AESVI “fotografa” il settore dei videogiochi in Italia

AESVI, l’Associazione che rappresenta l’industria dei videogiochi in Italia, rende noti i dati sul mercato e sui consumatori di videogiochi in Italia nel 2017. Il settore nel suo complesso registra un giro d’affari di quasi 1,5 miliardi di euro e conferma l’andamento positivo in corso ormai da diversi anni su tutti i suoi segmenti come console (+ 8,6%), accessori (+ 10,5%), software fisico (+7%) e software digitale.

Per gli italiani i videogiochi sono divertimento, interazione, intrattenimento, competizione e immersività. 6 genitori su 10 affermano di giocare con i loro figli e ritengono che videogiocare sia un’attività divertente da fare in famiglia, un modo piacevole per passare del tempo insieme.

“I risultati del 2017 sono molto soddisfacenti. Il mercato è in perfetta salute e in continua evoluzione e soprattutto è lo specchio di un’industria solida e con grandi prospettive di sviluppo –  ha affermato Paolo Chisari, presidente AESVI – il nostro pubblico diventa sempre più ampio perché il videogioco è l’intrattenimento per eccellenza del nostro tempo e perché è sempre più spesso utilizzato anche in famiglia come momento di condivisione tra genitori e figli”.

I dati contenuti nel rapporto sono stati elaborati sulla base di una nuova metodologia di ricerca curata e promossa a livello internazionale dalla federazione europea dell’industria dei videogiochi – Interactive Software Federation of Europe – ISFE, di cui AESVI è parte, e fanno riferimento a quattro diverse fonti: GSD (Games Sales Data) per i dati retail relativi al mercato fisico, GSD (Games Sales Data) e Game Track per i dati relativi al mercato digitale, App Annie e Game Track per i dati relativi al mercato mobile. Con riferimento allo studio sul consumatore, IPSOS Connect nel mese di gennaio 2018 ha somministrato un questionario online ad un campione rappresentativo della popolazione dai 16 ai 64 anni di età.

Il mercato dei videogiochi in Italia

Software

Il software registra un fatturato di oltre 1 miliardo di euro (1.049 milioni di euro) con un peso del 71% sul totale mercato nel 2017. Il segmento risulta composto per il 35% dalle vendite di software fisico e per il 65% dalle vendite di software digitale.

Il software fisico, ovvero i videogiochi per console e per PC nel tradizionale formato pacchettizzato, conosce una crescita del 7% rispetto al 2016, con un fatturato di oltre 370 milioni di euro. Sul fronte digitale, invece, il giro d’affari sviluppato dal segmento delle app è pari a 385 milioni di euro mentre il digital download su console e Pc registra un fatturato di 294 milioni di euro.

Classifiche

Per la prima volta, grazie alle nuove metodologie di ricerca utilizzate per la stesura del rapporto, sono disponibili le Top 10 di vendita per ogni tipologia di dispositivo di gioco utilizzato: FIFA18 domina la Top 10 console, seguito da Call of Duty: WWII e Crash Bandicoot. The Sims 4 è il primo titolo in classifica per i PC, in seconda posizione Overwatch e ancora sul podio in terza posizione Call Of Duty. I videogiochi più scaricati in digital download sono invece Rainbow Six Siege, FIFA 18 e Grand Theft Auto V. Clash Royale conquista il podio della Top 10 App, seguito dal famoso Candy Crush Saga e dal fratello Clash of Clans.

Hardware

Passando all’hardware ha registrato un giro d’affari di 428 milioni di euro, con un peso pari al 29% del totale mercato nel 2017. Il segmento risulta composto per il 78% dalle vendite di console e per il 22% dalle vendite di accessori.

Il segmento delle console registra una crescita dell’8,6%, con un fatturato di oltre 333 milioni di euro che deriva soprattutto dalle vendite delle piattaforme home, di cui sono stati venduti oltre 1 milione di pezzi nel 2017. La passione per le console non riguarda però soltanto la new generation. Ottimi risultati ottengono anche le console retro, con un peso del 7,8% sul totale mercato console home a dimostrazione di un trend – l’effetto nostalgia – che sta interessando tutto il mondo dell’entertainment. Anche il segmento degli accessori continua a crescere, con un fatturato di oltre 94 milioni di euro e un trend del 10,5% rispetto all’anno precedente.

Il profilo dei videogiocatori italiani

Il 57% della popolazione di età compresa tra i 16 e i 64 anni, corrispondente a circa 17 milioni di persone, ha giocato ai videogiochi negli ultimi 12 mesi. Di questi, il 59% sono uomini e il 41% donne. Guardando invece al profilo dei consumatori per fasce di età, si nota una concentrazione significativa di donne (13%) nella fascia compresa tra i 25 e i 34 anni.  Sul versante maschile, invece, si nota una maggiore distribuzione di giocatori nelle fasce d’età 25-34 (15%), 35-44 (13%) e 45-54 anni (12%).

Per quanto riguarda le piattaforme di gioco, i dispositivi mobile come smartphone e tablet in Italia vanno per la maggiore essendo utilizzati dal 52% dei videogiocatori. Seguono le console home dal 48% e i PC dal 46%, Si passa però più tempo davanti alla console (in media 8,3 ore a settimana), meno sui dispositivi mobile (in media 6,4 ore a settimana) e su PC (4,3 ore a settimana).

Il genere preferito dagli italiani è l’action, scelto da più della metà dei giocatori (52%), seguito dallo sport, il più amato dagli under 34, mentre i racing games, al quinto posto dopo i casual games e i giochi adventure, mettono d’accordo oltre un terzo dei videogiocatori in tutte le fasce d’età. La scelta del videogioco da provare è influenzata da molti fattori, ma il 35% dei videogiocatori afferma di utilizzare come fonte primaria di informazione la famiglia e gli amici, fidandosi dei loro consigli, Il 33% si affida a YouTube e Vlogs per analizzare i videogiochi e scegliere quello che si addice di più ai propri gusti. Da non sottovalutare i social media come fonte di informazioni (32%) e i siti di gaming, scelti dal 26%.

METODOLOGIA

Una combinazione di varie fonti

La dimensione del mercato italiano dei videogiochi è calcolata attraverso diverse fonti:

  • Mercato fisico (hardware, software e accessori):
  • Games Sales Data (GSD)
  • Mercato digitale:
  • Console e PC (scaricamento giochi completi e acquisti in game): GSD e GameTrack
  • Mobile (scaricamento giochi completi e acquisti in game): App Annie e GameTrack
  • Consumatori:
  • IPSOS Connect

 

Mercato fisico

GSD è un progetto di ricerca specializzato nell’industria dei videogiochi e gestisce un modello di estrapolazione dei dati sofisticato e customizzato per far fronte alla specificità del mercato di riferimento. GSD elabora i dati di vendita relativi a hardware, accessori e software fisico su base settimanale a partire da un panel di retailer ed estrapola i dati per coprire il 100% del mercato.

La metodologia di estrapolazione utilizzata da GSD si basa su due elementi principali:

  • Utilizzo di campioni di dati di vendita provenienti da editori e produttori di console;
  • Utilizzo di modelli di estrapolazione diversi per ogni tipo di prodotto.

 

Mercato digitale (console e Pc)

GSD raccoglie i dati di vendita relativi allo scaricamento di giochi completi dalla maggior parte dei principali editori sulle reti di vendita PSN (PlayStation), Xbox Live (Xbox) e PC. GameTrack estrapola successivamente i dati GSD per stimare il mercato totale (tutti gli editori, tutte le piattaforme e gli acquisti in game). La metodologia di estrapolazione di GameTrack si basa su due elementi principali:

  • Collaborazione con le piattaforme di download;
  • Indagini periodiche on-line su un panel dei consumatori europei calibrate per garantire campioni rappresentativi a livello nazionale con indagini annuali off-line.

Mercato mobile

App Annie è la società di ricerca riferimento internazionale per i dati di mercato delle applicazioni per dispositivi mobili. La metodologia utilizzata da App Annie si basa sui seguenti elementi:

  • Classifiche periodiche complete ricevute da Android e iOS;
  • Per la stessa periodicità, dati relativi a volumi e valori di più giochi mobile forniti dagli stessi sviluppatori di applicazioni.

I dati raccolti da App Annie attraverso questa metodologia permettono di stimare il valore generato dalle unità vendute e dagli sviluppatori. Per stimare la spesa dei consumatori vengono applicati i tassi di estrapolazione di GameTrack.

 

Consumatori

I dati sui consumatori contenuti nel rapporto sono stati elaborati da IPSOS Connect su commissione della Federazione Europea Software Interattivo (ISFE) in collaborazione con AESVI. La rilevazione è stata progettata per fornire una migliore comprensione del mercato di riferimento e per delineare il contesto in cui i videogiochi vengono utilizzati oggi in Italia. Lo studio si basa su un’indagine online rivolta a intervistati di età compresa tra i 16 e i 64 anni. 1.324 intervistati hanno completato il sondaggio online in Italia nel corso di due settimane nel mese di gennaio 2018. I dati raccolti attraverso l’indagine online sull’Italia sono stati confrontati utilizzando i dati provenienti da indagini omnibus offline di paesi europei simili tramite GameTrack. La definizione di “videogiocatore” utilizzata ai fini dell’indagine comprende chiunque abbia giocato con videogiochi su qualsiasi dispositivo e/o formato negli ultimi 12 mesi.

L’articolo AESVI “fotografa” il settore dei videogiochi in Italia sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di AESVI “fotografa” il settore dei videogiochi in Italia

Lego Marvel Super Heroes 2 ecco le novità

Warner Bros ha rivelato oggi i contenuti del pacchetto personaggi e livelli Marvel’s Avengers: Infinity War, il nuovo dlc di Lego Marvel Super Heroes 2.

Il dlc, che sarà disponibile a un prezzo di euro 2,99 aggiunge un livello e dei nuovi personaggi tratti dai fumetti in celebrazione del prossimo film di Marvel Studios Avengers: Infinity War nei cinema di tutto il mondo il 27 aprile.

 Questo offre ai giocatori la possibilità di prendere il controllo di Thanos, uno dei più pericolosi super cattivi dell’Universo Marvel, e del suo spietato esercito.
Il Titano Pazzo e i Figli di Tanos hanno invaso Attilan per affrontare Freccia Nera e gli Inumani in un nuovo ed originale livello di gioco. Lavorando come una squadra, il minaccioso gruppo deve farsi strada tra i vari livelli di Attilan prima che sia data loro l’opportunità di distruggere il trono di Freccia Nera. Nuovi personaggi da sbloccare Thanos, Corvus Glaive, Cull Obsidian, Proxima Midnight, Ebony Maw, Hulkbuster 2.0 e Groot (Avengers: Infinity War) si aggiungono al roster del gioco principale che conta oltre 200 super eroi e super cattivi.

Il Pacchetto Personaggi e Livello Marvel’s Avengers: Infinity War può essere acquistato singolarmente o come parte del Season Pass, che include sei Pacchetti Livello e quattro Pacchetti Personaggi, tra cui i precedenti contenuti Guardiani della Galassia Vol. 2, Black Panther e Cloak & Dagger, e i Pacchetti Personaggi Champions, Out of Time e Agents of Atlas. Il Season Pass è disponibile al prezzo suggerito di euro 14,99 o come parte di Lego Marvel Super Heroes 2 Deluxe Edition, che comprende il gioco principale, l’accesso al Pacchetto Personaggi Guardiani della Galassia Classici e un’esclusiva minifigura Lego di Giant-Man (disponibile solo nella versione fisica della Deluxe Edition).

L’articolo Lego Marvel Super Heroes 2 ecco le novità sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Lego Marvel Super Heroes 2 ecco le novità

Code Vein, svelati nuovi dettagli sui personaggi

Si chiama Mido ed è un nuovo personaggio di Code Vein, action gdr di Bandai Namco in arrivo su Pc e console.

Prima della Grande Rovina, Mido ha adottato alcuni orfani per condurre una serie di esperimenti terrificanti su di loro e impiegarli sui campi di battaglia. Per tali esperimenti ha utilizzato parti del suo corpo come materiale di base per rinforzarli, con l’obiettivo finale di diventare un Redivivo ancora più potente.
Un gruppo di Redivivi rinforzati può circondare Mido e con la sua forza, è in grado di fermare gli attacchi di Yakumo. Anche se Mido è estremamente potente, continua a lottare per il potere e la forza. Quali saranno le sue vere intenzioni?

Oltre a lui, un’altra novità è il Combo Drain, che viene eseguito con un’arma subito dopo un attacco nemico. Le combo con le baionette consentono una maggiore copertura durante l’attacco. Il Combo Drain si avvantaggia dalle caratteristiche a lungo raggio dello Stinger. E può anche essere usato subito dopo un attacco, consentendo all’utente di colpire i suoi avversari con questo potente attacco combinato mentre è ancora in aria.





















Inoltre, in Code Vein saranno disponibili molte armi. La spada a una mano consente di eseguire l’attacco speciale Sunset Sword, che permette all’utente di saltare sul suo avversario e trafiggerlo con un colpo di spada verso il basso. Gli attacchi potenziati della Broadsword e della Hanemukuro hanno una forte influenza sugli avversari.
L’attacco speciale Zweihander della spada a due mani è una sorta di stoccata di vasta portata, che viene eseguita mentre l’utente avanza verso il proprio avversario. Nagimukuro e Warped Blade sono altri attacchi caratteristici di una spada a due mani a causa del loro grande movimento.

Code Vein includerà anche il supporto del partner con i personaggi di Mia e Louis, che consente di sfruttare nuove e diverse opportunità durante una battaglia. Enbrembi usano diverse varianti della Combo Drain con il partner che assisterà il protagonista. Inoltre, quando il protagonista si ferma, il partner perlustrerà i dintorni alla ricerca di oggetti e nemici.

Code Vein vede i giocatori assumere il ruolo di un Redivivo. Questi soldati immortali sono stati creati per contrastare la minaccia per l’umanità comparsa dopo la Grande Rovina, un evento catastrofico che ha eliminato la maggior parte della popolazione.
Iniettando nei cadaveri degli umani un parassita rigenerante di organi biologici, sono stati riportati in vita, ottenendo superpoteri e la capacità di rivivere dopo la morte finché il loro cuore resta intatto, al costo di perdere ogni loro ricordo. I giocatori dovranno avventurarsi in questo mondo con un compagno scelto tra i vari abitanti di Vein, così da svelare i ricordi perduti e fuggire da questa nuova e folle realtà.

L’articolo Code Vein, svelati nuovi dettagli sui personaggi sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Code Vein, svelati nuovi dettagli sui personaggi

Warhammer 40.000: Inquisitor – Martyr è posticipato

NeocoreGames ha annunciato poco fa la nuova data di lancio di Warhammer 40.000: Inquisitor – Martyr. Dall’11 maggio, l’action gdr è stato posticipato al 5 giugno.

I motivi sono i soliti: tempo extra per migliorare e puntellare tutti gli aspetti focali del titolo ambientato nel mondo fantascientifico di Warhammer 40K.

Ricordiamo che i giocatori vestono i panni di un Inquisitore nel settore Caligari, una regione infestata da eretici, mutanti, Xenos traditori e demoni degli Dei del Caos. Il gioco è fruibile sia in single player che in modalità cooperativa online fino a 4 utenti, e consente di sviluppare il proprio personaggio in un mondo persistente attraverso un gran numero di missioni con vari obiettivi.

Dopo aver selezionato una delle tre classi di inquisitore, si verrà gettati nell’azione all’interno di ambienti distruttibili che forniranno copertura in modo da sopravvivere al combattimento che sia esso tattico o brutale.

L’articolo Warhammer 40.000: Inquisitor – Martyr è posticipato sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Warhammer 40.000: Inquisitor – Martyr è posticipato

Assetto Corsa Ultimate Edition, Recensione PS4

La storia di Assetto Corsa sarebbe da raccontare in un libro. Un piccolo grande miracolo di ordinaria quotidianità, fatto di talento, supportato dalla grande meticolosità ed abnegazione nell’arco di anni ed anni di sviluppo, duro lavoro, notti insonni e sudore di fronte.

Uscito su Pc nel 2014, il gioco si è fatto apprezzare universamente in tutto il mondo. Kunos Simulazioni è crescita nell’arco di questi anni e si è fatta apprezzare per aver supportato al meglio e con tutte le proprie forze in campo (non tantissime) ed energie (inesauribili ed a tratti commovente), il titolo aggiornandolo ed espandendolo periodicamente.

Il racing, che negli ultimi anni si è fatto apprezzare moltissimo anche all’estero, è poi approdato un paio d’anni fa su PS4 ed Xbox One. Ma nel frattempo, Marco Massarutto, Stefano Casillo e soci lavorano alacremente per migliorare ulteriormente tutto quello che potevano.

Eccoci parlare così di Assetto Corsa Ultimate Edition che punta dritto alla pole, o quanto meno alla prima fila, su PS4 a partire da domani, 20 aprile.

Noi abbiamo provato quest’ultima edizione del gioco che include tutti gli aggiornamenti e tutte le espansioni fin qui pubblicate e che hanno fatto crescere di non poco i contenuti. Ne nasce un gioco che propone tanta carne al fuoco grazie alla presenza del Prestige Pack, dei Porsche Pack, del Red Pack, del Ready to Race Pack, del Japanese Pack e del Ferrari 70th Anniversary dlc per un totale di 178 vetture, 33 configurazioni di tracciati su 16 diversi circuiti, innumerevoli eventi, una modalità carriera di peso e tanto altro. Tantissima carne al fuoco, dunque. Ecco cosa ne pensiamo anticipandovi che il tutto conferma quanto già apprezzato nelle scorse recensioni.

UN SIMULATORE MASCHERATO DA VIDEOGIOCO

Da sempre uno dei fiori all’occhiello di Assetto Corsa è stato il gameplay. Non fa eccezione, ovviamente, anche in questa edizione completa, anzi, definitiva.

La profondità della guida è senza dubbio uno degli aspetti più sorprendenti presenti. Guidare una fuoriserie sarà completamente diverso da guidare una 500 Abarth. Su questo non ci piove ma la differenza in game è davvero marcata in modo credibile. È chiaro che il modello di guida che troviamo sia molto più selettivo rispetto a quello trovato in altri giochi. A confronto, Gran Turismo Sport o Project Cars 2 sembrano tarati verso il basso. Qui, invece, troviamo difficoltà anche con gli aiuti. Per carità niente di insormontabile ma bisognerà avere attenzione alla guida e tenere sempre alta la concentrazione. Raramente una distrazione sarà recuperabile.

L’esperienza di guida, inoltre, cambia drasticamente a seconda della vettura che sceglieremo ma anche dei settaggi che andremo ad applicare e dalle opzioni (esistono anche gli aiuti) che sceglieremo. Ciononostante gli aiutini come la traiettoria ideale, l’abs e quant’altro possono senza dubbio dare una mano ma ci vorranno ore per familiarizzare l’andatura di una sola vettura.

Se da un lato questo approccio è molto veritiero: del resto nella vita reale non possiamo pretendere di padroneggiare a nostro piacimento una Lamborghini o una monoposto di Formula 1, specie se storica e quindi senza l’ausilio della tecnologia di bordo tipiche delle monoposto di ora; dall’altro può rilevarsi quasi frustranti non tenere un rettilineo ed andare dritti in curva.



Conviene quindi fare ore ed ore di pratica prima di cimentarsi nella Carriera ed iniziare a prendersi le prime soddisfazioni. Anche perché non servirà soltanto saper mantenere la macchina in pista… ma bisognerà anche imparare ad aggredire l’asfalto perché diversamente non sarà possibile essere competitivi nelle gare e quindi nel confronto diretto con le altre auto in pista.

Il duro lavoro, però, paga e quando ci saranno i primi risultati, magari anche senza l’ausilio degli aiuti elettronici che comunque limitano un attimino la velocità, il senso di soddisfazione ed orgoglio personale saranno molto alti.

Se vogliamo fare un appunto, però, Assetto Corsa non è adatto a chi non vuole faticare visto che comunque il livello di difficoltà è altino e sicuramente non è tarato verso il basso. Un vero e proprio simulatore mascherato da videogioco che però è in grado di dare soddisfazioni. Il consiglio è quello di giocare con il volante perché col joypad determinate vette potrebbero essere precluse.

CONTENUTI A GOGO

Abbiamo già accennato agli ingenti contenuti di Assetto Corsa Ultimate Edition. La Carriera è ovviamente il punto focale. Avanzare in questa modalità significa migliorare notevolmente le proprie capacità di guida, la padronanza delle vetture sempre più potenti e la conoscenza di circuiti e relative varianti oltre a competere in campionati sempre più prestigiosi e competitivi. Per andare avanti bisogna ottenere risultati minimi per sbloccare ulteriori competizioni in una crescita costante, magari lenta, ma decisamente veritiera.

Ci sono anche altre modalità che permettono fin da subito di accedere al vasto parco auto ed a tutte le piste.




In questa ottica, i quasi 180 modelli tutti diversi tra loro cominciano ad essere un numero davvero interessante. Paragonabile anche ad alcune produzioni milionarie e con dietro mezzi economici superiori.

Le vetture sono completamente diverse e ben caratterizzate. Prestazioni e tutto il resto varieranno. Tornando alle competizioni, troviamo anche su console la possibilità di realizzare campionati personalizzati e, come accennato, tantissimi eventi speciali, sfide veloci, gare complete, giri veloci, attacco al tempo, Drift e l’immancabile multiplayer online. E su quest’ultimo ci si può divertire con tante altre gare. Insomma, la longevità non manca, la varietà neppure.

TECNICAMENTE PARLANDO

Anche l’occhio vuole la sua parte ed Assetto Corsa è sempre stato di ottimo livello. Ed ovviamente non si smentisce. La tecnologia laser scan con la quale gli sviluppatori hanno riprodotto in ogni minimo particolare i tracciati e la cura maniacale nella realizzazione dei dettagli delle vetture e dei relativi interni e strumentazioni, fanno di Assetto Corsa uno dei racing più interessanti di sempre.

Le vetture, inoltre, offrono i loro rumori caratteristici. Ogni rombo è riprodotto molto bene e chi ama questi dettagli, questi particolari, non potrà che apprezzarli.

Insomma, tecnicamente, anche la versione console offre un bel vedere. I dettagli sono tanti, ben riprodotti, tutto è al proprio posto e si muove molto fluidamente. Un vero gioiellino per gli occhi nonostante qualche piccolissimo effetto pop up. Nulla di particolare. Quisquiglie come dirette Totò.

I miglioramenti dall’esordio sono evidenti. Peccato, però per alcune mancanze: si sente la mancanza della pioggia e di altre condizioni meteo. Il tempo dinamico non c’è. Dovremo aspettare quasi certamente Assetto Corsa Competizione. Ma quest’ultimo è il futuro.

Il presente ci offre un gioco sontuoso che non ha nulla da invidiare (salvo appunto gli effetti meteo) a produzioni con più potenziale economico.





COMMENTO FINALE

Assetto Corsa Ultimate Edition ci offre il meglio che Kunos abbia fatto negli ultimi anni. Una summa che è una lettera d’amore per gli amanti dell’automobilismo e di chi ama un gameplay ragionato, votato al realismo che propone uno stile di guida pulito, impeccabile e quanto mai realistico in grado si di fare subito la differenza tra i giocatori più casual e chi vuole cimentarsi effettivamente in questo genere. Questo non lo rende un gioco per tutti.

Tecnicamente, questa versione offre la versione più aggiornata di un titolo già molto apprezzato soprattutto su Pc ed anche nel recente (diciamo) passato su console mentre i contenuti sono eccezionali essendo presenti tutti gli aggiornamenti e dlc gratuiti ed a pagamento fin qui sfornati da Kunos.

Laser scan al massimo livello, piacevoli dettagli per le vetture e buona varietà di location fanno quindi il resto. E chi ama le auto può apprezzare la presenza di vere chicche. Dai marchi importanti come Ferrari, Porsche (che ritorna in una simulazione), McLaren, Lotus, Alfa Romeo ed altre licenze di livello a modelli che hanno fatto la storia delle monoposto degli anni ’70, ’80 e più recenti. Troviamo la Lotus 98T di Ayrton Senna e di Johnny Dumfries del 1986.

La Ultimate Edition è il racconto di una storia d’amore verso l’automobile e l’automobilismo abilmente scritto da Kunos Simulazioni che grazie all’accordo con 505 Games ha portato anche su console già da due anni e che da domani (20 aprile 2018) riproporrà con una edizione completa.
La versione PS4 è splendida, praticamente quasi esente da difetti e piena di contenuti con una modalità Carriera di spessore a tanti eventi speciali e corse oltre al multiplayer che ne aumentano a dismisura la longevità oltre alle numerose ore di pratica per ciascuna vettura.

Peccato la mancanza di supporto alle mod e per il discorso meteo ma per il resto, chi ama la sfida, il realismo ed un modello di guida impegnativo, a tratti severo, ma soddisfacente, allora questo gioco fa per voi. Per molti certamente, ma non per tutti. Ed è caldamente consigliabile il volante ed una buona dose di pazienza. Ma se riuscirete ad emergere in Assetto Corsa Ultimate Edition, proverete grosse soddisfazioni. In definitiva, uno dei migliori racing in circolazione.

 

L’articolo Assetto Corsa Ultimate Edition, Recensione PS4 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Assetto Corsa Ultimate Edition, Recensione PS4

Dynamite Headdy si aggiunge alla collana di giochi SEGA forever

Dynamite Headdy è la versione per dispositivi mobili dell’omonimo platform pubblicato da SEGA nel 1994 in cui dovrete impedire a Dark Demon e ai suoi Keymaster di conquistare il mondo. Grazie alla testa a molla di Headdy sarete in grado di saltare sulle sporgenze, aggrapparvi agli oggetti.

L’articolo Dynamite Headdy si aggiunge alla collana di giochi SEGA forever proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Dynamite Headdy si aggiunge alla collana di giochi SEGA forever

Patch di aprile e miglioramenti a fotocamera e connessioni per Samsung Galaxy S8 e S8 Plus

Samsung Galaxy S8 e S8 Plus iniziano a ricevere un nuovo aggiornamento software con le patch di sicurezza di aprile 2018 e qualche altro miglioramento nella stabilità di fotocamera, Bluetooth e Wi-Fi.

L’articolo Patch di aprile e miglioramenti a fotocamera e connessioni per Samsung Galaxy S8 e S8 Plus proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Patch di aprile e miglioramenti a fotocamera e connessioni per Samsung Galaxy S8 e S8 Plus

Play Store: sconti fino al 75% su app e giochi Android e sono ben 23 i titoli gratuiti

Ci sono più di 40 tra app e giochi Android oggi in offerta sul Play Store. Di questi saranno ben 23 i contenuti disponibili gratuitamente. Esiste forse modo migliore per avvicinarsi al prossimo weekend?

L’articolo Play Store: sconti fino al 75% su app e giochi Android e sono ben 23 i titoli gratuiti proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Play Store: sconti fino al 75% su app e giochi Android e sono ben 23 i titoli gratuiti

Huawei Y5 2018, Y6 2018 e Y7 2018 sono i nuovi entry level Huawei a partire da 119 euro

Huawei presenta la nuova gamma di smartphone di fascia base, composta dai modelli Y5, Y6 e Y7, con prezzi che partono da 119 euro.

L’articolo Huawei Y5 2018, Y6 2018 e Y7 2018 sono i nuovi entry level Huawei a partire da 119 euro proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Huawei Y5 2018, Y6 2018 e Y7 2018 sono i nuovi entry level Huawei a partire da 119 euro

L’assistente della memoria è un’app semplice per non dimenticarsi delle cose da fare

L’assistente della memoria è un’applicazione semplice che aiuta l’utente a ricordarsi delle cose da fare attraverso una lista di attività che è possibile visualizzare ogni volta che si accende il dispositivo. Nelle opzioni è consentito scegliere il colore per lo sfondo, la dimensione dei caratteri e della colonna e allineare i caratteri a sinistra, al centro oppure a destra, impostare il piano di ripetizione e la posizione per le nuove attività che verranno aggiunte.

L’articolo L’assistente della memoria è un’app semplice per non dimenticarsi delle cose da fare proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di L’assistente della memoria è un’app semplice per non dimenticarsi delle cose da fare

Le novità di aprile di PlayStation VR: da Killing Floor: Incursion a One Piece: Grand Cruise

Le novità di aprile di PlayStation VR: da Killing Floor: Incursion a One Piece: Grand Cruise
Primo appuntamento del mese con la consueta rubrica dedicata a PlayStation VR. Dopo la puntata di metà marzo rieccoci a parlare di PlayStation VR nella consueta rubrica in cui riassumiamo tutte le ultime novità che ruotano attorno al visore di Sony. Come sempre passeremo in rassegna i titoli appena arrivati sul mercato, elencheremo gli annunci dei nuovi prodotti e le date d’uscita, dandovi una panoramica completa e dettagliata. Non perdiamo altro tempo e vediamo insieme di cosa si parla questo mese.

Continua la lettura di Le novità di aprile di PlayStation VR: da Killing Floor: Incursion a One Piece: Grand Cruise

C’era una volta Spyro the Dragon

C’era una volta Spyro the Dragon
In attesa di rivederlo all’opera nella remaster Spyro Reignited Trilogy, ripercorriamo insieme la storia del simpatico draghetto viola. Come abbiamo scritto in precedenti occasioni, la prima PlayStation è stata certamente una delle console più importanti della storia dei videogiochi, non solo perché grazie a essa i giochi elettronici non vennero più visti come un prodotto per bambini e divennero un fenomeno di massa, ma anche perché ospitò la nascita o l’evoluzione di titoli, serie e personaggi di un certo spessore, capaci di lasciare un segno tangibile del loro passaggio nel cuore di milioni di appassionati. E’ il caso per esempio …

Continua la lettura di C’era una volta Spyro the Dragon

I meteoriti invadono Fortnite, cosa sta succedendo?

I nervi dei giocatori di Fortnite Battle Royale si stanno irritando. Questo perché diversi meteoriti rischiano di schiantarsi sull’isola e non sappiamo ancora il perché. È possibile che alla fine tutto sia qualcosa di semplicemente estetico, un mistero introdotto da Epic Games di sorpresa come puerile gesto per aumentare la suspence. O forse produrrà un […]

L’articolo I meteoriti invadono Fortnite, cosa sta succedendo? proviene da Havoc Point.

I creatori di Yakuza lavorano ad una nuova saga per console

Ebbene sì: Yakuza Studio, il team SEGA meglio conosciuto per la saga di Yakuza, Hokuto Ga Gotoku e Binary Domain, sta sviluppando una nuova IP per console. Questa notizia è stata confermata dal CEO di SEGA Sammy Haruki Satomi ai microfoni di Famitsu, senza condividere ulteriori dettagli. Inoltre, il manager della compagnia giapponese ha promesso nuovi titoli per le macchine arcade e anche per […]

L’articolo I creatori di Yakuza lavorano ad una nuova saga per console proviene da Havoc Point.

Provata la closed beta di Magic: The Gathering Arena

Provata la closed beta di Magic: The Gathering Arena
Wizards of the Coast prova di nuovo a portare Magic in digitale, sarà la volta buona?. Torniamo a parlare di giochi di carte digitali, questa volta con quello che è in assoluto il Trading Card Game per antonomasia, quel Magic: The Gathering che dai primi anni ’90 fa le gioie di negozianti e giovani nerd. Non è la prima volta che Wizards of the Coast tenta la sortita nel mondo digitale e se Magic Online, da sempre presente, ha mostrato di non poter supportare un popolo di casual a causa del numero sproporzionato di carte presenti, e di una conseguente …

Continua la lettura di Provata la closed beta di Magic: The Gathering Arena

Informatica – Download – Guide e tanto altro.