Marc Marquez protagonista di questo video per l’eSport Championships

Dorna Sports e Milestone hanno pubblicato un nuovo video sulla competizione eSports Championships realizzata con MotoGp 17.

L’evento comprende sei tappe online e la finalissima dal vivo a Valencia alla quale arriveranno i migliori 16 tempi di tutta la kermesse che si svolgerà con la versione PS4 del gioco ufficiale del Mondiale di motociclismo. Maggiori informazioni sull’evento globale le trovate qui.

A seguire, il video che vede protagonista Marc Marquez che offre i suoi consigli per affrontare questa prima sfida del Campionato Esport. Marquez è il protagonista anche della tappa inaugurale di questo lungo campionato che è scattato lo scorso weekend. Il primo evento si terrà sulla pista di Jerez sull’asciutto e determinerà i primi due qualificati per l’evento live di Valencia del 10-12 novembre.

Buona visione.

Condividi questo articolo


L’articolo Marc Marquez protagonista di questo video per l’eSport Championships sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Marc Marquez protagonista di questo video per l’eSport Championships

Pro Evolution Soccer 2018, Prime Impressioni sulla Beta

Di Massimo Reina

Per le software house che trattano titoli sportivi diventa sempre più difficile sviluppare ogni anno un nuovo gioco, specie quando si tratta di una simulazione calcistica. Ne sa qualcosa Konami, che da tempo cerca di riprendere, tra mille difficoltà, la giusta via per riportare a grandi livelli la sua serie Pro Evolution Soccer.

Poche idee, a volte confuse, e la smania di tornare ai vertici e sorprendere un pubblico dalle aspettative sempre maggiori, soprattutto a causa di una concorrenza che non sembra conoscere ostacoli, fin’ora si sono rivelati un boomerang per l’azienda giapponese, che con l’edizione 2018, almeno nelle intenzioni, vuole partire col piede giusto, fermo restando che il titolo mantiene lo stesso motore grafico di quella precedente e l’impianto di base, ma cerca di aggiungere maggiore varietà e libertà di controllo.

O almeno ci prova, a giudicare dalla Beta che abbiamo sviscerato fino in fondo in questi giorni.

IL MULTIPLAYER ONLINE

PES 2018 Beta

Come molti altri appassionati, abbiamo infatti avuto la possibilità di testare il gioco sia nella classiche partite uno contro uno che nell’interessante modalità 3 contro 3, ma abbiamo pensato di farlo fino allo sfinimento, in maniera tale di provare il titolo fino all’ultimo secondo, allo scadere della beta pubblica che avverrà oggi 31 luglio.

Così abbiamo potuto notare i miglioramenti dei server, partiti malissimo nei primi giorni con svariati problemi di connessione stabilità e fluidità generale, dovuto quest’ultimo a un pesante lag presente soprattutto nelle gare a più videogiocatori. Successivamente le cose sono migliorate e oggi, anche se non possiamo parlare di prodotto rifinito e perfettamente funzionante, ci troviamo di fronte a qualcosa di discreto, che avrà bisogno ancora di limature, ma che fa intravedere qualcosa di positivo.

Anche le partite in co-op online 3 contro 3 con altri cinque utenti online si sono svolti in maniera tutto sommato discreta, al netto dei problemi iniziali. Pure qui, qualche sporadico rallentamento, una disconnessione a inizio secondo tempo, e due psicopatici che mentre perdevano 3-0 contro la squadra di chi scrive, hanno cominciato istericamente a fare falli e cose assurde. Ma si sa, il macthmaking non è ancora così evoluto da poter selezionare o meno anche squilibrati e portatori sani di fortuna con la “C” maiuscola.
Perché capitano anche quelli, come ben sapete, che con mezzo tiro in porta di tacco su rimpallo, vincono una partita passata invece a difendersi e a respingere palle sulla linea. Per quanto riguarda proprio il matchmaking, è sembrato funzionare discretamente per quanto riguarda la questione punti e “caratteristiche” acquisite dal videogiocatore, nel metro di giudizio scelto poi per la selezione successiva dei suoi futuri compagni di gara.

Come saprete, ormai, dopo ogni gara disputata in Rete da un utente, il sistema calcola per lui un punteggio basato su fattori come gli assist riusciti, i gol fatti, i tiri pericolosi, i tackle e quant’altro. Così ogni utente si costruisce una reputazione basata su abilità specifiche che poi verranno utilizzate tramite il matchmaking per trovare giocatori con caratteristiche compatibili da affiancare tra loro.

VECCHI DIFETTI

PES2018_CAM_v_BVB

Passando alla giocabilità vera e propria, la prima cosa che ci è saltata subito all’occhio sono stati il ritmo di gioco lento e ragionato,  e una discreta fluidità di fondo sia durante la partita vera e propria che durante i replay, che nelle ultime edizioni hanno sofferto a volte in termini di frame rate e pulizia grafica. L’impatto iniziale è stato dunque decisamente gradevole e abbiamo maggiormente apprezzato anche le animazioni dei giocatori, aumentate come da copione, ma non ancora abbastanza da poter competere con  quelle del rivale FIFA, e da dare quindi la sensazione di movimento naturale ai calciatori.

Passi in avanti sono stati fatti anche per i tiri dalla distanza, più potenti e realistici, e dall’intelligenza artificiale, nonostante pure qui abbiamo denotato qualche imperfezione di vecchia data come, in fase difensiva, la tendenza delle difese a lasciarsi scavalcare con tagli alti in verticale. Allo stesso modo la risposta dei portieri è come sempre altalenante, con momenti in cui questi parano di tutto, e altri in cui sembrano un tantino addormentati.

Inoltre continuano ad avere una stana fisica nella ricaduta a terra e la mancanza di animazioni di raccordo nei tuffi a mezza altezza, specie quelli con presa. Due difetti che la saga si porta appresso da un po’ di tempo e che non si capisce il perché non vengano risolti.
Parlando di controlli, questi ci sono sembrati incostanti, ad esempio in alcuni frangenti come il passaggio immediato dopo aver ricevuto il pallone si avverte una sorta di “pesantezza” nel gestire la sfera, con movimenti macchinosi del giocatore nell’addomesticarla o girarla subito a un compagno dopo un primo tocco, quasi come se il codice non girasse sempre alla stessa maniera.

COMMENTO FINALE

Da questo punto di vista però, ci riserviamo di risolvere in sede di recensione, dopo una prova approfondita, il nodo su problemi come una risposta dei comandi non sempre immediata, come detto, così come per tutto il resto. Ma a oggi possiamo dire che graficamente e dal punto di vista della regia, Pro Evolution Soccer 2018 fa segnare importanti passi in avanti per la serie rispetto al predecessore, mentre non ci ha convinto del tutto in termini di fluidità della manovra, di animazioni e, in alcuni casi, di fisica.

PREGI: Matchmaking dalle ottime potenzialità. Ritmo di gioco lento e ragionato. Graficamente molto curato con evidenti passi in avanti rispetto alla passata stagione.

DIFETTI: I server alla lunga hanno tenuto discretamente, ma necessitano ancora di lavoro. Intelligenza artificiale dei portieri e delle difese da sistemare. Poco fluido

Condividi questo articolo


L’articolo Pro Evolution Soccer 2018, Prime Impressioni sulla Beta sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Pro Evolution Soccer 2018, Prime Impressioni sulla Beta

Agents of Mayhem, Carnarge A Trois trailer

Come di consueto, i lunedì vengono scanditi da un nuovo trailer di Agents of Mayhem. Questa volta vediamo il Carnage A Trois trailer che ci fa incontrare l’ultimo team di Persephone.

Prima di lasciarvi alla clip, vi ricordiamo che l’action adventure open world in terza persona debutterà il 15 agosto s Pc, PS4 ed Xbox One.

Ecco la clip, a seguire, un po’ di storia sui componenti di questo tema.

L’ex Sergente dell’esercito americano e grande stratega Braddock proviene da una famiglia di militari. Nessuno conosce gli sgherri di Legion meglio di Braddock – dal momento che ha addestrato la maggior parte di loro prima che venissero reclutati da Legion. Questa scoperta ha portato Braddock a lasciare il suo amato reggimento e ad aderire a Mayhem dove usa il suo sigaro per segnare l’obiettivo e sferrare degli attacchi laser per cancellare i suoi nemici. Il prossimo è Yeti, un soldato russo d’élite che ha partecipato ad uno speciale programma segreto progettato per creare dei super soldati per combattere la minaccia. La maggioranza dei candidati non ce l’ha fatta, ma Yeti è sopravvissuto, è fuggito e si è unito a Mayhem. I fan di Saints Row riconosceranno la statura e l’intelligenza di Yeti, prima era Oleg.

L’ultimo personaggio di oggi è la ragazza sui pattini preferita nei derby, Daisy. Audace, volgare e senza filtri, Daisy è una vera esperta quando si tratta di artiglieria pesante. Ed è un prezioso elemento per qualsiasi squadra, con movimenti rapidi grazie ai sui pattini a motore, usa la sua enorme mitragliatrice per devastare il campo di battaglia, uccidendo tutto ciò che incontra.

A proposito del teletrasporto: con la tecnologia del teletrasporto di Mayhem, gli agenti della tua squadra sono in grado di teletrasportarsi istantaneamente nel o fuori dal combattimento. Questo consente di scambiare in volo gli agenti prima di disporli sul campo permettendo ad uno di guarirsi mentre l’altro prende il suo posto, in questo modo si potrà scegliere l’agente dei tre più adatto ad un determinato compito per portare a termine la missione.

Condividi questo articolo


L’articolo Agents of Mayhem, Carnarge A Trois trailer sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Agents of Mayhem, Carnarge A Trois trailer

L’11 agosto sarà disponibile ICY: Frostbite Edition

Inner Void Interactive, insieme al publisher Digital Tribe Games, ha annunciato l’imminente arrivo – ovvero il prossimo 11 agosto – di ICY: Frostbite Edition su piattaforma Steam. Il gioco è descritto come un “mix unico di narrazione, sopravvivenza e gioco di ruolo ambientato in un mondo ghiacciato post-apocalittico“, e promette una trama intensa e matura con diversi livelli di moralità, modificabile dal giocatore grazie alle proprie decisioni in gioco.

Nathan Piperno di Inner Void, ha commentato il rilascio del gioco, che si pone come un vero e proprio seguito dell’originale ICY, firmato dalla stessa Inner Void e rilasciato nel 2015:

L’interesse e i feedback che abbiamo ricevuto per l’originale ICY ci hanno incoraggiato a sperimentare e a capire come avremmo potuto migliorare il gioco per realizzare un’esperienza fresca e godibile. Abbiamo riconosciuto le mancanze e i difetti della versione originale e abbiamo trascorso gli ultimi dodici mesi a ricostruire il gioco da zero, con interfaccia e funzionalità migliorate, un nuovo sistema di combattimento con grande profondità tattica e un sistema di viaggio basato su nodi. Apprezziamo l’interesse e le opinioni che ci sono giunte dai fan del gioco, e speriamo che l’attesa sia valsa la pena

ICY Frostbite Edition 2

Trovate proprio qui sotto le caratteristiche principali di ICY: Frostbite Edition, insieme ad un breve trailer di presentazione:

  • Una intensa storia di sopravvivenza in una ambientazione unica, una nuova era glaciale post-apocalittica
  • Una trama dinamica che cambia in base alle decisioni del giocatore, con numerose sfumature di moralità che conducono a finali multipli
  • Una banda di sopravvissuti variegata: ognuno dei personaggi ha differenti necessità, valori e ideali.
  • Il giocatore dovrà raccogliere oggetti e procacciarsi del cibo, affrontando al tempo stesso le sfide poste dalla fame, dalle malattie, dagli agenti atmosferici avversi e dalle altre bande di sopravvissuti.
  • Più di 400 illustrazioni realizzate a mano che offrono uno sguardo cupo e disperato di un mondo congelato.
  • Creazione del personaggio libera con 9 diverse abilità fra cui scegliere, che influenzano radicalmente l’esperienza di gioco.
  • Un sistema di combattimento che offre un misto fra classico sistema a turni e un gioco di carte da collezione.

Condividi questo articolo


L’articolo L’11 agosto sarà disponibile ICY: Frostbite Edition sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di L’11 agosto sarà disponibile ICY: Frostbite Edition

Sinner: Sacrifice for Redemption arriva ad inizio 2018

Dark Star Game Studios, un neonato team di sviluppo formato da ex-veterani di Ubisoft, Blizzard e Konami, ha condiviso tutti i dettagli sul suo primo titolo: si tratta di un Gdr d’azione intitolato Sinner: Sacrifice for Redemption, focalizzato su una serie di scontri contro otto differenti boss e pubblicato ad inizio 2018 dall’editore Another Indie per le piattaforme PcPlayStation 4Xbox One.

Sinner Sacrifice for Redemption (1)
Sinner Sacrifice for Redemption (26)
Sinner Sacrifice for Redemption (25)
Sinner Sacrifice for Redemption (24)
Sinner Sacrifice for Redemption (23)
Sinner Sacrifice for Redemption (22)
Sinner Sacrifice for Redemption (21)
Sinner Sacrifice for Redemption (20)
Sinner Sacrifice for Redemption (18)
Sinner Sacrifice for Redemption (16)
Sinner Sacrifice for Redemption (15)
Sinner Sacrifice for Redemption (14)
Sinner Sacrifice for Redemption (13)
Sinner Sacrifice for Redemption (12)
Sinner Sacrifice for Redemption (11)
Sinner Sacrifice for Redemption (10)
Sinner Sacrifice for Redemption (9)
Sinner Sacrifice for Redemption (8)
Sinner Sacrifice for Redemption (7)
Sinner Sacrifice for Redemption (6)
Sinner Sacrifice for Redemption (5)
Sinner Sacrifice for Redemption (4)
Sinner Sacrifice for Redemption (3)
Sinner Sacrifice for Redemption (2)

La storia vede protagonista Adam, un soldato caduto in battaglia alla ricerca di un modo per salvare la propria anima. Nel corso del proprio viaggio, dovrà affrontare otto esseri mostruosi, sette dei quali sono basati sui classici sette peccati capitali. Prima di ogni scontro, il giocatore dovrà scegliere una determinata caratteristica del proprio personaggio da abbassare, mentre ogni scontro sarà sempre più difficile del precedente. Ad aiutare Adam nella propria impresa ci sarà a disposizione un vasto arsenale di armi sbloccabili, e il modo in cui il protagonista gestirà ogni boss porterà ad uno dei diversi finali multipli previsti. Iain Garnerdirettore delle relazioni con gli sviluppatori presso Another Indie, ha affermato in proposito:

Sinner non è uno di quei giochi dove il giocatore diventa sempre più forte per combattere i boss sempre ad armi pari. Adam dovrà fare i conti con le proprie limitate capacità fisiche e con la propria ricerca di salvezza, e la sua ultima prova sarà anche la più difficile.

Trovate di sotto il trailer di presentazione del titolo in questione, che sarà tra l’altro disponibile in una varietà di lingue (ma non l’italiano, al momento), ovvero inglese, spagnolo, tedesco, giapponese, russo, cinese semplificato e cinese tradizionale.

Condividi questo articolo


L’articolo Sinner: Sacrifice for Redemption arriva ad inizio 2018 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Sinner: Sacrifice for Redemption arriva ad inizio 2018

Medieval Spawn e Witchblade avranno un loro crossover

Durante il San Diego Comic-Con un annuncio passato un po’ in sordina è stato quello del nuovo crossover tra Medieval Spawn e Witchblade. A fare l’annuncio è stato lo stesso Todd McFarlane e i due autori che ruoteranno attorno al crossover saranno Brian Holguin e Brian Haberlin. Medieval Spawn è un personaggio

L’articolo Medieval Spawn e Witchblade avranno un loro crossover sembra essere il primo su Havoc Point.

Adventure Time/Regular Show #1 in una coloratissima anteprima

Mancano due giorni all’uscita di Adventure Time/Regular Show #1 negli Stati Uniti d’america e la trepidazione è tanta. Un crossover tra due universi animati e in calce potete vedere le prime tavole del primissimo numero. La storia scritta da Conor McCreery ha come disegnatore l’italianissimo Mattia Di Meo. La storia

L’articolo Adventure Time/Regular Show #1 in una coloratissima anteprima sembra essere il primo su Havoc Point.

Tra Galaxy Note 8, LG V30, Moto G5S, ASUS ZenFone 4 Pro e Meizu X2 facciamo incetta di foto

Anche per gli smartphone in uscita nelle prossime settimane è tempo di prendere aria scrollandosi di dosso un paio di veli!

L’articolo Tra Galaxy Note 8, LG V30, Moto G5S, ASUS ZenFone 4 Pro e Meizu X2 facciamo incetta di foto è stato pubblicato per la prima volta su Tutto Android.

Continua la lettura di Tra Galaxy Note 8, LG V30, Moto G5S, ASUS ZenFone 4 Pro e Meizu X2 facciamo incetta di foto

Con Instant photo collage potrete creare splendidi collage con i vostri scatti

Instant photo collage è un’applicazione che permette di creare splendidi collage con i vostri scatti e di personalizzarli con filtri animati, effetti ed emoji.

L’articolo Con Instant photo collage potrete creare splendidi collage con i vostri scatti è stato pubblicato per la prima volta su Tutto Android.

Continua la lettura di Con Instant photo collage potrete creare splendidi collage con i vostri scatti

Orfani Sam #4 – Cavalli e Segugi – Recensione

Abbiamo lasciato i nostri due orfani con la distruzione della chiesa della Madre Severa e con Sam messa non proprio bene, ma il viaggio verso la sicurezza deve proseguire. Con il quarto numero di Orfani: Sam, Cavalli e Segugi, è possibile assaporare un lato della storia leggermente diverso. Dietro la

L’articolo Orfani Sam #4 – Cavalli e Segugi – Recensione sembra essere il primo su Havoc Point.

LG Q8 disponibile all’acquisto in Italia in esclusiva su Amazon

Tutto è andato secondo previsioni e da oggi, 31 luglio, LG Q8 è disponibile all’acquisto nel nostro Paese, a nemmeno due settimane dalla presentazione avuta luogo qualche giorno fa.

L’articolo LG Q8 disponibile all’acquisto in Italia in esclusiva su Amazon è stato pubblicato per la prima volta su Tutto Android.

Continua la lettura di LG Q8 disponibile all’acquisto in Italia in esclusiva su Amazon

Michael Pachter parla di PlayStation 5, Xbox One X e delle esclusive Sony e Microsoft

Gamingbolt è tornato a intervistare Michael Pachter, chiedendogli di parlare di PlayStation 5, Xbox One X e delle esclusive targate Sony e Microsoft. Per quanto riguarda PlayStation 5, Pachter ha ribadito che a suo avviso Sony pubblicherà la console sul mercato nel 2019, ma tutto dipenderà dalle vendite complessive di PlayStation 4

L’articolo Michael Pachter parla di PlayStation 5, Xbox One X e delle esclusive Sony e Microsoft sembra essere il primo su Havoc Point.

Smartphone Android in offerta oggi 31 luglio: LG G6, Huawei P8 Lite 2017, Samsung Galaxy S8+ e non solo

Gli smartphone Android in offerta oggi 31 luglio sono: LG G6, Huawei P8 Lite 2017, Samsung Galaxy S8 Plus e A3 (2017). Pronti a mettere mano al portafogli?

L’articolo Smartphone Android in offerta oggi 31 luglio: LG G6, Huawei P8 Lite 2017, Samsung Galaxy S8+ e non solo è stato pubblicato per la prima volta su Tutto Android.

Continua la lettura di Smartphone Android in offerta oggi 31 luglio: LG G6, Huawei P8 Lite 2017, Samsung Galaxy S8+ e non solo

La barra di notifica di Essential Phone sembra alquanto tozza in questo screenshot

Essential Phone PH-1, il primo smartphone della nuova compagnia di Andy Rubin, disporrà di una barra di notifiche particolarmente ingombrante.

L’articolo La barra di notifica di Essential Phone sembra alquanto tozza in questo screenshot è stato pubblicato per la prima volta su Tutto Android.

Continua la lettura di La barra di notifica di Essential Phone sembra alquanto tozza in questo screenshot

Top 10 UK: Crash Bandicoot N. Sane Trilogy domina ancora le classifiche

Crash Bandicoot N. Sane Trilogy continua ancora una volta a dominare le classifiche software inglesi. Al secondo posto troviamo Splatoon 2, mentre chiude il podio l’acclamato Grand Theft Auto V. Una delle grandi sorprese della classifica è il ritorno di Fallout 4, Dishonored 2 e DOOM, che si piazzano rispettivamente al

L’articolo Top 10 UK: Crash Bandicoot N. Sane Trilogy domina ancora le classifiche sembra essere il primo su Havoc Point.