quante più novità possibili senza per questo snaturare una parte del gameplay che era abbastanza solida e soddisfacente. Juan, adesso, ha tre rami di abilità da apprendere, ogni ramo ha le sue peculiarità (uno è marcatamente più offensivo, uno più difensivo, il terzo è più bilanciato: ne consegue che possiamo plasmare il nostro lottatore secondo i nostri stili di gioco, senza obblighi di avanzamento su binari.

FIANCHI POCO SCOPERTI

Per quel che riguarda il risultato finale, Guacamelee 2 si dimostra un ottimo sequel o meglio: quel che un seguito dovrebbe sempre saper fare, cioè migliorare il predecessore senza snaturare i punti di forza. In questo senso la fatica di DrinkBox Studios è stata ampiamente ripagata, perché Guacamelee 2 è almeno una spanna sopra il prequel, da ogni parte lo si guarda.

Una nota di colore va dedicata alla presenza di citazioni di videogiochi più o meno illustri, provenienti praticamente da tutta la storia dei videogiochi. Queste citazioni sono tacite ed eleganti come poster o insegne sullo sfondo, oppure evidenti ed esilaranti come veri e propri “livelli bonus” che sembrano essere stati presi in prestito da illustri concorrenti o esponenti di tutti i generi, di quelli che hanno scritto la storia nei picchiaduro, negli sparatutto, nei platform, negli action adventure e così via.

Cosa si può bocciare a Guacamelee 2? Molto poco, secondo noi: a molti non piace l’impostazione da metroidvania e l’accenno al backtracking (tornare indietro, anche di molto, sui propri passi). Ad altri, la prospettiva di cadere miseramente e morire in fasi platform troppo ardite potrebbe dispiacere molto fino a sfociare in spiacevolissima frustrazione. A questi giocatori poco pazienti non possiamo fare a meno di sconsigliare l’acquisto.

COMMENTO FINALE

Guacamelee 2 è il degno seguito del primo titolo di DrinkBox Studios, che prende i punti di forza del “padre” e li evolve in una forma ancora migliore. Tutto, in questo sequel, suggerisce miglioramento ed esperienza. A distanza di cinque anni (Guacamelee è stato pubblicato nel 2013), si può dire che l’attesa ne è valsa la pena.

Si tratta di un videogioco di impostazione platform, aderente ai canoni dettati da Metroid e Castlevania (che danno il nome al genere di riferimento: i Metroidvania). Non lesina fasi d’azione in cui si tramuta in uno spettacolare picchiaduro di scorrimento, il cui progresso permette di arricchire l’arsenale di colpi e combo dei protagonisti, nonché colpi speciali che permettono il raggiungimento di aree altrimenti impossibili da esplorare.

Quando non si combatte, si affronta un titolo dalle fasi di piattaforme sopraffine, dove esperienza, tentativi, studio e tempismo la fanno da padroni e alla fine delle ardue prove si trova, oltre alla ricompensa di gioco, un profondissimo senso di appagamento e soddisfazione.

Longevo quanto basta (una decina di ore per completarne la storia ed esplorare gli incarichi secondari), include la possibilità di essere giocato da quattro giocatori in contemporanea, anche sullo stesso schermo, ridisegnando almeno un poco tutto l’approccio a combattimenti ed esplorazione, incoraggiando la cooperazione e la combinazione delle forze di ciascun giocatore.

Per farla breve: se avete apprezzato, almeno un po’, il primo, difficilmente resterete delusi Guacamelee 2.

 

L’articolo Guacamelee 2, Recensione PS4 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Guacamelee 2, Recensione PS4

The Messenger è disponibile, pubblicato il corto Shinobi No Kikan

The Messenger, la nuova avventura ninja di SabotageDevolver Digital, è finalmente disponibile su Nintendo SwitchPc. Ad accompagnare l’uscita v’è un breve corto intitolato Shinobi No Kikan, realizzato per l’occasione da Imagos Films, che mescola live action, sprite e gameplay per presentare il background narrativo del titolo.

Trovate il suddetto filmato proprio qui in basso, mentre in questo nostro precedente articolo abbiamo pubblicato un trailer di gameplay vero e proprio.

L’articolo The Messenger è disponibile, pubblicato il corto Shinobi No Kikan proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di The Messenger è disponibile, pubblicato il corto Shinobi No Kikan

Just Cause 4: caos e divertimento nell’open world di Avalanche

Just Cause 4: caos e divertimento nell’open world di Avalanche
Alla Gamescom siamo tornati a vedere le nuove, incredibili peripezie di Rico: l’audace e violento protagonista di Just Cause 4. La Gamescom di Colonia ha fatto da sfondo al nostro nuovo incontro con il quarto capitolo della serie decisamente fuori dai canoni di Avalanche Studios. Stiamo ovviamente parlando di Just Cause, che si prepara ad arrivare sul mercato con un episodio che cerca di essere ancora più grande, estremo, caciarone e assurdo che mai. E per tutti questi motivi, sembra poter offrire una dose potenziale di divertimento davvero incredibile. All’E3 di Los Angeles avevamo avuto l’opportunità di vedere in azione …

Continua la lettura di Just Cause 4: caos e divertimento nell’open world di Avalanche

La story mode di Anthem verrà ampliata nel corso degli anni

AnthemGli ultimi progetti Bioware non sono stati proprio dei capolavori dal punto di vista narrativo e ovviamente i fan sono abbastanza preoccupati per quella di Anthem. Nonostante tutto, la software house ha annunciato che la modalità storia verrà supportata e ampliata nel corso degli anni. Mark Durrah di Bioware dice che solo perché ora sono […]

L’articolo La story mode di Anthem verrà ampliata nel corso degli anni proviene da HavocPoint.

Animali fantastici: I Crimini di Grindelwald si mostra con un nuovo video

Animali fantastici: I Crimini di GrindelwaldWarner Bros. Pictures ha pubblicato un nuovo filmato de Animali fantastici: I Crimini di Grindelwald , il secondo capitolo dello spin off di Harry Potter. Potete visionare il filmato andando in calce alla notizia. Nel video possiamo vedere il ritorno a Hogwarts come un viaggio emozionante e infatti ci sono delle parti proprio della scrittrice dei […]

L’articolo Animali fantastici: I Crimini di Grindelwald si mostra con un nuovo video proviene da HavocPoint.

LEGO DC Super-Villains: svelato il season pass

LEGO DC Super-VillainsWarner Bros. Interactive Entertainment ha svelato oggi che il suo LEGO DC Super-Villains avrà un season pass. Nel farlo ha anche svelato i contenuti di questo, che saranno davvero molteplici. Il season pass conterrà tantissimi contenuti provenienti dai più svariati prodotti DC, come film, serie TV, cartoni animati e fumetti. Il Season Pass conterrà sei Pacchetti […]

L’articolo LEGO DC Super-Villains: svelato il season pass proviene da HavocPoint.

Air Command su Samsung Galaxy Note 9 (e non solo) si può personalizzare: ecco come

Nuovi clienti della serie Galaxy Note di Samsung? Scopriamo qual è il modo più semplice per personalizzare Air Command

L’articolo Air Command su Samsung Galaxy Note 9 (e non solo) si può personalizzare: ecco come proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Air Command su Samsung Galaxy Note 9 (e non solo) si può personalizzare: ecco come

Qualcomm svela il nuovo codec audio aptX Adaptive per dispositivi wireless

Qualcomm approfitta del palcoscenico offerto da IFA 2018 a Berlino per presentare aptX Adaptive, una rivoluzionaria tecnologia codec audio che combina robustezza, qualità audio, scalabilità e bassa latenza.

L’articolo Qualcomm svela il nuovo codec audio aptX Adaptive per dispositivi wireless proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Qualcomm svela il nuovo codec audio aptX Adaptive per dispositivi wireless

Da Euronics ritornano gli “Sconti online” con diversi smartphone Android in offerta

Da Euronics ritornano gli “Sconti online”, validi online fino al 12 settembre. Siete un po’ curiosi di scoprire quali saranno gli smartphone in offerta?

L’articolo Da Euronics ritornano gli “Sconti online” con diversi smartphone Android in offerta proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Da Euronics ritornano gli “Sconti online” con diversi smartphone Android in offerta

Final Fantasy XIV compie 5 anni: Yoshi-P ci racconta la storia del gioco

Final Fantasy XIV compie 5 anni: Yoshi-P ci racconta la storia del gioco
Abbiamo incontrato Naoki Yoshida e Masayoshi Soken per parlare di Final Fantasy XIV dopo cinque anni dall’uscita di A Realm Reborn. Sono passati già cinque anni da quando Final Fantasy XIV è risorto dalle ceneri con il nome di A Realm Reborn. Ripartito da zero sotto la guida di Naoki Yoshida, l’RPG online di Square Enix è passato dall’essere uno dei peggiori giochi a portare il nome di Final Fantasy a uno degli MMO di maggior successo degli ultimi anni. Mentre spegne le sue cinque candeline, Final Fantasy XIV ha raggiunto ben 14 milioni di account creati. Merito anche del …

Continua la lettura di Final Fantasy XIV compie 5 anni: Yoshi-P ci racconta la storia del gioco