ICEY esce oggi su Nintendo Switch

Il publisher cinese X.D. Network Inc. ha annunciato oggi ufficialmente la disponibilità di Icey su Nintendo Switch. Il titolo è un side scroller d’azione in 2D che ha già ottenuto un enorme successo su Pc e PlayStation 4, vendendo oltre 2 milioni di copie, ed è disponibile sullo store ufficiale Nintendo al prezzo di €8,39.











Nel titolo potremo esplorare i vari livelli offerti adattando costantemente le nostre preferenze in combattimento, grazie ad un sistema che promuove la flessibilità nello sviluppo delle abilità, con tantissimi poteri e mosse a disposizione. Completano il pacchetto diverse modalità di gioco e un’estetica gradevole e ben sviluppata (per essere un titolo nato per mobile, s’intende).

Di sotto trovate il trailer ufficiale di lancio, che include il nuovo doppiaggio in giapponese ufficiale. Buona visione!

L’articolo ICEY esce oggi su Nintendo Switch sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di ICEY esce oggi su Nintendo Switch

Sonic Mania Adventures, terza puntata

Sonic ed i suoi amici ritornano ad Angel Island per il terzo di cinque capitoli della miniserie animata di SEGA intitolata Sonic Mania Adventures. I fan possono guardare l’ultimo episodio, “Sonic Mania Adventures: Part 3 – Sonic & Knuckles”.

 

L’episodio di oggi segue Knuckles mentre cerca di proteggere il Master Emerald ad Angel Island. Da quando il Dr. Eggman e Sonic sono apparsi per la prima volta sull’isola, sono iniziati i guai. Temendo il peggio, Knuckles ha costantemente sorvegliato lo smeraldo per assicurarsi che nessuno – robot o porcospino – ci mettesse le mani sopra. Proprio quando Knuckles pensa di essere al sicuro, una figura misteriosa appare nell’ombra. Scopria,p chi è nella terza puntata di Sonic Mania Adventures.

Non avete mai visto la serie? Guardate la Parte 1 e la Parte 2 di Sonic Mania Adventures per essere al corrente di tutto ciò che è accaduto da quando l’amato porcospino blu è tornato ad Angel Island in seguito agli eventi di Sonic Mania e Sonic Forces

Con elementi della storia tratti dall’universo di Sonic Mania, la serie episodica è scritta e diretta da Tyson Hesse, noto per aver creato l’animazione di apertura di Sonic Mania che ha raccolto oltre 15 milioni di visualizzazioni a livello globale su YouTube.

Inoltre, non perdete il primo trailer già rivelato per l’acclamato Sonic Mania Plus. La versione definitiva dell’apprezzatissimo platform Sonic Mania uscirà il prossimo 17 luglio.

L’articolo Sonic Mania Adventures, terza puntata sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Sonic Mania Adventures, terza puntata

Agony, Recensione PS4

Quando Agony venne annunciato a maggio del 2016, fece subito parlare di sé per via di un’ambientazione a suo modo affascinante seppur inquietante, suscitando di fatto una certa curiosità nel pubblico.

L’idea di dover fuggire addirittura dall’Inferno finì per stuzzicare gli appetiti di tanti utenti, grazie anche alle successive dichiarazioni degli sviluppatori, Madmind Studio, che prometteva mirabilie e un’esperienza sconvolgente in grado di spaventare il giocatore. Ora finalmente che è arrivato nei negozi possiamo vedere se il team ha mantenuto o meno le promesse fatte. Vi parleremo della versione PS4.

FUGA DALL’INFERNO

Senza svelarvi troppo sulla storia, diciamo che essa racconta di un’anima dannata che cerca letteralmente di fuggire dall’Inferno, dov’è finita senza avere alcun ricordo dei motivi che l’hanno portata lì. Unica possibilità di capire qualcosa e di trovare una via d’uscita sembra essere legata alla figura di una misteriosa dea rossa.

Più facile a dirsi che a farsi, visto che il giocatore deve muoversi alla cieca in ampi livelli aperti popolati da mostruosità di ogni tipo e pieno zeppo di violenze, di corpi martoriati e mutilati. Perché Agony è un titolo avventuroso con la visuale in prima persona che punta idealmente molto sull’esplorazione, sulla strategia stealth e sulla punizione, visto che la maggioranza dei nemici sono troppo potenti da combattere (uccidono al primo colpo) e solo scoprendo le strade più sicure, adottando le dovute tattiche diversive e di fuga, si può progredire di area in area.

Diverse le opzioni per muoversi nell’ombra, la maggior parte delle quali purtroppo molte volte inefficaci a causa di bug e meccaniche mal orchestrate e implementate.

Per esempio, per crearsi un varco, si può cercare di distrarre i nemici attirando altrove la loro attenzione, magari lanciando qualcosa lontano dal punto in cui ci si trova, così da allontanarli. Peccato che i demoni abbiamo un’intelligenza artificiale nella media e routine comportamentali insolite che li portano a compiere le azioni più disparate e talvolta insensate.
Così, oltre a rimanere bloccati in determinate zone, impedendo di fatto ogni tipo di manovra per aggirarli o evitarli per passare, spesso non reagiscono adeguatamente ai suoni. Pertanto  pur lanciando un oggetto per distrarli, rimangono fermi o se si voltano, magari scattano contro il protagonista piuttosto che nel punto in cui questi ha buttato l’esca.

Per fortuna che col tempo le cose si fanno leggermente più facili, in particolare quando il protagonista diventa più forte e può impossessarsi dei corpi di alcune tipologie di demoni, e quindi muoversi e difendere a dovere. Ma quanti faranno lo sforzo di arrivarci? All’inizio è una vera tortura, considerando che gli unici che si possono controllare sono i Martiri, creature deboli e inutili, e che per farlo occorre superare un mini gioco che si rivela fastidioso a seconda del momento.

ERRORI FATALI

Quando il personaggio muore si trasforma poi in un’anima e in quella forma ha a disposizione alcuni minuti per provare a trovare un nuovo corpo, pena l’obbligo di ripartire dall’ultimo checkpoint. Dopo tre morti definitive, si è costretti a ripartire da un punto addirittura precedente a quello dove il giocatore ha salvato! Cosa davvero frustrante che costringe a dover ripercorrere intere zone di gioco. Il titolo, insomma, non spinge l’utente ad andare avanti, a invogliarlo nella sua esplorazione.

Anzi, così facendo quasi lo respinge, perché morire nel gioco, come scritto prima, è quasi una costante nelle prime ore. Chiara l’ispirazione a Dark Souls, ma con un particolare importante: in Agony non si impara dai propri errori e questi non sono dovuti al giocatore in sé, ma a delle meccaniche, come detto, male ottimizzate. La componente horror diventa così legata a uno stile visivo particolare e alla perenne sensazione di essere debole, di non potersi difendere troppo dai mostri che pullulano in quel regno dannato e di dover ricominciare di nuovo alcune aree.

Esplorare è anche importante per comprendere la storia, visto che il gioco propone una narrazione criptica che fa idealmente l’occhiolino anche qui a Dark Souls nel volerla raccontare attraverso le immagini, gli oggetti e l’interazione con alcuni dannati sparsi in giro per le mappe. L’unico aspetto dove Agony sembra funzionare davvero è quello della messa in scena, dove a dispetto di una grafica che non fa gridare al miracolo e qualche glitch, almeno su PlayStation 4, riesce però a regalare al pubblico uno degli Inferni forse più terrificanti, brutali e “credibili” (se esistesse davvero un luogo simile) della storia dell’intrattenimento, non solo videoludico.

Grotte e gallerie infuocate e pulsanti di carni e forme contorte, corpi straziati e demoni dall’aspetto tra il grottesco e il ripugnante, come le sensuali quanto letali Onoskelis, che al posto della testa hanno un’enorme vagina dentata, compongono un mosaico affascinante nel suo orrore. Il mondo di Agony sembra partorito dalla mente contorta di un demone vero e proprio, con scenari e creature che strizzano l’occhio a quelli di artisti come Clive Barker, Guillermo del Toro, Paolo Eleuteri Serpieri e Hans Ruedi Giger, col sangue che scorre a fiotti e urla di dolore, lamenti, sospiri e ruggiti di creature demoniache e vittime ad accompagnare il tutto.

COMMENTO FINALE

Agony poteva essere una sorta di Dark Souls in soggettiva ambientato all’Inferno, invece ci ritroviamo davanti a un titolo con un gameplay sbilanciato, specie all’inizio, delle meccaniche poco ottimizzate e una serie di fastidiosi bug che minano parte dell’esperienza rendendola a tratti particolarmente frustrante.

E non bastano un’azzeccata messa in scena, un’ottima direzione artistica, sette finali e una modalità aggiuntiva con camere generate casualmente per rendere pregevole il prodotto, se il tutto non è accompagnato da una struttura di gioco solida e convincente. Consigliato solo a coloro che, muniti di tanta pazienza, sono disposti a chiudere un occhio su certe magagne del gameplay per visitare un mondo visivamente estremamente intrigante.

 

L’articolo Agony, Recensione PS4 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Agony, Recensione PS4

Svelato il costume dei Fantastici Quattro

Fantastici QuattroOrmai i fan sono tutti in attesa della nuova serie dedicata ai Fantastici Quattro, che è forse tra le più attese degli ultimi anni data la loro assenza. Quest’oggi scopriamo insieme i costumi degli eroi disegnati da Sara Pichelli. Come sempre, l’immagine la potete trovare in calce alla notizia. La tuta stavolta ha una colorazione […]

L’articolo Svelato il costume dei Fantastici Quattro proviene da Havoc Point.

Svelati i giochi del Playstation Plus del mese di giugno

Giochi Gratis PS PlusQuest’oggi è stata resa nota la lista dei giochi che saranno disponibili senza alcun costo aggiuntivo per gli iscritti al servizio Playstation Plus. Come di consueto, potete trovare questa il trailer in testa, mentre di seguito trovate la lista dei giochi. Nella lista dei giochi troveremo XCOM 2, il secondo capitolo della famosa saga strategica […]

L’articolo Svelati i giochi del Playstation Plus del mese di giugno proviene da Havoc Point.

Dark Souls: Remastered, Guida all’Umanità e ai Falò

Dark Souls: Remastered, Guida all'Umanità e ai Falò
Scopriamo il funzionamento di questi preziosi elementi di gioco. È il momento di un nuovo appuntamento con la nostra serie di piccole e agili guide dedicate al terribile mondo di Dark Souls: Remastered; terribile non certo per un gameplay che ha segnato un punto fermo e solido per l’intera serie, piuttosto per i poveri giocatori che dovranno morire, morire e morire prima di padroneggiare adeguatamente tutte le meccaniche di gioco. Vi abbiamo spiegato quali sono le classi iniziali e le loro caratteristiche relative, che cosa sono i Doni e come funzionano, persino le caratteristiche delle Fazioni e dei Patti; è …

Continua la lettura di Dark Souls: Remastered, Guida all’Umanità e ai Falò

Clash Royale, come usare l’Elisir

Clash Royale, come usare l’Elisir
Cos’è l’Elisir, come funziona e come utilizzarlo al meglio. In alcune recenti miniguide dedicate a Clash Royale, titolo mobile a base di carte ed elementi strategici, abbiamo affrontato gli argomenti più disparati: come utilizzare Gemme e Bauli, le migliori idee legate alle carte offensive, i consigli di base per vincere; è ora il caso di spendere qualche riflessione anche su una delle meccaniche più importanti alla base dell’intera produzione, ovvero quella legata all’Elisir. Ma che cos’è l’Elisir e a che cosa serve in Clash Royale? Presto detto: si tratta di una sostanza vischiosa grazie alla quale potremo schierare le nostre …

Continua la lettura di Clash Royale, come usare l’Elisir

Manticore – Galaxy of Fire si sposta anche su Apple TV

Ad un mese dal lancio su Nintendo Switch, il gioco d’azione sci-fi Manticore – Galaxy on Fire di Deep Silver Fishlabs è ora disponibile anche per Apple TV. Il titolo è completamente ottimizzato per l’hardware in questione e porta le avventure spaziali e i combattimenti galattici in salotto.

Qui la pagina del gioco su iTunes. La trama  è ambientata in un remoto mondo spaziale chiamato Neox Sector. Lì fuori, spietati pirati spaziali e mega-conglomerati taglia gole, cercano di rivendicare una risorsa estremamente potente chiamata Mhaan-Tiq.

Inoltre, Manticore – Galaxy on Fire offre una campagna di 8 ore suddivisa in tre atti e grafica 3D di altissimo livello, oltre a un voice-over in inglese e una guida intuitiva tramite controller MFi.

L’articolo Manticore – Galaxy of Fire si sposta anche su Apple TV sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Manticore – Galaxy of Fire si sposta anche su Apple TV

Gameloft entra in AESVI

AESVI, l’associazione che rappresenta l’industria dei videogiochi in Italia, dà il benvenuto a Gameloft. Con questo ingresso, sale a 67 il numero di soci aderenti ad AESVI che riunisce al suo interno i produttori di console, gli editori e gli sviluppatori di videogiochi con una rappresentatività totale del mercato di riferimento.

Gameloft è famosissima per lo sviluppo e la distribuzione di giochi per mobile. Dal 2000 sviluppa giochi per tutte le piattaforme digitali con una line-up che comprende sia brand di sua proprietà (come Asphalt Airborne e Modern Combat Versus, entrati nel 2017 nella Android Excellence, o Dungeon Hunter) sia titoli frutto di importanti collaborazioni con prestigiosi marchi quali Universal, Illumination Entertainment, Disney, Marvel, Hasbro, Fox Digital Entertainment, Mattel e Ferrari.

Il quartier generale di Gameloft si trova a Parigi, ma l’azienda è presente in tutti i continenti con una forza lavoro di 5.700 impiegati. La filiale italiana, con sede a Milano, comprende la divisione marketing & comunicazione, il commerciale e l’area advertising (conosciuta come Gameloft Advertising Solutions). Gameloft fa parte del gruppo Vivendi. Nel 2017, secondo App Annie Vivendi con Gameloft è il primo publisher di giochi mobile per numero di download combinati tra App Store e Google Play.

L’articolo Gameloft entra in AESVI sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Gameloft entra in AESVI

Huawei Watch 2 (2018) è ufficiale: Wear OS e supporto a eSIM, nanoSIM e Bluetooth

Huawei ha da poco presentato una variante aggiornata del suo smartwatch dello scorso anno chiamata Huawei Watch 2 (2018). Ecco tutti i dettagli.

L’articolo Huawei Watch 2 (2018) è ufficiale: Wear OS e supporto a eSIM, nanoSIM e Bluetooth proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Huawei Watch 2 (2018) è ufficiale: Wear OS e supporto a eSIM, nanoSIM e Bluetooth

I giochi più attesi dell’E3 2018 – Death Stranding

I giochi più attesi dell'E3 2018 - Death Stranding
Il nuovo progetto di Hideo Kojima verrà finalmente presentato all’E3 2018 con qualcosa di più di un trailer. Death Stranding sarà uno dei protagonisti della conferenza Sony all’E3 2018 insieme a Ghost of Tsushima, Marvel’s Spider-Man e The Last of Us: Parte II. Appare dunque del tutto logico aspettarsi un vero e proprio reveal, che vada oltre quanto fatto finora da Kojima Productions in termini di promozione del progetto. Certo, il lavoro svolto dal celebre game director giapponese e dal suo team è stato impeccabile, e a memoria è difficile ricordare un altro titolo che abbia generato così tanta hype …

Continua la lettura di I giochi più attesi dell’E3 2018 – Death Stranding

Il passato, il presente e il futuro di Harry Potter nei videogiochi

Il passato, il presente e il futuro di Harry Potter nei videogiochi
Ripercorriamo la storia dei videogiochi di Harry Potter in vista del gioco mobile con cui Niantic vuole trasformarci tutti in potenti maghi. Sono quindici i videogiochi che scandiscono la storia digitale di Harry Potter, il mago imberbe più popolare di tutti i tempi. Ed è un peccato che la maggior parte di questi quindici titoli sia stata sviluppata per sfruttare il successo delle pellicole (oramai ultra note a tutti e in questo momento disponibili su Infinity), osando davvero poco. Ma questo è quello che succede quando si crea l’urgenza di sfruttare un fenomeno per monetizzarlo; e fenomeno Harry Potter lo …

Continua la lettura di Il passato, il presente e il futuro di Harry Potter nei videogiochi

Google Lens e Google Calendar diventano più utili con i nuovi aggiornamenti

Google Calendar è ora in grado di mandare un messaggio quando vengono fatte modifiche a un appuntamento, Google Lens riceve due nuove funzioni all’interno di Assistant.

L’articolo Google Lens e Google Calendar diventano più utili con i nuovi aggiornamenti proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Google Lens e Google Calendar diventano più utili con i nuovi aggiornamenti

Iliad si è già attivata per localizzare gli IP in Italia

Abbiamo contattato Iliad questa mattina per sapere come avesse intenzione di muoversi sulla questione di cui vi abbiamo parlato ieri riguardante l’utilizzo di IP francesi e il geoblocking di alcuni servizi.

L’articolo Iliad si è già attivata per localizzare gli IP in Italia proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Iliad si è già attivata per localizzare gli IP in Italia

Tre Italia offre ALL-IN Master 15 e PLAY 30 ad alcuni ex clienti

ALL-IN Master 15 e PLAY 30 sono le due offerte speciali proposte da Tre Italia ad alcuni ex clienti in questi giorni. Scopriamo insieme tutti i dettagli

L’articolo Tre Italia offre ALL-IN Master 15 e PLAY 30 ad alcuni ex clienti proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Tre Italia offre ALL-IN Master 15 e PLAY 30 ad alcuni ex clienti